Fußball-Bundesliga 1987-1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fußball-Bundesliga 1987-1988
Competizione Fußball-Bundesliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 78ª
Organizzatore DFB
Date dal 31 luglio 1987
al 21 maggio 1988
Luogo Germania Germania
Partecipanti 18
Formula Girone unico
Risultati
Vincitore Werder Brema Werder Brema
(2º titolo)
Retrocessioni Homburg Homburg
Schalke 04 Schalke 04
Statistiche
Miglior marcatore Germania Jürgen Klinsmann (19)
Incontri disputati 306
Gol segnati 968 (3,16 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1986-1987 1988-1989 Right arrow.svg

L'edizione 1987-1988 della Bundesliga si è conclusa con la vittoria finale del Werder Brema che ha conquistato il suo secondo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Jürgen Klinsmann dello Stoccarda con 19 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In questa edizione il Werder Brema di Otto Rehhagel comanda la classifica per lungo tempo: i biancoverdi assumo il primo posto in graduatoria dalla sesta giornata fino alla fine, tranne che nell'undicesima e nella dodicesima giornata[1] quando sono momentaneamente superati dal Colonia. Presto il Bayern Monaco diventa l'antagonista principale, ma i bavaresi chiudono distaccati di quattro punti. In coda, invece, il Waldhof Mannheim si salva vincendo lo spareggio, mentre lo Schalke 04 retrocede nuovamente, questa volta in compagnia dell'Homburg; la Coppa di Germania viene infine vinta dall'Eintracht Francoforte.

Nelle competizioni europee protagonista è il Bayer Leverkusen, che vince la Coppa UEFA: i rossoneri eliminano anche il Werder in semifinale, mentre in finale affrontano l'Espanyol. Se nella gara di andata a Barcellona i padroni di casa si impongono per 3-0, nel ritorno i tedeschi riescono prima a pareggiare il conto nei tempi regolamentari, e poi a conquistare il trofeo ai calci di rigore.

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Campione di Germania 1. Werder Brema Werder Brema 52 34 22 8 4 61 22 +39
2. Bayern Monaco Bayern Monaco 48 34 22 4 8 83 45 +38
3. Colonia Colonia 48 34 18 12 4 57 28 +29
4. Stoccarda Stoccarda 40 34 16 8 10 69 49 +20
5. Norimberga Norimberga 37 34 13 11 10 44 40 +4
6. Amburgo Amburgo 37 34 13 11 10 63 68 -5
7. Borussia M. 33 34 14 5 15 55 53 +2
8. Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 32 34 10 12 12 53 60 -7
Coppa di Germania 9. E. Francoforte E. Francoforte 31 34 10 11 13 51 50 +1
10. Hannover 96 Hannover 96 31 34 12 7 15 59 60 -1
11. Bayer Uerdingen Bayer Uerdingen 31 34 11 9 14 59 61 -2
12. Bochum Bochum 30 34 10 10 14 47 51 -4
13. Bor. Dortmund Bor. Dortmund 29 34 9 11 14 51 54 -3
14. Kaiserslautern Kaiserslautern 29 34 11 7 16 53 62 -9
15. Karlsruhe Karlsruhe 29 34 9 11 14 37 55 -18
16. Waldhof Mannheim Waldhof Mannheim 28 34 7 14 13 35 50 -15
17. Homburg Homburg 24 34 7 10 17 37 70 -43
18. Schalke 04 Schalke 04 23 34 8 7 19 48 84 -36

Legenda:

      Qualificata in Coppa dei Campioni 1988-1989
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1988-1989
      Partecipanti alla Coppa UEFA 1988-1989
      Retrocesso in 2. Fußball-Bundesliga 1988-1989

Spareggio promozione/retrocessione[modifica | modifica wikitesto]

SV Darmstadt 98 3 – 2 e 1 – 2 e 4 – 5 rig. Waldhof Mannheim

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
19 Germania Jürgen Klinsmann Stoccarda Stoccarda
18 Germania Karl-Heinz Riedle Werder Brema Werder Brema
17 Germania Lothar Matthäus Bayern Monaco Bayern Monaco
17 Germania Siegfried Reich Hannover 96 Hannover 96
16 Germania Harald Kohr Kaiserslautern Kaiserslautern
16 Germania Fritz Walter Stoccarda Stoccarda
15 Germania Dieter Eckstein Norimberga Norimberga
15 Germania Frank Ordenewitz Werder Brema Werder Brema
14 Germania Olaf Thon Schalke 04 Schalke 04

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) SV Werder Bremen in fussballdaten.de. URL consultato il 12 marzo 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]