Nazionale di calcio della Sierra Leone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Bandiera della Sierra Leone Sierra Leone
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Calcio
Federazione SLFA
Sierra Leone Football Association
Confederazione CAF
Codice FIFA SLE
Soprannome Leone Stars
Selezionatore Bandiera della Sierra Leone Amidu Karim
Record presenze Umaru Bangura (55)
Capocannoniere Mohamed Kallon (8)
Ranking FIFA 122º (26 ottobre 2023)[1]
Esordio internazionale
Sierra Leone 0 - 2 Nigeria


Freetown, Sierra Leone; 10 agosto 1949

Migliore vittoria
Bandiera della Sierra Leone Sierra Leone 5 - 1 Niger Bandiera del Niger
Freetown, Sierra Leone; 7 marzo 1976
Bandiera della Sierra Leone Sierra Leone 5 - 1 Niger Bandiera del Niger
Freetown, Sierra Leone; 3 giugno 1995
Bandiera della Sierra Leone Sierra Leone 4 - 0 São Tomé e Príncipe Bandiera di São Tomé e Príncipe
Freetown, Sierra Leone; 22 aprile 2000
Peggiore sconfitta
Bandiera del Mali Mali 6 - 0 Sierra Leone Bandiera della Sierra Leone
Bamako, Mali; 17 giugno 2007
Coppa d'Africa
Partecipazioni 3 (esordio: 1994)
Miglior risultato Primo turno nel 1994, 1996, 2021

La nazionale di calcio della Sierra Leone è la rappresentativa calcistica della Sierra Leone ed è posta sotto l'egida della Sierra Leone Football Association, che, fondata nel 1967, si affiliò alla CAF vent'anni più tardi.

Ha partecipato a tre edizioni della Coppa d'Africa, tutte conclusesi al primo turno. Non ha, invece, mai disputato la fase finale del campionato del mondo. Ha vinto 2 Coppe Amílcar Cabral e in altre due occasioni è giunta in finale nel torneo.

Nel ranking FIFA, in vigore da agosto 1993, il miglior posizionamento della Sierra Leone è stato il 50º posto, raggiunto nell'agosto 2014, mentre il peggiore è stato il 172º posto del settembre 2007; al dicembre 2021 occupa il 107º posto della graduatoria.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La rappresentativa di calcio della Sierra Leone esordì, come squadra dell'omonima colonia britannica, il 10 agosto 1949, in casa contro la Nigeria, all'epoca altra colonia britannica, perdendo per 0-2. Nel 1954 affrontò la Costa d'oro e l'Alto-Volta Togoland (oggi Ghana), perdendo per 2-0 fuori casa.

Il 22 aprile 1961 la squadra perse per 2-4 in casa contro la Nigeria; di lì a poco la Sierra Leone divenne indipendente. Il 12 novembre 1966 la Sierra Leone pareggiò per 1-1 in casa contro la Liberia la prima partita disputata come rappresentativa di un paese indipendente. Una settimana dopo perse per 2-0 in trasferta contro i liberiani.

Il 13 gennaio 1971 la Sierra Leone giocò per la prima volta contro una nazionale non appartenente alla CAF, la nazionale b della Germania Ovest, perdendo per 0-1 in casa. Il 5 aprile 1974 arrivò l'esordio fuori dai confini africani per la Sierra Leone, che fu battuta per 4-1 in Cina dalla nazionale cinese.

Negli anni '90 del XX secolo la nazionale della Sierra Leone visse il migliore periodo della propria storia, riuscendo a qualificarsi alla fase finale della Coppa d'Africa 1994 e della Coppa d'Africa 1996, concluse al primo turno. In seguitò saltò le due successive fasi eliminatorie della Coppa d'Africa a causa della guerra civile in Sierra Leone. Nel corso del decennio la squadra vinse 2 Coppe Amílcar Cabral, nel 1993 (edizione casalinga del torneo) e nel 1995.

Nell'agosto 2014, a causa della grave epidemia di ebola scoppiata nel paese, la nazionale fu costretta a disputare fuori casa le partite previste in casa e subì discriminazioni in occasione delle trasferte in tutto il continente.[2]

Nel 2016 sfiorò la qualificazione alla Coppa d'Africa 2017, terminando il girone eliminatorio un solo punto dietro la capolista Costa d'Avorio.

Il 5 ottobre 2018 la federcalcio locale fu sospesa dalla FIFA per interferenze governative e la squadra fu sospesa dalle eliminatorie della Coppa d'Africa 2019, alle quali non poté partecipare. Nel giugno 2019 il provvedimento fu revocato.[3]

Qualificatasi alla Coppa d'Africa 2021 subendo una sola sconfitta in sei partite del girone eliminatorio, la Sierra Leone uscì poi al primo turno della fase finale disputata in Camerun, avendo ottenuto due pareggi (0-0 contro l'Algeria e 2-2 contro la Costa d'Avorio) e subito una sconfitta (0-1 contro la Guinea Equatoriale).

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Divise storiche[modifica | modifica wikitesto]

Coppa d'Africa 2021
Casa Trasferta Terza divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Umbro

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Sierra Leone 1993, Mauritania 1995

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

secondo posto: Sierra Leone 1984, Senegal 1986

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1930 Non partecipante
1934 Non partecipante
1938 Non partecipante
1950 Non partecipante
1954 Non partecipante
1958 Non partecipante
1962 Non partecipante
1966 Non partecipante
1970 Non partecipante
1974 Non qualificata
1978 Non qualificata
1982 Non qualificata
1986 Non qualificata
1990 Non partecipante
1994 Ritirata
1998 Non qualificata
2002 Non qualificata
2006 Non qualificata
2010 Non qualificata
2014 Non qualificata
2018 Non qualificata
2022 Non qualificata
Coppa d'Africa
Edizione Risultato
1957 Non partecipante
1959 Non partecipante
1962 Non partecipante
1963 Non partecipante
1965 Non partecipante
1968 Non partecipante
1970 Ritirata
1972 Non partecipante
1974 Non qualificata
1976 Non partecipante
1978 Non qualificata
1980 Non partecipante
1982 Non qualificata
1984 Non qualificata
1986 Non partecipante
1988 Non qualificata
1990 Ritirata
1992 Non qualificata
1994 Primo turno
1996 Primo turno
1998 Ritirata durante le qualificazioni
2000 Squalificata a causa della guerra civile
2002 Non qualificata
2004 Non qualificata
2006 Non qualificata
2008 Non qualificata
2010 Non qualificata
2012 Non qualificata
2013 Non qualificata
2015 Non qualificata
2017 Non qualificata
2019 Non qualificata
2021 Primo turno
Campionato delle nazioni africane
Edizione Risultato
Giochi olimpici[4]
Edizione Risultato
Confederations Cup
Edizione Risultato


Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

Coppa Amilcar Cabral
Coppa WAFU
  • 2002 - Cancellata
  • 2010 - Non partecipante
  • 2011 - Non partecipante
  • 2013 - Primo turno
  • 2017 - Primo turno
  • 2019 - Quarti di finale

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Lista dei giocatori convocati per la doppia sfida di qualificazione della Coppa d'Africa 2021 contro la Nigeria del 13 e 17 novembre 2020.

Presenze, reti e numerazione aggiornate al 13 novembre 2020.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
P Mohamed Kamara 29 aprile 1999 (24 anni) 16 -20 Bandiera della Guinea Horoya
P Unisa Conteh 26 maggio 1996 (27 anni) 0 0 Bandiera della Sierra Leone Johansen
P Abubakarr Toma Sconosciuta 0 0 Bandiera della Sierra Leone Bo Rangers
D Umaru Bangura 7 ottobre 1987 (36 anni) 45 4 Bandiera della Svizzera Zurigo
D Yeami Dunia 16 dicembre 1996 (27 anni) 15 0 Bandiera della Sierra Leone East End Lions
D Alie Sesay 25 luglio 1993 (30 anni) 9 0 Bandiera dell'Azerbaigian Zira FK
D Osman Kakay 25 agosto 1997 (26 anni) 3 0 Bandiera dell'Inghilterra QPR
D Kevin Wright 28 dicembre 1995 (28 anni) 2 0 Bandiera della Svezia Örebro SK
D Abu Bakarr Samura 10 agosto 1995 (28 anni) 1 0 Bandiera della Sierra Leone Kallon
A Kwame Quee 9 luglio 1996 (27 anni) 18 3 Bandiera dell'Islanda Víkingur Reykjavík
C John Kamara 12 maggio 1988 (35 anni) 17 1 Bandiera dell'Azerbaigian Keşla FK
C Sorie Barrie 11 settembre 1996 (27 anni) 9 0 Bandiera della Sierra Leone East End Lions
C Alimamy Bundu 24 febbraio 1997 (26 anni) 4 0 Bandiera della Sierra Leone East End Lions
C Abu Dumbuya 29 gennaio 1999 (25 anni) 3 0 Bandiera della Sierra Leone East End Lions
C Sallieu Tarawallie 3 gennaio 1995 (29 anni) 2 1 Bandiera della Sierra Leone Kallon
C Hassan Koroma 7 novembre 1998 (25 anni) 1 1 Bandiera della Sierra Leone Kallon
C Julius Goba 19 maggio 1999 (24 anni) 1 0 Bandiera della Sierra Leone Ports Authority
A Alhaji Kamara 16 aprile 1994 (29 anni) 6 5 Bandiera della Danimarca Randers
A Mustapha Bundu 27 febbraio 1997 (26 anni) 4 2 Bandiera del Belgio Anderlecht
A Prince Barrie 18 agosto 1997 (26 anni) 4 0 Bandiera della Sierra Leone Bo Rangers
A Augustus Kargbo 24 agosto 1999 (24 anni) 15 2 Bandiera dell'Italia Cesena

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Coppa d'Africa[modifica | modifica wikitesto]

Coppa d'Africa 1994
B. Kamara, P Marah, D Bockarie, D Kallon, D A. Kamara, D Mo. Kanu, D King, D Mansaray, D A. Sessay, C Bangoura, C A. T. Conteh, C L. Conteh, C A. Kanu, C Karim, C Koroma, C Sama, C Tieh, A Allen, A K. Conteh, A George, A Mu. Kanu, A G. Sessay, CT: Zarpanelian
Coppa d'Africa 1996
B. Kamara, P Marah, D Bah, D G. Bangura, D L. Bangura, D K. Conteh, D A. B. Kamara, D I. Kamara, D I. B. Kamara, D Koroma, D Sama, C Mo. Kanu, C Mu. Kanu, C Karim, C Wurie, A L. Conteh, A Mo. Kallon, A Mu. Kallon, A Ab. Kanu, A Sessay, A Sillah, CT: Palmgren
Coppa d'Africa 2021
Mo. Kamara II, 2 Kakay, 3 Wright, 4 Mo. Kamara I, 5 S. Caulker, 6 J. Kamara, 7 Quee, 8 Fofanah, 9 Williams, 10 K. Kamara, 11 Kaikai, 12 A. Kamara, 13 Kargbo, 14 Turay, 15 Dunia, 16 I. Sesay, 17 Bangura, 18 D. Sesay, 19 Bundu, 20 Mansaray, 21 Kanu, 22 Kallon, 23 I. Caulker, 24 Barrie, 25 Francis, 26 S. Kamara, 27 Dumbuya, 28 Mu. Kamara, CT: Keister

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Men's Ranking, su fifa.com. URL consultato il 26 ottobre 2023.
  2. ^ Calcio. C'è Ebola, e la Sierra Leone non gioca più, Avvenire, 14 ottobre 2014.
  3. ^ FIFA lifts ban on Sierra Leone football, 3 giugno 2019.
  4. ^ Come da regolamento FIFA vengono considerate le sole edizioni comprese tra il 1908 ed il 1948 in quanto sono le uniche ad essere state disputate dalle Nazionali maggiori. Per maggiori informazioni si invita a visionare questa pagina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio