1. Fußball- und Sportverein Mainz 05

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Magonza 05
(anche 1. FSV Magonza 05 e FSV Magonza 05)
Calcio Football pictogram.svg
FSV Mainz 05.png
Die Nullfünfer (Gli Zerocinque), Der Karnevalsverein (Il Club di Carnevale)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Rosso e Bianco.svg Rosso-bianco
Dati societari
Città Coat of arms of Mainz-2008 new.svg Magonza
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato Bundesliga
Fondazione 1905
Presidente Germania Harald Strutz
Allenatore Svizzera Martin Schmidt
Stadio Coface Arena
(34.034 posti)
Sito web www.mainz05.de
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'1. Fußball- und Sportverein Mainz 05, meglio noto come 1. FSV Mainz 05 o semplicemente come Magonza o Mainz, è una società calcistica tedesca con sede nella città di Magonza, nello stato federale della Renania-Palatinato. Nella stagione 2015-2016 milita per il 7º anno consecutivo nella Bundesliga, la massima serie calcistica tedesca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1903 nella città ci fu un primo tentativo andato a vuoto di fondare una squadra di calcio. Due anni dopo, però, l'obiettivo fu raggiunto con la fondazione dell'1. Mainzer Fussballclub Hassia 1905.

Dopo alcuni anni di militanza nella Süddeutschen Fußballverband (Campionato di calcio della Germania meridionale), il club si fuse con il FC Hermannia 07 – l'ex squadra di calcio del Mainzer TV 1817 – a formare il 1. Mainzer Fussballverein Hassia 05, che eliminò "Hassia" dal suo nome nell'agosto 1912. Un'altra fusione dopo la Prima guerra mondiale, nel 1919, questa volta con lo Sportverein 1908 Mainz, portò alla nascita dell'1. Mainzer Fußball- und Sportverein 05.

Die Nullfünfer formavano una squadra solida, che conquistò vari campionati nel periodo tra le due guerre e si qualificò per la prima fase del campionato nazionale nel 1921. Con la riorganizzazione del calcio tedesco voluta dal Terzo Reich nel 1933, il club si trovò a giocare in una delle sedici nuove massime divisioni, la Gauliga Südwest/Mainhessen. La squadra, tuttavia, disputò un solo campionato prima di retrocedere, e nel 1938 fu anche costretta ad una fusione con il Reichsbahn SV Mainz; giocò quindi con il nome di Reichsbahn SV Mainz 05 fino alla fine della Seconda guerra mondiale.

Nel dopoguerra la squadra ritornò nuovamente a giocare in una massima divisione, l'Oberliga Südwest. Qui rimase senza ottenere grandi risultati fino al 1963, anno della fondazione della Bundesliga e della conseguente nuova riorganizzazione del calcio nazionale. Il Magonza si ritrovò però a giocare in una delle seconde divisioni del periodo, la Regionalliga Südwest; vinse questo campionato nel 1973, tuttavia mancò la promozione ai play-off. La seconda divisione venne riformata l'anno successivo, e il Magonza prese parte alla prima edizione della Zweite Bundesliga, venendo tuttavia retrocesso per problemi finanziari l'anno successivo.

Il club trascorse tredici anni in terza divisione, e tornò definitivamente tra i professionisti nel 1990, dopo una breve apparizione due anni prima. In tre circostanze, nel 1997, nel 2002 e nel 2003 la squadra fallì la promozione in Bundesliga per un soffio. La tenacia tuttavia pagò, e nel 2004 il Magonza conquistò per la prima volta l'accesso alla Bundesliga sotto la guida di Jürgen Klopp, da tre anni al timone della squadra.

Nella stagione di esordio nel massimo campionato il club si classificò all'undicesimo posto, ottenendo però un posto in Coppa UEFA come vincitrice del Premio Fair Play. Tuttavia, a causa della limitata capacità dello Stadion am Bruchweg, la squadra disputò le partite casalinghe nella Commerzbank-Arena di Francoforte.

Nuovo stadio, la Coface Arena

Nella stagione 2005-2006 il Magonza arrivò nuovamente undicesimo, tuttavia l'annata sarà ricordata anche per il prestigioso pareggio casalingo (2-2) contro il Bayern Monaco, futuro campione tedesco; autore di un gol memorabile fu l'egiziano Mohamed Zidan, stella della squadra in prestito dal Werder Brema. L'anno seguente la squadra di Klopp retrocesse però in Zweite Bundesliga a causa di un calo di condizione nelle ultime giornate. Dopo due stagioni, nel 2009, il Magonza risalì in Bundesliga, ma questa volta con Jørn Andersen in panchina.

Tuttavia a guidare la squadra in Bundesliga viene chiamato Thomas Tuchel, allenatore promosso dalla squadra giovanile. Il Magonza iniziò la stagione 2010-2011 con sette vittorie consecutive, eguagliando così il record che apparteneva a Bayern Monaco e Kaiserslautern, e a fine stagione arrivò un quinto posto. La squadra partecipò così all'Europa League, e iniziò a giocare nella stagione successiva nella nuova Coface Arena; una nuova partecipazione europea avviene poi nell'Europa League 2014-2015.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del 1. Fußball- und Sportverein Mainz 05

  • 1940-41 ·
  • 1941-42 ·
  • 1942-43 ·
  • 1943-44 ·
  • 1944-45
  • 1945-46 · 10º in Oberliga Südwest.
  • 1946-47 · 4º in Oberliga Südwest.
  • 1947-48 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1948-49 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1949-50 · 12º in Oberliga Südwest.

  • 1950-51 · 10º in Oberliga Südwest.
  • 1951-52 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1952-53 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1953-54 · 7º in Oberliga Südwest.
  • 1954-55 · 14º in Oberliga Südwest.
  • 1955-56 · 10º in Oberliga Südwest.
  • 1956-57 · 10º in Oberliga Südwest.
  • 1957-58 · 6º in Oberliga Südwest.
  • 1958-59 · 11º in Oberliga Südwest.
  • 1959-60 · 12º in Oberliga Südwest.

  • 1960-61 · 5º in Oberliga Südwest.
  • 1961-62 · 10º in Oberliga Südwest.
  • 1962-63 · 12º in Oberliga Südwest; ammesso in Regionalliga Südwest.
  • 1963-64 · 4º in Regionalliga Südwest.
  • 1964-65 · 11º in Regionalliga Südwest.
  • 1965-66 · 3º in Regionalliga Südwest.
  • 1966-67 · 4º in Regionalliga Südwest.
  • 1967-68 · 4º in Regionalliga Südwest.
  • 1968-69 · 13º in Regionalliga Südwest.
  • 1969-70 · 12º in Regionalliga Südwest.

  • 1970-71 · 7º in Regionalliga Südwest.
  • 1971-72 · 4º in Regionalliga Südwest.
  • 1972-73 · 1º in Regionalliga Südwest.
  • 1973-74 · 5º in Regionalliga Südwest; ammesso in Zweite Bundesliga.
  • 1974-75 · 12º in 2. Bundesliga.
  • 1975-76 1downarrow red.svg 11º in 2. Bundesliga ma non ottiene la licenza; retrocesso in Oberliga Südwest
  • 1976-77 · 6º in Oberliga Südwest.
  • 1977-78 · 1º in Oberliga Südwest.
  • 1978-79 · 3º in Oberliga Südwest.
  • 1979-80 · 5º in Oberliga Südwest.

  • 1980-81 · 1º in Oberliga Südwest.
  • 1981-82 · 2º in Oberliga Südwest.
  • 1982-83 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1983-84 · 8º in Oberliga Südwest.
  • 1984-85 · 2º in Oberliga Südwest.
  • 1985-86 · 5º in Oberliga Südwest.
  • 1986-87 · 5º in Oberliga Südwest.
  • 1987-88 1uparrow green.svg 1º in Oberliga Südwest. Promosso in 2. Bundesliga
  • 1988-89 1downarrow red.svg 19º in 2. Bundesliga. Retrocesso in Oberliga Südwest
  • 1989-90 1uparrow green.svg 1º in Oberliga Südwest. Promosso in 2. Bundesliga


  • 2000-01 · 14º in 2. Bundesliga.
  • 2001-02 · 4º in 2. Bundesliga.
  • 2002-03 · 4º in 2. Bundesliga.
  • 2003-04 1uparrow green.svg 3º in 2. Fußball-Bundesliga. Promosso in Bundesliga
  • 2004-05 · 11º in Bundesliga.
  • 2005-06 · 11º in Bundesliga.
Eliminato nel primo turno della Coppa UEFA dal Siviglia.
  • 2006-07 1downarrow red.svg 16º in Bundesliga. Retrocesso in 2. Fußball-Bundesliga
  • 2007-08 · 4º in 2. Bundesliga.
  • 2008-09 1uparrow green.svg 2º in 2. Fußball-Bundesliga. Promosso in Bundesliga
  • 2009-10 · 9º in Bundesliga.

Eliminato nel terzo turno preliminare dell'Europa League dal Gaz Metan.
Eliminato nel terzo turno preliminare dell'Europa League dall'Asteras Tripolis.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coface Arena e Stadion am Bruchweg.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'1. F.S.V. Mainz 05

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'1. F.S.V. Mainz 05

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Campionato tedesco dilettanti: 1
1982
  • Kreisliga Hessen: 1
1921
  • Bezirksliga Rheinhessen-Saar: 1
1927
  • Bezirksliga Main-Hessen: 2
1932, 1933
  • Regionalliga Südwest II: 1
1973

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Amicizie[modifica | modifica wikitesto]

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Italia D Giulio Donati
3 Nigeria D Leon Balogun
6 Germania C Danny Latza
7 Svezia D Pierre Bengtsson
8 Germania C Christoph Moritz
9 Giappone A Yoshinori Muto
10 Turchia C Yunus Mallı
11 Danimarca A Emil Berggreen
15 Colombia A Jhon Córdoba
16 Germania D Stefan Bell
17 Spagna C Jairo Samperio
18 Germania D Daniel Brosinski
20 Svizzera C Fabian Frei
21 Austria C Karim Onisiwo
23 Italia P Gianluca Curci
24 Francia D Gaëtan Bussmann
26 Germania D Niko Bungert
N. Ruolo Giocatore Rosso e Bianco.svg
27 Germania C Christian Clemens
29 Germania A Devante Parker
30 Germania C Patrick Pflücke
32 Argentina C Pablo de Blasis
33 Germania P Jannik Huth
42 Germania D Alexander Hack
45 Germania C Suat Serdar
47 Germania C Philipp Klement
48 Germania C Julian-Maurice Derstroff
Danimarca P Jonas Lössl
Germania P Robin Zentner
Germania C Gerrit Holtmann
Bulgaria C Todor Nedelev
Danimarca C Niki Zimling
Germania C Maximilian Beister
Kosovo C Besar Halimi
Germania A Dani Schahin

Rose stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN143771318 · GND: (DE3006391-7