Sportverein Darmstadt 1898

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sportverein Darmstadt 1898 e.V.
Calcio Football pictogram.svg
Svdarmstadt98.png
Die Lilien (i gigli)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Blu e Bianco2.svg Blu, bianco
Dati societari
Città Wappen Darmstadt.svg Darmstadt
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato 2. Bundesliga
Fondazione 1898
Presidente Germania Klaus Rüdiger Fritsch
Allenatore Germania Markus Anfang
Stadio Stadion am Böllenfalltor
(17.000 posti)
Sito web www.sv98.de
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

L'SV Darmstadt 98 è una società calcistica tedesca di Darmstadt, Assia. Milita nella Zweite Bundesliga.

La squadra di calcio fa parte di una società polisportiva che comprende 1.200 soci che praticano atletica leggera, pallacanestro, Jūdō, escursionismo e tennis tavolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu fondato il 22 maggio 1898 come FC Olympia Darmstadt. Nei primi mesi del 1919 fu noto come Rasen-Sportverein Olympia fino all'11 novembre dello stesso anno, allorquando si unì con il Darmstädter Sport Club 1905 per formare lo Sportverein Darmstadt 98.

Tra gli anni venti e gli anni trenta, la squadra giocò come SV Darmstadt in Bezirksliga Main/Hessen, girone Hesse e lottò per restare in massima divisione. Nel 1933, il regime nazista riorganizzazò il calcio tedesco in 16 massime divisioni, le Gauliga. Il Darmstadt approdò in Gauliga Hessen-Nassau, Gruppe 2 nel 1941 e vi rimase per due stagioni. Nel 1945 il sistema delle Gauliga collassò per l'avanzata degli Alleati in Germania.

Terminato il conflitto, il Darmstadt militò in Regionalliga Süd (II) tra gli anni cinquanta e la metà degli anni settanta. La squadra ottenne risultati da medio-bassa classifica, fino a quando non ottenne nell'annata 1972-1973 il primo posto nel girone, anche se non riuscì a superare i play-off per agganciare la Bundesliga.

La Bundesliga e la crisi finanziaria[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante non disponesse di grandi disponibilità economiche, la società riuscì a militare in Bundesliga nelle stagioni 1978-1979 e 1981-1982 e sfiorò la promozione in Bundesliga nel 1988 quando perse lo spareggio contro il Waldhof Mannheim ai calci di rigore del terzo incontro.

Nel 1991 la squadra non retrocesse solo perché fu tolta la licenza professionistica al Rot-Weiss Essen. La compagine tuttavia si trovò in mezzo a gravi problemi finanziari che la fecero scivolare prima in terza divisione (1993) e, successivamente, in quarta divisione (1998).

I più recenti successi del club sono legati alla conquista della Hessen Pokal nel 1999, 2001, 2006, 2007 e 2008 e di tre consecutive Possmann-Hessen Cup tra il 2000 e il 2002. In Coppa di Germania avanzò fino al terzo turno nel 1989 e nel 2001 e fu eliminato ai quarti di finale nel 1987 dall'Amburgo.

Nel 2004 il Darmstadt, sotto la guida di Bruno Labaddia, ex giocatore del club, ottenne la promozione in Regionalliga Süd (III serie) ma in seguito a nuovi problemi finanziari retrocesse nuovamente in IV serie (Oberliga Hessen) al termine della stagione 2006-07.

Il 6 marzo 2008 il Darmstadt entrò in procedura d'insolvenza e il futuro del club divenne incerto: per evitare la bancarotta venne addirittura organizzata un'amichevole con il Bayern Monaco e furono fatte diverse donazioni: per la sopravvivenza furono decisivi i contributi finanziari stanziati da precedenti dirigenti del club.

Nella stagione 2010-11, dopo aver vinto la Regionalliga Süd, il Darmstadt è stato promosso in 3. Liga (III serie). Nella stagione 2012-13 il club sarebbe dovuto retrocedere ma si salvò prendendo il posto del Kickers Offenbach, cui non era stata concessa la licenza per disputare il campionato.

Nella stagione 2013-2014 il Darmstadt si è classificato 3º in 3.Liga, ottenendo il diritto di disputare lo spareggio promozione con la terz'ultima della 2.Bundesliga, l'Arminia Bielefeld. Dopo essere stata sconfitta 3-1 in casa, la squadra è riuscita a compiere un'autentica impresa ribaltando il risultato nel ritorno con lo stesso punteggio. Durante i tempi supplementari un gol dell'Arminia Bielefeld al 110' sembrava far svanire i sogni di promozione ma un gol del brasiliano Da Costa durante il primo minuto di recupero del secondo tempo supplementare fissò il punteggio sul 2-4, consentendo al Darmstadt di festeggiare la conquista della 2.Bundesliga. Nella stagione 2014-15 il club si rende protagonista di un’incredibile annata, conclusasi con l’inaspettato secondo posto, alle spalle dell’Ingolstadt 04, sancendo così il ritorno nella massima serie tedesca. L’avventura nella Bundesliga dura due stagioni: terminata al 14º posto con 38 punti la prima, il club conclude con un pessimo ultimo posto quella seguente, retrocedendo nuovamente in Zweite Liga.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dello Sportverein Darmstadt 1898

1downarrow red.svg Retrocesso in 2. in Oberliga Süd
  • 1951-52 ·
  • 1952-53 ·
  • 1953-54 ·
  • 1954-55 ·
  • 1955-56 ·
  • 1956-57 ·
  • 1957-58 ·
  • 1958-59 ·
  • 1959-60 ·

  • 1960-61 ·
  • 1961-62 ·
  • 1962-63 ·
  • 1963-64 · 1º in Amateurliga Hessen.
1uparrow green.svg Promosso in Regionalliga Süd
  • 1964-65 · 14º in Regionalliga Süd.
  • 1965-66 · 13º in Regionalliga Süd.
  • 1966-67 · 14º in Regionalliga Süd.
  • 1967-68 · 14º in Regionalliga Süd.
  • 1968-69 · 8º in Regionalliga Süd.
  • 1969-70 · 18º in Regionalliga Süd.
1downarrow red.svg Retrocesso in Amateurliga Hessen

  • 1970-71 · 1º in Amateurliga Hessen.
1uparrow green.svg Promosso in Regionalliga Süd
  • 1971-72 · 7º in Regionalliga Süd.
  • 1972-73 · 1º in Regionalliga Süd.
  • 1973-74 · 4º in Regionalliga Süd.
  • 1974-75 · 10º in 2. Bundesliga.
  • 1975-76 · 7º in 2. Bundesliga.
  • 1976-77 · 6º in 2. Bundesliga.
  • 1977-78 · 1º in 2. Bundesliga.
1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga.

1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga.

1downarrow red.svg Retrocesso in Oberliga Hessen
  • 1993-94 · 9º in Oberliga Hessen.
  • 1994-95 · 11º in Regionalliga Süd.
  • 1995-96 · 15º in Regionalliga Süd.
  • 1996-97 · 13º in Regionalliga Süd.
  • 1997-98 · 16º in Regionalliga Süd.
1downarrow red.svg Retrocesso in Oberliga Hessen
  • 1998-99 · 1º in Oberliga Hessen.
1uparrow green.svg Promosso in Regionalliga Süd
  • 1999-00 · 9º in Regionalliga Süd.

  • 2000-01 · 5º in Regionalliga Süd.
  • 2001-02 · 14º in Regionalliga Süd.
  • 2002-03 · 17º in Regionalliga Süd.
1downarrow red.svg Retrocesso in Oberliga Hessen
  • 2003-04 · 1º in Oberliga Hessen.
1uparrow green.svg Promosso in Regionalliga Süd
  • 2004-05 · 5º in Regionalliga Süd.
  • 2005-06 · 5º in Regionalliga Süd.
  • 2006-07 · 17º in Regionalliga Süd.
1downarrow red.svg Retrocesso in Oberliga Hessen
  • 2007-08 · 1º in Oberliga Hessen.
  • 2008-09 · 15º in Regionalliga Süd.
  • 2009-10 · 15º in Regionalliga Süd.

  • 2010-11 · 1º in Regionalliga Süd.
1uparrow green.svg Promosso in 3. Liga
1uparrow green.svg Promosso in 2. Bundesliga
1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori della maglia del Darmstadt sono il bianco e il blu, che formano delle strisce diagonali, mentre i pantaloncini sono blu e i calzettoni sono bianchi.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Il simbolo del Darmstadt è composto da un cerchio blu con all'interno un giglio bianco, che compare anche nello stemma cittadino. All'esterno, in blu, compare la scritta "Sportverein Darmstadt 1898 e.V.".

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadion am Böllenfalltor.
Veduta panoramica dello Stadion am Böllenfalltor.

Dal 1921 il club disputa le proprie gare interne nello Stadion am Böllenfalltor, che sorge a Darmstadt e che può ospitare 17.000 spettatori. Per ragioni di sponsorizzazione è noto come "Merck-Stadion am Böllenfalltor".

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dello S.V. Darmstadt 1898

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dello S.V. Darmstadt 1898

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1980-1981 (girone Sud)
1972-1973 (Regionalliga Sud), 2010-2011 (Regionalliga Sud)

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2014-2015
Terzo posto: 1987-1988
Terzo posto: 2013-2014

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati e ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il club al momento ha ottenuto una sola salvezza in Bundesliga, raggiunta grazie al 14º nella stagione 2015-2016; questo rappresenta quindi il miglior risultato della storia.

Dalla stagione 1963-1964 alla 2020-2021 compresa il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai campionati nazionali[1]:

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Bundesliga 4 1978-1979 2016-2017 4
2. Bundesliga 22 1974-1975 2020-2021 31
Regionalliga Süd 9 1964-1965 1973-1974
3. Liga 3 2011-2012 2013-2014 15
Regionalliga Süd 11 1994-1995 2006-2007
Anateurliga Hessen 1 1970-1971
Regionalliga Süd 4 2007-2008 2010-2011 6
Oberliga Hessen 2 1998-1999 2003-2004

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Germania P Marcel Schuhen
3 Germania D Sebastian Hertner
4 Islanda C Victor Pálsson
5 Germania D Patric Pfeiffer
6 Germania C Marvin Mehlem
7 Germania A Felix Platte
8 Germania C Fabian Schnellhardt
9 Germania A Johannes Wurtz
11 Germania C Tobias Kempe
13 Germania P Carl Klaus
14 Corea del Sud C Paik Seung-ho
15 Germania D Mathias Wittek
18 Austria C Mathias Honsak
19 Germania A Serdar Dursun
20 Germania C Marcel Heller
21 Germania D Immanuel Höhn
N. Ruolo Giocatore
22 Serbia A Ognjen Ožegović
23 Germania D Nicolai Rapp
24 Ucraina P Ihor Berezovskyi
25 Germania C Yannick Stark
26 Germania D Matthias Bader
27 Germania C Tim Skarke
31 Germania P Florian Stritzel
32 Germania D Fabian Holland Captain sports.svg
33 Germania C Braydon Manu
34 Germania C Leon Müller
35 Bosnia ed Erzegovina D Dario Đumić
37 Germania C Patrick Herrmann
38 Germania P Carl Leonhard
39 Germania C Ensar Arslan
40 Germania D Erich Berko
42 Germania D Matthias Bader

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Recent History, in abseits-soccer.com. URL consultato il 29 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133176149 · WorldCat Identities (ENviaf-133176149
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio