Alketas Panagoulias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alketas Panagoulias
Alketas Panagoulias (1986).jpg
Alketas Panagoulias nel 1986.
Nazionalità Grecia Grecia
Stati Uniti Stati Uniti (dal 1969)[1]
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)[2]
Ritirato 1999
Carriera
Giovanili
1949-1951 Arīs Salonicco
Squadre di club1
1951-1962Arīs Salonicco? (?)
1962-1965N.Y. Greek American? (?)
Carriera da allenatore
1967-1971 N.Y. Greek American
1973-1976 Grecia Grecia
1977-1981 Grecia Grecia
1981-1983 Olympiakos
1983-1985 Stati Uniti Stati Uniti
1983 Team America
1985-1987 Olympiakos
1987-1990 Arīs Salonicco
1992-1994 Grecia Grecia
1996-1998 Īraklīs
1998-1999 Arīs Salonicco
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alketas Panagoulias (in greco: Αλκέτας Παναγούλιας; Salonicco, 30 maggio 1934Vienna, 18 giugno 2012[3][4]) è stato un allenatore di calcio e calciatore greco, di ruolo difensore[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pur dividendosi fra gli Stati Uniti (di cui ottenne la cittadinanza nel 1969)[1] e la Grecia sino agli ultimi anni di vita[2], stabilì la propria residenza in Virginia precisamente a Vienna, dove morì all'età di 78 anni[5][4][3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Panagoulias inizia il suo lunghissimo iter calcistico come calciatore, nell'Aris Salonicco, in Grecia. Finiti gli studi universitari, si trasferisce negli Stati Uniti, dove continua gli studi a New York. Lì abbandona il calcio giocato ed allena la squadra dei N.Y. Greek American regalandogli tre US Open Cup consecutivi, dal 1967 al 1969. Tornato ad Atene, nel 1972, gli viene assegnato il ruolo di vice dell'allenatore della Nazionale, al tempo guidata dal nordirlandese Billy Bingham.

L'anno dopo il posto è suo, e lo terrà per 8 anni, fino al 1981, ottenendo la prima qualificazione greca agli Europei, nel 1980, sebbene il risultato della fase finale sia mediocre (1 pareggio e 2 sconfitte). Dopo l'avventura nazionale, che consacra il suo valore, Panagoulias passa all'Olympiakos, che guida fino al 1983 vincendo ben 2 scudetti su 3 stagioni. Nel 1983 torna in America, allenando per 2 stagioni il Team America. Nel 1984 è coach della Nazionale americana ai giochi olimpici di Los Angeles.

Dopo le Olimpiadi ritorna all'Olympiakos, con cui vince il campionato 1986-87. I tre anni successivi lo vedono sulla panchina del "suo" Aris, e nel 1992 torna a seguire la Nazionale con cui ottiene la prima qualificazione mondiale, nel 1994. Ma la fase finale è ancora una volta pessima: 3 gare, 3 sconfitte, 0 gol fatti e 10 subiti. Dal 1996, per 2 stagioni, allena l'Iraklis, e poi per 1 anno l'Aris. Qui si chiude la sua lunghissima carriera di allenatore. Nonostante gli insuccessi, è lui a portare i greci per la prima volta alle fasi finali di europeo e mondiale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Greek American Atlas: 1967, 1968, 1969
Olympiakos: 1981-82, 1982-83, 1986-87

Note[modifica | modifica wikitesto]