Pierre-Emerick Aubameyang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierre-Emerick Aubameyang
Pierre Emerick Aubameyang 2014.jpg
Aubameyang nel 2014
Nazionalità Francia Francia
Gabon Gabon (dal 2009)
Altezza 187[1] cm
Peso 80[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Borussia Dortmund
Carriera
Giovanili
1999-2001 Laval
2001-2005 Rouen
2005-2007 Bastia
2007-2008 Milan
Squadre di club1
2008-2009 Digione 34 (8)
2009-2010 Lilla 14 (2)
2010-2011 Monaco 19 (2)
2011-2013 Saint-Étienne 87 (37)
2013- Borussia Dortmund 128 (85)
Nazionale
2009 Francia Francia U-21 1 (0)
2012 Gabon Gabon Olimpica 3 (1)
2009- Gabon Gabon 55 (23)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 maggio 2017

Pierre-Emerick Aubameyang (Laval, 18 giugno 1989) è un calciatore francese naturalizzato gabonese, attaccante del Borussia Dortmund e della Nazionale gabonese, di cui è capitano e miglior marcatore di tutti i tempi, con 23 reti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Pierre e fratello minore di Catilina e Willy, tutti calciatori.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Considerato uno dei migliori calciatori africani in circolazione, nonché uno degli attaccanti più forti e completi della sua generazione, è una prima punta capace di ricoprire anche la posizione di esterno offensivo in un 4-3-3. Veloce, tecnico ed estroso, è un attaccante estremamente rapido, eccellente nell'avanzare palla al piede e bravo nel saltare l'uomo; è dotato inoltre di grande resistenza ai contrasti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi al Milan e prestiti in Francia[modifica | modifica wikitesto]

Di madre francese e padre gabonese, Aubameyang ha iniziato a giocare nella Primavera del Milan nel gennaio 2007. Nell'agosto 2007 ha fatto parte della squadra che ha partecipato alla prima edizione della Champions Youth Cup svoltasi in Malesia, della quale è stato capocannoniere con 7 gol in 6 partite, aggiudicandosi così il "Trofeo Roberto Bettega".[3]

Nella stagione 2008-2009 è stato dato in prestito al Digione,[4] per poter giocare stabilmente in prima squadra. Ha esordito in Ligue 2 il 1º agosto 2008 in Lens-Digione 3-1[5] e ha segnato il primo gol tra i professionisti il 22 agosto, siglando la prima rete contro il Tours (2-1 il risultato finale).[6]

Il 23 maggio 2009, dopo la fine della stagione al Digione, è passato in prestito per un anno con diritto di riscatto al Lilla.[7] Con il Lilla ha esordito nelle competizioni UEFA per club il 6 agosto 2009 nella partita di Europa League contro il Sevojno, subentrando al 64º minuto di gioco a Touré,[8] e in Ligue 1 il 9 agosto 2009 conto il Lorient, subentrando al 59º minuto di gioco a Béria.[9] Il 13 dicembre 2009 ha segnato la prima rete con la maglia del Lilla nella partita di campionato contro il Monaco,[10] realizzando il gol del definitivo 4-0.[11]

Terminata la stagione il Lilla ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto e il giocatore è ritornato al Milan, il club proprietario del suo cartellino.[12] Il 7 luglio 2010 è stato ceduto al Monaco in prestito per una stagione con diritto di riscatto.[13] Aubameyang ha esordito con il Monaco il 7 agosto 2010 nella prima giornata della Ligue 1 2010-2011 contro l'Olympique Lione (0-0)[14] e nei sei mesi con la maglia della squadra monegasca ha disputato in totale 23 partite e segnato 2 reti, entrambe in campionato.

Saint-Étienne[modifica | modifica wikitesto]

Aubameyang durante un allenamento del Saint-Étienne nel 2011

Il 31 gennaio 2011 è stato ufficializzato il suo passaggio al Saint-Étienne, fino al termine della stagione 2010-2011, in prestito con diritto di riscatto.[15] Ha esordito con il Saint-Étienne il 5 febbraio 2011 contro il Montpellier,[16] subentrando al 62º minuto di gioco ad Alonso.[17]

Il 9 aprile 2011 contro l'Auxerre ha segnato la prima rete con la maglia del Saint-Étienne.[18] A fine stagione, conclusa con all'attivo 14 presenze e 2 gol, Milan e Saint-Étienne si sono accordati per prolungare il prestito del giocatore alla squadra francese per un ulteriore anno.[19] Il 22 dicembre 2011 la società francese ha annunciato di aver riscattato dal Milan al prezzo di un milione di euro il cartellino del giocatore franco-gabonese, che ha firmato un contratto fino al 2016.[20][21]

Il 22 febbraio 2012, nel recupero della 22ª giornata della Ligue 1 2011-2012 vinto per 4-2 contro il Lorient, ha segnato la prima tripletta in carriera.[22] Alla fine della stagione 2011-2012 ha totalizzato 18 reti in 38 partite, delle quali 16 in Ligue 1 che gli sono valse il primato di reti segnate in una sola stagione del massimo campionato francese da un giocatore del Saint-Étienne, a pari merito con Gomis.[23]

Nella stagione seguente ha migliorato tale primato riuscendo a segnare 19 gol in 37 partite (secondo miglior marcatore della Ligue 1 2012-2013 alle spalle di Ibrahimović[24]) alle quali se ne sono aggiunte altre 4 realizzate in Coppa di Francia; inoltre ha anche vinto la Coppa di Lega francese 2012-2013, la prima della storia della squadra della Loira.[25]

In totale nelle due stagioni e mezza trascorse con la maglia del Saint-Étienne ha disputato 97 partite e segnato 41 gol.

Borussia Dortmund[modifica | modifica wikitesto]

Aubameyang durante un riscaldamento con il Borussia Dortmund nel 2014

Il 4 luglio 2013 il Borussia Dortmund ha ufficializzato l'acquisto di Aubameyang che ha firmato un contratto di 5 anni con la squadra tedesca.[26] Il giocatore è costato al club tedesco 13 milioni di euro più 2 di bonus legati al rendimento.[27][28]

Ha esordito con la maglia giallonera il 27 luglio seguente nella partita di Supercoppa di Germania, vinta dal Borussia Dortmund contro il Bayern Monaco, subentrando a Błaszczykowski nel corso della ripresa e realizzando l'assist per il gol del definitivo 4-2 di Reus.[29] Il 10 agosto 2013, all'esordio in Bundesliga, ha realizzato le prime reti per il Borussia Dortmund segnando una tripletta nella vittoria per 4-0 in casa dell'Augusta.[30] È diventato così il primo calciatore gabonese a giocare nel massimo campionato tedesco[31] e il sesto giocatore che è riuscito a segnare 3 gol all'esordio in Bundesliga.[32] Il 26 novembre 2013, nella gara casalinga contro il Napoli, ha segnato il suo primo gol in una competizione europea,[33] nonché il suo primo gol stagionale in Champions League con la maglia del Borussia, realizzando la rete del definitivo 3-1.[34]

Il 13 agosto 2014 vince la Supercoppa di Germania battendo il Bayern Monaco e segnando il goal del definitivo 2-0. È il secondo trofeo con i gialloneri per il giocatore gabonese.

Il 5 novembre 2016 realizza il suo primo "poker" in carriera, in appena 48 minuti nel match contro l'Amburgo.[35] L'11 aprile 2017, alla vigilia della partita di Champions League contro il Monaco, un'esplosione investe il pullman su cui viaggiavano lui e la sua squadra. Con 31 gol si laurea capocannoniere della Bundesliga 2016-2017.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Aubameyang con il Gabon durante le Olimpiadi del 2012

Aubameyang ha esordito con la Nazionale francese Under-21 l'11 febbraio 2009 contro la selezione Under-23 della Tunisia, subentrando a Feghouli all'inizio del secondo tempo.[36] Nel marzo 2009 è stato convocato dal CT Giresse nella Nazionale maggiore del Gabon,[37] con cui ha esordito il 28 marzo 2009 a Casablanca contro il Marocco, partita valida per le qualificazioni ai Mondiali 2010, segnando un gol al debutto nel 2-0 finale.[38]

Nel gennaio 2010 ha partecipato alla Coppa d'Africa svoltasi in Angola, dove ha disputato tutte le tre partite del Gabon, giocando la seconda da titolare e subentrando nel secondo tempo nelle restanti due. La sua Nazionale ha concluso la fase a gironi al terzo posto a pari punti con le qualificate Zambia e Camerun. Nel gennaio 2012 è stato convocato dal CT Gernot Rohr per la Coppa d'Africa,[39] alla quale il Gabon si è qualificato d'ufficio come paese ospitante insieme alla Guinea Equatoriale. Nel corso della manifestazione Aubameyang ha segnato il primo gol della propria Nazionale nella prima partita giocata e vinta per 2-0 contro il Niger.[40]

È andato a segno anche nelle successive due partite del girone contro Marocco (1 gol) e Tunisia, contro cui ha realizzato l'unica rete della partita che ha decretato, oltre alla vittoria, anche la prima posizione in classifica del Gabon a punteggio pieno nel gruppo C.[41] Nei quarti di finale il Gabon è stato eliminato ai rigori dal Mali dopo l'1-1 dei tempi regolamentari e supplementari; Aubameyang ha dapprima fornito l'assist a Éric Mouloungui per il gol del momentaneo vantaggio gabonese[42] e poi è stato autore dell'unico errore nei rigori, che ha sancito l'eliminazione del Gabon.[43][44]

In totale nel corso della competizione ha disputato 4 partite segnando 3 gol, che gli sono valsi il primo posto nella classifica dei marcatori della manifestazione a pari merito con Diabaté, Drogba, Katongo, Kharja, Manucho e Mayuka; il premio come capocannoniere della Coppa d'Africa 2012 è stato assegnato a quest'ultimo.[45] Nel luglio 2012 è stato inserito da Mbourounot nell'elenco dei 18 giocatori per le Olimpiadi 2012 a Londra.[46][47] Nella partita di esordio nella manifestazione contro la Svizzera Aubameyang, schierato come titolare, ha segnato il gol del definitivo 1-1 nei minuti finali del primo tempo.[48] Viene convocato anche per disputare la Coppa d'Africa 2015, dove segna un gol nella prima partita contro il Burkina Faso.[49]

Il 28 dicembre 2016 il CT José Antonio Camacho lo inserisce nella lista dei 23 convocati che prenderanno parte alla Coppa d'Africa 2017.[50][51]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 giugno 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Francia Digione L2 34 8 CF+CdL 4+1 2+0 - - - - - - 39 10
2009-2010 Francia Lilla L1 14 2 CF+CdL 0+1 0+0 UEL 9 0 - - - 24 2
2010-gen. 2011 Francia Monaco L1 19 2 CF+CdL 1+3 0+0 - - - - - - 23 2
gen.-giu. 2011 Francia Saint-Étienne L1 14 2 CF+CdL - - - - - - - - 14 2
2011-2012 L1 36 16 CF+CdL 0+2 0+2 - - - - - - 38 18
2012-2013 L1 37 19 CF+CdL 4+4 2+0 - - - - - - 45 21
Totale Saint-Étienne 87 37 10 4 - - - - 97 41
2013-2014 Germania Borussia Dortmund BL 32 13 CG 6 2 UCL 9 1 SG 1 0 48 16
2014-2015 BL 33 16 CG 4 5 UCL 8 3 SG 1 1 46 25
2015-2016 BL 31 25 CG 4 3 UEL 14 11 - - - 49 39
2016-2017 BL 32 31 CG 3 1 UCL 9 7 SG 1 0 45 40
Totale Borussia Dortmund 128 85 17 11 40 22 3 1 188 120
Totale carriera 282 134 37 17 49 22 3 1 371 175

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Gabon Gabon
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2009 Casablanca Marocco Marocco 0 – 2 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2010 1 Ammonizione al 38’ 38’ - Uscita al 72’ 72’
6-6-2009 Libreville Gabon Gabon 3 – 0 Togo Togo Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 79’ 79’
11-8-2009 Dieppe Benin Benin 1 – 1 Gabon Gabon Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
5-9-2009 Libreville Gabon Gabon 0 – 2 Camerun Camerun Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 73’ 73’
9-9-2009 Yaoundé Camerun Camerun 2 – 1 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 59’ 59’
10-10-2009 Libreville Gabon Gabon 3 – 1 Marocco Marocco Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 84’ 84’
14-11-2009 Lomé Togo Togo 1 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 40’ 40’
6-1-2010 Bloemfontein Gabon Gabon 2 – 0 Mozambico Mozambico Amichevole - Uscita al 60’ 60’
13-1-2010 Lubango Camerun Camerun 0 – 1 Gabon Gabon Coppa d'Africa 2010 - 1º turno - Ingresso al 78’ 78’
17-1-2010 Lubango Gabon Gabon 0 – 0 Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2010 - 1º turno - Ammonizione al 90’ 90’
21-1-2010 Benguela Gabon Gabon 1 – 2 Zambia Zambia Coppa d'Africa 2010 - 1º turno - Ingresso al 62’ 62’
19-5-2010 Ajaccio Gabon Gabon 3 – 0 Togo Togo Amichevole 1 Uscita al 76’ 76’
11-8-2010 Algeri Algeria Algeria 1 – 2 Gabon Gabon Amichevole 1
6-9-2010 Cannes Burkina Faso Burkina Faso 1 – 1 Gabon Gabon Amichevole - Red card.svg 30’
8-10-2010 Mascate Oman Oman 1 – 0 Gabon Gabon Amichevole -
12-10-2010 Istanbul Arabia Saudita Arabia Saudita 1 – 0 Gabon Gabon Amichevole -
17-11-2010 Saint-Gratien Senegal Senegal 2 – 1 Gabon Gabon Amichevole 1 Ammonizione al 77’ 77’
9-2-2011 Rouen Gabon Gabon 2 – 0 RD del Congo RD del Congo Amichevole - Uscita al 46’ 46’
7-6-2011 Moanda Gabon Gabon 0 – 1 Gambia Gambia Amichevole - Uscita al 90’ 90’
10-8-2011 Saint-Leu-la-Forêt Gabon Gabon 1 – 1 Guinea Guinea Amichevole -
10-11-2011 Libreville Gabon Gabon 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
15-11-2011 Saint-Leu-la-Forêt Ghana Ghana 2 – 1 Gabon Gabon Amichevole - Uscita al 75’ 75’
16-1-2012 Franceville Gabon Gabon 0 – 0 Sudan Sudan Amichevole -
23-1-2012 Libreville Gabon Gabon 2 – 0 Niger Niger Coppa d'Africa 2012 - 1º turno 1 Uscita al 84’ 84’
27-1-2012 Libreville Gabon Gabon 3 – 2 Marocco Marocco Coppa d'Africa 2012 - 1º turno 1
31-1-2012 Franceville Gabon Gabon 1 – 0 Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2012 - 1º turno 1
5-2-2012 Libreville Gabon Gabon 1 – 1 dts
(4 - 5 dcr)
Mali Mali Coppa d'Africa 2012 - Quarti di finale -
9-6-2012 Libreville Gabon Gabon 1 – 0 Burkina Faso Burkina Faso Qual. Mondiali 2014 -
8-9-2012 Libreville Gabon Gabon 1 – 1 Togo Togo Qual. Coppa d'Africa 2013 -
14-10-2012 Lomé Togo Togo 2 – 1 Gabon Gabon Qual. Coppa d'Africa 2013 1
23-3-2013 Pointe-Noire Rep. del Congo Rep. del Congo 1 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2014 -
8-6-2013 Franceville Gabon Gabon 0 – 0 Rep. del Congo Rep. del Congo Qual. Mondiali 2014 -
15-6-2013 Franceville Gabon Gabon 4 – 1 Niger Niger Qual. Mondiali 2014 3
7-9-2013 Ouagadougou Burkina Faso Burkina Faso 1 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2014 -
6-9-2014 Libreville Gabon Gabon 1 – 0 Angola Angola Qual. Coppa d'Africa 2015 -
10-9-2014 Maseru Lesotho Lesotho 1 – 1 Gabon Gabon Qual. Coppa d'Africa 2015 -
11-10-2014 Libreville Gabon Gabon 2 – 0 Burkina Faso Burkina Faso Qual. Coppa d'Africa 2015 2 Uscita al 90’ 90’
15-10-2014 Ouagadougou Burkina Faso Burkina Faso 1 – 1 Gabon Gabon Qual. Coppa d'Africa 2015 -
9-1-2015 Casablanca Senegal Senegal 1 – 0 Gabon Gabon Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
17-1-2015 Bata Burkina Faso Burkina Faso 0 – 2 Gabon Gabon Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno 1 cap.
21-1-2015 Bata Rep. del Congo Rep. del Congo 1 – 0 Gabon Gabon Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno - cap.
25-1-2015 Bata Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 2 – 0 Gabon Gabon Coppa d'Africa 2015 - 1º Turno - cap.
25-3-2015 Beauvais Gabon Gabon 4 – 3 Mali Mali Amichevole 2 cap.Uscita al 90+3’ 90+3’
14-6-2015 Libreville Gabon Gabon 0 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - cap.
5-9-2015 Libreville Gabon Gabon 4 – 0 Sudan Sudan Amichevole 1 cap.
9-10-2015 Radès Tunisia Tunisia 3 – 3 Gabon Gabon Amichevole 1 cap.
12-10-2015 Mons Gabon Gabon 1 – 2 RD del Congo RD del Congo Amichevole - cap.
14-11-2015 Libreville Gabon Gabon 5 – 3 Mozambico Mozambico Qual. Mondiali 2018 - cap.
25-3-2016 Franceville Gabon Gabon 2 – 1 Sierra Leone Sierra Leone Amichevole 1 cap.Uscita al 90+3’ 90+3’
2-9-2016 Khartoum Sudan Sudan 1 – 2 Gabon Gabon Amichevole 1 cap.
8-10-2016 Franceville Gabon Gabon 0 – 0 Marocco Marocco Qual. Mondiali 2018 - cap.
12-11-2016 Bamako Mali Mali 0 – 0 Gabon Gabon Qual. Mondiali 2018 - cap.
14-1-2017 Libreville Gabon Gabon 1 – 1 Guinea-Bissau Guinea-Bissau Coppa d'Africa 2017 - 1º turno 1 cap.
18-1-2017 Libreville Gabon Gabon 1 – 1 Burkina Faso Burkina Faso Coppa d'Africa 2017 - 1º turno 1 cap.
22-1-2017 Libreville Gabon Gabon 0 – 0 Camerun Camerun Coppa d'Africa 2017 - 1º turno - cap.
Totale Presenze 55 Reti (1º posto) 23

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Saint-Étienne: 2012-2013
Borussia Dortmund: 2016-2017
Borussia Dortmund: 2013, 2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2007 (7 gol)
2012
Squadra ideale della Ligue 1: 2013
2015
2015-2016
2016-2017 (31 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pierre Emerick Aubameyang - Striker | bvb.de
  2. ^ (FR) Aurélien Billot, Aubameyang, la fusée verte, Le Figaro, 22 novembre 2012. URL consultato il 6 gennaio 2016.
  3. ^ Juve k.o. in Malesia, trionfa il Manchester, La Gazzetta dello Sport, 20 agosto 2007. URL consultato il 21 aprile 2009.
  4. ^ Ufficiale: Milan, Aubameyang al Digione, tuttomercatoweb.com, 21 giugno 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  5. ^ (FR) RC Lens-Dijon FCO 3-1, lfp.fr, 1º agosto 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  6. ^ (FR) Dijon FCO-Tours FC 2-1, lfp.fr, 22 agosto 2008. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  7. ^ Raimondo De Magistris, Ufficiale: Pierre-Emerick Aubameyang al Lille, tuttomercatoweb.com, 24 giugno 2009. URL consultato il 12 agosto 2009.
  8. ^ LOSC Lille Métropole 2-0 FK Sevojno, uefa.com, 6 agosto 2009. URL consultato il 12 agosto 2009.
  9. ^ (FR) LOSC Lille Métropole-FC Lorient 1-2, lfp.fr, 9 agosto 2009. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  10. ^ (FR) Après Monaco-LOSC (0-4), les réactions, losc.fr, 15 dicembre 2009. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  11. ^ (FR) Monaco 0 - 4 LOSC, losc.fr, 13 dicembre 2009. URL consultato il 15 dicembre 2009.
  12. ^ Milan, Aubameyang: "Penso all'Inghilterra", tuttomercatoweb.com, 19 giugno 2010. URL consultato il 26 ottobre 2010.
  13. ^ (FR) Aubameyang a signé, Mollo prêté à Caen, asm-fc.com, 6 luglio 2010. URL consultato il 7 luglio 2010.
  14. ^ (FR) Ol. Lyonnais - AS Monaco FC : 0-0, asm-fc.com, 7 agosto 2010. URL consultato l'8 agosto 2010.
  15. ^ (FR) Aubameyang en Vert, asse.fr, 31 gennaio 2011. URL consultato il 4 febbraio 2011.
  16. ^ (FR) Montpellier 1–2 ASSE : Les Verts en Hérault, asse.fr, 5 febbraio 2011. URL consultato il 6 febbraio 2011.
  17. ^ (FR) Montpellier Hérault SC 2-1 AS Saint-Etienne, lfp.fr, 5 febbraio 2011. URL consultato il 6 febbraio 2011.
  18. ^ (FR) Auxerre 2-2 ASSE : De l’allant et du répondant, asse.fr, 9 aprile 2011. URL consultato il 10 aprile 2011.
  19. ^ (FR) Pierre-Emerick Aubameyang de retour, asse.fr, 11 luglio 2011. URL consultato il 28 luglio 2011.
  20. ^ (FR) Officiel : Aubameyang est définitivement Stéphanois, asse.fr, 22 dicembre 2011. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  21. ^ Gianluca Losco, Ufficiale: Saint-Etienne, riscattato Aubameyang dal Milan, tuttomercatoweb.com, 22 dicembre 2011. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  22. ^ (FR) Aubameyang ne l’oubliera pas, sport24.com, 23 febbraio 2012. URL consultato il 23 febbraio 2012.
  23. ^ (FR) Franck Talluto, Aubameyang: «Une superbe saison», sport24.com, 21 maggio 2012. URL consultato il 21 maggio 2012.
  24. ^ (FR) Zlatan Ibrahimovic a marqué la Ligue 1, ligue1.com, 26 maggio 2013. URL consultato il 4 luglio 2013.
  25. ^ (FR) Saint-Etienne s'offre la Coupe de la Ligue, la première de son histoire, TF1, 20 aprile 2013. URL consultato il 4 luglio 2013.
  26. ^ (DE) Borussia Dortmund verpflichtet Aubameyang, bvb.de, 4 luglio 2013. URL consultato il 4 luglio 2013.
  27. ^ (FR) Aubameyang, c'est fait !, L'Équipe, 4 luglio 2013. URL consultato il 25 luglio 2013.
  28. ^ (DE) Offiziell! BVB holt Aubameyang, Bild, 4 luglio 2013. URL consultato il 25 luglio 2013.
  29. ^ Carlo Pizzigoni, Supercoppa tedesca, Guardiola stecca, Reus no: Dortmund-Bayern Monaco 4-2, La Gazzetta dello Sport, 27 luglio 2013. URL consultato il 29 luglio 2013.
  30. ^ Stefano Cantalupi, Bundesliga, anche il Borussia Dortmund comincia bene, La Gazzetta dello Sport, 10 agosto 2013. URL consultato l'11 agosto 2013.
  31. ^ (DE) Aubameyang schießt BVB zum Sieg, bundesliga.de, 10 agosto 2013. URL consultato l'11 agosto 2013.
  32. ^ In precedenza vi erano riusciti Kraus (1963-1964), Ohlicher (1973-1974), Marschall (1993-1994), Adhemar (2000-2001) e Fenin (2007-2008): (DE) Aubameyang kommt im Raketentempo an, kicker, 10 agosto 2013. URL consultato l'11 agosto 2013.
  33. ^ (EN) Alec Fenn, Aubameyang savours 'beautiful' goal, goal.com, 27 novembre 2013. URL consultato il 28 novembre 2013.
  34. ^ Dortmund 3-1 Napoli - La partita in 5 punti, uefa.com, 27 novembre 2013. URL consultato il 28 novembre 2013.
  35. ^ Pulisic, assist e applausi nel poker di Aubameyang contro l'Amburgo. URL consultato il 6 novembre 2016.
  36. ^ (FR) Aurélien Durand, La France et la Tunisie dos à dos (1-1), fff.fr, 11 febbraio 2009. URL consultato il 21 aprile 2009.
  37. ^ (EN) Giresse turns to Aubameyang youngsters, fifa.com, 24 marzo 2009. URL consultato il 21 aprile 2009.
  38. ^ (EN) Morocco 1:2 Gabon, fifa.com, 28 marzo 2009. URL consultato il 16 dicembre 2010.
  39. ^ (FR) Connue, la liste des « 23 » Panthères retenues pour la phase finale de la CAN Orange 2012, les-pantheres.com, 11 gennaio 2012. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  40. ^ Luigi Guelpa, Aubameyang stende il Niger. Il Gabon va con l'ex milanista, La Gazzetta dello Sport, 23 gennaio 2012. URL consultato il 23 gennaio 2012.
  41. ^ Gabon a punteggio pieno. Marocco: Kharja k.o., La Gazzetta dello Sport, 31 gennaio 2012. URL consultato il 1º febbraio 2012.
  42. ^ Gabon, il sogno è finito. Ghana avanti a fatica, la Repubblica, 5 febbraio 2012. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  43. ^ Luigi Guelpa, Mali e Ghana in semifinale. Eliminati Gabon e Tunisia, La Gazzetta dello Sport, 5 febbraio 2012. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  44. ^ (FR) Rodrigue Asseyi, Le gardien malien Sissoko gâche la CAN de Pierre E.Aumabeyang, les-pantheres.com, 5 febbraio 2012. URL consultato il 6 febbraio 2012.
  45. ^ (EN) Zambia dominate 2012 Africa Cup of Nations awards, goal.com, 13 febbraio 2012. URL consultato il 14 febbraio 2012.
  46. ^ (FR) U23 J.O. 2012, les-pantheres.com, 5 luglio 2012. URL consultato il 27 luglio 2012.
  47. ^ (EN) Aubameyang included in Gabon's Olympic football squad, BBC Sport, 4 luglio 2012. URL consultato il 27 luglio 2012.
  48. ^ Mehmedi non basta alla Svizzera, RSI, 26 luglio 2012. URL consultato il 27 luglio 2012.
  49. ^ (FR) CAN Total , GABON 2017 : les 23 Panthères retenues, in FEGAFOOT, 27 dicembre 2016. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  50. ^ Gabon, i 23 convocati per la Coppa d'Africa. C'è Lemina - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  51. ^ Calcio, Coppa d’Africa 2017: tutte le nazioni partecipanti e le rose complete delle 16 squadre, in OA. URL consultato il 3 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]