Anthony Martial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anthony Martial
Anthony-Martial-2015.jpg
Martial al Monaco nel 2015
Nazionalità Francia Francia
Altezza 181 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Manchester Utd
Carriera
Giovanili
2001-2009CO Les Ulis[1]
2009-2012Olympique Lione
Squadre di club1
2012-2013Olympique Lione3 (0)
2013-2015Monaco49 (11)
2015-Manchester Utd111 (36)
Nazionale
2010-2011Francia Francia U-1617 (9)
2011-2012Francia Francia U-1713 (9)
2012-2013Francia Francia U-184 (3)
2013Francia Francia U-195 (0)
2013-Francia Francia U-2112 (4)
2015-Francia Francia18 (1)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Francia 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2019

Anthony Jordan Martial (Massy, 5 dicembre 1995) è un calciatore francese di origine guadalupese, attaccante del Manchester United e della nazionale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La madre lavora nella farmaceutica, mentre il padre è un funzionario.[1] Ha due fratelli maggiori, anche loro calciatori professionisti, Dorian (1988) e Johan (1991).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Punta centrale, può giocare anche come ala destra o sinistra. È paragonato a Thierry Henry,[1] per via delle stesse origini (entrambi provengono dalla Guadalupa),[1] per aver giocato sia nelle giovanili del Club Omnisports des Ulis sia nel Monaco e per lo stile di gioco e la rapidità.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Olympique Lione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013, con il Lione, ha esordito da calciatore professionista alla 23ª giornata di campionato, il 3 febbraio 2013, contro l'Ajaccio (perso 3-1), dove entra al 79' e rimedia un'ammonizione.[2] Inoltre gioca una partita di Europa League durante la stagione, dove affronta l'Hapoel Shmona (vinto 2-0), entrando all'80'.[3]

Totalmente gioca 4 partite con l'Olympique Lione, senza andare a segno.[4]

Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2013 passa al Monaco per 5 milioni di euro,[1] firmando un contratto di tre anni. L'esordio nella stagione 2013-2014 avviene il 30 ottobre 2013, nel match di Coupe de la Ligue perso contro il Reims 1-0, entrando al 75'.[5] Invece l'esordio in campionato avviene contro il Nantes, match vinto 1-0 allo Stade de la Beaujoire.[6] Il suo primo gol con i monegaschi avviene la giornata successiva, contro il Rennes, match vinto 2-0.[7]

L'anno successivo sulla panchina monegasca vi è Leonardo Jardim, e l'inizio stagione è difficile per Martial che alla terza giornata di campionato subentra a Lucas Ocampos al 61' minuto per poi essere sostituito appena 27 minuti dopo da Yannick Carrasco. Caduto nel dimenticatoio viene ripescato dal tecnico portoghese alla nona giornata di campionato quando segna il suo primo gol stagionale contro i campioni di Francia del Paris Saint Germain in extremis al 92' minuto consegnando alla squadra del principato un punto fondamentale per morale e classifica. Fa il suo esordio in UEFA Champions League nella sfida tra AS Monaco e SL Benfica, partita pareggiata 0-0 e valida per la terza giornata della fase a gruppi.

A partire dal mese di gennaio la stagione del giovane calciatore sale di livello, trovando il goal in Coupe de la Ligue contro l'EA Guingamp, in Coupe de France contro l'Évian Thonon Gaillard e contro Stade Rennais. Torna al gol in Ligue 1 alla 28ª giornata sul campo dell'Évian Thonon Gaillard. Martial mette a segno la prima doppietta della stagione la giornata seguente, allo Stadio Louis II contro il Bastia. Arriveranno altri tre goal contro Reims, Saint-Étienne e Caen.

Manchester United[modifica | modifica wikitesto]

Martial nel Manchester United nel 2017

Il 31 agosto 2015 viene acquistato dal Manchester United per 50 milioni di euro più altri 30 legati ai bonus, cifra che lo rende il diciannovenne più costoso della storia del calcio.[8] Esordisce in Premier League il 12 settembre successivo, con la maglia numero 9, andando anche a segno nella sfida vinta per 3-1 contro il Liverpool.[9] Per la stagione 2015-2016, il giocatore si rende protagonista di ottime prestazioni, riuscendo a raggiungere la doppia cifra di marcature in campionato grazie ad una doppietta siglata ai danni del West Ham, match che si concluderà 3-2 per i londinesi.

Pur avendo la possibilità di diventare una stella di punta del team, Martial vede il suo posto di centravanti sottratto dal neo-acquisto del Manchester per la stagione 2016-2017, ovvero lo svedese Zlatan Ibrahimović, che arriva il 1 luglio 2016 al club inglese dopo la scadenza di contratto con i francesi del Paris Saint-Germain[10], ritrovando il suo allenatore ai tempi dell'Inter, José Mourinho. Complice anche la predilezione del tecnico per l'attaccante svedese, Martial viene spesso relegato alla panchina, e riesce a fatica ad andare a rete ed addirittura a giocare interamente delle partite di campionato. Il francese, inoltre, manifesta sin da subito disappunto nei confronti della società, che decide di togliergli il numero 9 per cederlo a Ibrahimović stesso, dando a Martial il numero 11.[11]. Il 23 aprile 2017 segna il suo 25º gol con i Red Devils nella partita di campionato vinta 2 a 0 contro il Burnley, facendo così scattare il bonus di 10 milioni di euro a favore del Monaco previsto nel suo contratto al raggiungimento di questo traguardo.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Martial in nazionale nel 2015

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato dalla Nazionale francese Under-16 contro la Svizzera (2-2), nello Stadio de la Fontenette (Svizzera), dove gioca da titolare.[12]

Viene poi convocato dalla nazionale Under-17, nell'amichevole persa 2-1 in casa contro l'Inghilterra, giocando tutti i minuti e mettendo a segno il momentaneo 1-1.[13] Ciò si ripete anche nei preliminari dell'Europei U17 2012, contro la Svizzera (vinta 2-1).[14] Invece fa il suo primo gol nel campionato europeo di calcio Under-17 avviene il 4 maggio 2012 contro l'Islanda (pareggiata 2-2), entrando al 53º minuto.[15]

Viene quindi chiamato dalla Nazionale Under-18 per l'amichevole vinta 4-1 in Austria contro l'Austria, dove fa anche un gol.[16] Sigla la sua prima doppietta in questa nazionale il 22 marzo 2013 al MEP-Arena contro la Germania, match vinto 3-2.[17]

Viene scelto dal CT della nazionale Under-19 per disputare gli Europei di categoria 2013, dove l'esordio arriva contro la Georgia, match pareggiato 0-0.[18] Gioca tutte le partite con la Nazionale, che arriva in finale, perdendola 1-0 contro la Serbia Under-18.[19]

Nello stesso anno viene convocato dalla Nazionale Under-21, guidata da Willy Sagnol, per disputare l'amichevole pareggiata 0-0 contro la Germania, dove entra al 52'.[20] Inoltre viene convocato per gli Europei di categoria 2013, dove l'esordio avviene con un gol e un assist contro il Kazakistan, match poi vinto 5-0.[21]

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 settembre 2015 esordisce con la Nazionale maggiore, in un'amichevole contro il Portogallo.[22] Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia,[23] dove scende in campo in tre partite, compresi gli ultimi 10 minuti della finale persa dai Bleus ai tempi supplementari contro i lusitani. Il 1º settembre 2016 mette a segno il suo primo goal con la maglia della Nazionale transalpina, andando a segno nella vittoria per 3-1 dei Galletti a Bari sull'Italia.

Viene escluso sia dalla rosa del Mondiale di Russia, sia dalle prime convocazioni per la Nations League.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Francia Olympique Lione L1 3 0 CdL+CF 0 0 UEL 1 0 - - - 4 0
2013-2014 Francia AS Monaco L1 11 2 CdL+CF 1+3 0+0 - - - - - - 15 2
2014-2015 L1 35 9 CdL+CF 3+3 1+2 UCL 7 0 - - - 48 12
ago. 2015 L1 3 0 CdL+CF 0 0 UCL 4[24] 1[24] - - - 7 1
Totale AS Monaco 49 11 10 3 11 1 - - 70 15
ago. 2015-2016 Inghilterra Manchester United PL 31 11 FACup+CdL 7+2 2+1 UCL+UEL 6+3 2+1 - - - 49 17
2016-2017 PL 25 4 FACup+CdL 3+3 1+2 UEL 10 1 CS 1 0 42 8
2017-2018 PL 30 9 FACup+CdL 4+3 0+1 UCL 8 1 SU 0 0 45 11
2018-2019 PL 27 10 FACup+CdL 2+1 1+0 UCL 7 1 - - - 33 12
Totale Manchester United 109 34 27 8 31 6 1 0 169 48
Totale carriera 166 45 37 11 42 7 1 0 261 63

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-9-2015 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
7-9-2015 Bordeaux Francia Francia 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
8-10-2015 Nizza Francia Francia 4 – 0 Armenia Armenia Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
11-10-2015 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Francia Francia Amichevole - Uscita al 88’ 88’
13-11-2015 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Germania Germania Amichevole - Uscita al 69’ 69’
17-11-2015 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Francia Francia Amichevole - Uscita al 67’ 67’
25-3-2016 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 3 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
29-3-2016 Nizza Francia Francia 4 – 2 Russia Russia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
4-6-2016 Longeville Francia Francia 3 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
10-6-2016 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Romania Romania Euro 2016 - 1º turno - Ingresso al 77’ 77’
15-6-2016 Marsiglia Francia Francia 2 – 0 Albania Albania Euro 2016 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
10-7-2016 Parigi Francia Francia 0 – 1 dts Portogallo Portogallo Euro 2016 - Finale - Ingresso al 110’ 110’
1-9-2016 Bari Italia Italia 1 – 3 Francia Francia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
6-9-2016 Barysaŭ Bielorussia Bielorussia 0 – 0 Francia Francia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 57’ 57’
10-10-2016 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 67’ 67’
10-11-2017 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Galles Galles Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
14-11-2017 Colonia Germania Germania 2 – 2 Francia Francia Amichevole -
27-3-2018 San Pietroburgo Russia Russia 1 – 3 Francia Francia Amichevole - Uscita al 58’ 58’
Totale Presenze 18 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-8-2013 Stade de France Germania Under-21 Germania 5 – 0 Francia Francia Under-21 Amichevole - Ingresso al 52’ 52’
5-9-2013 Stade de France Francia Under-21 Francia 5 – 0 Kazakistan Kazakistan Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 1
9-9-2013 Stadio Gorodskoy Bielorussia Under-21 Bielorussia 1 – 2 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 - Ammonizione
10-10-2013 Hrazdan stadium Armenia Under-21 Armenia 1 – 4 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 -
14-10-2013 Reykjavík Islanda Under-21 Islanda 3 – 4 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 -
14-11-2013 Stade de France Francia Under-21 Francia 6 – 0 Armenia Armenia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 1
18-11-2013 Stade de France Francia Under-21 Francia 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Under-21 Amichevole -
4-3-2014 Le Mans Francia Under-21 Francia 1 – 0 Bielorussia Bielorussia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2014 -
Totale Presenze 8 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2015-2016
Manchester United: 2016
Manchester United: 2016-2017

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Manchester United: 2016-2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Stefano Chioffi, Martial, il Monaco cresce un altro Henry, in Il Corriere dello Sport, 10 marzo 2014. URL consultato il 16 settembre 2016.
  2. ^ Risultato Calcio Ligue 1 partita: Ajaccio-Lione 3-1, su transfermarkt.it.
  3. ^ Cronaca della partita - Tabellini Olympique Lione - Hapoel Shmona 2-0, su transfermarkt.it.
  4. ^ Anthony Martial: stagione 2012-13, su transfermarkt.it (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2013).
  5. ^ Reims-AS Monaco 1-0, su transfermarkt.it, 30 ottobre 2013.
  6. ^ Cronaca della partita Nantes-AS Monaco 0-1, su transfermarkt.it.
  7. ^ AS Monaco-Rennes 2-0, su transfermarkt.it.
  8. ^ Martial al Manchester United per 50 milioni: è il 19enne più caro di sempre, gazzetta.it, 31 agosto 2015. URL consultato il 1º settembre 2015.
  9. ^ Manchester United-Liverpool 3-1, 5ª giornata Premier League 2015/2016, foxsports.it, 12 settembre 2015. URL consultato il 12 agosto 2016.
  10. ^ Zlatan Ibrahimovic announces Manchester United transfer on Instagram, in Mail Online. URL consultato il 13 aprile 2017.
  11. ^ Martial prompts speculation he is unhappy with squad number change, in Mail Online. URL consultato il 13 aprile 2017.
  12. ^ Anthony Martial: stagione 2011 [collegamento interrotto], su transfermarkt.it, 17-03-11.
  13. ^ Cronaca della partita - Tabellini Francia U17 - Inghilterra U17, su transfermarkt.it, 6 febbraio 2012.
  14. ^ UEFA Under 17 Championship - Gruppo 1 - 2ª Giornata - Francia U17 vs Svizzera U17 2-1 (19' Corentin, 40+2' Martial, 68' Tarashaj)., su tuttonazionali.com.
  15. ^ Cronaca della partita - Tabellini Francia U17 - Islanda U17 2-2, su transfermarkt.it.
  16. ^ Cronaca della partita - Tabellini Austria U18 - Francia U18 1-4, su transfermarkt.it.
  17. ^ Cronaca della partita - Germania U18 - Francia U18 2-3 (formazione) [collegamento interrotto], su transfermarkt.it. Cronaca della partita - Germania U18 - Francia U18 2-3 (gol), su transfermarkt.it.
  18. ^ Georgia U18-Francia U18 0-0, su transfermarkt.it, 20 luglio 2013.
  19. ^ Europeo:Finale U19 2013: Trionfa la Serbia con Luković contro la Francia, su it.uefa.com.
  20. ^ Germania U21-Francia U21 0-0 2013, su transfermarkt.it, 13 agosto 2013 allo MAGE SOLAR Stadion (Germania).
  21. ^ FASE A GIRONE: Francia U21-Kazakistan U21 5-0, su transfermarkt.it.
  22. ^ Alessandro Grandesso, Amichevole, Portogallo-Francia 0-1: decide un gioiello di Valbuena, Gazzetta.it, 4 settembre 2015.
  23. ^ La liste pour l'Euro 2016 dévoilée !, fff.fr, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  24. ^ a b Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72151246626944132459 · LCCN (ENnb2017024377 · WorldCat Identities (ENnb2017-024377