Athletic Club Ajaccien

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
AC Ajaccien
Calcio
Orsi[1][2]
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Bianco, rosso
Simboli Moro, orso
Dati societari
Città Ajaccio
Nazione Bandiera della Francia Francia
Confederazione UEFA
Federazione FFF
Campionato Ligue 2
Fondazione 1910
Proprietario Bandiera della Francia Holding Ajaccio Imperial Corse Investissement
Presidente Bandiera dell'Italia Daniele Bufano
Allenatore Bandiera della Francia Olivier Pantaloni
Stadio François Coty
(10 660 posti)
Sito web ac-ajaccio.corsica
Palmarès
Titoli nazionali 2 Ligue 2
1 Championnat National
Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

L'Athletic Club Ajaccien, meglio noto come Ajaccio, è una società calcistica corsa con sede nella città di Ajaccio. Milita nella Ligue 2, la seconda divisione del campionato francese.

Fondato nel 1910, conta quattordici partecipazioni nella massima divisione calcistica francese, in cui ha ottenuto come miglior risultato un sesto posto. Nel suo palmarès, a livello nazionale figurano due Ligue 2 e uno Championnat National.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le fonti più accreditate l'Ajaccio giocò i suoi primi incontri nella stagione 1909-10. I colori sociali che adottò (e che sono usati tuttora) furono il bianco e il rosso. Nonostante giocasse in quello che prima era un deposito di sabbia, la squadra si spostò, su insistenza del suocero del presidente Louis Baretti, in uno stadio più pulito e sicuro. Lo stadio poteva contenere circa 5 000 persone, ed è stato usato fino al 1969.

L'Ajaccio è stato nominato campione di Corsica in otto occasioni (1920, 1921, 1934, 1939, 1948, 1950, 1955) ed è stata, insieme a Gazélec Ajaccio e SC Bastia, una delle dominatrici del suddetto campionato. La rivalità tra queste tre squadre era risaputa; durante la finale di Coppa di Corsica del 1948 tra Ajaccio e Bastia si verificarono episodi di violenza, tanto che gli spettatori per proteggersi, usarono gli ombrelli come scudi. La finale fu interrotta e ripetuta. L'AC Ajaccio divenne un club professionistico nel 1965. Inizialmente adottò come stemma del club un orso polare, poi adottò lo stemma attuale raffigurante un moro stilizzato.

L'allenatore Olivier Pantaloni, nella stagione 2010-2011, ha riportato la squadra corsa in Ligue 1. Alla fine del girone d'andata l'Ajaccio è ultimo in classifica con 15 punti, a 3 dalla zona salvezza. La squadra disputa un ottimo girone di ritorno, che le permette di conquistare una meritata salvezza, chiudendo a tre punti sopra la zona retrocessione. Nella Ligue 1 2012-2013 ottiene un'altra salvezza, terminando in diciassettesima posizione, un punto sopra la zona retrocessione. Il campionato 2013-2014, iniziato con buone speranza, termina malissimo: la squadra corsa retrocede già il 20 aprile a causa della sconfitta per 2-1 a Bastia e lascia la Ligue 1 con soli 23 punti. L'allenatore, per il campionato successivo, è ancora Christian Bracconi, chiamato a sostituire Ravanelli nel novembre 2013. A novembre, stante la pessima situazione di classifica, che vede l'Ajaccio impelagato nelle zone basse anche in Ligue 2, la società corsa esonera Bracconi, chiamando in panchina Olivier Pantaloni, artefice dell'ultima promozione nella massima serie. Il 12 marzo 2015 il presidente Alain Orsoni si dimette dalla sua carica. La squadra, nonostante varie brutte sconfitte, riesce a raggiungere il diciassettesimo posto, a +1 sull'Orléans, e la conseguente salvezza in Ligue 2. Dopo due stagioni anonime, l’ACA 2017-18 torna a sognare la promozione, che, dopo l’eccellente terzo posto, sfuma soltanto nella finale playoff persa contro il Tolosa. L’annata 2018-19, partita discretamente, si rivela l’ennesimo calvario sulla via della salvezza, ottenuta nuovamente nelle ultimissime giornate per una manciata di punti di vantaggio sui cugini del GFC Ajaccio. La stagione 2019-20, prima dell'interruzione decretata in primavera a causa del Covid-19, risulta ottima, nonostante i consueti problemi finanziari estivi avessero messo in pericolo l’iscrizione: grazie al migliore risultato esterno del torneo (lontano dalla Corsica, i biancorossi avevano ottenuto 30 punti in 14 gare), l’ACA si era issata al terzo posto, con appena una lunghezza di ritardo dalla zona promozione diretta. Il 30 aprile 2020, la LFP stabilisce che dalla Ligue 1 retrocedono le ultime due piazzate, dalla Ligue 2 sono promosse le prime due classificate. Anche se con appena un punto di ritardo dalla seconda, il Lens, l’Ajaccio si trova costretto a disputare la cadetteria anche per la stagione 2020-21.

Il 14 maggio 2022, in virtù della vittoria interna per 1-0 contro il già promosso Tolosa, la squadra corsica chiude la stagione al 2º posto ottenendo la promozione in Ligue 1 dopo 8 anni.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dell'Athletic Club Ajaccien
  • 1910 - Fondazione dell'Athletic Club Ajaccien.
  • 1910-1914 - Attività amatoriale.
  • 1914-1919 - Inattivo
  • 1919-1920 - 1º in Division d'Honneur Corse.

  • 1920-1921 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1921-1922 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1922-1923 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1923-1924 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1924-1925 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1925-1926 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1926-1927 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1927-1928 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1928-1929 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1929-1930 - in Division d'Honneur Corse.

  • 1930-1931 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1931-1932 - in Division d'Honneur Corse.
  • 1932-1933 - 4º in Division d'Honneur Corse.
  • 1933-1934 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1934-1935 - 3º in Division d'Honneur Corse.
  • 1935-1936 - 4º in Division d'Honneur Corse.
  • 1936-1937 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1937-1938 - 4º in Division d'Honneur Corse.
  • 1938-1939 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1939-1945 - Inattivo.

  • 1945-1946 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1946-1947 - 4º in Division d'Honneur Corse.
  • 1947-1948 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1948-1949 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1949-1950 - 1º in Division d'Honneur Corse.

  • 1950-1951 - 5º in Division d'Honneur Corse.
  • 1951-1952 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1952-1953 - 7º in Division d'Honneur Corse.
  • 1953-1954 - 4º in Division d'Honneur Corse.
  • 1954-1955 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1955-1956 - 3º in Division d'Honneur Corse.
  • 1956-1957 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1957-1958 - 6º in Division d'Honneur Corse.
  • 1958-1959 - 5º in Division d'Honneur Corse.
  • 1959-1960 - 2º in Division d'Honneur Corse.

  • 1960-1961 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1961-1962 - 3º in Division d'Honneur Corse.
  • 1962-1963 - 2º in Division d'Honneur Corse.
  • 1963-1964 - 1º in Division d'Honneur Corse.
  • 1964-1965 - 3º in Division d'Honneur Corse. Promosso in Division 2.
  • 1965-1966 - 15º in Division 2.
Quarti di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Settimo turno di Coppa di Francia.
  • 1975-1976 - 9º in Division d'Honneur Corse.
Turno preliminare di Coppa di Francia.
  • 1976-1977 - 6º in Division d'Honneur Corse.
Turno preliminare di Coppa di Francia.
  • 1977-1978 - 4º in Division d'Honneur Corse.
Quarto turno di Coppa di Francia.
  • 1978-1979 - 8º in Division d'Honneur Corse.
Turno preliminare di Coppa di Francia.
  • 1979-1980 - 11º in Division d'Honneur Corse. Retrocesso in Promotion d'Honneur.
Tueno preliminare di Coppa di Francia.

  • 1980-1981 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1981-1982 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1982-1983 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1983-1984 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1984-1985 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1985-1986 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1986-1987 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1987-1988 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1988-1989 - 1º in Promotion d'Honneur Corse. Promosso in Division d'Honneur.
  • 1989-1990 - 12º in Division d'Honneur Corse. Retrocesso in Promotion d'Honneur.

  • 1990-1991 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1991-1992 - in Promotion d'Honneur Corse.
  • 1992-1993 - 1º in Promotion d'Honneur Corse. Promosso in Division d'Honneur.
  • 1993-1994 - 1º in Division d'Honneur Corse. Promosso in Championnat National 3.
  • 1994-1995 - 7º nel girone H del Championnat National 3.
Turno preliminare di Coppa di Francia.
  • 1995-1996 - 1º nel girone F del Championnat National 3. Promosso in Championnat National 2.
Sesto turno di Coppa di Francia.
  • 1996-1997 - 1º nel girone B del Championnat National 2. Pronosso in Championnat National.
Turno preliminare di Coppa di Francia.
Quinto turno di Coppa di Francia.
Settimo turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.
Ottavi turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coppa di Lega.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.

Ottavo turno di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Lega.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Lega.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.
Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.
Ottavo turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.
Secondo turno di Coppa di Francia.
Primo turno di Coppa di Lega.
Settimo turno di Coppa di Francia.
Secondo turno di Coppa di Lega.

Trentaduesimi di finale di Coppa di Francia.
Settimo turno di Coppa di Francia.
Sedicesimi di finale di Coppa di Francia.
Ottavo turno di Coppa di Francia.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori dell'Ajaccio sono il rosso e il bianco.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma dell'Ajaccio, adottato nel 2014, presenta nella parte superiore la testa di un moro (presente sulla bandiera della Corsica) e un orso (simbolo della squadra). Mentre nella parte inferiore sono presenti l'anno di fondazione e la corona di Napoleone Bonaparte.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio François Coty.
Lo stadio François Coty

L'Ajaccio disputa le partite di casa allo stadio François Coty. Inaugurato nel 1968 e noto col nome di stadio Timizzolo, è stato intitolato nel 1971 a François Coty, sindaco di Ajaccio dal 1931 al 1934.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Staff dell'area amministrativa
  • Bandiera dell'Italia Daniele Bufano - Presidente
  • Bandiera della Francia Johan Cavalli - Direttore sportivo
  • Bandiera della Francia Franck Leloup - Stadium manager
  • Bandiera della Francia Joseph Scaglia - Direttore dell'organizzazione e della sicurezza
  • Bandiera della Francia Nadège Kovacic - Contabilità
  • Bandiera della Francia Anthony Gaglione - Biglietteria
  • Bandiera della Francia Jean-Dominique Gaziello - Comunicazione
  • Bandiera della Francia Antoine Verdier - Comunicazione

[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia degli sponsor tecnici
  • 1994-1998 Duarig
  • 1998-2001 Kappa
  • 2001-2005 Baliston
  • 2005-2009 Legea
  • 2009-2013 Duarig
  • 2013-2016 Macron
  • 2016- adidas

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'A.C. Ajaccien.
Allenatori
Presidenti
  • 1910-1992 ...
  • 1992-1995 Bandiera della Francia Antoine Antona
  • 1995-2007 Bandiera della Francia Michel Moretti
  • 2007-2008 Bandiera della Francia Michel Moretti
    Bandiera della Francia Jacques Peretti
  • 2008-2015 Bandiera della Francia Alain Orsoni
  • 2015-2019 Bandiera della Francia Léon Luciani
  • 2019-2022 Bandiera della Francia Christian Leca
  • 2022-2023 Bandiera della Francia Alain Orsoni
  • 2023- Bandiera dell'Italia Daniele Bufano

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'A.C. Ajaccien.

Capitani[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1966-1967, 2001-2002
1997-1998

Competizioni interregionali[modifica | modifica wikitesto]

1996-1997 (girone B)
1995-1996 (girone H)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Division d'Honneur: 9
1919-1920, 1920-1921, 1933-1934, 1938-1939, 1947-1948, 1949-1950, 1954-1955, 1963-1964, 1993-1994
  • Promotion d'Honneur: 2
1988-1989, 1992-1993
  • Coppa di Corsica: 4
1933-1934, 1949-1950, 1954-1955, 1960-1961

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Division 1 6 1967-1968 1972-1973 14
Ligue 1 8 2002-2003 2022-2023
Division 2 8 1965-1966 2001-2002 22
Ligue 2 14 2006-2007 2023-2024
Championnat National 1 1997-1998 1
Championnat National 2 1 1996-1997 1
Championnat National 3 2 1994-1995 1995-1996 2

Partecipazione alle coppe[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa di Francia 45 1965-1966 2023-2024 45
Coppa di Lega 23 1998-1999 2019-2020 23

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Record di presenze
Record di reti

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Coreografia dei tifosi dell'Ajaccio

Dal 2002 il principale gruppo di ultras sono gli Orsi ribelli[3].

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Le principali rivalità si hanno con il Bastia[4] e con il Gazélec Ajaccio.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Athletic Club Ajaccien 2023-2024.

Rosa 2023-2024[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata 19 febbraio 2024.

N. Ruolo Calciatore
1 Bandiera della Francia P Mathieu Michel
2 Bandiera del Lussemburgo D Maxime Chanot
3 Bandiera della Francia D Stephen Quemper
4 Bandiera della Francia C Mickaël Barreto
5 Bandiera della Francia D Clément Vidal
6 Bandiera della Francia C Thomas Mangani
7 Bandiera della Francia C Riad Nouri
9 Bandiera della Tunisia A Yoann Touzghar
10 Bandiera della Francia C Valentin Jacob
11 Bandiera della Costa d'Avorio A Ben Hamed Touré
14 Bandiera del Burkina Faso A Cyrille Bayala
16 Bandiera della Francia P François-Joseph Sollacaro
17 Bandiera della Francia C Everson Pereira
18 Bandiera della Rep. del Congo A Christopher Ibayi
N. Ruolo Calciatore
19 Bandiera dell'Australia A Al Hassan Touré
20 Bandiera delle Comore C Mohamed Youssouf
21 Bandiera della Guadalupa D Cédric Avinel
22 Bandiera della Francia A Moussa Soumano
25 Bandiera della Francia C Julien Benhaim
26 Bandiera della Francia C Tim Jabol-Folcarelli
27 Bandiera della Francia D Thibault Campanini
29 Bandiera del Marocco C Hamza Sakhi
30 Bandiera della Francia P Ghjuvanni Quilichini
31 Bandiera della Romania D Tony Strata
37 Bandiera della Francia C Mehdi Puch-Herrantz
39 Bandiera della Francia D Salomon Abergel
44 Bandiera della Francia D Josué Escartin

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 1º luglio 2023.

Staff dell'area tecnica
  • Bandiera della Francia Olivier Pantaloni - Allenatore
  • Bandiera della Francia Julien Banghala - Allenatore in seconda
  • Bandiera della Francia Thierry Debès - Preparatore dei portieri
  • Bandiera della Francia Joseph Leandri - Preparatore atletico
  • Bandiera della Francia Guillame Lotito - Medico
  • Bandiera della Francia Jean-Xavier Stefanaggi - Fisioterapista
  • Bandiera della Francia Ghjuvan Andria Piereschi - Fisioterapista
  • Bandiera della Francia Florian Renucci - Fisioterapista
  • Bandiera della Francia Xavier Lucciardi - Osteopata

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dario Guglielmi, I soprannomi delle squadre della Ligue 1, su paneecalcio.com, 18 luglio 2013. URL consultato l'11 agosto 2021 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2021).
  2. ^ #324 – AC Ajaccio : l’Orsu, su footnickname.wordpress.com, 25 Settembre 2022. URL consultato il 15 Novembre 2020.
  3. ^ Corse Matin, L'AC Ajaccio exclut l'orsi ribelli après les incidents, su corsematin.com. URL consultato il 19 aprile 2017.
  4. ^ Premier Poteau (a cura di), La rivalité SC Bastia / AC Ajaccio et l’histoire du cercueil du 20 avril 2014 [collegamento interrotto], su au-premier-poteau.fr. URL consultato il 17 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio