Dettmar Cramer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dettmar Cramer
Ryuichi Sugiyama and Dettmar Cramer 1964.jpg
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 161 cm
Peso 53 kg
Calcio Football pictogram.svg
Carriera
Carriera da allenatore
1964 Giappone Giappone Assistente
1971-1974 Egitto Egitto
1974 Stati Uniti Stati Uniti
1974 Hertha Berlino
1975-1977 Bayern Monaco
1977-1978 E. Francoforte
1978-1981 Al-Ittihad
1981-1982 Arīs Salonicco
1982-1985 Bayer Leverkusen
1984-1985 Malesia Malesia
1991-1992 Corea del Sud Corea del Sud U-23
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dettmar Cramer (Dortmund, 4 aprile 1925Reit im Winkl, 17 settembre 2015[1]) è stato un allenatore di calcio tedesco.

Ha vinto due edizioni consecutive della Coppa dei Campioni con il Bayern Monaco ed ha importato il calcio nei Paesi dell'Estremo Oriente, in particolare in Giappone (dove è stato introdotto, nel 2005, nella Japanese Football Hall of Fame).[senza fonte]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cramer prestò servizio nella seconda guerra mondiale come Tenente Senior presso una divisione paracadutista tedesca. Negli ultimi anni della sua vita, dopo essersi spostato per la seconda volta, visse con la famiglia a Reit im Winkl, in Baviera.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 1974-1975, 1975-1976
Bayern Monaco: 1976

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • J.F.A. Hall of Fame: 2005

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia al Merito dell'Ordine al Merito di Germania - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al Merito dell'Ordine al Merito di Germania
Cavaliere di III Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di III Classe dell'Ordine del Sacro Tesoro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bayern Munich lead tributes after coach Dettmar Cramer dies aged 90

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN113425326 · ISNI: (EN0000 0001 1005 9549 · GND: (DE13810719X