Fußball-Bundesliga 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fußball-Bundesliga 1970-1971
Competizione Fußball-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 61ª
Organizzatore DFB
Date dal 15 agosto 1970
al 5 giugno 1971
Luogo Germania Germania
Partecipanti 18
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Borussia M.
(2º titolo)
Retrocessioni Kickers Offenbach Kickers Offenbach
Rot-Weiss Essen Rot-Weiss Essen
Statistiche
Miglior marcatore Germania Lothar Kobluhn (24)
Incontri disputati 306
Gol segnati 926 (3,03 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1969-1970 1971-1972 Right arrow.svg

L'edizione 1970-1971 della Bundesliga si è conclusa con la vittoria finale del Borussia Mönchengladbach, che conquista il suo secondo titolo. Alla fine di questa stagione è venuto alla luce uno scandalo che ha coinvolto cinquantadue giocatori di sette squadre e sei dirigenti.

Capocannoniere del torneo è stato Lothar Kobluhn del Rot-Weiß Oberhausen con 24 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Durante questa stagione viene conferito il Pallone d'oro a Gerd Müller del Bayern Monaco, che è stato anche capocannoniere nei recenti Mondiali messicani. Il campionato viene però vinto per il secondo anno consecutivo dal Borussia Mönchengladbach, che prende la testa della classifica fin dalle prime giornate[1] e la mantiene quasi costantemente fino alla fine. Viene però presto tallonato proprio dal Bayern, che arriva al comando della graduatoria per qualche giornata a metà torneo. Le due squadre procedono appaiate dalla trentunesima giornata fino a novanta minuti dal termine[2], e i Puledri conquistano il titolo nell'ultima giornata: vincono infatti in casa dell'Eintracht Francoforte, mentre contemporaneamente i bavaresi vengono sconfitti 2-0 dal Duisburg[3].

Il Bayern conquista comunque un trofeo, la Coppa di Germania, vinta sconfiggendo ai tempi supplementari il Colonia. Proprio quest'ultima squadra è protagonista di una buona prova nella Coppa delle Fiere, arrivando a disputare la semifinale; è però qui battuta dalla Juventus.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Campione di Germania 1. Borussia M. 50 34 20 10 4 77 35 +42
Coppa di Germania 2. Bayern Monaco Bayern Monaco 48 34 19 10 5 74 36 +38
3. Hertha Berlino Hertha Berlino 41 34 16 9 9 61 43 +18
4. E. Braunschweig E. Braunschweig 39 34 16 7 11 52 40 +12
5. Amburgo Amburgo 37 34 13 11 10 54 63 -9
6. Schalke 04 Schalke 04 36 34 15 6 13 44 40 +4
7. Duisburg Duisburg 35 34 12 11 11 43 47 -4
8. Kaiserslautern Kaiserslautern 34 34 15 4 15 54 57 -3
9. Hannover 96 Hannover 96 33 34 12 9 13 53 49 +4
10. Werder Brema Werder Brema 33 34 11 11 12 41 40 +1
11. Colonia Colonia 33 34 11 11 12 46 56 -10
12. Stoccarda Stoccarda 30 34 11 8 15 49 49 0
13. Bor. Dortmund Bor. Dortmund 29 34 10 9 15 54 60 -6
14. Arminia Bielefeld Arminia Bielefeld 29 34 12 5 17 34 53 -19
15. E. Francoforte E. Francoforte 28 34 11 6 17 39 56 -17
16. RW Oberhausen RW Oberhausen 27 34 9 9 16 54 69 -15
17. Kickers Offenbach Kickers Offenbach 27 34 9 9 16 49 65 -16
18. Rot-Weiss Essen Rot-Weiss Essen 23 34 7 9 18 48 68 -20

Legenda:

      Campione di Germania e qualificata in Coppa dei Campioni 1971-1972
      Vincitrice della DFB-Pokal 1971-1972 e qualificata in Coppa delle Coppe 1971-1972
      Partecipanti alla Coppa UEFA 1971-1972
      Retrocesso in Regionalliga 1971-1972

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Germania Lothar Kobluhn RW Oberhausen RW Oberhausen
22 Germania Gerd Müller Bayern Monaco Bayern Monaco
22 Germania Karl-Heinz Vogt Kaiserslautern Kaiserslautern
20 Germania Lorenz Horr Hertha Berlino Hertha Berlino
20 Germania Herbert Laumen Borussia M.
19 Germania Jupp Heynckes Borussia M.
19 Germania Ferdinand Keller Hannover 96 Hannover 96
19 Germania Willi Lippens Rot-Weiss Essen Rot-Weiss Essen

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Borussia Mönchengladbach in fussballdaten.de. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  2. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle in kicker.de. URL consultato il 25 agosto 2014.
  3. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle in kicker.de. URL consultato il 25 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]