DDR-Oberliga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Questa voce parla del campionato di calcio della Germania Orientale. Per il campionato di rugby vedi DDR-Rugby-Oberliga
DDR-Oberliga
Logo della competizione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre di club
Federazione DFV-DDR
Paese Germania Est Germania Est
Titolo Campione della Germania Est
Cadenza annuale
Apertura agosto
Chiusura giugno
Partecipanti 14
Formula girone all'italiana
Retrocessione in DDR-Liga
Storia
Fondazione 1947
Soppressione 1991
Numero edizioni 44
Record vittorie Dinamo Berlino (10)
DDR-Meisterschale.png
Meisterschale

La DDR-Oberliga fu il vertice del campionato di calcio tedesco orientale. Torneo formalmente dilettantistico come tutto lo sport dei Paesi del blocco socialista est-europeo[1], si tenne dal 1948 al 1991 a seguito della riunificazione delle due Germanie e al passaggio a un sistema calcistico unificato. Nello stesso periodo si tenne inoltre la Coppa della Germania Est.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della seconda guerra mondiale in Germania furono istituite delle competizioni calcistiche per ogni zona d'occupazione, in sostituzione della Gauliga introdotta all'epoca del nazismo. Nel 1948, nella zona di occupazione sovietica fu istituito un campionato ad eliminazione denominato Ostzonenmeisterschaft quindi, a partire dalla stagione 1949-50, dopo la proclamazione della Repubblica Democratica Tedesca, fu introdotto un nuovo sistema calcistico a girone unico che aveva come massimo livello la DDR-Oberliga.

Nei primi anni dopo la sua costituzione nel 1949, la DDR-Oberliga subì diversi cambiamenti di formula: la prima edizione fu infatti composta da quattordici squadre partecipanti, di cui le ultime due sarebbero retrocesse in DDR-Liga[2]. Nelle successive quattro stagioni il numero di partecipanti variò da 17 a 19, con 3 o 4 posti riservati alla retrocessione[3]. Soltanto a partire dalla stagione 1954-55 fu introdotta la formula definitiva, simile a quella del primo campionato[2]. Durante questo periodo subì anche alcuni spostamenti di calendario, relativi al periodo di svolgimento: dal 1955 fino al 1960 si decise, infatti, di adottare la stessa formula del campionato sovietico, con inizio in primavera e fine in autunno[2]; ciò rese necessaria una transizione, che comportò, per il campionato 1955, lo svolgimento del solo girone d'andata.

La formula del campionato, in seguito, rimase inviariata fino al 1990: con la riunificazione della Germania alle porte, la Deutscher Fußball-Verband istituì un torneo che avrebbe dovuto svolgere la funzione di massima serie calcistica della Germania Est a unificazione avvenuta. Tale torneo, intitolato NOFV-Oberliga, prevedeva un sistema di promozioni e retrocessioni che avrebbe ripartito le squadre partecipanti nelle tre massime serie del nuovo sistema calcistico tedesco unificato[4], garantendo alle prime due classificate l'ammissione diretta in Fußball-Bundesliga.

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: NOFV-Oberliga 1990-1991.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato tedesco orientale di calcio.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Cannonieri[modifica | modifica wikitesto]

  1. Joachim Streich: 229
  2. Eberhard Vogel: 188
  3. Peter Ducke: 153
  4. Henning Frenzel: 152
  5. Günter Schröter: 142
  6. Hans-Jürgen Kreische: 131
  7. Rüdiger Schnuphase: 123
  8. Dieter Kühn: 122
  9. Bernd Bauchspieß: 120
  10. Jürgen Heun: 114

Presenze[modifica | modifica wikitesto]

  1. Eberhard Vogel: 440 (1968-1982)
  2. Alois Glaubitz: 428 (1956-1973)
  3. Henning Frenzel: 420 (1960-1978)
  4. Hans-Jürgen Dörner: 392 (1969-1986)
  5. Reinhard Häfner: 391 (1971-1988)
  6. Wolfgang Seguin: 380 (1964-1981)
  7. Joachim Streich: 378 (1969-1985)
  8. Frank Terletzki: 373 (1970-1986)
  9. Jürgen Croy: 372 (1965-1981)
  10. Holger Erler: 373 (1970-1985)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dell'Eisenhüttenstädter Stahl sulla guida abseits-soccer.com, in cui viene citato uno scandalo in cui fu coinvolta la squadra riguardante i pagamenti dei giocatori. Per ulteriori informazioni, si può fare riferimento alla bibliografia della pagina
  2. ^ a b c Scheda della stagione 1949-50, dall'archivio RSSSF
  3. ^ Archivio delle stagioni del campionato tedesco orientale, dall'archivio RSSSF
  4. ^ East Germany (Germany - RL Nordost) 1990/91, rsssf.com. URL consultato il 28 febbraio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andreas Baingo, Michael Horn: Die Geschichte der DDR-Oberliga, Verlag Die Werkstatt, ISBN 3-89533-428-6

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio