Meidericher Spielverein Duisburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MSV Duisburg
Calcio Football pictogram.svg
Msv Duisburg.png
Die Zebras (Le Zebre)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px MSV on red and white.png Bianco, blu
Simboli Zebra
Dati societari
Città Duisburg
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato 3. Liga
Fondazione 1902
Allenatore Italia Gino Lettieri
Stadio Schauinsland-Reisen-Arena
(31.502 posti)
Sito web www.msv-duisburg.de
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Meidericher Spielverein Duisburg, spesso abbreviato in MSV Duisburg o anche solo Duisburg, è una società calcistica tedesca con sede a Duisburg, città della valle della Ruhr. Milita nella 3. Liga, la terza divisione del calcio tedesco.

Il Duisburg nella sua storia ha avuto come miglior posizione in campionato il secondo posto nella Bundesliga 1963-1964, inoltre ha raggiunto per quattro volte la finale della Coppa di Germania; a livello internazionale il miglior risultato è invece la semifinale, raggiunta nella Coppa UEFA 1978-1979.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club viene fondato nel 1902 come Meidericher Spielverein nella città di Meiderich, in seguito divenuta un distretto di Duisburg. Nel 1905 il Meidericher SV si fonde con il Viktoria Meiderich e comincia a partecipare ai campionati locali, dove ottiene le prime vittorie. Rimane anche un paio di stagioni senza sconfitte tra il 1913 e il 1914, segnando 113 gol e subendone solo 12. Nel 1929 il club vince invece il primo campionato del Niederrhein, che lo fa partecipare per la prima volta al campionato nazionale; qui viene però subito eliminato, e lo stesso accade anche due stagioni dopo.

Nel dopoguerra il calcio tedesco viene riorganizzato in cinque massime divisioni, e il Meidericher SV viene promosso per la prima volta in una di queste, l'Oberliga West, nel 1951. Tranne che per una sola stagione milita in questa competizione ininterrottamente fino al 1963, anno in cui in Germania Ovest nasce la Bundesliga. Il club è uno dei sedici ammessi alla prima stagione, che viene conclusa con il secondo posto alle spalle del Colonia. Due anni dopo, invece, la squadra accede per la prima volta alla finale della Coppa di Germania, ma è battuta 4-2 dal Bayern Monaco.

Nel 1966 il club cambia nome in Meidericher Spielverein Duisburg, e continua a giocare in Bundesliga. Pur rimanendo sempre nella parte medio-bassa della graduatoria arriva nuovamente alla finale della Coppa nazionale nel 1975, dove viene però sconfitto dall'Eintracht Frankfurt. Grazie a questo traguardo, comunque, il Duisburg partecipa alla Coppa UEFA 1975-1976; viene però eliminato dal Levski Sofia nel secondo turno. Il club termina il campionato 1977-1978 al sesto posto, e partecipa nuovamente alla Coppa UEFA; i tedeschi, grazie anche agli 8 gol[1] segnati da Ronald Worm arrivano a disputare la semifinale della manifestazione, ma ad accedere alla finale sono i connazonali e futuri vincitori del Borussia Mönchengladbach. In questo periodo milita in squadra anche Bernard Dietz, che vince da capitano gli Europei 1980 con la maglia della nazionale tedesca.

La retrocessione in Zweite Bundesliga arriva però al termine della stagione 1981-1982. Già due anni dopo il club ha la possibilità di tornare in massima divisione: Roland Wohlfarth diventa capocannoniere e il Duisburg arriva al terzo posto; viene però sconfitto dall'Eintracht Frankfurt nel play-off. Dopo aver sfiorato la promozione arriva una nuova retrocessione, tanto che nella seconda metà degli anni ottanta la squadra trascorre tre anni in Oberliga Nordrhein. La prima parte degli anni novanta viene trascorsa tra la Bundesliga e la seconda divisione, la seconda parte, invece, sempre in Bundesliga. Il club disputa nuovamente la finale della coppa nazionale nell'edizione 1997-1998, ma anche questa volta è il Bayern a vincere il trofeo; il Duisburg partecipa comunque all'ultima edizione della Coppa delle Coppe, ma viene sconfitto dal Genk nel primo turno.

Il Duisburg trascorre gli anni duemila quasi interamente in seconda divisione, eccetto le stagioni 2005-2006 e 2007-2008, quando è in Bundesliga, ma termina ambedue le volte all'ultimo posto. La quarta finale di coppa viene disputata nella stagione 2010-2011, mentre il club milita in seconda divisione, ed è persa per 5-0 contro lo Schalke 04. Una nuova retrocessione arriva al termine della stagione 2012-2013: questa volta al club viene negata la licenza ed è così retrocesso in 3. Liga. Torna in 2. Fußball-Bundesliga per la stagione 2015-2016, che però conclude al terzultimo posto, retrocedendo nuovamente in 3. Liga. Nella 2017-2018 il club risale dalla terza divisione e conclude la stagione con un ottimo 7º posto, ma l'anno dopo retrocede nuovamente in terza serie, a causa della penultima piazza.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

Cronistoria del Meidericher Spielverein Duisburg
  • 1902: fondazione del club
  • 1947-48 ·
  • 1948-49 ·
  • 1949-50 ·

  • 1950-51 · in 2. Oberliga West.
1uparrow green.svg Promosso in Oberliga West
  • 1951-52 · 8º in Oberliga West.
  • 1952-53 · 4º in Oberliga West.
  • 1953-54 · 11º in Oberliga West.
  • 1954-55 · 15º in Oberliga West.
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Oberliga West
  • 1955-56 · in 2. Oberliga West.
1uparrow green.svg Promosso in Oberliga West
  • 1956-57 · 7º in Oberliga West.
  • 1957-58 · 4º in Oberliga West.
  • 1958-59 · 8º in Oberliga West.
  • 1959-60 · 8º in Oberliga West.

  • 1960-61 · 11º in Oberliga West.
  • 1961-62 · 5º in Oberliga West.
  • 1962-63 · 3º in Oberliga West.
  • 1963-64 · 2º in Bundesliga.
  • 1964-65 · 7º in Bundesliga.
  • 1965-66 · 8º in Bundesliga.
Finalista nella DFB-Pokal.

Finalista nella DFB-Pokal.
Eliminato nel secondo turno della Coppa UEFA.
Semifinalista nella Coppa UEFA.

1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga
Perde il play-off contro l'Eintracht Frankfurt.
1downarrow red.svg Retrocesso in Oberliga
  • 1986-87 · 2º in Oberliga Nordrhein.
  • 1987-88 · 1º in Oberliga Nordrhein.
  • 1988-89 · 1º in Oberliga Nordrhein.
1uparrow green.svg Promosso in 2. Bundesliga

1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga
1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga
1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
Finalista nella Coppa Intertoto.
Finalista nella DFB-Pokal.
Eliminato nel primo turno della Coppa delle Coppe.
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga
Semifinalista nella Coppa Intertoto.

1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga
1uparrow green.svg Promosso in Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 2. Bundesliga

Finalista nella DFB-Pokal.
1downarrow red.svg Retrocesso in 3. Liga
1uparrow green.svg Promosso in 2. Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 3. Liga
1uparrow green.svg Promosso in 2. Bundesliga
1downarrow red.svg Retrocesso in 3. Liga

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Colori[modifica | modifica wikitesto]

I colori della maglia del Duisburg sono il bianco e il blu, che formano delle strisce orizzontali, mentre i pantaloncini e i calzettoni sono bianchi con risvolto blu.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Il simbolo del Duisburg è composto da una zebra a strisce bianche e blu, vicino a un cerchio sempre in questi due colori; nel suo bordo compare la scritta "Meidericher SV 02 Duisburg", mentre al suo interno si trovano le lettere "MSV" intrecciate.

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Schauinsland-Reisen-Arena.
Veduta panoramica della Schauinsland-Reisen-Arena.

Dal 2004 il club disputa le proprie gare interne nella Schauinsland-Reisen-Arena, che sorge a Duisburg e che può ospitare 31.500 spettatori. Nella sua storia ha ospitato gli allenamenti dell'Italia che ha vinto il campionato del mondo 2006, ed era nota come "MSV-Arena".

In precedenza il Duisburg giocava nel Wedaustadion, che era stato inaugurato nel 1921.

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del M.S.V. Duisburg

Tutti gli allenatori a partire dal 1963, anno di nascita della Bundesliga[3]:

Allenatori

Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del M.S.V. Duisburg

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017, 2019-2020

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1974, 1977, 1978

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1963-1964
Finalista: 1965-1966, 1974-1975, 1997-1998, 2010-2011
Semifinalista: 1977-1978, 1990-1991
Secondo posto: 1990-1991, 1992-1993, 2004-2005
Terzo posto: 1983-1984, 1995-1996, 2006-2007
Secondo posto: 2014-2015
Semifinalista: 1978-1979
Finalista: 1997
Semifinalista: 1999

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati e ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il club ha anche una lunga militanza nell'Oberliga West, ed è stata una dei sedici che ha preso parte alla prima edizione della Bundesliga, Qui raggiunge subito il miglior piazzamento, il secondo posto, e viene retrocesso per la prima volta solo al termine del campionato 1981-1982.

Dalla stagione 1963-1964 alla 2020-2021 compresa il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai campionati nazionali[4]:

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Bundesliga 28 1963-1964 2007-2008 28
2. Bundesliga 22 1982-1983 2018-2019 22
3. Liga 5 2013-2014 2020-2021 8
Am.Oberliga Nordrhein 3 1986-1987 1988-1989

Tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nei tornei internazionali il club ha raggiunto come massimo traguardo la semifinale nella 1978-1979, dove è stato sconfitto nel derby col Borussia M'gladbach poi campione. Ha giocato anche una finale della Coppa Intertoto UEFA 1997, dove è stato sconfitto dall'Auxerre.

Alla stagione 2020-2021 il club ha ottenuto le seguenti partecipazioni ai tornei internazionali:

Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa delle Coppe 1 1998-1999
Coppa UEFA/UEFA Europa League 2 1975-1976 1978-1979
Coppa Intertoto 2 1997 1999

Rosa 2020-2021[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Iran P Daniel Davari
2 Corea del Sud D Young-jae Seo
3 Tunisia D Enis Hajri
4 Germania D Dustin Bomheuer
6 Germania D Gerrit Nauber
7 Germania D Andreas Wiegel
8 Germania D Migel-Max Schmeling
9 Germania C Ahmet Engin
10 Germania C Fabian Schnellhardt
11 Russia A Stanislav Il'jučenko
13 Germania C Lukas Daschner
14 Germania C Tim Albutat
15 Paesi Bassi A John Verhoek
N. Ruolo Giocatore
16 Germania C Lukas Fröde
17 Germania C Kevin Wolze Captain sports.svg
18 Germania D Thomas Blomeyer
19 Germania A Richard Sukuta-Pasu
20 Brasile C Cauly
21 Austria C Christian Gartner
22 Germania P Jonas Brendieck
23 Germania D Yanni Regäsel
24 Ucraina A Borys Taščy
27 Germania P Daniel Mesenhöler
29 Germania D Sebastian Neumann
33 Germania C Moritz Stoppelkamp
39 Marocco A Aziz Bouhaddouz

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Goals scored, in uefa.com. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  2. ^ (DE) Willkommen beim Deutschen Fußball-Archiv, in f-archiv.de. URL consultato l'11 dicembre 2014.
  3. ^ Duisburg » Storia Allenatore, in calcio.com. URL consultato il 28 agosto 2020.
  4. ^ (EN) Recent History, in abseits-soccer.com. URL consultato il 28 agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140234741 · GND (DE2120783-5 · WorldCat Identities (ENviaf-140234741
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio