Finale della Coppa UEFA 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 2003-2004.

Finale della Coppa UEFA 2003-2004
Ullevi stadium in gothenburg 20060510.jpg
Lo stadio Ullevi, teatro della finale
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA 2003-2004
Data 19 maggio 2004
Città Göteborg
Impianto di gioco Ullevi
Spettatori 39 000
Risultato
Valencia
2
Olympique Marsiglia
0
Arbitro Italia Pierluigi Collina
MVP Argentina Roberto Ayala
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 33ª edizione della Coppa UEFA si è tenuta il 19 maggio 2004 allo stadio Ullevi di Göteborg tra il Valencia e l'Olympique Marsiglia. All'incontro hanno assistito circa 39 000 spettatori. La partita, arbitrata dall'italiano Pierluigi Collina, ha visto la vittoria per 2-0 della squadra spagnola.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Valencia di Rafa Benítez ha esordito contro gli svedesi dell'AIK superando il turno con un complessivo 2-0 tra andata e ritorno. Al secondo turno gli israeliani del Maccabi Haifa si sono arresi con un 4-0 totale. Ai sedicesimi i turchi del Beşiktaş si sono fatti da parte grazie al risultato aggregato di 5-2. Agli ottavi di finale ancora una squadra turca, il Gençlerbirliği, è eliminata dagli spagnoli ma solo nei tempi supplementari con una rete di Vicente. Ai quarti i Taronges hanno affrontato i francesi del Bordeaux battendoli sia all'andata che al ritorno col risultato di 2-1. In semifinale il derby con il Villarreal è stato molto tirato, dopo l'andata a reti inviolate il ritorno al Mestalla si conclude 1-0.[1]

L'Olympique Marsiglia di José Anigo, proveniente dalla fase a gironi di Champions League, ha iniziato il cammino in UEFA contro gli ucraini del Dnipro, vincendo 1-0 tra andata e ritorno. Agli ottavi gli inglesi del Liverpool sono stati eliminati grazie al 2-1 interno e all'1-1 di Anfield. Ai quarti di finale l'OM ha affrontato gli italiani dell'Inter, vincendo 1-0 sia all'andata che al ritorno. In semifinale gli inglesi del Newcastle Utd sono riusciti a ottenere un prezioso 0-0 al St James' Park, ma due settimane dopo al Vélodrome i francesi si sono imposti 2-0.

La partita[modifica | modifica wikitesto]

A Göteborg va in scena la finale tra il Valencia, che fa della difesa il suo punto di forza con soli cinque gol subiti in 13 partite, e il Marsiglia, proveniente dalla Champions e giunto imbattuto in finale. Il primo tempo è molto tattico ed equilibrato, ma poco prima del duplice fischio Mista tenta di dribblare Fabien Barthez, che lo atterra in area e viene espulso. Della battuta si occupa Vicente, che spiazza il neo entrato Jérémy Gavanon. Nel secondo tempo gli spagnoli tentano di chiudere la gara con sortite sulla destra, ma senza efficacia. Neanche il capocannoniere dei francesi Didier Drogba riesce a pungere più di tanto e alla fine arriva il raddoppio con Mista, che lasciato solo al centro dell'area fa partire un bel tiro di sinistro che si insacca in rete. Il Valencia coglie così l'accoppiata campionato-Coppa UEFA[2] ed è il primo e unico club tra quelli che avevano vinto in precedenza la Coppa delle Fiere (considerata de facto l'antesignana della moderna manifestazione), a bissare il trionfo in Coppa UEFA.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Göteborg
19 maggio 2004, ore 20:45
Valencia2 – 0
referto
Olympique MarsigliaUllevi (39 000 spett.)
Arbitro: Italia Pierluigi Collina

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Valencia
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Marsiglia
Valencia (4-4-2)
POR 1 Spagna Santiago Cañizares
DIF 23 Spagna Curro Torres
DIF 4 Argentina Roberto Ayala
DIF 5 Spagna Carlos Marchena Uscita al 86’ 86’
DIF 15 Italia Amedeo Carboni Ammonizione al 34’ 34’
CEN 19 Spagna Francisco Rufete Uscita al 64’ 64’
CEN 6 Spagna David Albelda Captain
CEN 8 Spagna Rubén Baraja
CEN 14 Spagna Vicente Ammonizione al 27’ 27’
ATT 20 Spagna Mista
ATT 10 Spagna Miguel Ángel Angulo Uscita al 82’ 82’
Sostituzioni:
POR 35 Spagna David Rangel
DIF 2 Argentina Mauricio Pellegrino Ingresso al 86’ 86’
DIF 12 Spagna Javier Garrido Ramírez
CEN 21 Argentina Pablo Aimar Ingresso al 64’ 64’
CEN 25 Mali Mohamed Sissoko Ingresso al 82’ 82’
ATT 11 Spagna Juan Sánchez
ATT 24 Spagna Xisco
Allenatore:
Spagna Rafael Benítez
Valencia vs Marseille 2004-05-19.svg
Olympique Marsiglia (4-3-1-2)
POR 28 Francia Fabien Barthez Red card.svg 45’
DIF 23 Senegal Habib Beye
DIF 12 Costa d'Avorio Abdoulaye Méïté
DIF 2 Brasile Demetrius Ferreira
DIF 3 Francia Manuel dos Santos
CEN 32 Francia Mathieu Flamini Uscita al 71’ 71’
CEN 6 Algeria Brahim Hemdani Captain
CEN 7 Senegal Sylvain N'Diaye Uscita al 84’ 84’
CEN 18 Francia Camel Meriem Uscita al 45’ 45’
ATT 11 Costa d'Avorio Didier Drogba Ammonizione al 60’ 60’
ATT 20 Francia Steve Marlet Ammonizione al 10’ 10’
Sostituzioni:
POR 30 Francia Jérémy Gavanon Ingresso al 45’ 45’
DIF 5 Francia Philippe Christanval
DIF 21 Francia Johnny Ecker
CEN 26 Francia Laurent Batlles Ingresso al 71’ 71’
CEN 29 Svizzera Fabio Celestini Ingresso al 84’ 84’
CEN 33 Francia Nicolas Cicut
ATT 10 Rep. Ceca Štěpán Vachoušek
Allenatore:
Francia José Anigo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valencia: elogio della difesa, uefa.com, 1º giugno 2004. URL consultato il 17 marzo 2017.
  2. ^ Per gli spagnoli il primo trofeo dopo 24 anni, su storiedicalcio.altervista.org. URL consultato il 17 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio