Marco Reus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Reus
2019-06-11 Marco Reus (cropped).jpg
Reus con la nazionale tedesca nel 2019
Nazionalità Germania Germania
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Borussia Dortmund
Carriera
Giovanili
1995-2002Borussia Dortmund
2002-2007Rot Weiss Ahlen
Squadre di club1
2007-2009Rot Weiss Ahlen43 (5)
2009-2012Borussia M'gladbach97 (36)[1]
2012-Borussia Dortmund188 (93)
Nazionale
2009-2010Germania Germania U-212 (0)
2010-Germania Germania44 (13)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Polonia-Ucraina 2012
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 novembre 2020

Marco Reus (Dortmund, 31 maggio 1989) è un calciatore tedesco, trequartista o ala del Borussia Dortmund (di cui è capitano), e della nazionale tedesca.

Reus ha trascorso la sua carriera giovanile al Borussia Dortmund, prima di andare al Rot Weiss Ahlen. Si è unito al Borussia Mönchengladbach nel 2008, dove ha avuto la sua stagione di maggior successo nel 2009, quando, facendo 18 gol e 8 assist in Bundesliga, ha aiutato la sua squadra ad assicurarsi un posto nella UEFA Champions League della stagione successiva. Reus è entrato a far parte del Borussia Dortmund al termine di quella stagione, aiutando il club a raggiungere la finale di Champions al suo primo anno in giallonero. Con il Dortmund, Reus ha vinto la DFL-Supercup nel 2013 e nel 2014 e la DFB-Pokal nel 2017.

In carriera, Reus ha segnato oltre 100 gol con il Borussia Dortmund e, a livello individuale, è stato nominato calciatore tedesco dell'anno nel 2012 e nel 2019, quando militava rispettivamente nel Borussia M'gladbach e nel Borussia Dortmund.Reus è stato nominato nella Squadra dell'Anno della UEFA nel 2013. Nel 2013, è stato classificato come il quarto miglior calciatore in Europa da Bloomberg.

Reus è stato spesso vittima di infortuni, che lo hanno costretto a saltare il Mondiale 2014 vinto proprio dalla Germania.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con la modella tedesca Scarlett Gartmann, con cui ha avuto una figlia. I due sono convolati a nozze il 21 dicembre 2019.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore dotato di un'ottima velocità palla al piede, abbina un'ottima tecnica individuale e visione di gioco ad una grande padronanza nel dribbling e rapidità nei movimenti, che gli consentono di saltare con facilità il diretto avversario nell'uno contro uno. Ricopre principalmente il ruolo di ala sinistra, ma è stato impiegato anche sulla corsia opposta o come trequartista.[2] Abile anche nei calci piazzati, Reus è noto per la sua versatilità, velocità, tecnica e capacità di tiro. Nel 2012, Franz Beckenbauer ha detto: "... come coppia classica non c'è nessuno migliore del prolifico Reus e Götze".

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rot Weiss Ahlen[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nell'Ahlen. Gioca con la squadra under 19 nella stagione 2006-2007. Esordisce il 20 agosto nella prima giornata di campionato contro il Bayer Leverkusen persa 4-2. Il 3 settembre segna le sue prime reti: due gol nella sfida vinta contro l'Essen per 4-2.[3] Il 18 marzo 2007 realizza altri due gol contro il Bonner SC U19 e all'ultima partita di campionato il 10 giugno mette a segno una tripletta nella vittoria per 3-6 fuori casa contro il Wattenschdeid U19. Chiude la stagione Under-19 con 26 partite (5 in coppa) e 12 gol (2 in coppa).

La sua seconda stagione lo vede ancora protagonista con buonissime prestazioni sottolineate da molti gol. Realizza una tripletta il 4 novembre 2007 contro il Bielefeld U19, partita vinta 5-4. La stagione 2007-2008 lo vede esordire con la squadra maggiore nella Fußball-Regionalliga il 20 settembre 2007 contro RW Oberhausen, partita persa per 3-1. Va a segno all'ultima partita vittoriosa per 3-1 contro il Babelsberg 03 il 31 maggio 2008.

Nella seconda stagione in prima squadra ha più spazio. Viene impiegato inizialmente come trequartista e poi per tutta la stagione come ala sinistra. Chiude la sua ultima stagione con 28 partite e 4 gol.

Borussia Mönchengladbach[modifica | modifica wikitesto]

Acquistato dal Borussia Mönchengladbach, esordisce in Bundesliga a 20 anni nella prima partita della stagione il 9 agosto 2008 contro il VfL Bochum finita 3-3. Il primo gol lo realizza nella sfida vinta contro il Mainz il 28 agosto all'84 del secondo tempo su azione personale (2-0). Il 30 gennaio 2009 contro il Werder Brema si rende protagonista di una buona gara realizzando un gol e un assist aiutando la squadra a vincere la partita per 4-3. Il 24 aprile segna il gol più importante della sua stagione contro il Bayern Monaco realizzando al 60' la rete del vantaggio, i bavaresi pareggiano poi con la rete di Miroslav Klose (1-1). Conclude la stagione siglando 8 gol.

La stagione 2010-2011 è più prolifica. Segna il primo gol contro il Bayer nella seconda partita di campionato, nell'incontro vinto 6-3. Il 20 novembre realizza la sua prima doppietta nella Bundesliga nella sfida persa in casa contro il Mainz 3-2. Il 20 febbraio 2011, al ritorno da un infortunio muscolare, segna un gol su colpo di testa nella sfida vinta 2-1 contro lo Schalke 04. Realizza la sua seconda doppietta della stagione contro il Colonia il 10 aprile 2011 (5-1). A fine campionato il Borussia dovrà affrontare il Bochum nei play out. Dopo la vittoria per 1-0 all'andata il 19 maggio, nella sfida di ritorno 6 giorni dopo decide grazie ad un suo gol e al pareggio 1-1 la permanenza in Bundesliga del Borussia.

La terza stagione inizia con la vittoria per 1-0 contro Bayern Monaco all'Allianz Arena (7 agosto 2011). Alla terza giornata di Campionato arrivano i primi due gol nella sfida vittoriosa per 4-2 contro il Wolfsburg, si ripete il 29 ottobre realizzando altri due gol contro l'Hannover (partita vinta 2-1 grazie alle sue reti) e ancora una settimana dopo in casa dell'Hertha Berlino va ancora a segno due volte. Il 19 novembre realizza per la prima volta nella sua carriera in Bundesliga una tripletta nella vittoria casalinga 5-0 contro il Werder Brema.[4]

Borussia Dortmund[modifica | modifica wikitesto]

Reus con la maglia del Borussia Dortmund

Nel gennaio 2012 viene acquistato dal Borussia Dortmund ad una cifra pari a 17,5 milioni di euro, ma il suo trasferimento diventa effettivo solo nel mese di giugno. Ha una clausola rescissoria che si aggira intorno ai 35 milioni di euro.[5] Il 18 agosto 2012 esordisce con la maglia giallonera nel match del primo turno di Coppa di Germania, vinto per 3-0 sul campo dell'Oberneuland, in cui è anche andato a segno.

Il 24 agosto 2012 mette a segno la prima rete della stagione 2012-2013 contro il Werder Brema. Si ripete anche il 29 settembre dove segna due gol nel successo contro il Borussia Mönchengladbach, sua ex squadra.[6] Il primo gol in UEFA Champions League lo realizza nella sfida del 3 ottobre 2012 contro il Manchester City, partita terminata 1-1. Il 7 novembre contro il Real Madrid realizza la rete del momentaneo 1-0 al Santiago Bernabéu, partita che poi finirà 2-2. Nella sfida contro l'Ajax il 21 novembre segna la rete dell'1-0, la partita viene vinta dal Borussia per 4-1.[7] L'8 dicembre segna la rete del momentaneo 1-0 contro il Wolfsburg, ma il Borussia perderà 3-2 il match.[8] Il 9 aprile 2013 nella gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League, contro il Málaga, realizza nello scadere uno dei tre gol che porteranno il Borussia in semifinale.[9] Nonostante la sua grande prestazione non riesce ad evitare la sconfitta alla sua squadra nella finale di Champions League persa per 1-2 contro il Bayern Monaco.[10]

Marco Reus con la maglia della nazionale tedesca ad Euro 2012

Inizia la stagione 2013-2014 vincendo la Supercoppa di Germania ai danni del Bayern Monaco (4-2), segnando una doppietta. Il primo gol in campionato arriva alla seconda giornata, nella vittoria per 2-1 contro il E. Braunschweig. La prima doppietta stagionale arriva il 28 settembre 2013, nella partita vinta per 5-0 contro il Friburgo. Il 1º ottobre 2013, nella gara di Champions League contro il Marsiglia (3-0), va in gol con una punizione battuta dalla trequarti. Segna due gol nella partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid (2-0), ma non basta alla sua squadra per passare il turno, dopo la sconfitta per 0-3 dell'andata.

Il 5 agosto 2015 Reus va a segno nel 5–0 contro il Wolfsberger, che permette alla squadra tedesca di qualificarsi per la fase a gironi della Europa League 2015-2016.[11] Il 15 agosto inizia la stagione 2015-2016 con un goal e un assist nel 4–0 casalingo contro il Borussia Mönchengladbach.[12]

Nella stagione successiva, dopo la partenza di Mats Hummels, che passa ai rivali del Bayern Monaco, Reus diventa il capitano del Borussia Dortmund. La prima presenza in Bundesliga la trova il 26 novembre dopo aver superato l'infortunio durato 6 mesi nella sconfitta esterna per 2-1 sul campo dell'Eintracht Francoforte. Il 22 novembre 2016 ritorna al gol contro il Legia Varsavia in Champions League nella pazza partita finita 8-4, segnando una doppietta. Dopo l'infortunio torna a giocare ad aprile andando a segno nella gara interna vinta 3-1 contro l'Eintracht Francoforte dopo appena 2 minuti.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo solo due apparizioni compiute nel 2009 con la nazionale Under-21 di calcio della Germania, passa nel 2010 nella nazionale maggiore. Il 13 maggio 2010 viene convocato per la prima volta contro la nazionale di calcio di Malta, mentre il debutto ufficiale avviene successivamente nel match contro la Turchia il 7 ottobre 2011. È stato convocato per l'Europeo del 2012 in Ucraina-Polonia e ha segnato il suo primo gol nella partita valida per i quarti di finale contro la Grecia il 22 giugno con una splendida conclusione al volo sotto l'incrocio dei pali.[13] Il 12 ottobre 2012 realizza a Dublino la sua prima doppietta in nazionale contro l'Irlanda, in una partita vinta 6-1.[14]

È tra i ventitré convocati per il Mondiale 2014 in Brasile, ma un infortunio alla caviglia sinistra, patito nell'amichevole Germania-Armenia (6-1) del 6 giugno, lo costringe a saltare la kermesse, dove poi la nazionale tedesca diventa campione del mondo. Sempre per infortunio è costretto a saltare anche gli Europei 2016 in Francia. Viene convocato per i Mondiali 2018 in Russia dove va a segno nella seconda partita del girone contro la Svezia.

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

Marco Reus è stato scelto, tramite una votazione globale condotta sul sito della EA Sports, per apparire sulla copertina del gioco console FIFA 17.[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 novembre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Germania Rot Weiss Ahlen 3.BL 16 1 - - - - - - - - - 16 1
2008-2009 2.BL 27 4 CG 1 0 - - - - - - 28 4
Totale Rot Weiss Ahlen 43 5 1 0 - - - - 44 5
2009-2010 Germania Borussia M'gladbach BL 33 8 CG 2 0 - - - - - - 35 8
2010-2011 BL 32+2[16] 10+1[16] CG 3 1 - - - - - - 37 12
2011-2012 BL 32 18 CG 5 3 - - - - - - 37 21
Totale Borussia M'gladbach 97+2 36+1 10 4 - - - - 109 41
2012-2013 Germania Borussia Dortmund BL 32 14 CG 3 1 UCL 13 4 SG 1 0 49 19
2013-2014 BL 30 16 CG 4 0 UCL 9 5 SG 1 2 44 23
2014-2015 BL 20 7 CG 5 1 UCL 4 3 SG 0 0 29 11
2015-2016 BL 26 12 CG 4 2 UEL 13[17] 9[18] - - - 43 23
2016-2017 BL 17 7 CG 3 2 UCL 4 4 SG 0 0 24 13
2017-2018 BL 11 7 CG 0 0 UCL+UEL 0+4 0 SG 0 0 15 7
2018-2019 BL 27 17 GC 3 3 UCL 6 1 - - - 36 21
2019-2020 BL 19 11 GC 2 1 UCL 4 0 SG 1 0 26 12
2020-2021 BL 6 2 CG 1 1 UCL 3 0 SG 1 0 11 3
Totale Borussia Dortmund 188 93 26 11 59 26 4 2 277 132
Totale carriera 328+2 134+1 37 15 59 26 4 2 430 178

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-10-2011 Istanbul Turchia Turchia 1 – 3 Germania Germania Qual. Euro 2012 - Ingresso al 90’ 90’
11-10-2011 Dortmund Germania Germania 3 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2012 - Ingresso al 71’ 71’
15-11-2011 Amburgo Germania Germania 3 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
29-2-2012 Brema Germania Germania 1 – 2 Francia Francia Amichevole - Uscita al 70’ 70’
26-5-2012 Basilea Svizzera Svizzera 5 – 3 Germania Germania Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
31-5-2012 Lipsia Germania Germania 2 – 0 Israele Israele Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
22-6-2012 Danzica Germania Germania 4 – 2 Grecia Grecia Euro 2012 - Quarti di finale 1 Uscita al 80’ 80’
28-6-2012 Varsavia Germania Germania 1 – 2 Italia Italia Euro 2012 - Semifinale - Ingresso al 46’ 46’
15-8-2012 Francoforte sul Meno Germania Germania 1 – 3 Argentina Argentina Amichevole -
7-9-2012 Hannover Germania Germania 3 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2014 -
11-9-2012 Vienna Austria Austria 1 – 2 Germania Germania Qual. Mondiali 2014 1 Uscita al 46’ 46’
12-10-2012 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 6 Germania Germania Qual. Mondiali 2014 2 Ammonizione al 30’ 30’ Uscita al 66’ 66’
16-10-2012 Berlino Germania Germania 4 – 4 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 83’ 83’ Uscita al 88’ 88’
14-11-2012 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 0 Germania Germania Amichevole - Uscita al 90’ 90’
26-3-2013 Norimberga Germania Germania 4 – 1 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2014 2 Uscita al 90+1’ 90+1’
14-8-2013 Kaiserslautern Germania Germania 3 – 3 Paraguay Paraguay Amichevole - Uscita al 62’ 62’
6-9-2013 Monaco di Baviera Germania Germania 3 – 0 Austria Austria Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 44’ 44’ Uscita al 90’ 90’
15-11-2013 Milano Italia Italia 1 – 1 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
19-11-2013 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Germania Germania Amichevole - Uscita al 82’ 82’
1-6-2014 Mönchengladbach Germania Germania 2 – 2 Camerun Camerun Amichevole -
6-6-2014 Magonza Germania Germania 6 – 1 Armenia Armenia Amichevole - Uscita al 45’ 45’
3-9-2014 Düsseldorf Germania Germania 2 – 4 Argentina Argentina Amichevole -
7-9-2014 Dortmund Germania Germania 2 – 1 Scozia Scozia Qual. Euro 2016 - Uscita al 90+2’ 90+2’
25-3-2015 Kaiserslautern Germania Germania 2 – 2 Australia Australia Amichevole 1 Uscita al 73’ 73’
29-3-2015 Tbilisi Georgia Georgia 0 – 2 Germania Germania Qual. Euro 2016 1
8-10-2015 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Germania Germania Qual. Euro 2016 -
11-10-2015 Lipsia Germania Germania 2 – 1 Georgia Georgia Qual. Euro 2016 - Uscita al 90’ 90’
26-3-2016 Berlino Germania Germania 2 – 3 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 64’ 64’
29-3-2016 Monaco di Baviera Germania Germania 4 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
2-6-2018 Klagenfurt Austria Austria 2 – 1 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
8-6-2018 Leverkusen Germania Germania 2 – 1 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole - Uscita al 57’ 57’
17-6-2018 Mosca Germania Germania 0 – 1 Messico Messico Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 60’ 60’
23-6-2018 Soči Germania Germania 2 – 1 Svezia Svezia Mondiali 2018 - 1º turno 1
27-6-2018 Kazan' Corea del Sud Corea del Sud 2 – 0 Germania Germania Mondiali 2018 - 1º turno -
6-9-2018 Monaco di Baviera Germania Germania 0 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Uscita al 83’ 83’
9-9-2018 Sinsheim Germania Germania 2 – 1 Perù Perù Amichevole - Uscita al 46’ 46’
19-11-2018 Gelsenkirchen Germania Germania 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 63’ 63’
20-3-2019 Wolfsburg Germania Germania 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
24-3-2019 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 3 Germania Germania Qual. Euro 2020 - Ingresso al 88’ 88’
8-6-2019 Barysaŭ Bielorussia Bielorussia 0 – 2 Germania Germania Qual. Euro 2020 1 Uscita al 76’ 76’
11-6-2019 Magonza Germania Germania 8 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 2020 2 Uscita al 65’ 65’
6-9-2019 Amburgo Germania Germania 2 – 4 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Euro 2020 - Uscita al 61’ 61’
9-9-2019 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 2 Germania Germania Qual. Euro 2020 - Uscita al 85’ 85’
13-10-2019 Tallinn Estonia Estonia 0 – 3 Germania Germania Qual. Euro 2020 - Uscita al 77’ 77’
Totale Presenze 44 Reti 13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Campionato regionale Nord: 1
Rot Weiss Ahlen: 2007-2008

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Borussia Dortmund: 2013, 2014, 2019
Borussia Dortmund: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 99 (37) se si comprendono anche i play-out.
  2. ^ Transfermarkt.
  3. ^ Ahlen - Essen 4-2, su transfermarkt.it, 3-09-06.
  4. ^ Gladbach 5 - 0 Bremen, espnfc.com, 19 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  5. ^ (DE) Borussia Dortmund verpflichtet Marco Reus, Borussia Dortmund sito ufficiale, 4 gennaio 2012. URL consultato il 5 gennaio 2012.
  6. ^ Dortmund a valanga, Reus fa il fenomeno, yahoo.com, 29 settembre 12. URL consultato il 4 ottobre 12 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2012).
  7. ^ Ajax-Borussia Dortmund 1-4, ansa.it, 21 novembre 2012. URL consultato il 23 novembre 2012.
  8. ^ Bayern sempre più solo Crollo Borussia Dortmund, La Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  9. ^ Borussia Dortmund-Malaga 3-2-, gol di Joaquin, Lewandowski, Eliseu, Reus e Santana, La Gazzetta dello Sport, 9 aprile 2013. URL consultato il 10 aprile 2013.
  10. ^ Borussia-Bayern 1-2: festa con Robben sul filo di lana, gazzetta.it, 25 maggio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2014.
  11. ^ (EN) Marco Reus nets and Henrikh Mkhitaryan grabs hat-trick as Borussia Dortmund beat Wolfsberger 5-0 to advance in Europe, dailymail.co.uk, 6 agosto 2015. URL consultato il 6 novembre 2016.
  12. ^ (EN) Marco Reus and Henrikh Mkhitaryan lead Dortmund's rout over Gladbach, espnfcasia.com, 15 agosto 2015. URL consultato il 6 novembre 2016.
  13. ^ Germania troppo forte: ora Italia o Inghilterra, eurosport.com, 22 giugno 2012. URL consultato il 30 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2014).
  14. ^ Mondiali, Irlanda-Germania 1-6, corrieredellosport.it, 12 ottobre 2012. URL consultato il 13 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  15. ^ FIFA 17, svelato l'atleta di copertina scelto dai tifosi - SpazioGames.it, in SpazioGames.it. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  16. ^ a b Play-Out Bundesliga.
  17. ^ 3 presenze nei turni preliminari.
  18. ^ 4 reti nei preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN260397149 · GND (DE102524351X · WorldCat Identities (ENviaf-260397149