Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Cristiano Ronaldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Cristiano Ronaldo
Shahter-Reak M 2015 (18).jpg
Ronaldo con la maglia del Real Madrid durante un riscaldamento nel 2015
Nome Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 185[1] cm
Peso 80[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Real Madrid
Carriera
Giovanili
1992-1995 Bianco e Blu.svg Andorinha
1995-1997 Nacional
1997-2002 Sporting Lisbona
Squadre di club1
2002-2003 Sporting Lisbona 25 (3)
2003-2009 Manchester Utd 196 (84)
2009- Real Madrid 239 (261)
Nazionale
2001 Portogallo Portogallo U-15 9 (7)
2001-2002 Portogallo Portogallo U-17 7 (5)
2003 Portogallo Portogallo U-20 5 (1)
2002-2003 Portogallo Portogallo U-21 10 (3)
2004 Portogallo Portogallo olimpica 3 (2)
2003- Portogallo Portogallo 133 (61)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Portogallo 2004
Bronzo Polonia-Ucraina 2012
Oro Francia 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 settembre 2016

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro, meglio noto come Cristiano Ronaldo (pronuncia portoghese [kɾɨʃˈtiɐnu ʁuˈnaɫdu]; Funchal, 5 febbraio 1985), è un calciatore portoghese, attaccante del Real Madrid e della Nazionale portoghese, di cui è capitano e con la quale si è laureato campione d'Europa nel 2016.

Ritenuto uno dei migliori calciatori di tutti i tempi,[2][3][4] figura tra i più prolifici marcatori della storia del calcio.[5][6]

Nel corso della sua carriera, ha vinto 1 Supercoppa portoghese (2002), 3 campionati inglesi consecutivi (2007, 2008 e 2009), 1 FA Cup (2004), 2 Coppe di Lega inglesi (2006 e 2009), 2 Supercoppe inglesi (2007 e 2008), 1 campionato spagnolo (2012), 2 Coppe di Spagna (2011 e 2014), 1 Supercoppa spagnola (2012), 3 Champions League (2008, 2014 e 2016), 1 Supercoppa UEFA (2014) e 2 Mondiali per club (2008 e 2014).

Con la Nazionale portoghese ha giocato 3 Mondiali (2006, 2010 e 2014), 4 Europei (2004, 2008, 2012 e 2016) e l'Olimpiade di Atene 2004, inoltre si è laureato vice-campione d'Europa nel 2004 e campione d'Europa nel 2016. Conta 133 presenze e 61 reti con la maglia dei lusitani; primo calciatore sia per numero di presenze sia per quanto riguarda le reti realizzate.

A livello individuale è stato più volte premiato come miglior marcatore di diverse competizioni: del campionato inglese (2008), della FA Cup (2005), del campionato spagnolo (2009, 2014 e 2015), della Coppa del Re (2011), della Champions League (2008, 2013, 2014, 2015 e 2016) e di Euro 2012. Inoltre è il giocatore del Real Madrid ad aver siglato più reti (367) in tutte le competizioni ufficiali.

È comparso ininterrottamente nella classifica del Pallone d'oro[7] dal 2004, vincendolo 3 volte (2008, 2013 e 2014). È stato insignito anche del premio FIFA World Player of the Year 2008 e ha occupato, per sei anni consecutivi, il podio dell'UEFA Best Player in Europe Award classificandosi terzo (nel 2011, nel 2013 e nel 2015), secondo (nel 2012) e vincendolo nel 2014 e nel 2016.[8]

Il suo trasferimento dal Manchester United al Real Madrid, nell'estate del 2009, per 94 milioni di euro, ha fatto registrare un record nella storia del calciomercato:[9] si è infatti piazzato al primo posto nella classifica dei trasferimenti più onerosi nella storia del calcio e ha mantenuto questa posizione fino al settembre 2013, quando è stato superato dal trasferimento di Gareth Bale, sempre al Real Madrid, per una cifra di circa 100 milioni di euro.

Biografia

La statua di 10 metri raffigurante Ronaldo nel centro di Madrid

È nato nel 1985 a Funchal da Maria Dolores dos Santos Aveiro e José Dinis Aveiro. Il nome Cristiano è dovuto alla fede cristiana della madre, mentre il secondo nome, Ronaldo, fu scelto in onore di Ronald Reagan, attore preferito del padre e presidente degli Stati Uniti a quell'epoca.[10] Ha un fratello maggiore, Hugo (nato nel 1975), e due sorelle maggiori, Elma (nata nel 1974) e Liliana Cátia (nata a Madera il 5 ottobre 1976).[11]

Nel luglio 2010 annuncia di essere diventato padre, affermando che si prenderà la custodia del bambino e che la madre resterà anonima.[12][13]

È testimonial di varie aziende, tra cui Clear,[14] Giorgio Armani e Nike: il 23 febbraio 2010, in collaborazione con quest'ultima, gli è stata dedicata una statua di 10 metri raffigurante lui stesso nel centro della città di Madrid.[15] È inoltre apparso nelle copertine dei videogiochi PES 2012 e PES 2013.

A fine ottobre 2013 lancia la propria linea di intimo CR7, disegnata insieme con lo stilista statunitense Richard Chai.[16] Nel settembre 2015 lancia il suo profumo: Cristiano Ronaldo Legacy.[17]

Cristiano Ronaldo si è spesso distinto anche per le sue azioni fuori dal campo di gioco: vicino alla causa palestinese, nel 2012 ha venduto all'asta la Scarpa d'oro ottenuta l'anno precedente, destinando il ricavato – un milione e mezzo di euro – al finanziamento di scuole per i bambini di Gaza;[18] nel febbraio 2013 ha consegnato un assegno di 100 000 euro ricevuto dalla UEFA al Comitato Internazionale della Croce Rossa;[19] nel marzo 2014 ha donato a una famiglia spagnola 70 000 euro per finanziare completamente le cure di un bambino affetto da una malattia al cervello.[20]

Nel 2015 è stato distribuito in tutto il mondo un documentario sulla sua vita e sulla sua carriera calcistica, prodotto dal regista inglese Anthony Wonke e intitolato Ronaldo.

Al 2015, con un patrimonio di 210 milioni di euro, è il calciatore più ricco del mondo davanti a Lionel Messi e Neymar.[21] Secondo quanto riportato dalla rivista Forbes nella classifica degli sportivi più pagati del mondo, nel solo 2014 ha guadagnato 79,6 milioni di dollari, precedendo Lionel Messi (73,8) e piazzandosi dietro ai pugili Manny Pacquiao (160) e Floyd Mayweather (300).[22]

Caratteristiche tecniche

È dotato di grande velocità palla al piede[23] (è uno dei giocatori più veloci al mondo, con una velocità massima di 33,6 km/h[24][25]). Dotato di una grande tecnica individuale,[26] nel suo bagaglio tecnico rientrano varie finte,[26][27] tra cui dribbling,[27][28][29] doppi passi,[27][30] rapidi cambi di direzione[27][26] e la cosiddetta rabona.[31] Destro naturale,[32][33] è in grado di calciare con entrambi i piedi.[27][30] Giocatore polivalente, capace di giocare su entrambe le fasce o anche al centro,[32] si definisce un'ala,[23] ma può adattarsi anche al ruolo di centravanti[29] grazie alle sue capacità di accentrarsi e di effettuare inserimenti in area dalla fascia sinistra.[34][35] È spesso autore di cross dalla fascia,[29] ma ha anche uno spiccato senso del gol[27] e sa segnare sia di piede sia di testa,[29][30] anche con tiri potenti da fuori area.[36] Dotato di forza fisica,[37] un ottimo senso della posizione[38] e di uno stacco notevole,[39] eccelle nel gioco aereo.[40] Nel novero delle sue abilità rientrano infine i calci piazzati: è un ottimo rigorista e tiratore di punizioni.[29]

Carriera

Club

Inizi e Sporting Lisbona

Cresciuto nell'Andorinha, dove ha cominciato a giocare all'età di 7 anni,[41] squadra in cui suo padre faceva il magazziniere,[42] i ragazzi di dodici anni già all'epoca lo volevano a giocare assieme a loro e pare non passasse mai la palla[41], nel 1995 si trasferisce al Nacional, che ne rileva le prestazioni in cambio di due mute di divise nuove.[41] Due anni più tardi, a 12 anni, approda allo Sporting Lisbona in cambio di € 12 000, divenendo il ragazzino più pagato del Paese.[41] Gioca per cinque anni nelle giovanili della squadra e dimostrando presto il proprio talento.[27]

Ha esordito in prima squadra durante una gara contro l'Inter, valevole per il terzo turno preliminare della Champions League 2002-2003. Nella sua prima stagione allo Sporting Lisbona collezionerà 25 presenze in campionato, di cui 11 da titolare.

Manchester United

« Ci sono stati tanti calciatori segnalati come "il nuovo George Best", ma questa è la prima volta che è un complimento per me.[43] »
(George Best, parlando di Cristiano Ronaldo)

Il 13 agosto 2003, Cristiano Ronaldo si trasferisce al Manchester United per 12,24 milioni di sterline, diventando così il teenager più costoso nella storia del calcio inglese.[44] Oltre a ciò diventa anche il primo giocatore portoghese dei Red Devils.

Chiede di vestire la maglia numero 28 (come allo Sporting), per evitare pressioni ed eventuali paragoni nel caso scegliesse la numero 7, storicamente amata dai tifosi del Manchester, essendo stata in passato di campioni come George Best, Bryan Robson, Éric Cantona e, fino alla stagione precedente, David Beckham:[44] viene tuttavia convinto da Alex Ferguson ad indossare proprio il 7.[45]

Ronaldo con la maglia del Manchester United mentre calcia una punizione

Esordisce con i Red Devils il 16 agosto 2003 contro il Bolton, subentrando al 60' al posto di Nicky Butt. Segna la sua prima marcatura per il Manchester con un calcio di punizione, nella vittoria per 3-0 ai danni del Portsmouth il 1º novembre 2003. Dopo aver pagato un periodo di adattamento al calcio inglese, Ronaldo si rende protagonista di una buona stagione d'esordio, collezionando 29 presenze in campionato (40 totali) e segnando anche il primo gol nella finale di Coppa d'Inghilterra.

Il 19 marzo 2008 - con la doppietta segnata ai danni del Bolton - il portoghese supera George Best, che nella stagione 1967-1968 aveva messo a segno 33 gol tra coppe e campionato. Il record era rimasto imbattuto per quarant'anni.

L'8 giugno contribuisce alla conquista della UEFA Champions League 2007-2008 da parte del Manchester, realizzando il gol del momentaneo 1-0 contro il Chelsea. La partita si deciderà ai tiri di rigore, che vedranno i Red Devils prevalere per 6-5, nonostante un errore dello stesso Ronaldo.[46][47]

A fine stagione si laurea capocannoniere - con 31 gol in 34 partite - della Premier League (che gli consentono di vincere la Scarpa d'oro 2008, con 62 punti[48]) e della Champions League, con 8 gol in 11 partite, contribuendo in maniera decisiva alla conquista dell'accoppiata titolo inglese-Champions League da parte dei Red Devils.

Il 21 dicembre 2008 vince con la propria squadra la Coppa del mondo per club FIFA 2008.

Real Madrid

2009-2012
Cristiano Ronaldo con la maglia del Real Madrid nella stagione 2011-2012

L'11 giugno 2009 il Manchester United annuncia di aver accettato l'offerta di 80 milioni di sterline (94 milioni di euro circa) da parte del Real Madrid e autorizza quindi il club a trattare col giocatore.[49] Quindici giorni dopo il club madrileno annuncia di aver ufficialmente siglato l'accordo con il Manchester United per il trasferimento di Cristiano Ronaldo in Spagna a partire dal 1º luglio.[50] Per lui il club ha fissato una clausola rescissoria di 1 miliardo di euro, una somma che non ha eguali nella storia del calcio.[51][52] La sua presentazione ufficiale, il 6 luglio allo Stadio Santiago Bernabéu, è seguita da 80 000 tifosi.[53]

Presa la maglia numero 9, esordisce nella Liga il 29 agosto 2009 nell'anticipo della prima giornata, Real Madrid-Deportivo la Coruña 3-2, e segna il suo primo gol con la nuova maglia su calcio di rigore. Conclude la stagione con 35 presenze e 33 reti. In seguito all'addio al club di Raúl sceglie di indossare la maglia numero 7.

Il 20 aprile 2011 il Real vince - grazie a una sua rete contro il Barcellona - la Coppa del Re.[54][55] È il primo giocatore del Real Madrid a superare, con 51 gol, il record di 47 gol stagionali di Ferenc Puskás del 1959-1960.[56] Chiude il campionato con 40 gol e il titolo di Pichichi.[57][58]

Il 4 novembre riceve per la seconda volta la Scarpa d'oro (precedentemente aveva ottenuto il riconoscimento nel 2008) come miglior cannoniere europeo della passata stagione. Ronaldo con 40 gol e 80 punti complessivi, precede Lionel Messi e Antonio Di Natale.[59][60]

Il 2 maggio 2012 conquista il suo primo scudetto spagnolo con il Real Madrid, nella partita vinta contro l'Athletic Bilbao per 3-0.[61]

2012-2015

Il 29 agosto 2012 vince la Supercoppa di Spagna.[62] Il 13 gennaio 2014 vince il suo secondo Pallone d'oro in carriera, primo Pallone d'oro FIFA per il portoghese.[63]

Ronaldo mostra ai propri tifosi il Pallone d'oro FIFA assegnatogli nel gennaio 2015

Il 24 maggio 2014 il Real si impone 4-1 in finale di Champions contro l'Atletico Madrid, vincendo la decima Coppa dei Campioni della sua storia.[64][65] Ronaldo sigla la quarta rete, diventando il secondo giocatore nella storia del calcio a segnare in due finali con due squadre diverse (il primo a riuscirci è stato il difensore jugoslavo Velibor Vasovic).[66]

Apre la sua sesta stagione con la maglia del Real Madrid marcando una doppietta in Supercoppa UEFA, che permette alla sua squadra madrilena di vincere il titolo per la seconda volta nella sua storia, grazie a un risultato di 2-0, contro il Siviglia.[67]

Il 13 settembre seguente, realizza il suo 14° gol ai danni dell'Atletico Madrid, divenendo il miglior marcatore nella storia di tale Derby.[68]

Ronaldo durante la partita giocata contro lo Schalke 04 in Champions League nella stagione 2014-2015

Il 12 gennaio 2015, grazie al 37,66% di voti a favore, conquista il personale terzo Pallone d'oro in carriera, secondo consecutivo da quando ha assunto la denominazione di Pallone d'oro FIFA.[69]

Il 10 marzo è autore di due marcature nella sconfitta per 3-4 incassata dallo Schalke 04 in Champions League, che gli permettono di superare Raúl e di diventare, con 78 reti all'attivo, il miglior marcatore delle Competizioni UEFA per club.[70][71] Il 5 aprile seguente, nella storica vittoria per 9-1 sul Granada, è autore di cinque marcature (settimo giocatore nella storia del Real Madrid a esserci riuscito)[72] che gli permettono di raggiungere per la prima volta in carriera tale traguardo.[73]

Il 23 maggio 2015 si laurea per la terza volta in carriera Pichichi.[74] Il 6 giugno 2015, con la conclusione della 60ª edizione della Champions League, si laurea, a pari merito con i blaugrana Neymar e Lionel Messi con un totale di 10 reti, capocannoniere della suddetta competizione per la 4ª volta in carriera.[75][76]

2015-2016

Durante la stagione 2015-2016 infrange due primati di Raúl: diventa infatti il miglior marcatore nella storia del Real Madrid, dapprima in campionato, superando le 229 reti dello spagnolo grazie a una cinquina contro l'Espanyol,[77] e poi in assoluto, toccando - un mese dopo - quota 324 centri in gare ufficiali con la maglia del club madrileno.

Il 5 marzo 2016 tocca quota 252 reti nella Liga, sorpassando Telmo Zarra al secondo posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi del campionato spagnolo.[78]

Il 28 maggio 2016 realizza l'ultimo rigore che consente al Real Madrid di vincere la propria undicesima Champions League contro i cugini dell'Atlético (1-1 ai supplementari): per il portoghese si tratta del terzo successo nella competizione, il secondo in tre anni con i Blancos.[79] Inoltre, con 16 gol in 12 incontri di Champions, Cristiano Ronaldo ottiene il suo quinto titolo di capocannoniere della massima competizione continentale, eguagliando Messi. Termina la stagione con un altro record: è l'unico calciatore nella storia a esser andato a segno per più di 50 volte in competizioni ufficiali in sei stagioni consecutive (in questa stagione 36 presenze e 35 gol in campionato e 12 presenze e 16 gol in Champions League).

Nazionale

Ronaldo con la maglia del Portogallo
Ronaldo impegnato con la Nazionale portoghese a Euro 2012

Cristiano Ronaldo esordisce con la Nazionale maggiore il 20 agosto 2003, a 18 anni, entrando nel secondo tempo della gara amichevole vinta 1-0 contro il Kazakistan.

Nel 2004 partecipa all'Europeo, disputato in casa. Il primo gol in Nazionale arriva il 12 giugno 2004, nella fase a gironi degli Europei contro la Grecia. Nella rassegna continentale fa registrare due reti e due assist in sei partite.[80] Sempre nel 2004 prende parte ai Giochi olimpici di Atene, con 3 partite e 1 gol.

Nel 2006 partecipa al Mondiale in Germania. Contro l'Iran, il 17 giugno, arriva la sua prima rete nel torneo, che sancisce il 2-0 finale.[81] Chiude il Mondiale con 6 presenze e una rete.

Il 6 febbraio 2007, nell'amichevole di Londra contro il Brasile, gioca la sua prima partita da capitano, a 22 anni.

È convocato per l'Europeo 2008 in Austria e Svizzera, in cui il Portogallo verrà eliminato ai quarti di finale dalla Germania (3-2), mentre nel 2010 prende parte al campionato mondiale in Sudafrica, segnando una rete in quattro apparizioni. Durante l'Europeo 2012 raggiunge la semifinale, persa contro la Spagna ai tiri di rigore.[82]

Nel 2014 consegue due importanti traguardi statistici: il 3 marzo, nell'amichevole contro il Camerun vinta 5-1, realizza una doppietta che gli permette di scavalcare Pauleta e diventare il miglior marcatore di sempre del Portogallo con 49 gol;[83] il 14 novembre diventa il miglior marcatore nella storia dei campionati europei, incluse le qualificazioni, con 23 centri.[84][85] Tali traguardi sono intervallati da un'anonima partecipazione al Mondiale 2014, in cui il Portogallo non va oltre la fase a gironi.

Nel 2016 vince l'Europeo svoltosi in Francia. Dopo un inizio poco brillante, contrassegnato da poca lucidità e anche da un rigore sbagliato, segna una doppietta nella partita contro l'Ungheria, valida per la terza giornata della fase a gironi, permettendo ai lusitani di qualificarsi agli ottavi di finale come una delle migliori terze classificate.[86] Contribuisce al raggiungimento della finale propiziando il gol di Ricardo Quaresma agli ottavi contro la Croazia,[87] segnando il primo tiro di rigore contro la Polonia ai quarti[88] e aprendo le marcature nella semifinale contro il Galles.[89] Durante la finale contro la Francia, in seguito a una dura entrata di Dimitri Payet, è costretto a lasciare il campo al venticinquesimo del primo tempo. Nonostante la sua uscita dal campo, il Portogallo riesce a vincere per 1-0, grazie al goal decisivo di Éder durante i tempi supplementari, laureandosi campione d'Europa per la prima volta nella sua storia.[90]

Statistiche

Presenze e reti nei club

Statistiche aggiornate al 27 settembre 2016.[91]

Globalmente Cristiano Ronaldo, tra club, Nazionale maggiore e Nazionali giovanili, ha segnato 569 gol in 843 partite, alla media di 0,68 reti a partita. In Nazionale è il miglior marcatore della storia con 61 gol[92] e il primo giocatore per presenze con 133 partite giocate.[92]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Portogallo Sporting CP PL 25 3 TP 3 2 UCL+CU 1[93]+2 0 SP 0 0 31 5
2003-2004 Inghilterra Manchester Utd PL 29 4 FACup+CdL 5+1 2+0 UCL 5 0 CS 0 0 40 6
2004-2005 PL 33 5 FACup+CdL 7+2 4+0 UCL 8[94] 0 CS 0 0 50 9
2005-2006 PL 33 9 FACup+CdL 2+4 0+2 UCL 8[95] 1[96] - - - 47 12
2006-2007 PL 34 17 FACup+CdL 7+1 3+0 UCL 11 3 - - - 53 23
2007-2008 PL 34 31 FACup+CdL 3+0 3+0 UCL 11 8 CS 1 0 49 42
2008-2009 PL 33 18 FACup+CdL 2+4 1+2 UCL 12 4 CS+SU+Cmc 0+0+2 0+0+1 53 26
Totale Manchester Utd 196 84 38 17 55 16 3 1 292 118
2009-2010 Spagna Real Madrid PD 29 26 CR 0 0 UCL 6 7 - - - 35 33
2010-2011 PD 34 40 CR 8 7 UCL 12 6 - - - 54 53
2011-2012 PD 38 46 CR 5 3 UCL 10 10 SS 2 1 55 60
2012-2013 PD 34 34 CR 7 7 UCL 12 12 SS 2 2 55 55
2013-2014 PD 30 31 CR 6 3 UCL 11 17 - - - 47 51
2014-2015 PD 35 48 CR 2 1 UCL 12 10 SU+SS+Cmc 1+2+2 2+0+0 54 61
2015-2016 PD 36 35 CR 0 0 UCL 12 16 - - - 48 51
2016-2017 PD 3 1 CR 0 0 UCL 2 2 SU+Cmc 0 0 5 3
Totale Real Madrid 239 261 28 21 77 80 9 5 353 367
Totale carriera 460 348 69 40 135 96 12 6 676 490

Cronologia di presenze e reti in Nazionale

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Portogallo Portogallo
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-8-2003 Chaves Portogallo Portogallo 1 – 0 Kazakistan Kazakistan Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-10-2003 Lisbona Portogallo Portogallo 5 – 3 Albania Albania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
18-2-2004 Faro Portogallo Portogallo 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
31-3-2004 Braga Portogallo Portogallo 1 – 2 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
28-4-2004 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 2 Svezia Svezia Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
29-5-2004 Águeda Portogallo Portogallo 3 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-6-2004 Setúbal Portogallo Portogallo 4 – 1 Lituania Lituania Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
12-6-2004 Porto Portogallo Portogallo 1 – 2 Grecia Grecia Euro 2004 - 1º turno 1 Ingresso al 46’ 46’
16-6-2004 Lisbona Russia Russia 0 – 2 Portogallo Portogallo Euro 2004 - 1º turno - Ingresso al 77’ 77’
20-6-2004 Lisbona Spagna Spagna 0 – 1 Portogallo Portogallo Euro 2004 - 1º turno - Uscita al 84’ 84’
24-6-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 2 dts
(8 – 7 dcr)
Inghilterra Inghilterra Euro 2004 - Quarti di finale -
30-6-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 2004 - Semifinale 1 Ammonizione al 25’ 25’, Uscita al 68’ 68’
4-7-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 1 Grecia Grecia Euro 2004 - Finale -
4-9-2004 Riga Lettonia Lettonia 0 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 1 Uscita al 81’ 81’
8-9-2004 Leiria Portogallo Portogallo 4 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2006 1
9-10-2004 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 2 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 62’ 62’
13-10-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 7 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2006 2 Uscita al 85’ 85’
17-11-2004 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 5 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 1
9-2-2005 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 70’ 70’
26-3-2005 Barcelos Portogallo Portogallo 4 – 1 Canada Canada Amichevole - Uscita al 46’ 46’
30-3-2005 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 -
4-6-2005 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 0 Slovacchia Slovacchia Qual. Mondiali 2006 1 Uscita al 76’ 76’
8-6-2005 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 1 Uscita al 88’ 88’
3-9-2005 Faro Portogallo Portogallo 6 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 62’ 62’
7-9-2005 Mosca Russia Russia 0 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Aveiro Portogallo Portogallo 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2006 - Ammonizione al 29’ 29’, Uscita al 84’ 84’
12-10-2005 Porto Portogallo Portogallo 3 – 0 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 46’ 46’
12-11-2005 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 0 Croazia Croazia Amichevole -
15-11-2005 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 69’ 69’
1-3-2006 Düsseldorf Portogallo Portogallo 3 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole 2
27-5-2006 Évora Portogallo Portogallo 4 – 1 Capo Verde Capo Verde Amichevole - Ammonizione al 59’ 59’, Uscita al 62’ 62’
3-6-2006 Metz Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 70’ 70’
11-6-2006 Colonia Angola Angola 0 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - 1º turno - Ammonizione al 26’ 26’, Uscita al 59’ 59’
17-6-2006 Francoforte sul Meno Portogallo Portogallo 2 – 0 Iran Iran Mondiali 2006 - 1º turno 1
25-6-2006 Norimberga Portogallo Portogallo 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2006 - Ottavi di finale - Uscita al 34’ 34’
1-7-2006 Gelsenkirchen Inghilterra Inghilterra 0 – 0 dts
(1 – 3 dcr)
Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - Quarti di finale -
5-7-2006 Monaco di Baviera Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia Mondiali 2006 - Semifinale -
8-7-2006 Stoccarda Germania Germania 3 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - Finale 3º posto -
1-9-2006 Brøndby Danimarca Danimarca 4 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 66’ 66’
6-9-2006 Helsinki Finlandia Finlandia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 -
7-10-2006 Porto Portogallo Portogallo 3 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2008 2 Uscita al 73’ 73’
11-10-2006 Chorzów Polonia Polonia 2 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 -
15-11-2006 Coimbra Portogallo Portogallo 3 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2008 1 Uscita al 58’ 58’
6-2-2007 Londra Portogallo Portogallo 2 – 0 Brasile Brasile Amichevole - cap. Uscita al 62’ 62’
24-3-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 4 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 2008 2 Ammonizione al 45’ 45’, Uscita al 78’ 78’
28-3-2007 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 36’ 36’
22-8-2007 Erevan Armenia Armenia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 1
8-9-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2008 1
12-9-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 -
13-10-2007 Baku Azerbaigian Azerbaigian 0 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 - cap.
17-10-2007 Almaty Kazakistan Kazakistan 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 1 cap.
17-11-2007 Leiria Portogallo Portogallo 1 – 0 Armenia Armenia Qual. Euro 2008 - cap.
21-11-2007 Porto Portogallo Portogallo 0 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Zurigo Italia Italia 3 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - cap.
31-5-2008 Viseu Portogallo Portogallo 2 – 0 Georgia Georgia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
7-6-2008 Ginevra Portogallo Portogallo 2 – 0 Turchia Turchia Euro 2008 - 1º turno -
11-6-2008 Ginevra Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 3 Portogallo Portogallo Euro 2008 - 1º turno 1
19-6-2008 Basilea Portogallo Portogallo 2 – 3 Germania Germania Euro 2008 - Quarti di finale -
11-10-2008 Solna Svezia Svezia 0 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - cap.
15-10-2008 Braga Portogallo Portogallo 0 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2010 - cap.
19-11-2008 Gama Brasile Brasile 6 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole - cap. Ammonizione al 85’ 85’
11-2-2009 Faro Portogallo Portogallo 1 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole 1 cap.
28-3-2009 Porto Portogallo Portogallo 0 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2010 - cap.
31-3-2009 Losanna Portogallo Portogallo 2 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole - Ingresso al 57’ 57’
6-6-2009 Tirana Albania Albania 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - cap.
5-9-2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - cap.
9-9-2009 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - cap.
10-10-2009 Lisbona Portogallo Portogallo 3 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 - cap. Uscita al 27’ 27’
3-3-2010 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 0 Cina Cina Amichevole - cap. Uscita al 46’ 46’
24-5-2010 Covilhã Portogallo Portogallo 0 – 0 Capo Verde Capo Verde Amichevole - cap. Ammonizione al 64’ 64’
1-6-2010 Covilhã Portogallo Portogallo 3 – 1 Camerun Camerun Amichevole - cap.
8-6-2010 Johannesburg Portogallo Portogallo 3 – 0 Mozambico Mozambico Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
15-6-2010 Port Elizabeth Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 0 Portogallo Portogallo Mondiali 2010 - 1º turno - cap. Ammonizione al 20’ 20’
21-6-2010 Città del Capo Portogallo Portogallo 7 – 0 Corea del Nord Corea del Nord Mondiali 2010 - 1º turno 1 cap.
25-6-2010 Durban Portogallo Portogallo 0 – 0 Brasile Brasile Mondiali 2010 - 1º turno - cap.
29-6-2010 Città del Capo Spagna Spagna 1 – 0 Portogallo Portogallo Mondiali 2010 - Ottavi di finale - cap.
8-10-2010 Porto Portogallo Portogallo 3 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2012 1 cap.
12-10-2010 Reykjavík Islanda Islanda 1 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 1 cap.
17-11-2010 Lisbona Portogallo Portogallo 4 – 0 Spagna Spagna Amichevole - cap. Ammonizione al 9’ 9’, Uscita al 46’ 46’
9-2-2011 Ginevra Argentina Argentina 2 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole 1 cap. Uscita al 60’ 60’
4-6-2011 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 - cap.
10-8-2011 Faro Portogallo Portogallo 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole 1 cap. Uscita al 46’ 46’
2-9-2011 Nicosia Cipro Cipro 0 – 4 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 2 cap. Ammonizione al 83’ 83’
7-10-2011 Porto Portogallo Portogallo 5 – 3 Islanda Islanda Qual. Euro 2012 - cap.
11-10-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 1 cap.
11-11-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 - cap.
15-11-2011 Lisbona Portogallo Portogallo 6 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 2 cap.
29-2-2012 Varsavia Polonia Polonia 0 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - cap. Uscita al 76’ 76’
26-5-2012 Leiria Portogallo Portogallo 0 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole - cap. Uscita al 72’ 72’
2-6-2012 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 3 Turchia Turchia Amichevole - cap.
9-6-2012 Leopoli Germania Germania 1 – 0 Portogallo Portogallo Euro 2012 - 1º turno - cap.
13-6-2012 Leopoli Danimarca Danimarca 2 – 3 Portogallo Portogallo Euro 2012 - 1º turno - cap. Ammonizione al 90'+2’ 90'+2’
17-6-2012 Charkiv Portogallo Portogallo 2 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 2012 - 1º turno 2 cap.
21-6-2012 Varsavia Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 1 Portogallo Portogallo Euro 2012 - Quarti di finale 1 cap.
27-6-2012 Donec'k Portogallo Portogallo 0 – 0 dts
(2 – 4 dcr)
Spagna Spagna Euro 2012 - Semifinale - cap.
16-8-2012 Faro Portogallo Portogallo 2 – 0 Panama Panama Amichevole 1 cap. Uscita al 61’ 61’
7-9-2012 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2014 1 cap.
11-9-2012 Braga Portogallo Portogallo 3 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Mondiali 2014 - cap. Ammonizione al 90’ 90’
12-10-2012 Mosca Russia Russia 1 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2014 - cap.
16-10-2012 Porto Portogallo Portogallo 1 – 1 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2014 - cap.
6-2-2013 Guimarães Portogallo Portogallo 2 – 3 Ecuador Ecuador Amichevole 1 cap. Uscita al 62’ 62’
22-3-2013 Tel Aviv Israele Israele 3 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2014 - cap.Ammonizione al 72’ 72’
7-6-2013 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Russia Russia Qual. Mondiali 2014 - cap.
10-6-2013 Ginevra Croazia Croazia 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole 1 cap. Uscita al 46’ 46’
14-8-2013 Faro Portogallo Portogallo 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole 1 cap.
6-9-2013 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 4 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2014 3 cap. Ammonizione al 43’ 43’, Uscita al 90’ 90’
11-10-2013 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Israele Israele Qual. Mondiali 2014 - cap. Ammonizione al 90'+1’ 90'+1’
15-11-2013 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2014 1 cap. Ammonizione al 77’ 77’
19-11-2013 Solna Svezia Svezia 2 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2014 3 cap.
5-3-2014 Leiria Portogallo Portogallo 5 – 1 Camerun Camerun Amichevole 2 cap. Uscita al 87’ 87’
10-6-2014 East Rutherford Irlanda Irlanda 1 – 5 Portogallo Portogallo Amichevole - cap. Uscita al 65’ 65’
16-6-2014 Salvador Germania Germania 4 – 0 Portogallo Portogallo Mondiali 2014 - 1º turno - cap.
22-6-2014 Manaus Stati Uniti Stati Uniti 2 – 2 Portogallo Portogallo Mondiali 2014 - 1º turno - cap.
26-6-2014 Brasilia Portogallo Portogallo 2 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2014 - 1º turno 1 cap.
11-10-2014 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - cap. Uscita al 76’ 76’
14-10-2014 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 1 cap. Ammonizione al 90'+2’ 90'+2’
14-11-2014 Faro Portogallo Portogallo 1 – 0 Armenia Armenia Qual. Euro 2016 1 cap.
18-11-2014 Manchester Argentina Argentina 0 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - cap. Uscita al 46’ 46’
29-3-2015 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2016 - cap.
13-6-2015 Erevan Armenia Armenia 2 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 3 cap.
4-9-2015 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia Amichevole - cap. Uscita al 67’ 67’
7-9-2015 Elbasan Albania Albania 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2016 - cap.
8-10-2015 Braga Portogallo Portogallo 1 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2016 - cap.
25-3-2016 Leiria Portogallo Portogallo 0 – 1 Bulgaria Bulgaria Amichevole - cap.
29-3-2016 Leiria Portogallo Portogallo 2 – 1 Belgio Belgio Amichevole 1 cap. Uscita al 61’ 61’
8-6-2016 Lisbona Portogallo Portogallo 7 – 0 Estonia Estonia Amichevole 2 cap. Uscita al 46’ 46’
14-6-2016 Saint-Étienne Portogallo Portogallo 1 – 1 Islanda Islanda Euro 2016 - 1º turno - cap.
18-6-2016 Parigi Portogallo Portogallo 0 – 0 Austria Austria Euro 2016 - 1º turno - cap.
22-6-2016 Décines-Charpieu Ungheria Ungheria 3 – 3 Portogallo Portogallo Euro 2016 - 1º turno 2 cap.
25-6-2016 Lens Croazia Croazia 0 – 1 dts Portogallo Portogallo Euro 2016 - Ottavi di finale - cap.
30-6-2016 Marsiglia Polonia Polonia 1 – 1 dts
(3 - 5 dcr)
Portogallo Portogallo Euro 2016 - Quarti di finale - cap.
6-7-2016 Décines-Charpieu Portogallo Portogallo 2 – 0 Galles Galles Euro 2016 - Semifinale 1 cap. Ammonizione al 72’ 72’
10-7-2016 Saint-Denis Portogallo Portogallo 1 – 0 dts Francia Francia Euro 2016 - Finale - cap. Uscita al 25’ 25’
1º titolo europeo
Totale Presenze (1º posto) 133 Reti (1º posto) 61
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Portogallo Portogallo olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-8-2004 Lisbona Portogallo olimpica Portogallo 5 – 0 Paraguay Paraguay olimpica Amichevole 1
12-8-2004 Patrasso Iraq olimpica Iraq 4 – 2 Portogallo Portogallo olimpica Olimpiadi 2004 - 1º turno - Ammonizione al 19’ 19’
15-8-2004 Candia Marocco olimpica Marocco 1 – 2 Portogallo Portogallo olimpica Olimpiadi 2004 - 1º turno 1 Ammonizione al 90'+4’ 90'+4’
Totale Presenze 3 Reti 2

Record

Ronaldo e Messi nella partita tra Portogallo e Argentina

Statistiche aggiornate al 27 settembre 2016.

Durante la sua carriera Cristiano Ronaldo è riuscito a battere diversi record:

  • Unico calciatore, insieme con Ronaldo, ad aver vinto nello stesso anno solare il Pallone d'oro, il FIFA World Player of the Year, la Scarpa d'oro e UEFA Club Footballer of the Year.
  • Unico calciatore ad aver vinto la Scarpa d'oro per quattro volte.
  • Unico calciatore, insieme con Thierry Henry e Lionel Messi, ad aver vinto la scarpa d'oro per due stagioni consecutive (2013-2014 e 2014-2015).
  • Unico calciatore, insieme con Luis Suárez, ad aver vinto la scarpa d'oro in due campionati differenti (Premier League e Liga).[97]
  • Unico calciatore a essere andato a segno, almeno una volta, per 4 europei e 3 mondiali consecutivi (Euro 2004, Mondiali 2006, Euro 2008, Mondiali 2010, Euro 2012, Mondiali 2014, Euro 2016).
  • Unico calciatore ad aver segnato in quattro diverse edizioni degli europei (2004, 2008, 2012, 2016).[98]
  • Unico calciatore ad aver realizzato più di 50 gol stagionali in sei stagioni consecutive (2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016).[99]
  • Calciatore ad aver segnato più gol (25), insieme con Lionel Messi e Vivian Woodward, in un solo anno solare in competizioni internazionali tra club e nazionale (2013).
  • Calciatore ad aver segnato più gol (29) ai campionati europei, incluse le qualificazioni.[100]
  • Calciatore, insieme con Michel Platini, ad aver segnato più gol (9) nella fase finale dei campionati europei.[101]
  • Calciatore ad aver giocato più partite (21) nella fase finale dei campionati europei.[102]
  • Calciatore ad aver realizzato più doppiette (25) in UEFA Champions League.
  • Calciatore, insieme con Lionel Messi, ad aver segnato più triplette (5) in UEFA Champions League.[103]
  • Calciatore ad aver realizzato più triplette (3) in una singola edizione di UEFA Champions League (2015-2016).[104]
  • Calciatore ad aver realizzato il maggior numero di reti (17) in una singola edizione di Coppa dei Campioni/Champions League (2013-2014).[105]
  • Calciatore ad aver realizzato il maggior numero di reti (11) nella fase a gironi di una singola edizione della Champions League (2015-2016).
  • Calciatore ad aver segnato più gol (16) in Champions League in un anno solare (2015).[106]
  • Unico calciatore ad aver segnato almeno 10 gol in un'edizione di UEFA Champions League per 5 stagioni consecutive (2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016).[107]
  • Unico calciatore, insieme con Lionel Messi, ad aver vinto per cinque volte la classifica marcatori della UEFA Champions League (2007-2008, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016).[108]
  • Unico calciatore, insieme con Lionel Messi, ad aver vinto per quattro volte consecutive la classifica marcatori della UEFA Champions League (2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016).[108]
  • Calciatore ad aver segnato più gol (12) su calcio di punizione in UEFA Champions League.[109]
  • Calciatore ad aver segnato più gol (44) nella fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League.
  • Calciatore ad aver segnato più gol (95) in UEFA Champions League.
  • Calciatore ad aver segnato più gol (98) nelle competizioni UEFA per club.[70]
  • Unico calciatore ad aver realizzato almeno 30 gol per 6 stagioni consecutive del campionato spagnolo (2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016).[110]
  • Unico calciatore, insieme con Velibor Vasović, ad aver segnato in due finali di UEFA Champions League con due squadre diverse.
  • Calciatore ad aver realizzato il maggior numero di triplette in Liga (30).
  • Calciatore ad aver segnato più gol (15) nel derbi madrileño.[111]

Nel Real Madrid

  • Calciatore con più marcature segnate (367) in tutte le competizioni ufficiali.
  • Calciatore con più marcature segnate (261) in campionato.
  • Calciatore ad aver segnato più gol (80) in Champions League.
  • Calciatore con più marcature segnate (82) in tutte le competizioni UEFA per club.
  • Calciatore con più marcature segnate (61) in una stagione (2014-2015).

Nella Nazionale portoghese

  • Calciatore con più presenze (133).
  • Calciatore con più marcature segnate (61).
  • Calciatore ad aver realizzato più doppiette (13).
  • Calciatore, insieme con Pauleta, ad aver realizzato più triplette (3).

Palmarès

Club

Competizioni nazionali

Sporting Lisbona: 2002
Manchester United: 2003-2004
Manchester United: 2005-2006, 2008-2009
Manchester United: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009
Manchester United: 2007, 2008
Real Madrid: 2010-2011, 2013-2014
Real Madrid: 2011-2012
Real Madrid: 2012

Competizioni internazionali

Manchester United: 2007-2008
Real Madrid: 2013-2014, 2015-2016
Manchester United: 2008
Real Madrid: 2014
Real Madrid: 2014

Nazionale

Francia 2016

Individuale

2008
2008
2013, 2014
2009 (15 aprile 2009: Porto - Manchester United 0-1)
2014
2013-2014, 2015-2016
2007-2008
2007-2008
2007-2008 (31 gol), 2010-2011 (40 gol), 2013-2014 (31 gol), 2014-2015 (48 gol)
2014
2007, 2008, 2009, 2011, 2012
  • Sir Matt Busby Player of the Year: 3
2004, 2007, 2008
novembre 2006, dicembre 2006, gennaio 2008, marzo 2008
  • La Liga Player of the Month: 2
novembre 2013, maggio 2015
2006-2007
2007, 2008
2007, 2008
2009-2010, 2013-2014
2012-2013
2013-2014
2013-2014
2011-2012, 2012-13, 2013-14
2004
2008
2008, 2013, 2014
2008, 2013, 2014
  • Goal 50 award (assegnato dal sito goal.com): 3
2008, 2012, 2014
Miglior calciatore dell'anno: 2011, 2014
Maggior attrazione mediatica: 2011
Calciatore preferito dai fan: 2013, 2014
2013, 2014
  • ESPN miglior sportivo internazionale: 1
2014
Portogallo 2004, Polonia-Ucraina 2012, Francia 2016
2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015
2004, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015
2006, 2007, 2008, 2009
2007, 2008, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015
2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014
2013-2014, 2014-2015, 2015-2016
  • Squadra ideale della Liga: 1
2014-2015[112]
2004-2005 (4 gol, a pari merito con Crouch e Defoe)
2007-2008 (8 gol), 2012-2013 (12 gol), 2013-2014 (17 gol), 2014-2015 (10 gol, a pari merito con Neymar e Messi), 2015-2016 (16 gol)
2007-2008 (31 gol)
2010-2011 (7 gol, a pari merito con Messi)
2010-2011 (40 gol), 2013-2014 (31 gol), 2014-2015 (48 gol)
2012 (3 gol, a pari merito con Mandžukić, Gómez, Balotelli, Dzagoev e Torres)

Onorificenze

Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique
— 2004
Medaglia al merito dell'Ordine dell'Immacolata Concezione di Vila Viçosa - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al merito dell'Ordine dell'Immacolata Concezione di Vila Viçosa
— 2014
Grand'Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique
— 2014

Note

  1. ^ a b (ES) Cristiano Ronaldo, Real Madrid.com. URL consultato il 15 agosto 2014.
  2. ^ (EN) Adam Bate, Messi? Ronaldo? Pele? Maradona? Who is the greatest of all-time?, Sky Sports, 19 marzo 2015. URL consultato il 6 luglio 2016.
  3. ^ (EN) Cristiano Ronaldo: Best career moments, Fox Sports, 5 febbraio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  4. ^ (EN) Cristiano Ronaldo could be best player ever, says Raul, BBC Sport, 12 dicembre 2014. URL consultato il 6 luglio 2016.
  5. ^ (ES) Cristiano Ronaldo firma el mejor arranque goleador en 60 años, AS, 29 settembre 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  6. ^ (ES) Un goleador de época, Marca, 5 ottobre 2014. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  7. ^ Comprendendo anche le statistiche relative al nuovo riconoscimento istituito nel 2010 e risultante dalla fusione del Pallone d'oro di France Football con il FIFA World Player of the Year.
  8. ^ Ronaldo named UEFA Best Player in Europe, UEFA.com, 28 agosto 2014. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  9. ^ United accetta offerta Real per Ronaldo, UEFA.com, 11 giugno 2009. URL consultato il 22 marzo 2014.
  10. ^ (EN) Gerard Couzens, Secret Family Agony behind £31M Ronaldo, Sunday Mirror, 23 aprile 2007. URL consultato il 22 marzo 2014.
  11. ^ (EN) He's got the world at his feet, guardian.co.uk, 8 giugno 2008. URL consultato il 22 marzo 2014.
  12. ^ Cristiano Ronaldo papà "Al bimbo penso solo io", gazzetta.it, 5 luglio 2010. URL consultato il 6 luglio 2010.
  13. ^ Cristiano Ronaldo diventato papà, repubblica.it, 4 luglio 2010. URL consultato il 6 luglio 2010.
  14. ^ Sport&Spot - C.Ronaldo testimonial televisivo di Unilever per lo shampoo "Clear" sporteconomy.it
  15. ^ Una statua per Cristiano Ronaldo nel centro di Madrid itasportpress.it
  16. ^ Cristiano Ronaldo CR7 Underwear: il lancio della collezione di intimo a Madrid, styleandfashion.blogosfere.it, 31 ottobre 2013. URL consultato il 1º novembre 2013.
  17. ^ Cristiano Ronaldo supersexy nello spot del suo nuovo profumo, todaysport, 10 settembre 2015. URL consultato il 10 settembre 2015.
  18. ^ Cristiano Ronaldo sta con i bambini di Gaza, in Il Secolo XIX, 23 novembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2016.
  19. ^ Cristiano Ronaldo dona l'assegno UEFA al CICR, it.uefa.com.
  20. ^ Cristiano Ronaldo cuore d'oro: dona 70mila euro per curare un bambino, sportmediaset.mediaset.it.
  21. ^ Cristiano Ronaldo il calciatore più ricco: 210 milioni di euro, businesspeople.it, 6 marzo 2015. URL consultato il 13 marzo 2015.
  22. ^ Forbes, Paperone Mayweather: prende quattro volte Messi e CR7, gazzetta.it, 11 giugno 2015. URL consultato il 25 luglio 2015.
  23. ^ a b Corrado Zunino, Tutti pazzi per Ronaldo il divo che vuole l'Europa, repubblica.it, 6 giugno 2008. URL consultato il 26 gennaio 2009.
  24. ^ E' Ronaldo il Bolt del calcio. Alle sue spalle Robben e Walcott, sportmediaset.mediaset.it, 11 dicembre 2009. URL consultato il 19 agosto 2012.
  25. ^ «Bolt» Valencia leader nel nome del Chucho, gazzetta.it, 12 giugno 2014, p. 36.
  26. ^ a b c Andrea Schianchi, «Kakà e Cristiano Ronaldo alla pari», gazzetta.it, 23 aprile 2007. URL consultato il 26 gennaio 2009.
  27. ^ a b c d e f g Andrea Sorrentino, Gol, dribbling e gossip, un altro Ronaldo, repubblica.it, 8 febbraio 2007. URL consultato il 22 marzo 2014.
  28. ^ Maurizio Crosetti, Kakà, due gol e tante magie che show con Cristiano Ronaldo, repubblica.it, 25 aprile 2007. URL consultato il 26 gennaio 2009.
  29. ^ a b c d e Dario Ricci, Cristiano Ronaldo - Portogallo, Il Sole 24 ore. URL consultato il 25 febbraio 2009.
  30. ^ a b c Maurizio Crosetti, Tutte pazze per Ronaldo gol e buone maniere..., repubblica.it, 3 febbraio 2004. URL consultato il 26 gennaio 2009.
  31. ^ Altro che i dribbling di Cristiano Ronaldo: ecco la rabona-gol: video, www.affaritaliani.it, 16 maggio 2007. URL consultato il 22 marzo 2014.
  32. ^ a b Cristiano Ronaldo, La Repubblica. URL consultato il 4 marzo 2016.
  33. ^ Le 7 statistiche che spiegano i 501 gol di Cristiano Ronaldo, Eurosport, 1º ottobre 2010. URL consultato il 4 marzo 2016.
  34. ^ Paolo Condò, Juve-Real è Tevez contro Ronaldo: degli ex amici ne resterà soltanto uno, La Gazzetta dello Sport, 5 maggio 2015. URL consultato l'11 marzo 2016.
  35. ^ Sorpresa Cristiano Ronaldo: «Devo migliorare», Il Corriere dello Sport, 14 ottobre 2015. URL consultato l'11 marzo 2016.
  36. ^ Ronaldo, una Ferrari nel destro Messi, che maratoneta, La Gazzetta dello Sport, 27 maggio 2009. URL consultato il 4 marzo 2016.
  37. ^ Andrea Sorrentino, Orgoglio Kakà "Rivoglio la Champions", La Repubblica, 8 maggio 2009. URL consultato l'11 marzo 2016.
  38. ^ Luca Stamerra, Liga - Ronaldo show, il Real liquida l'Elche per 5-1, Eurosport, 23 settembre 2014. URL consultato l'11 marzo 2016.
  39. ^ Filippo Maria Ricci, Cristiano Ronaldo come Santillana In gol con un salto di oltre 1 metro, La Gazzetta dello Sport, 15 febbraio 2013. URL consultato l'11 marzo 2016.
  40. ^ Gianvito Rubino, Cristiano Ronaldo vs Neymar Jr: il "clasico" è anche sui tavoli da poker, La Gazzetta dello Sport, 10 novembre 2015. URL consultato l'11 marzo 2016.
  41. ^ a b c d Generazione di fenomeni, gazzetta.it, 12 giugno 2014, p. 27.
  42. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 25 (2008-2009), Panini, 22 ottobre 2012, p. 189.
  43. ^ (EN) Funniest ever footie quotes, thesun.co.uk, 8 marzo 2008. URL consultato il 13 settembre 2010.
  44. ^ a b (EN) Mark Ogden, Chelsea push up price for Ronaldo, timesonline.co.uk, 13 agosto 2003. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  45. ^ (EN) I never wanted the No7 shirt, thesun.co.uk, 12 aprile 2007. URL consultato il 6 febbraio 2010.
  46. ^ Manchester United ha vinto la Champions League battendo il Chelsea 6-5 ai rigori dopo un drammatico pareggio per 1-1., bbc.uk, 21 maggio 2008. URL consultato l'8 giugno 2012.
  47. ^ Manchester Utd campione d'Europa: I Red Devils battono 7-6 il Chelsea ai rigori (1-1 dopo i supplementari) e conquistano la loro 3ª Champions League., La Gazzetta dello Sport, 21 maggio 2008. URL consultato l'8 giugno 2012.
  48. ^ A Cristiano Ronaldo il Pallone d'Oro 2008, L'Unione Sarda, 2 dicembre 2008. URL consultato il 2 dicembre 2008.
  49. ^ Cristiano Ronaldo al Real, La Gazzetta dello Sport, 11 giugno 2009.
  50. ^ (EN) Real Madrid and Manchester United seal the transfer of Cristiano Ronaldo, in www.realmadrid.com, 26 giugno 2009. URL consultato il 27 giugno 2009.
  51. ^ Ronaldo, clausola da un miliardo di euro, corrieredellosport.it, 24 giugno 2009.
  52. ^ Ronaldo è tutto un record - Clausola da 1 miliardo di euro, repubblica.it, 23 giugno 2009. URL consultato il 23 marzo 2014.
  53. ^ Delirio al Bernabeu per Ronaldo, gazzetta.it, 6 luglio 2009.
  54. ^ Primo titolo per Mourinho
  55. ^ Coppa del Re - Casillas miracoloso, Ronaldo decisivo eurosport.com
  56. ^ Real Ronaldo meglio di Puskas - Valdano-Mou, guerra continua, La Gazzetta dello Sport, 11 maggio 2011. URL consultato il 23 marzo 2014.
  57. ^ Il quotidiano sportivo che assegna il premio, Marca, gli attribuisce anche il gol del definitivo 2-1 sul campo della Real Sociedad. In realtà, nella circostanza, il tiro verso la porta del calciatore portoghese subì la deviazione decisiva di Pepe, suo connazionale e compagno di squadra.
  58. ^ Ronaldo, notte da record - Trionfo Lilla in Francia, repubblica.it, 21 maggio 2011. URL consultato il 23 marzo 2014.
  59. ^ Filippo Maria Ricci, Ronaldo Scarpa d'Oro ingorda "Sarà l'anno del Real Madrid", gazzetta.it, 4 novembre 2011. URL consultato il 19 marzo 2014.
  60. ^ (ES) Cristiano Ronaldo recibe su segunda Bota de Oro: "Son goles, no votos", rtve.es, 4 novembre 2011. URL consultato il 19 marzo 2014.
  61. ^ Real campione di Spagna, Mourinho nella storia, corriere.it, 2 maggio 2012. URL consultato il 4 maggio 2012.
  62. ^ Supershow: il Real piega il Barça. Mou si prende il primo trofeo, La Gazzetta dello Sport, 29 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  63. ^ Ronaldo vince il Pallone d’Oro, ilsecoloxix.it, 13 gennaio 2014. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  64. ^ Champions, vince il Real Madrid: 4-1 all'Atletico Madrid dopo i supplementari!, corrieredellosport.it, 24-05-14.
  65. ^ Real, la Décima diventa realtà, uefa.com, 24-05-14.
  66. ^ Real, ancora Cristiano Ronaldo: il goal, la Champions e due nuovi record, goal.com, 24-05-14.
  67. ^ Supercoppa Europea, Real Madrid-Siviglia 2-0: doppietta di Ronaldo, gazzetta.it, 13 agosto 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  68. ^ Liga, impresa Atletico nel derby di Madrid: Real battuto 1-2, gazzetta.it, 13 settembre 2014. URL consultato il 16 settembre 2014.
  69. ^ (EN) Ronaldo, Kessler, Low and Kellermann triumph at FIFA Ballon d’Or 2014, fifa.com, 12 gennaio 2015. URL consultato il 15 gennaio 2015.
  70. ^ a b Cristiano Ronaldo supera Raul e raggiunge Messi: suoi tutti i record di gol in Europa, La Repubblica, 11 marzo 2015. URL consultato l'11 marzo 2015.
  71. ^ Cristiano Ronaldo storico: contro lo Schalke arriva a 78 goal europei, è record, goal.com, 10 marzo 2015. URL consultato l'11 marzo 2015.
  72. ^ Cinco goles para la historia, Marca, 5 aprile 2015. URL consultato il 7 aprile 2015.
  73. ^ Riecco il Real Madrid: 9-1 al Granada, Ronaldo ne fa 5 e supera Messi, gazzetta.it, 5 aprile 2015. URL consultato il 5 aprile 2015.
  74. ^ Liga - Cristiano Ronaldo Pichichi con record: 7-3 al Getafe!, eurosport.yahoo.com, 23 maggio 2015. URL consultato il 24 maggio 2015.
  75. ^ Neymar, Messi e Ronaldo i migliori marcatori, uefa.com, 6 giugno 2015. URL consultato il 7 giugno 2015.
  76. ^ (ES) Messi, Neymar y Cristiano, pichichi compartido, marca.com, 6 giugno 2015. URL consultato il 7 giugno 2015.
  77. ^ Ronaldo 5, il Real ne fa 6 all'Espanyol! CR7, ma quale crisi?, su gazzetta.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  78. ^ Che partita per Cristiano Ronaldo: prima i fischi poi il sorpasso al mito Zarra, goal.com, 5 marzo 2016. URL consultato il 6 marzo 2016.
  79. ^ Il Real Madrid vince la Champions League, su Corriere dello Sport. URL consultato il 30 maggio 2016.
  80. ^ Sorpresa in Portogallo, it.uefa.com, 4 luglio 2011. URL consultato il 17 agosto 2011.
  81. ^ Match details / line-up: Portugal - Iran (World Cup 2006 Germany), worldfootball.net. URL consultato il 14 giugno 2012.
  82. ^ Spagna in finale, Portogallo battuto ai rigori. Ora aspetta Italia-Germania, ilmessaggero.it, 27 giugno 2012. URL consultato il 2 luglio 2012.
  83. ^ Con 49 tantos, Ronaldo ya es el mejor goleador portugués, futbol.as.com, 5 marzo 2014. URL consultato il 18 marzo 2014.
  84. ^ Cristiano Ronaldo: 23esimo gol con l'Armenia, nuovo record degli Europei, melty.it, 15 novembre 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  85. ^ Cristiano Ronaldo miglior marcatore di tutti i tempi degli Europei, fanpage.it, 14 novembre 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  86. ^ Euro 2016, Ungheria-Portogallo 3-3, Ronaldo riparte, e con una doppietta, La Gazzetta dello Sport, 22 giugno 2016.
  87. ^ Euro 2016, Croazia-Portogallo 0-1, Quaresma fa fuori Perisic al 117', gazzetta.it, 25 giugno 2016.
  88. ^ Euro 2016, Polonia-Portogallo d.c.r. (1-1 al 90'), gazzetta.it, 30 giugno 2016.
  89. ^ Portogallo-Galles 2-0, Ronaldo-Nani: CR7 in finale dell'Europeo dopo 12 anni, gazzetta.it, 6 luglio 2016.
  90. ^ Euro 2016, Portogallo campione: 1-0 alla Francia, Eder gol ai supplementari, gazzetta.it, 10 luglio 2016. URL consultato l'11 luglio 2016.
  91. ^ Cristiano Ronaldo, transfermarkt.it. URL consultato il 20 aprile 2014.
  92. ^ a b International Players - Senior National Team, fpf.pt. URL consultato il 19 novembre 2014.
  93. ^ 1 presenza nel terzo turno preliminare contro l'Inter.
  94. ^ 1 presenza nel turno preliminare contro la Dinamo Bucarest.
  95. ^ 2 presenze nel turno preliminare contro il Debrecen.
  96. ^ 1 gol nel turno preliminare contro il Debrecen.
  97. ^ Ronaldo riceve la Scarpa d'oro, Sport Mediaset, 4 novembre 2011. URL consultato il 4 novembre 2011.
  98. ^ (ES) Cristiano Ronaldo, primer jugador que marca en cuatro ediciones de la Eurocopa, su marca.com, 22 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  99. ^ (ES) Cristiano se apunta otro récord, su futbol.as.com, 14 maggio 2016. URL consultato il 16 maggio 2016.
  100. ^ Ronaldo adds to impressive record collection, UEFA.com, 14 ottobre 2014. URL consultato il 24 ottobre 2014.
  101. ^ (EN) Cristiano Ronaldo equals Platini scoring record, su uefa.com, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  102. ^ (EN) Ronaldo sets record for all-time EURO appearances, su uefa.com, 22 giugno 2016. URL consultato il 23 giugno 2016.
  103. ^ (ES) Hat-trick salvador de Cristiano: el quinto que logra en Champions, su futbol.as.com, 12 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  104. ^ Cristiano Ronaldo: 'Goals are in my DNA', su uefa.com, 13 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  105. ^ Cristiano Ronaldo: the record-breaking 17 goals, UEFA.com, 25 maggio 2014. URL consultato il 29 settembre 2014.
  106. ^ Ronaldo sets Champions League goals record, Futaa.com, 11 dicembre 2013. URL consultato il 29 settembre 2014.
  107. ^ Soccer-Ronaldo first to score for two different European Cup winners, in.reuters.com.
  108. ^ a b (EN) Cristiano Ronaldo takes scoring prize again, su uefa.com, 28 maggio 2016. URL consultato il 30 maggio 2016.
  109. ^ (ES) Los grandes récords del hat-trick de Cristiano Ronaldo, su espanol.eurosport.com, 12 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  110. ^ (ES) Cristiano: 30 goles en Liga por sexta temporada consecutiva, su futbol.as.com, 9 aprile 2016. URL consultato l'11 aprile 2016.
  111. ^ Liga, impresa Atletico nel derby di Madrid: Real battuto 1-2, La Gazzetta dello Sport, 13 settembre 2014. URL consultato il 24 ottobre 2014.
  112. ^ (EN) The 2014/15 Liga BBVA Ideal XI, laliga.es, 15 giugno 2015. URL consultato il 24 agosto 2015.

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF: (EN42170021 · LCCN: (ENno2007130960 · ISNI: (EN0000 0001 1460 7485 · GND: (DE140422390 · BNF: (FRcb15712322w (data)