Gernot Rohr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gernot Rohr
Juventus-Bordeaux 3-0, 10 aprile 1985, Gernot Rohr e Antonio Cabrini.jpg
Rohr (a sinistra) al Bordeaux nel 1985, accanto allo juventino Cabrini, sul campo di Torino per la semifinale di andata della Coppa dei Campioni.
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Nigeria Nigeria
Ritirato 1989 - giocatore
Carriera
Giovanili
1961-1972Neckarau
Squadre di club1
1972-1974Bayern Monaco6 (0)
1974-1975Waldhof Mannheim21 (1)
1975-1977Kickers Offenbach62 (1)
1977-1989Bordeaux352 (13)
Carriera da allenatore
1990-1992Bordeaux
1995-1996Bordeaux
1999-2001Créteil-Lusitanos
2001-2005Nizza
2005-2007Young Boys
2007-2008Ajaccio
2008-2009Étoile du Sahel
2009Nantes
2010-2012Gabon Gabon
2012-2014Niger Niger
2015Burkina Faso Burkina Faso
2016-Nigeria Nigeria
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 dicembre 2015

Gernot Rohr (Mannheim, 28 giugno 1953) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo difensore, ct della Nazionale nigeriana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996, ha portato il Bordeaux alla finale di Coppa UEFA. dove ha perso contro il Bayern Monaco, 0-2 in trasferta e 1-3 in casa. Ai quarti di finale, il Bordeaux è costretto a battere il Milan. Dopo aver perso la prima gara per 2-0, i francesi riescono a ribaltare il precedente risultato grazie al risultato di 3-0. In questa gara, Zidane è uno dei protagonisti, essendo l'autore dei due assist per la doppietta di Christophe Dugarry. La squadra riesce ad arrivare in finale, ma perde contro il Bayern Monaco, 0-2 in trasferta e 1-3 in casa.

Dall'ottobre 1998 all'aprile 1999 è stato direttore sportivo dell'E. Francoforte. Rohr è stato licenziato dall'Étoile du Sahel dopo un terzo posto in campionato, fuori dai posti CAF Champions League del 2010, il 15 maggio 2009. Il 9 giugno 2009 è stato nominato nuovo allenatore del Nantes, in Ligue 2, il cui contratto è in corso fino al 30 giugno 2011. Il 3 dicembre 2009 è stato licenziato dall'FC Nantes e sostituito da Jean-Marc Furlan.Il 21 febbraio 2010, Rohr ha sostituito l'allenatore francese Giresse alla guida della nazionale di calcio del Gabon. È diventato allenatore della squadra nazionale di calcio del Niger nel settembre 2012. Si è dimesso nell'ottobre 2014.

Il 22 dicembre 2015, è stato esonerato dal ruolo di allenatore della nazionale di calcio del Burkina Faso.

Nell'agosto 2016 è stato nominato allenatore delle Super Aquile della Nigeria da Amaju Pinnick, il capo della Federazione Calcio della Nigeria.

Il 7 ottobre 2017, la Nigeria è diventata la prima squadra africana a qualificarsi per il Mondiale 2018 dopo una vittoria per 1-0 contro lo Zambia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Bayern Monaco: 1972-1973, 1973-1974
Bordeaux: 1983-1984, 1984-1985, 1986-87
Bordeaux: 1985-1986, 1986-1987
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Bayern Monaco: 1973-1974
Bordeaux: 1980

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bordeaux: 1991-1992

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Etoile du Sahel: 2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Gernot Rohr, su transfermarkt.it (calciatore), Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Gernot Rohr, su transfermarkt.it (allenatore), Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Gernot Rohr, su it.soccerway.com, Perform Group. Modifica su Wikidata
  • Gernot Rohr, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Gernot Rohr, su soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata
  • (DE) Gernot Rohr, su fussballdaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàVIAF (EN198887720