Alpha Ethniki 1987-1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alpha Ethniki 1987-1988
Α΄ Εθνική ποδοσφαίρου ανδρών 1987-1988
Competizione Alpha Ethniki
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 52ª
Date dal 6 settembre 1987
al 15 maggio 1988
Luogo Grecia Grecia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Larissa
(1º titolo)
Retrocessioni Veria
Panserraïkos
Panachaïkī
Statistiche
Miglior marcatore Danimarca Henrik Nielsen (21)
Incontri disputati 240
Gol segnati 602 (2,51 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1986-1987 1988-1989 Right arrow.svg

L'Alpha Ethniki 1987-1988 è stata la 52ª edizione della massima serie del campionato greco di calcio, disputato tra il 6 settembre 1987 e il 15 maggio 1988 e concluso con la vittoria del Larissa, al suo primo titolo.

Capocannoniere del torneo è stato Henrik Nielsen (AEK Atene) con 21 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Come nella stagione precedente le squadre partecipanti furono 16 e disputarono un girone di andata e ritorno per un totale di 30 partite.

Le ultime tre classificate furono retrocesse in Beta Ethniki.

Il punteggio prevedeva due punti per la vittoria, uno per il pareggio e nessuno per la sconfitta.

Le squadre ammesse alle coppe europee furono quattro: i campioni alla Coppa dei Campioni 1988-1989, la vincitrice della coppa nazionale alla Coppa delle Coppe 1988-1989 e seconda e terza classificata alla Coppa UEFA 1988-1989.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Vincendo le prime sei gare, fra cui lo scontro con i campioni in carica dell'Olympiakos), il Larissa andò subito in vetta: inizialmente fu l'OFI Creta a tallonare la capolista, poi emerse l'AEK Atene che, nel girone di ritorno, ridusse lo svantaggio sino ad arrivare a -2 alla vigilia dello scontro diretto.

Grazie a una vittoria per 2-0, il Larissa poté compiere un passo significativo verso il titolo ma, pochi giorni dopo, il giocatore Georgi Tsingov risultò positivo a un controllo antidoping, in quanto furono rinvenute tracce di un farmaco a base di codeina nel sangue del giocatore[1][2]. Penalizzato di quei quattro punti che costituivano il vantaggio acquisito nei confronti della seconda, il Larissa richiese la revoca della sanzione per l'assenza di prove sui vantaggi fisici che il farmaco, utilizzato dal giocatore per curare un'influenza, avrebbe arrecato. Pesantemente contestata anche dalla tifoseria, che giunse a bloccare per qualche giorno la circolazione sulle principali arterie autostradali, la federazione annullò il verdetto, ripristinando il vantaggio del Larissa sull'AEK Atene[3]. A quel punto il Larissa poté riprendere la marcia verso il titolo, ottenuto grazie a una vittoria interna contro l'Īraklīs alla penultima giornata: si tratta del primo caso di squadra campione di Grecia con sede diversa da Atene e Salonicco.

Nel frattempo l'AEK Atene si era assicurato il proprio posto in zona UEFA, seguito all'ultima giornata da un PAOK che tenne a distanza l'OFI Creta grazie al pareggio interno contro un Larissa senza obiettivi da raggiungere.

Sempre all'ultima giornata furono definiti i verdetti in zona retrocessione, con il debuttante Levadeiakos che sorpassò in extremis il Veria e il Panserraïkos. Chiuse la classifica il Panachaïkī che, per aver schierato un giocatore squalificato nell'incontro-salvezza contro il Panserraikos della penultima giornata, si vide commutata la vittoria per 4-2 in una sconfitta per 2-0 e la penalizzazione di un punto.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
AEK Atene dettagli Atene Stadio Olimpico di Atene 7º posto in Alpha Ethniki
Apollōn Smyrnīs dettagli Atene Stadio Georgios Kamaras 12º posto in Alpha Ethniki
Arīs Salonicco dettagli Salonicco Harilaou Stadion 11º posto in Alpha Ethniki
Diagoras dettagli Rodi Stadio Diagoras 13º posto in Alpha Ethniki
Ethnikos Pireo dettagli Il Pireo Stadio Elliniko 10º posto in Alpha Ethniki
Īraklīs dettagli Salonicco Stadio Kaftantzoglio 6º posto in Alpha Ethniki
Larissa dettagli Larissa Stadio Alcazar 8º posto in Alpha Ethniki
Levadeiakos dettagli Livadia Stadio di Livadia 3º posto in Beta Ethniki
OFI Creta dettagli Candia Stadio Pankritio 3º posto in Alpha Ethniki
Olympiakos dettagli Il Pireo Stadio Karaiskákis Campione di Grecia
Panachaïkī dettagli Patrasso Stadio Pampeloponnisiako 1º posto in Beta Ethniki
Panathīnaïkos dettagli Atene Stadio Olimpico di Atene 2º posto in Alpha Ethniki
Paniōnios dettagli Nea Smyrnī Stadio Nea Smyrnis 4º posto in Alpha Ethniki
Panserraïkos dettagli Serres Stadio Serrès 2º posto in Beta Ethniki
PAOK dettagli Salonicco Stadio Toumpa 5º posto in Alpha Ethniki
Veria dettagli Veria Stadio di Veria 9º posto in Alpha Ethniki

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[4] Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
AEK Atene Jugoslavia Todor Veselinović Grecia Jiorgos Peppes (30) Danimarca Henrik Nielsen (21)
Apollōn Smyrnīs Grecia Antonis Georgiadis Grecia Fotis Savvakis (29) Jugoslavia Rade Paprica (6)
Aris Salonicco Germania Ovest Gerd Prokop Grecia Vassilis Dimitriadis (29) Grecia Vassilis Dimitriadis (12)
Diagoras Austria Erich Hof (1ª-3ª)
Grecia Christos Archontidis (4ª-30ª)
Grecia Nikolaos Grigoriadis (29) Grecia Giannis Kampouris,
Grecia Jiorgos Kostikos (6)
Ethnikos Pireo Rep. Ceca Petr Packert Grecia Giannis Antonopoulos (29) Grecia Panagiotis Kottidis (8)
Īraklīs Grecia Kostas Aidiniou (1ª-3ª)
Grecia Grigoris Fanaras (4ª)
Grecia Nikos Alefantos (5ª-13ª)
Grecia Grigoris Fanaras (14ª-16ª)
Svezia Agne Simonsson (17ª-30ª)
Grecia Savvas Kofidis,
Grecia Anastasios Lefkopoulos,
Grecia Pagonis Vakalopoulos (29)
Grecia Sakis Anastasiadis (10)
Larissa Polonia Jacek Gmoch (1ª-29ª)
Argentina Horacio Moráles (30ª)
Grecia Vasilis Karapialis,
Grecia Michalis Ziogas (30)
Grecia Michalis Ziogas (16)
Levadeiakos Grecia Kostas Polychroniou (1ª-10ª)
Grecia Telis Mbatakis (11ª-30ª)
Grecia Dimos Kavouras,
Grecia Michalis Bletsas (29)
Grecia Dimos Kavouras (12)
OFI Creta Paesi Bassi Eugène Gerards Grecia Grigoris Charalambidis (30) Grecia Jiannis Samaras (10)
Olympiakos Grecia Alketas Panagoulias (1ª-7ª)
Grecia Pavlos Grigoriadis (8ª-10ª)
Paesi Bassi Thijs Libregts (11ª-18ª)
Grecia Pavlos Grigoriadis (19ª-30ª)
Grecia Stratos Apostolakīs (27) Grecia Sakis Moustakidis (10)
Panachaïkī Grecia Andreas Michalopoulo (1ª-5ª)
Grecia Panos Markovits (6ª-30ª)
Grecia Theodoros Andriopoulos (29) Grecia Theodoros Andriopoulos (3)
Panathīnaïkos Grecia Vassilis Daniil (1ª-14ª)
Grecia Jiannis Kalogeras (15ª-16ª)
Svezia Gunder Bengtsson (17ª-30ª)
Grecia Lysandros Georgamlis,
Grecia Kostas Mavridis (27)
Grecia Christos Dimopoulos (11)
Paniōnios Belgio Urbain Braems Jugoslavia Davorin Juričić (30) Jugoslavia Davorin Juričić (7)
Panserraïkos Rep. Ceca Vladimír Táborský (1ª-9ª)
Grecia Jiannis Tsikos (10ª)
Grecia Andreas Michalopoulos (11ª-14ª)
Grecia Jiannis Tsikos (15ª-16ª)
Grecia Takis Illiadis (17ª-24ª)
Grecia Christos Nalbantis (25ª-30ª)
Grecia Ilias Savvidis (29) Grecia Ilias Savvidis (7)
PAOK Paesi Bassi Thijs Libregts (1ª-10ª)
Grecia Michalis Mbellis (11ª-30ª)
Grecia Giannis Gitsioudis (28) Irlanda Paul Bannon,
Grecia Stefanos Borbokis (9)
Veria Grecia Telis Mbatakis (1ª-9ª)
Grecia Michalis Nousias (10ª)
Rep. Ceca Vladimír Táborský (11ª-30ª)
Grecia Alexīs Alexandrīs (30) Grecia Alexīs Alexandrīs (7)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Greece Super League.svg 1. Larissa 43 30 18 7 5 51 22 +29
2. AEK Atene 40 30 15 10 5 51 31 +20
3. PAOK 39 30 17 5 8 60 27 +33
4. OFI Creta 37 30 17 3 10 54 41 +13
5. Panathīnaïkos 36 30 15 6 9 47 34 +13
6. Īraklīs 34 30 13 8 9 42 32 +10
7. Ethnikos Pireo 32 30 12 8 10 27 28 -1
8. Olympiakos 31 30 9 13 8 39 41 -2
9. Arīs Salonicco 27 30 11 5 14 39 41 -2
10. Paniōnios 26 30 8 10 12 32 34 -2
11. Apollōn Smyrnīs 24 30 7 10 13 23 39 -16
12. Diagoras 23 30 7 9 14 25 38 -13
13. Levadeiakos 23 30 7 9 14 32 46 -14
1downarrow red.svg 14. Veria 23 30 7 9 14 24 53 -29
1downarrow red.svg 15. Panserraïkos 21 30 8 5 17 24 42 -18
1downarrow red.svg 16. Panachaïkī (- 1) 20 30 7 7 16 32 53 -21
Legenda:
      Campione di Grecia e qualificata in Coppa dei Campioni 1988-1989
      Qualificata in Coppa delle Coppe 1988-1989
      Qualificate in Coppa UEFA 1988-1989
      Retrocesse in Beta Ethniki 1988-1989

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Panachaiki penalizzato di un punto per aver schierato un giocatore in condizioni non regolari nell'incontro col Panserraikos della ventottesima giornata[4]

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Athlītikī Enōsī Larisas 1987-1988.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[4]
Grecia Christos Michail (29)
Grecia Giōrgos Mītsimponas (25)
Grecia Giannis Galitsios (23)
Grecia Giorgos Agorogiannis (26)
Grecia Kostas Kolomitrousis (27)
Grecia Ioannis Alexoulis (28)
Grecia Sakīs Tsiōlīs (28)
Grecia Theodoros Voutyritsas (28)
Grecia Giannis Valaoras (27)
Grecia Vasilis Karapialis (30)
Grecia Michalis Ziogas (30)
Altri giocatori: Vaios Athanasiou (27), Georgi Tsingov (11), Kanieba Malouma (7), Giorgios Papantoniou (7), Nikolaos Kakanoulias (6), Konstantinos Tsiavalias (6), Hristos Tsiliakos (3), Georgios Kolovos (2), Theodoros Kyriakoulis (1), Vangelis Nasiakos (1).

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————
Larissa
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

[4] 10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª
 
AEK Atene 1 3 5 5 7 7 9 11 12 14 15 17 18 20 21 23 25 25 27 28 30 30 32 33 33 35 36 37 39 40
Apollon Kalamarias 0 2 3 4 4 5 5 7 9 11 11 11 12 14 16 18 18 19 19 19 20 21 22 22 24 24 24 24 24 24
Aris Salonicco 2 4 4 6 6 8 10 10 12 12 13 13 13 13 13 15 15 16 16 18 19 19 20 20 22 22 22 22 24 26
Diagoras 0 0 0 0 0 2 2 4 4 4 4 6 6 7 9 9 11 13 13 14 14 16 17 19 19 19 20 20 21 23
Ethnikos Pireo 2 4 5 5 7 9 9 10 12 14 16 16 17 17 18 19 21 22 24 25 26 28 28 30 30 32 32 32 32 32
Iraklis 0 0 1 2 3 3 5 7 9 11 12 12 12 14 15 15 17 19 21 22 23 25 27 29 30 32 33 34 34 34
Larissa 2 4 6 8 10 12 12 14 16 18 20 22 23 23 24 25 27 28 30 30 31 33 35 37 37 39 39 40 42 43
Levadiakos 0 0 1 3 4 6 6 6 8 8 9 9 11 11 11 13 13 13 13 14 15 17 18 18 19 19 19 20 21 23
OFI 2 2 4 6 6 8 10 12 12 14 16 18 20 20 20 20 22 22 24 26 26 28 28 30 30 32 34 34 35 37
Olympiakos 0 0 1 1 2 3 3 4 4 4 5 7 9 10 12 13 13 13 15 16 17 18 20 20 22 24 26 27 29 31
Panachaiki 0 0 0 2 3 3 5 5 5 5 5 5 7 9 10 12 12 14 15 17 18 19 19 19 20 20 20 20 20 20
Panathinaikos 2 2 2 4 5 7 9 11 11 13 13 13 14 16 18 18 20 22 22 23 23 24 26 28 30 30 32 33 34 36
Panionios 2 3 4 4 6 6 6 6 7 8 9 11 12 12 13 15 15 17 18 18 20 20 20 21 21 22 24 26 26 26
Panserraikos 2 4 6 6 6 6 6 6 6 7 8 8 8 10 12 12 12 12 12 13 14 14 14 14 16 16 17 19 21 21
PAOK Salonicco 1 2 4 4 6 6 8 8 10 12 14 16 18 20 21 21 23 23 25 27 29 29 29 30 30 32 34 36 37 39
Veria 0 2 2 4 5 7 7 7 9 11 12 12 14 14 14 15 15 17 17 17 18 18 20 20 22 23 23 23 23 23

Classifica dei marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
21 Danimarca Henrik Nielsen AEK Atene
16 Grecia Michalis Ziogas Larissa
16 Grecia Thomas Mavros Paniōnios
12 Grecia Vassilis Dimitriadis Arīs Salonicco
15 Grecia Dimos Kavouras Levadeiakos
11 Grecia Christos Dimopoulos Panathīnaïkos
10 Grecia Sakis Anastasiadis Īraklīs
10 Grecia Sakis Moustakidis Olympiakos
10 Grecia Jiannis Samaras OFI Creta

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]