Coppa UEFA 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa UEFA 2008-2009
Competizione UEFA Europa League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 38ª
Organizzatore UEFA
Date 18 settembre 2008 - 20 maggio 2009
Partecipanti 88 (157 alle qualificazioni)
Sede finale Stadio Şükrü Saraçoğlu (Istanbul)
Risultati
Vincitore Šachtar
(1º titolo)
Secondo Werder Brema
Semi-finalisti Amburgo
Dinamo Kiev
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Vágner Love (11)
Incontri disputati 346
Gol segnati 917 (2,65 per incontro)
2009 UEFA Cup Final.jpg
I giocatori dello Shakhtar festeggiano il loro successo col trofeo appena conquistato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007-2008 2009-2010 Right arrow.svg

La Coppa UEFA 2008-2009 è stata la 38ª edizione dell'omonima competizione, l'ultima con tale denominazione poiché, con l'attuazione delle riforme varate dall'UEFA il 30 novembre 2007, a partire dall'edizione successiva ha cambiato nome in UEFA Europa League.

La finale si è disputata al Fenerbahçe Şükrü Saraçoğlu di Istanbul il 20 maggio 2009 e ha visto trionfare gli ucraini dello Šachtar Donec'k sui tedeschi del Werder Brema.

Sistema di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

All'edizione 2008-2009 della Coppa UEFA partecipano 156 squadre delle 53 federazioni affiliate all'UEFA. Per ogni federazione partecipa un certo numero di club a seconda del coefficiente UEFA; il massimo di compagini per ogni nazione è di quattro. A tutte le federazioni nazionali è garantita la presenza di almeno una squadra, anche se solo ai turni preliminari.

Dettagli[modifica | modifica wikitesto]

1º turno preliminare: (74 squadre)[modifica | modifica wikitesto]

  • 33 club detentori della Coppa Nazionale dei paesi con posizione 19-53
  • 32 club secondi nei paesi con posizione 19-37, 39-50 e 53
  • 6 club terzi nei paesi con posizione 16-21
  • 3 club qualificati attraverso la classifica UEFA Fair Play

2º turno preliminare: (64 squadre)[modifica | modifica wikitesto]

  • 37 vincitori del primo turno di qualificazione
  • 6 club detentori della Coppa Nazionale dei paesi con posizione 14-18
  • 7 club terzi nei paesi con posizione 9-15
  • 3 club secondi nei paesi con posizione 16-18
  • 11 club qualificati attraverso la Coppa Intertoto

Primo Turno: (80 squadre)[modifica | modifica wikitesto]

  • 32 vincitori del secondo turno di qualificazione
  • 13 club detentori della Coppa Nazionale dei paesi con posizione 1-13
  • 2 club terzi nei paesi con posizione 7-8
  • 5 club quarti nei paesi con posizione 4-8
  • 7 club quinti nei paesi con posizione 1-3, 5-8
  • 2 club sesti nei paesi con posizione 1-2
  • 2 club detentori della Coppa Nazionale dei paesi con posizione 3-4
  • 16 club sconfitti al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League
  • 1 detentore della Coppa UEFA

Fase a gironi: (40 squadre)

  • 40 vincitori del Primo turno.

Sedicesimi di finale: (32 squadre)

  • 24 club primi, secondi e terzi nella fase a gironi
  • 8 club eliminati (terzi) nella fase a gironi della UEFA Champions League

Date[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario mostra le date delle partite e dei sorteggi.

Data Evento Data Evento
1º luglio 2008 Sorteggio del Primo Turno di Qualificazione 17 dicembre 2008 Fase a Gironi, giornata 5
17 luglio 2008 Primo Turno di Qualificazione, andata 18 dicembre 2008
31 luglio 2008 Primo Turno di Qualificazione, ritorno 19 dicembre 2008 Sorteggio per sedicesimi e ottavi di finale
1º agosto 2008 Sorteggio per il secondo turno di qualificazione 18 febbraio 2009 Sedicesimi di Finale, andata
14 agosto 2008 Secondo Turno di Qualificazione, andata 19 febbraio 2009
28 agosto 2008 Secondo Turno di Qualificazione, ritorno 26 febbraio 2009 Sedicesimi di Finale, ritorno
29 agosto 2008 Sorteggio per il Primo Turno 12 marzo 2009 Ottavi di Finale, andata
18 settembre 2008 Primo Turno, andata 18 marzo 2009 Ottavi di Finale, ritorno
2 ottobre 2008 Primo Turno, ritorno 19 marzo 2009
7 ottobre 2008 Sorteggio per la Fase a Gironi 20 marzo 2009 Sorteggio per le rimanenti fasi
23 ottobre 2008 Fase a Gironi, giornata 1 9 aprile 2009 Quarti di Finale, andata
6 novembre 2008 Fase a Gironi, giornata 2 16 aprile 2009 Quarti di Finale, ritorno
27 novembre 2008 Fase a Gironi, Giornata 3 30 aprile 2009 Semifinali, andata
3 dicembre 2008 Fase a Gironi, Giornata 4 7 maggio 2009 Semifinali, ritorno
4 dicembre 2008 20 maggio 2009 Finale a Istanbul, Turchia

Preliminari[modifica | modifica wikitesto]

1º turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata 17 luglio, ritorno 31 luglio.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Regione Sud-Mediterranea
Černo More Varna Bulgaria 9-0 Andorra UE Sant Julià 4-0 5-0
Pelister Macedonia 0-1 Cipro APOEL 0-0 0-1
Vaduz Liechtenstein 1-5 Bosnia ed Erzegovina Zrinjski Mostar 1-2 0-3
Široki Brijeg Bosnia ed Erzegovina 3-1 Albania Partizani Tirana 0-0 3-1
Ironi Kiryat Shmona Israele 4-1 Montenegro Mogren 1-1 3-0
Koper Slovenia 1-2 Albania Vllaznia 1-2 0-0
Zeta Golubovci Montenegro 1-2 Slovenia Interblock Lubiana 1-1 0-1
Hapoel Tel Aviv Israele 5-0 San Marino Juvenes/Dogana 3-0 2-0
Hajduk Spalato Croazia 7-0 Malta Birkirkara 4-0 3-0
Omonia Nicosia Cipro 4-1 Macedonia Milano Kumanovo 2-0 2-1
Marsaxlokk Malta 0-8 Croazia Slaven Belupo 0-4 0-4
Regione Centro-Orientale
Salisburgo Austria 10-0 Armenia Banants Erevan 7-0 3-0
Győri ETO Ungheria 3-2 Georgia Zestaponi 1-1 2-1
Ararat Yerevan Armenia 1-4 Svizzera Bellinzona 0-1 1-3
Dacia Chișinău Moldavia 2-4 Serbia Borac Čačak 1-1 1-3
Tobol Kazakistan 1-2 Austria Austria Vienna 1-0 0-2
Hertha Berlino Germania 8-1 Moldavia Nistru Otaci 8-1 0-0
Khazar Lenkoran Azerbaigian 1-5 Polonia Lech Poznań 0-1 1-4
Legia Varsavia Polonia 4-1 Bielorussia Gomel 0-0 4-1
Spartak Trnava Slovacchia 2-3 Georgia WIT Georgia 2-2 0-1
MTZ-RIPO Minsk Bielorussia 2-3 Slovacchia Žilina 2-2 0-1
Shakhter Karagandy Kazakistan 1-2 Ungheria Debrecen 1-1 0-1
Vojvodina Serbia 2-1 Azerbaigian Olimpik Baku 1-0 1-1
Regione Nord
FH Hafnarfjörður Islanda 8-3 Lussemburgo CS Grevenmacher 3-2 5-1
Vėtra Lituania 1-2 Norvegia Viking 1-0 0-2
Racing FC Lussemburgo 1-10 Svezia Kalmar 0-3 1-7
Honka Finlandia 4-2 Islanda ÍA Akranes 3-0 1-2
Glentoran Irlanda del Nord 1-3 Lettonia Metalurgs Liepāja 1-1 0-2
Brøndby Danimarca 3-0 Fær Øer B36 Tórshavn 1-0 2-0
TVMK Tallinn Estonia 0-8 Danimarca Nordsjælland 0-3 0-5
EB/Streymur Fær Øer 0-4 Inghilterra Manchester City 0-2 0-2
Olimps Rīga Lettonia 0-3 Irlanda St. Patrick's Athletic 0-1 0-2
Djurgården Svezia (gfc) 2-2 Estonia Flora Tallinn 0-0 2-2
Sūduva Lituania 2-0 Galles The New Saints 1-0 1-0
Cliftonville Irlanda del Nord 0-11 Danimarca Copenaghen 0-4 0-7
Cork City Irlanda 2-6 Finlandia Haka 2-2 0-4
Bangor City Galles 1-10 Danimarca Midtjylland 1-6 0-4

2º turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata 14 agosto, ritorno 28 agosto.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Regione Sud-Mediterranea
Široki Brijeg Bosnia ed Erzegovina 1-6 Turchia Beşiktaş 1-2 0-4
Braga Portogallo 2-0 Bosnia ed Erzegovina Zrinjski Mostar 1-0 1-0
Borac Čačak Serbia 2-1[1] Bulgaria Lokomotiv Sofia 1-0[2] 1-1
Vojvodina Serbia 0-3 Israele Hapoel Tel Aviv 0-0 0-3
Aris Salonicco Grecia 1-2 Croazia Slaven Belupo 1-0 0-2
Litex Loveč Bulgaria 2-1 Israele Ironi Kiryat Shmona 0-0 2-1
Deportivo La Coruña Spagna 2-0 Croazia Hajduk Spalato 0-0 2-0
APOEL Cipro 5-5 (gfc) Serbia Stella Rossa 2-2 3-3 (dts)
Vllaznia Albania 0-8 Italia Napoli 0-3 0-5
Maccabi Netanya Israele 1-3 Bulgaria Černo More Varna 1-1 0-2
AEK Atene Grecia 2-3[3] Cipro Omonia Nicosia 0-1 2-2
Regione Centro-Orientale
Metalurgs Liepāja Lettonia 1-5 Romania Vaslui 0-2 1-3
Zurigo Svizzera 2-2 (4-2 dcr) Austria Sturm Graz 1-1 1-1 (dts)
Stoccarda Germania 6-2 Ungheria Győri ETO 2-1 4-1
Lech Poznań Polonia 6-0 Svizzera Grasshoppers 6-0 0-0[4]
Slovan Liberec Rep. Ceca 2-4 Slovacchia Žilina 1-2 1-2
WIT Georgia Georgia 0-2 Austria Austria Vienna annullata[5] 0-2
Young Boys Svizzera 7-3 Ungheria Debrecen 4-1 3-2
Legia Varsavia Polonia 1-4 Russia FC Mosca 1-2 0-2
Dnipro Dnipropetrovsk Ucraina 4-4 (gfc) Svizzera Bellinzona 3-2 1-2[6]
Interblock Lubiana Slovenia 0-3 Germania Hertha Berlino 0-2[7] 0-1[8]
Sūduva Lituania 2-4 Austria Salisburgo 1-4 1-0
Regione Nord
Djurgården Svezia 2-6 Norvegia Rosenborg 2-1[9] 0-5
Queen of the South Scozia 2-4 Danimarca Nordsjælland 1-2 1-2
Gent Belgio 2-5 Svezia Kalmar 2-1 0-4
Manchester City Inghilterra 1-1 (4-2 dcr) Danimarca Midtjylland 0-1 1-0 (dts)
Honka Finlandia 2-1 Norvegia Viking 0-0 2-1
Haka Finlandia 0-6 Danimarca Brøndby 0-4 0-2
Stabæk Norvegia 2-3 Francia Rennes 2-1 0-2
Copenaghen Danimarca 7-3 Norvegia Lillestrøm 3-1 4-2
Elfsborg Svezia 3-4 Irlanda St. Patrick's Athletic 2-2 1-2
FH Hafnarfjörður Islanda 2-5[10] Inghilterra Aston Villa 1-4 1-1

Tabellone principale[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata 18 settembre, ritorno 2 ottobre 2008.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Milan Italia 4-1 Svizzera Zurigo 3-1 1-0
Timișoara Romania 1-3 Serbia Partizan Belgrado 1-2 0-1
Hertha Berlino Germania 2-0 Irlanda St. Patrick's Athletic 2-0 0-0
Baník Ostrava Rep. Ceca 1-2 Russia Spartak Mosca 0-1 1-1
Beşiktaş Turchia 2-4[1] Ucraina Metalist Charkiv 1-0 1-4
Portsmouth Inghilterra 4-2 Portogallo Vitória Guimarães 2-0 2-2 (dts)
Kayserispor Turchia 1-2 Francia Paris Saint-Germain 1-2 0-0
Siviglia Spagna 4-0 Austria Salisburgo 2-0 2-0
Wolfsburg Germania 2-1 Romania Rapid Bucarest 1-0 1-1
Sampdoria Italia 7-1 Lituania Kaunas 5-0 2-1
Marítimo Portogallo 1-3 Spagna Valencia 0-1 1-2
Dinamo Zagabria Croazia 3-3 (gfc) Rep. Ceca Sparta Praga 0-0 3-3
Omonia Cipro 2-4[1] Inghilterra Manchester City 1-2 1-2
Young Boys Svizzera 2-4 Belgio Club Brugge 2-2 0-2
Nancy Francia 3-0 Scozia Motherwell 1-0 2-0
Everton Inghilterra 3-4 Belgio Standard Liegi 2-2 1-2
Napoli Italia 3-4 Portogallo Benfica 3-2 0-2
Bellinzona Svizzera 4-6 Turchia Galatasaray 3-4[11] 1-2
N.E.C. Paesi Bassi 1-0 Romania Dinamo Bucarest 1-0 0-0
Racing Santander Spagna 2-0 Finlandia Honka 1-0 1-0
APOEL Cipro 2-5 Germania Schalke 04 1-4 1-1
Litex Loveč Bulgaria 2-4 Inghilterra Aston Villa 1-3 1-1
Austria Vienna Austria 4-5 Polonia Lech Poznań 2-1 2-4 (dts)
Vitória Setúbal Portogallo 3-6 Paesi Bassi Heerenveen 1-1 2-5
Brann Norvegia 2-2 (2-3 dcr) Spagna Deportivo La Coruña 2-0 0-2 (dts)
Slavia Praga Rep. Ceca 1-1 (gfc) Romania Vaslui 0-0 1-1
Slaven Belupo Croazia 1-3 Russia CSKA Mosca 1-2 0-1
Brøndby Danimarca 3-5 Norvegia Rosenborg 1-2 2-3
Černo More Varna Bulgaria 3-4 Germania Stoccarda 1-2 2-2
Rennes Francia 2-2 (gfc) Paesi Bassi Twente 2-1 0-1
Borac Čačak Serbia 1-6[1] Paesi Bassi Ajax 1-4 0-2
Tottenham Inghilterra 3-2 Polonia Wisła Cracovia 2-1 1-1
FC Mosca Russia 2-3[1] Danimarca Copenaghen 1-2 1-1
Žilina Slovacchia 2-1 Bulgaria Levski Sofia 1-1 1-0
Borussia Dortmund Germania 2-2 (3-4 dcr) Italia Udinese 0-2 2-0 (dts)
Braga Portogallo 6-0 Slovacchia Artmedia Bratislava 4-0 2-0
Feyenoord Paesi Bassi 2-2 (gfc) Svezia Kalmar 0-1 2-1
Amburgo Germania 2-0 Romania Unirea Urziceni 0-0 2-0
Hapoel Tel Aviv Israele 2-4 Francia Saint-Étienne 1-2 1-2
Nordsjælland Danimarca 0-7 Grecia Olympiakos 0-2 0-5

Fase a gruppi[modifica | modifica wikitesto]

A gironi eliminatori. Qualificate al turno successivo le prime tre squadre. Se due o più squadre hanno pari punti alla fine della fase a gruppi, la classifica è calcolata secondo questi criteri:

  • maggior differenza reti;
  • maggior numero di gol segnati;
  • maggior numero di gol segnati fuori casa;
  • maggior numero di vittorie;
  • maggior numero di vittorie fuori casa;
  • coefficiente di punteggio accumulato dalle squadre durante le cinque passate stagioni.

Non c'è quindi alcuna indicazione[12] riguardante gli scontri diretti o la classifica avulsa.

Teste di serie[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo 1°fascia 2°fascia 3°fascia 4°fascia 5°fascia
A Germania Schalke 04 Francia PSG Inghilterra Manchester City Spagna Racing Santander Paesi Bassi Twente
B Portogallo Benfica Grecia Olympiakos Turchia Galatasaray Germania Hertha Berlino Ucraina Metalist
C Spagna Siviglia Germania Stoccarda Italia Sampdoria Serbia Partizan Belgio Standard Liegi
D Inghilterra Tottenham Russia Spartak Mosca Italia Udinese Croazia Dinamo Zagabria Paesi Bassi N.E.C.
E Italia Milan Paesi Bassi Heerenveen Portogallo Braga Inghilterra Portsmouth Germania Wolfsburg
F Germania Amburgo Paesi Bassi Ajax Rep. Ceca Slavia Praga Inghilterra Aston Villa Slovacchia Žilina
G Spagna Valencia Belgio Club Bruges Norvegia Rosenborg Danimarca Copenaghen Francia Saint-Étienne
H Russia CSKA Mosca Spagna Deportivo Paesi Bassi Feyenoord Francia Nancy Polonia Lech Poznań

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Inghilterra Manchester City 4 2 1 1 6 5 +1 7
Paesi Bassi Twente 4 2 0 2 5 8 -3 7
Francia PSG 4 1 2 1 7 5 +2 5
Spagna Racing Santander 4 1 2 1 6 5 +1 5
Germania Schalke 04 4 1 1 2 5 6 -1 4
1ª giornata
Twente 1 - 0 Racing Santander
Schalke 04 3 - 1 Paris Saint Germain
2ª giornata
Racing Santander 1 - 1 Schalke 04
Manchester City 3 - 2 Twente
3ª giornata
Paris Saint Germain 2 - 2 Racing Santander
Schalke 04 0 - 2 Manchester City
4ª giornata
Twente 2 - 1 Schalke 04
Manchester City 0 - 0 Paris Saint Germain
5ª giornata
Paris Saint Germain 4 - 0 Twente
Racing Santander 3 - 1 Manchester City

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Ucraina Metalist 4 3 1 0 3 0 +3 10
Turchia Galatasaray 4 3 0 1 4 1 +3 9
Grecia Olympiakos 4 2 0 2 9 3 +6 6
Germania Hertha Berlino 4 0 2 2 1 6 -5 2
Portogallo Benfica 4 0 1 3 2 9 -7 1
1ª giornata
Galatasaray 1 - 0 Olympiakos
Hertha Berlino 1 - 1 Benfica
2ª giornata
Metalist Charkiv 0 - 0 Hertha Berlino
Benfica 0 - 2 Galatasaray
3ª giornata
Galatasaray 0 - 1 Metalist Charkiv
Olympiakos 5 - 1 Benfica
4ª giornata
Metalist Charkiv 1 - 0 Olympiakos
Hertha Berlino 0 - 1 Galatasaray
5ª giornata
Benfica 0 - 1 Metalist Charkiv
Olympiakos 4 - 0 Hertha Berlino

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Belgio Standard Liegi 4 3 0 1 5 3 +2 9
Germania Stoccarda 4 2 1 1 6 3 +3 7
Italia Sampdoria 4 2 1 1 4 5 -1 7
Spagna Siviglia 4 2 0 2 5 2 +3 6
Serbia Partizan 4 0 0 4 1 8 -7 0
1ª giornata
Partizan Belgrado 1 - 2 Sampdoria
Siviglia 2 - 0 Stoccarda
2ª giornata
Stoccarda 2 - 0 Partizan Belgrado
Standard Liegi 1 - 0 Siviglia
3ª giornata
Partizan Belgrado 0 - 1 Standard Liegi
Sampdoria 1 - 1 Stoccarda
4ª giornata
Standard Liegi 3 - 0 Sampdoria
Siviglia 3 - 0 Partizan Belgrado
5ª giornata
Stoccarda 3 - 0 Standard Liegi
Sampdoria 1 - 0 Siviglia

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Italia Udinese 4 3 0 1 6 4 +2 9
Inghilterra Tottenham 4 2 1 1 7 4 +3 7
Paesi Bassi N.E.C. 4 2 0 2 7 5 +2 6
Russia Spartak Mosca 4 1 1 2 5 6 -1 4
Croazia Dinamo Zagabria 4 1 0 3 4 9 -5 3
1ª giornata
Dinamo Zagabria 3 - 2 N.E.C.
Udinese 2 - 0 Tottenham
2ª giornata
Tottenham 4 - 0 Dinamo Zagabria
Spartak Mosca 1 - 2 Udinese
3ª giornata
N.E.C. 0 - 1 Tottenham
Dinamo Zagabria 0 - 1 Spartak Mosca
4ª giornata
Spartak Mosca 1 - 2 N.E.C.
Udinese 2 - 1 Dinamo Zagabria
5ª giornata
N.E.C. 2 - 0 Udinese
Tottenham 2 - 2 Spartak Mosca

Gruppo E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Germania Wolfsburg 4 3 1 0 13 7 +6 10
Italia Milan 4 2 2 0 8 5 +3 8
Portogallo Braga 4 2 0 2 7 6 +2 6
Inghilterra Portsmouth 4 1 1 2 7 8 -1 4
Paesi Bassi Heerenveen 4 0 0 4 3 13 -10 0
1ª giornata
Braga 3 - 0 Portsmouth
Heerenveen 1 - 3 Milan
2ª giornata
Milan 1 - 0 Braga
Wolfsburg 5 - 1 Heerenveen
3ª giornata
Portsmouth 2 - 2 Milan
Braga 2 - 3 Wolfsburg
4ª giornata
Wolfsburg 3 - 2 Portsmouth
Heerenveen 1 - 2 Braga
5ª giornata
Portsmouth 3 - 0 Heerenveen
Milan 2 - 2 Wolfsburg

Gruppo F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Germania Amburgo 4 3 0 1 7 3 +4 9
Paesi Bassi Ajax 4 2 1 1 5 4 +1 7
Inghilterra Aston Villa 4 2 0 2 5 6 -1 6
Slovacchia Žilina 4 1 1 2 3 4 -1 4
Rep. Ceca Slavia Praga 4 0 2 2 2 5 -3 2
1ª giornata
Žilina 1 - 2 Amburgo
Aston Villa 2 - 1 Ajax
2ª giornata
Ajax 1 - 0 Žilina
Slavia Praga 0 - 1 Aston Villa
3ª giornata
Žilina 0 - 0 Slavia Praga
Amburgo 0 - 1 Ajax
4ª giornata
Aston Villa 1 - 2 Žilina
Slavia Praga 0 - 2 Amburgo
5ª giornata
Amburgo 3 - 1 Aston Villa
Ajax 2 - 2 Slavia Praga

Gruppo G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Francia Saint-Étienne 4 2 2 0 9 4 +5 8
Spagna Valencia 4 1 3 0 8 4 +4 6
Danimarca Copenaghen 4 1 2 1 4 5 -1 5
Belgio Club Bruges 4 0 3 1 2 3 -1 3
Norvegia Rosenborg 4 0 2 2 1 8 -7 2
1ª giornata
FC Copenaghen 1 - 3 Saint-Etienne
Rosenborg 0 - 0 Brugge
2ª giornata
Saint-Etienne 3 - 0 Rosenborg
Valencia 1 - 1 FC Copenaghen
3ª giornata
Brugge 1 - 1 Saint-Etienne
Rosenborg 0 - 4 Valencia
4ª giornata
Valencia 1 - 1 Brugge
FC Copenaghen 1 - 1 Rosenborg
5ª giornata
Brugge 0 - 1 FC Copenaghen
Saint-Etienne 2 - 2 Valencia

Gruppo H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P GF GS DR Punti
Russia CSKA Mosca 4 4 0 0 12 5 +7 12
Spagna Deportivo 4 2 1 1 5 4 +1 7
Polonia Lech Poznań 4 1 2 1 5 5 0 5
Francia Nancy 4 1 1 2 8 7 +1 4
Paesi Bassi Feyenoord 4 0 0 4 1 10 -9 0
1ª giornata
Nancy 3 - 0 Feyenoord
CSKA Mosca 3 - 0 Deportivo La Coruña
2ª giornata
Feyenoord 1 - 3 CSKA Mosca
Lech Poznań 2 - 2 Nancy
3ª giornata
Deportivo La Coruña 3 - 0 Feyenoord
CSKA Mosca 2 - 1 Lech Poznań
4ª giornata
Lech Poznań 1 - 1 Deportivo La Coruña
Nancy 3 - 4 CSKA Mosca
5ª giornata
Deportivo La Coruña 1 - 0 Nancy
Feyenoord 0 - 1 Lech Poznań

Fase ad eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Sedicesimi di finale   Ottavi di finale   Quarti di finale   Semifinali   Finale
 Germania Werder Brema (gfc) 1 2 3  
 Italia Milan 1 2 3      Germania Werder Brema 1 2 3  
 Grecia Olympiakos 1 1 2    Francia Saint-Étienne 0 2 2  
 Francia Saint-Étienne 3 2 5        Germania Werder Brema 3 3 6  
 Polonia Lech Poznań 2 1 3        Italia Udinese 1 3 4  
 Italia Udinese 2 2 4      Italia Udinese 2 0 2
 Russia Zenit 2 2 4    Russia Zenit 0 1 1  
 Germania Stoccarda 1 1 2        Germania Werder Brema 0 3 3  
 Paesi Bassi N.E.C. 0 0 0        Germania Amburgo 1 2 3  
 Germania Amburgo 3 1 4      Germania Amburgo 1 3 4  
 Francia Bordeaux 0 3 3    Turchia Galatasaray 1 2 3  
 Turchia Galatasaray 0 4 4        Germania Amburgo 3 1 4
 Danimarca FC Copenaghen 2 1 3        Inghilterra Manchester City 1 2 3  
 Inghilterra Manchester City 2 2 4      Inghilterra Manchester City (dcr) 2 0 2(4)
 Danimarca Aalborg 3 3 6    Danimarca Aalborg 0 2 2(3)  
 Spagna Deportivo 0 1 1        Germania Werder Brema 1
 Francia Paris SG 2 3 5        Ucraina Shakhtar 2
 Germania Wolfsburg 0 1 1      Francia Paris SG 0 1 1  
 Portogallo Braga 3 1 4    Portogallo Braga 0 0 0  
 Belgio Standard Liegi 0 1 1        Francia Paris SG 0 0 0  
 Ucraina Dinamo Kiev 1 2 3        Ucraina Dinamo Kiev 0 3 3  
 Spagna Valencia 1 2 3      Ucraina Dinamo Kiev 1 2 3
 Italia Sampdoria 0 0 0    Ucraina Metalist Charkiv 0 3 3  
 Ucraina Metalist Charkiv 1 2 3        Ucraina Dinamo Kiev 1 1 2
 Inghilterra Aston Villa 1 0 1        Ucraina Shakhtar 1 2 3  
 Russia CSKA Mosca 1 2 3      Russia CSKA Mosca 1 0 1  
 Ucraina Shakhtar 2 1 3    Ucraina Shakhtar 0 2 2  
 Inghilterra Tottenham 0 1 1        Ucraina Shakhtar 2 2 4
 Francia O. Marsiglia (dcr) 0 1 1(7)        Francia O. Marsiglia 0 1 1  
 Paesi Bassi Twente 1 0 1(6)      Francia O. Marsiglia 2 2 4
 Italia Fiorentina 0 1 1    Paesi Bassi Ajax 1 2 3  
 Paesi Bassi Ajax 1 1 2  


Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per i sedicesimi di finale è stato effettuato il 19 dicembre 2008 secondo i seguenti criteri:

  • Le prime classificate contro le terze classificate
  • Le seconde classificate contro le squadre provenienti dalla Champions League
  • Le prime e le seconde classificate nei gironi di Coppa UEFA hanno diritto a giocare il ritorno dei sedicesimi in casa
  • Nei sedicesimi di finale non potranno incontrarsi squadre inserite nello stesso girone, tantomeno squadre della stessa nazione

Le partite sono ad eliminazione diretta, con gare d'andata (18 e 19 febbraio) e di ritorno (26 febbraio 2009).

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Werder Brema Germania 3 - 3 (gfc) Italia Milan 1 - 1 2 - 2
Olympiakos Grecia 2 - 5 Francia Saint-Étienne 1 - 3 1 - 2
Aston Villa Inghilterra 1 - 3 Russia CSKA Mosca 1 - 1 0 - 2
Zenit Russia 4 - 2 Germania Stoccarda 2 - 1 2 - 1
Paris SG Francia 5 - 1 Germania Wolfsburg 2 - 0 3 - 1
Braga Portogallo 4 - 1 Belgio Standard Liegi 3 - 0 1 - 1
Dinamo Kiev Ucraina 3 - 3 (gfc) Spagna Valencia 1 - 1 2 - 2
Sampdoria Italia 0 - 3 Ucraina Metalist Charkiv 0 - 1 0 - 2
Aalborg Danimarca 6 - 1 Spagna Deportivo La Coruña 3 - 0 3 - 1
N.E.C. Paesi Bassi 0 - 4 Germania Amburgo 0 - 3 0 - 1
Bordeaux Francia 3 - 4 Turchia Galatasaray 0 - 0 3 - 4
Lech Poznań Polonia 3 - 4 Italia Udinese 2 - 2 1 - 2
Shakhtar Donetsk Ucraina 3 - 1 Inghilterra Tottenham 2 - 0 1 - 1
FC Copenaghen Danimarca 3 - 4 Inghilterra Manchester City 2 - 2 1 - 2
O. Marsiglia Francia 1 - 1 (7 - 6 dcr) Paesi Bassi Twente 0 - 1 1 - 0 (dts)
Fiorentina Italia 1 - 2 Paesi Bassi Ajax 0 - 1 1 - 1

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per gli ottavi di finale della manifestazione si è tenuto il 19 dicembre 2008, immediatamente dopo il sorteggio per i sedicesimi. Ogni accoppiamento dei sedicesimi è stato numerato e l'estrazione si è svolta tra "vincitrice gara 1", "vincitrice gara 2", ecc. La squadra estratta per prima giocherà la prima gara in casa.
Le partite di andata si sono giocate il 12 marzo 2009, le partite di ritorno il 18 e il 19 marzo 2009.[13]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Werder Brema Germania 3 - 2 Francia Saint-Étienne 1 - 0 2 - 2
CSKA Mosca Russia 1 - 2 Ucraina Šachtar 1 - 0 0 - 2
Udinese Italia 2 - 1 Russia Zenit San Pietroburgo 2 - 0 0 - 1
Paris Saint-Germain Francia 1 - 0 Portogallo Braga 0 - 0 1 - 0
Dinamo Kiev Ucraina 3 - 3 (gfc) Ucraina Metalist Kharkiv 1 - 0 2 - 3
Manchester City Inghilterra 2 - 2 (4 - 3 dcr) Danimarca Aalborg 2 - 0 0 - 2 (dts)
O. Marsiglia Francia 4 - 3 Paesi Bassi Ajax 2 - 1 2 - 2 (dts)
Amburgo Germania 4 - 3 Turchia Galatasaray 1 - 1 3 - 2

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio dei quarti di finale, che ha abbinato le squadre anche per le semifinali, si è tenuto il 20 marzo. Le gare di andata si sono giocate il 9 aprile, quelle di ritorno il 16 aprile 2009.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Amburgo Germania 4 - 3 Inghilterra Manchester City 3 - 1 1 - 2
Paris Saint-Germain Francia 0 - 3 Ucraina Dinamo Kiev 0 - 0 0 - 3
Shakhtar Donetsk Ucraina 4 - 1 Francia O. Marsiglia 2 - 0 2 - 1
Werder Brema Germania 6 - 4 Italia Udinese 3 - 1 3 - 3

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Le gare di andata si sono giocate il 30 aprile, quelle di ritorno il 7 maggio 2009.

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Werder Brema Germania 3 - 3 (gfc) Germania Amburgo 0 - 1 3 - 2
Dinamo Kiev Ucraina 2 - 3 Ucraina Shakhtar Donetsk 1 - 1 1 - 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa UEFA 2008-2009.
Istanbul
20 maggio 2009, ore 20:45 CEST
Šachtar 2 – 1
(d.t.s.)
Werder Brema Stadio Şükrü Saraçoğlu (53.100 spett.)
Arbitro Spagna Luis Medina Cantalejo

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Shakhtar Donetsk
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Werder Brema

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Šachtar (4-2-3-1)
POR 30 Ucraina Andrij Pjatov
DIF 33 Croazia Darijo Srna (C) Ammonizione al 57’ 57’
DIF 5 Ucraina Oleksandr Kučer
DIF 27 Ucraina Dmjtro Čigrinskij
DIF 26 Romania Răzvan Raț
CEN 18 Polonia Mariusz Lewandowski Ammonizione al 77’ 77’
CEN 7 Brasile Fernandinho
CEN 11 Brasile Ilsinho Ammonizione al 87’ 87’ Uscita al 100’ 100’
CEN 22 Brasile Willian
CEN 8 Brasile Jádson Uscita al 112’ 112’
ATT 17 Brasile Luiz Adriano Uscita al 90’ 90’
Sostituzioni:
POR 12 Ucraina Rustam Chudžamov
CEN 4 Serbia Igor Duljaj Ingresso al 112’ 112’
CEN 19 Ucraina Oleksij Gai Ingresso al 100’ 100’
ATT 21 Ucraina Oleksandr Gladkij Ingresso al 90’ 90’
DIF 32 Ucraina Mykola Iščenko
DIF 36 Ucraina Oleksandr Čyžov
ATT 99 Bolivia Marcelo Moreno
Allenatore:
Romania Mircea Lucescu
Werder Brema (4-4-2)
POR 1 Germania Tim Wiese
DIF 8 Germania Clemens Fritz Ammonizione al 82’ 82’ Uscita al 95’ 95’
DIF 15 Austria Sebastian Prödl
DIF 4 Brasile Naldo
DIF 2 Germania Sebastian Boenisch Ammonizione al 120’ 120’
CEN 25 Germania Peter Niemeyer Uscita al 103’ 103’
CEN 22 Germania Torsten Frings Ammonizione al 45’ 45’
CEN 6 Germania Frank Baumann (C)
CEN 11 Germania Mesut Özil
ATT 24 Perù Claudio Pizarro
ATT 9 Svezia Markus Rosenberg Uscita al 78’ 78’
Sostituzioni:
POR 33 Germania Christian Vander
DIF 3 Finlandia Petri Pasanen Ingresso al 95’ 95’
DIF 5 Serbia Duško Tošić
CEN 7 Croazia Jurica Vranješ
ATT 14 Germania Aaron Hunt Ingresso al 78’ 78’
CEN 16 Grecia Alexandros Tziolis Ammonizione al 115’ 115’ Ingresso al 103’ 103’
ATT 34 Austria Martin Harnik
Allenatore:
Germania Thomas Schaaf

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore Gol Squadra
Brasile Vágner Love
11
Russia CSKA Mosca
Croazia Ivica Olić
9
Germania Amburgo
Italia Fabio Quagliarella
8
Italia Udinese
Germania Mario Gómez
6
Germania Stoccarda
Francia Péguy Luyindula
6
Francia PSG
Uruguay Luis Aguiar
6
Portogallo Braga
Brasile Diego
6
Germania Werder Brema
Croazia Mladen Petrić
5
Germania Amburgo
Perù Hernán Rengifo
5
Polonia Lech Poznań
Brasile Diogo
5
Grecia Olympiakos
Uruguay Luis Suárez
5
Paesi Bassi Ajax
Rep. Ceca Milan Baroš
5
Turchia Galatasaray
Camerun Albert Meyong
5
Portogallo Braga
Brasile Ilan
5
Francia Saint-Étienne
Perù Claudio Pizarro
5
Germania Werder Brema
Brasile Fernandinho
4
Ucraina Šachtar

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Campi invertiti rispetto al sorteggio.
  2. ^ Giocata al Fortress Stadium di Smederevo in quanto lo stadio del Borac Čačak non rientrava nei parametri UEFA.
  3. ^ Campi invertiti rispetto al sorteggio per il rifacimento del manto erboso dello stadio dell'Omonia.
  4. ^ Giocata all'AFG Arena di San Gallo per la non disponibilità del Letzigrund.
  5. ^ Match disputato in gara unica a Vienna il 28 agosto a causa degli eventi bellici in corso in Georgia.
  6. ^ Giocata al Cornaredo di Lugano in quanto lo stadio del Bellinzona non rientrava nei parametri UEFA.
  7. ^ Giocata all'Arena Petrol di Celje in quanto lo stadio dell'Interblock non rientrava nei parametri UEFA.
  8. ^ Giocata al Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark per il concomitante concerto di Madonna all'Olympiastadion.
  9. ^ Giocata al Råsunda di Stoccolma in quanto lo stadio del Djurgården non rientrava nei parametri UEFA.
  10. ^ Campi invertiti rispetto al sorteggio su richiesta di entrambe le squadre.
  11. ^ Giocata al St. Jakob-Park di Basilea in quanto lo stadio del Bellinzona non rientrava nei parametri UEFA.
  12. ^ DocHdl1OnPTR1tmpTarget
  13. ^ UEFA Europa League – UEFA.com

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio