Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Edin Džeko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edin Džeko
20150331 2026 AUT BIH 2177 Edin Džeko.jpg
Džeko con la maglia della Bosnia nel 2015
Nazionalità Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Altezza 193[1] cm
Peso 84[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
2002-2003 Željezničar
Squadre di club1
2003-2005 Željezničar 40 (5)
2005-2006 Ústí nad Labem 15 (6)
2006-2007 Teplice 43 (16)
2007-2011 Wolfsburg 111 (66)
2011-2015 Manchester City 130 (50)
2015- Roma 80 (44)
Nazionale
2006-2007 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina U-21 5 (1)
2007- Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 88 (52)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 novembre 2017

Edin Džeko (ˈɛdin ˈdʒɛkɔ; Sarajevo, 17 marzo 1986) è un calciatore bosniaco, attaccante della Roma, di cui è il miglior marcatore in una singola stagione con 39 reti, e della nazionale bosniaca, di cui è capitano e miglior realizzatore di tutti i tempi, con 52 reti segnate.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Džeko nasce a Sarajevo il 17 marzo 1986. Nel 1992 comincia la guerra in Bosnia ed Erzegovina, così la sua famiglia è costretta a spostarsi tra Sarajevo e il resto del paese. Per il giocatore, che all'epoca aveva 6 anni, è un periodo difficile: «Non c'era molto da mangiare, e non c'erano tre pasti assicurati ogni giorno. Avevo sempre paura, quando sentivamo gli spari o le bombe che cadevano, ci nascondevamo dove capitava. Potevi morire in qualsiasi momento».

Cugino di Emir Spahić, suo compagno in nazionale[2], Džeko è musulmano e oltre al natio bosniaco, parla correttamente inglese, tedesco, ceco e italiano.

Il 26 marzo 2017 riceve dalla FSBiH, insieme ai connazionali Begović, Cocalić, Lulić, Ibišević, Spahić e Višća, il diploma di allenatore UEFA-B per le giovanili.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti completo e ottimo realizzatore, ha nella prestanza fisica e nel gioco aereo le sue doti migliori.[4] Capace di creare spazi in area di rigore per servire i compagni, possiede tecnica, velocità e visione di gioco;[4] a ciò unisce un potente tiro da fuori e la capacità di calciare con entrambi i piedi.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nel FK Željezničar con cui gioca da centrocampista 40 partite dal 2003 al 2005 e segna 5 gol. Viene acquistato dal Teplice per circa 80 000 euro. Così si trasferisce in Repubblica Ceca giocando prima in prestito in seconda serie all'Ústí nad Labem. Qui avviene il suo cambio di ruolo, Džeko diventa attaccante e gli effetti si vedono subito: nel gennaio 2006 torna al Teplice rimanendoci per un anno e mezzo fino al termine della stagione 2006-2007 quando viene nominato miglior straniero del campionato, grazie anche ai 13 gol in 30 presenze.

Wolfsburg[modifica | modifica wikitesto]

Džeko ai tempi del Wolfsburg nel 2009

L'allenatore Felix Magath rimane stregato dalla punta giovane e completa, così nella sessione estiva di calciomercato della stagione 2007-2008, Džeko viene acquistato dai tedeschi del Wolfsburg per 4 milioni di euro.[5]

Dopo aver totalizzato 28 presenze e 8 reti nella sua prima stagione in Bundesliga, al secondo anno in Germania fornisce un contributo determinante per la vittoria del titolo tedesco, affermandosi come uno dei migliori realizzatori del campionato (26 reti in 32 incontri) e formando, con Grafite, la più prolifica coppia d'attacco nella storia del torneo (superando Gerd Müller e Uli Hoeness, il cui record resisteva dal 1973).[6][7] A fine stagione viene eletto miglior giocatore della Bundesliga, quindi viene inserito da France Football nell'elenco dei 30 giocatori candidati alla vittoria del Pallone d'oro 2009.

Il 24 agosto 2009 è stato protagonista di una rissa in allenamento con il suo compagno di squadra Karim Ziani: i due, separati immediatamente da altri tre compagni, si sono poi chiariti e stretti la mano[8].

Nella stagione 2009-2010, nonostante il Wolfsburg non riesca a ripetere i risultati dell'annata precedente, Džeko termina il campionato con 22 gol all'attivo, guadagnandosi il titolo di capocannoniere della Bundesliga.[9]

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Džeko con la maglia del Manchester City nel 2011.

Il 7 gennaio 2011 viene ufficializzato il suo passaggio al Manchester City, per la cifra di 35 milioni di euro ed un ingaggio di 8.400.000 euro stagionali[10]. Debutta con i Citizens il 15 gennaio nell'incontro di campionato vinto 4-3 sul Wolverhampton: in tale partita, fornisce un assist a Yaya Touré per il gol del 3-1. Il 30 gennaio segna la sua prima rete con la nuova squadra, andando a segno nella gara di FA Cup contro il Notts County (la competizione verrà poi vinta dal Manchester City). Chiude la stagione 2010-11 con 21 presenze totali, di cui 15 in campionato, e 6 reti (2 in Premier League, 2 in FA Cup e 2 in Europa League).

Alla terza giornata del campionato 2011-12, esattamente il 28 agosto, realizza una quaterna contro il Tottenham determinando la vittoria dei Citizens per 5-1[11]. Il 23 ottobre segna due reti nel derby contro il Manchester United, poi vinto col punteggio di 6-1[12]. Il 13 maggio 2012 nell'ultima partita di campionato contro il QPR segna nei minuti finali la rete del 2-2, permettendo alla sua squadra di pareggiare: alla fine il City vincerà per 3-2, vincendo così il campionato inglese e laureandosi campione nazionale dopo 44 anni.

La stagione 2014-2015, l'ultima con la maglia del Manchester City, è la peggiore per lui a livello realizzativo, segna infatti soltanto sei reti in trentadue presenze, di cui quattro in ventidue partite di Premier League[13].

Complessivamente con la maglia del Manchester City ha collezionato 189 presenze e 72 gol.

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 agosto 2015 viene ceduto alla Roma in prestito per 4 milioni di euro, con opzione di riscatto per 11 milioni[14] (esercitata nei mesi successivi).[15] Sceglie la maglia numero 9[16] e debutta nella prima gara di campionato disputata sul campo del Verona (1-1). Il 30 agosto segna la sua prima rete per i capitolini, contribuendo alla vittoria finale per 2-1 in casa contro la Juventus.[17] Il suo rendimento durante la prima stagione in giallorosso è inferiore alle attese: in 31 presenze in campionato Džeko realizza 8 gol (39 presenze e 10 reti considerando tutte le competizioni).[18]

L'annata successiva è di tutt'altro spessore: mostrando un'ottima vena realizzativa fin dalle prime uscite,[19] il centravanti bosniaco si afferma come il miglior marcatore stagionale nella storia della Roma, toccando quota 39 reti (tra campionato e coppe) in occasione della sfida contro l'Empoli del 1º aprile 2017; il record precedente apparteneva a Francesco Totti, autore di 32 gol nella stagione 2006-2007.[20] Oltre a ciò, Džeko supera il primato personale di 36 reti stabilito nella stagione 2008-2009.[21] Si laurea inoltre capocannoniere della UEFA Europa League 2016-2017 con 8 reti e della Serie A 2016-2017 con 29 reti.

Il 27 settembre 2017, durante la partita contro il Qarabağ valida per la fase a gironi della Champions League 2017-2018, realizza la 100ª rete dei giallorossi nelle competizioni UEFA per club, contribuendo alla vittoria del proprio club, che nella manifestazione europea non riusciva a imporsi in trasferta da sette anni (Basilea-Roma 2-3, 3 novembre 2010).[22]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Džeko in azione di gioco con la maglia della Bosnia nel 2015

Ha militato nelle varie Nazionali giovanili del suo paese, per poi diventare un elemento di spicco della Nazionale maggiore. Il 2 giugno 2007 debutta nella Nazionale maggiore contro la Turchia segnando uno dei gol nella vittoria bosniaca per 3-2. Nelle qualificazioni per i Mondiali 2010 è stato il secondo miglior marcatore con 9 reti, una in meno del greco Theofanīs Gkekas.

Nelle qualificazioni al Mondiale 2014 è stato il secondo miglior marcatore con 10 reti (una in meno dell'olandese Robin van Persie), che hanno contribuito ad una storica qualificazione al Mondiale della Bosnia ed Erzegovina. Il 7 settembre 2012, in occasione della vittoria per 8-1 contro il Liechtenstein, realizza una tripletta che gli consente di diventare il miglior marcatore nella storia della Bosnia, superando Elvir Bolić e Zvjezdan Misimović.[23] Fa il suo esordio assoluto in un Mondiale il 15 giugno 2014, in occasione della sconfitta per 2-1 contro l'Argentina, il 25 giugno 2014 va a segno nell'inutile vittoria per 3-1 contro l'Iran che non qualifica la nazionale bosniaca agli ottavi di finale del Campionato mondiale di calcio 2014.

Nell'agosto 2014 diventa il capitano della sua nazionale. Nelle qualificazioni all'Europeo 2016 segna con continuità (8 gol) portando la squadra allo spareggio-qualificazione contro la Nazionale di calcio dell'Irlanda dove, pur andando a segno all'andata terminata 1-1, perde complessivamente 3-1 nelle due sfide e la sua nazionale viene esclusa dalle fasi finali dell'Europeo.

Oltre a essere il miglior realizzatore della nazionale bosniaca, il 29 marzo 2016 con il gol in amichevole alla Svizzera diviene il miglior realizzatore di tutte le nazionali della ex Jugoslavia con 46 reti superando Davor Šuker della Croazia.[24]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Tra club, Nazionale maggiore e Nazionali giovanili, Džeko ha giocato globalmente 631 partite segnando 296 gol, alla media di 0,46 gol a partita.

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 novembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Bosnia ed Erzegovina Željezničar PL 20 4 CB 1 0 CU 1 0 - - - 22 4
2004-2005 PL 20 1 CB 5 1 - - - - - - 25 2
Totale Željezničar 40 5 6 1 1 0 - - 47 6
2005-gen. 2006 Rep. Ceca Ústí nad Labem 2L 15 6 CC 0 0 - - - - - - 15 6
gen.-giu. 2006 Rep. Ceca Teplice 1L 13 3 CC - - - - - - - - 13 3
2006-2007 1L 30 13 CC 3 1 Int 2 0 - - - 35 14
Totale Teplice 43 16 3 1 2 0 - - 48 17
2007-2008 Germania Wolfsburg BL 28 8 CG 5 1 - - - - - - 33 9
2008-2009 BL 32 26 CG 2 6 CU 8 4 - - - 42 36
2009-2010 BL 34 22 CG 2 2 UCL+UEL 6+6 4+1 SG 0 0 48 29
2010-gen. 2011 BL 17 10 CG 2 1 - - - - - - 19 11
Totale Wolfsburg 111 66 11 10 20 9 0 0 142 85
gen.-giu. 2011 Inghilterra Manchester City PL 15 2 FACup+CdL 2+0 2+0 UEL 4 2 - - - 21 6
2011-2012 PL 30 14 FACup+CdL 0+4 0+3 UCL+UEL 5+3 0+1 CS 1 1 43 19
2012-2013 PL 32 14 FACup+CdL 5+1 0 UCL 6 1 CS 1 0 45 15
2013-2014 PL 31 16 FACup+CdL 5+5 2+6 UCL 7 2 - - - 48 26
2014-2015 PL 22 4 FACup+CdL 1+2 0+2 UCL 6 0 CS 1 0 32 6
Totale Manchester City 130 50 25 15 31 6 3 1 189 72
2015-2016 Italia Roma A 31 8 CI 1 0 UCL 7 2 - - - 39 10
2016-2017 A 37 29 CI 4 2 UCL+UEL 2[25]+8 0+8 - - - 51 39
2017-2018 A 12 7 CI 0 0 UCL 4 3 - - - 16 10
Totale Roma 80 44 5 2 21 13 0 0 106 59
Totale carriera 419 187 50 29 75 28 3 1 547 245

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Bosnia ed Erzegovina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-6-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 2 Turchia Turchia Qual. Euro 2008 1 Uscita al 61’ 61’
6-6-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2008 - Uscita al 56’ 56’
22-8-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 5 Croazia Croazia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
8-9-2007 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2008 - Ingresso al 67’ 67’
12-9-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 1 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2008 -
17-10-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 90+3’ 90+3’
21-11-2007 Istanbul Turchia Turchia 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2008 - Uscita al 83’ 83’
26-3-2008 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 2 Macedonia Macedonia Amichevole -
6-9-2008 Elche Spagna Spagna 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 85’ 85’
10-9-2008 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 7 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2010 2
11-10-2008 Istanbul Turchia Turchia 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 1
15-10-2008 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 4 – 1 Armenia Armenia Qual. Mondiali 2010 1
19-11-2008 Maribor Slovenia Slovenia 3 – 4 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1 Ammonizione al 55’ 55’ Uscita al 88’ 88’
28-3-2009 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 4 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 1 Uscita al 85’ 85’
1-4-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2010 2 Uscita al 90’ 90’
9-6-2009 Cannes Oman Oman 1 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1 Uscita al 90’ 90’
12-8-2009 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 3 Iran Iran Amichevole 2 Ammonizione al 49’ 49’
5-9-2009 Erevan Armenia Armenia 0 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 -
9-9-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2010 -
10-10-2009 Tallinn Estonia Estonia 0 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 1
14-10-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 5 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 1
14-11-2009 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 -
18-11-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - cap.Ammonizione al 58’ 58’
3-3-2010 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
29-5-2010 Solna Svezia Svezia 4 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 81’ 81’
3-6-2010 Francoforte Germania Germania 3 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1
10-8-2010 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Qatar Qatar Amichevole -
3-9-2010 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 1
7-9-2010 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 2 Francia Francia Qual. Euro 2012 -
8-10-2010 Tirana Albania Albania 1 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 - Uscita al 89’ 89’
17-11-2010 Bratislava Slovacchia Slovacchia 2 – 3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1 Uscita al 83’ 83’
26-3-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Romania Romania Qual. Euro 2012 1
3-6-2011 Bucarest Romania Romania 3 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 - Uscita al 64’ 64’
7-6-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 0 Albania Albania Qual. Euro 2012 -
10-8-2011 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Grecia Grecia Amichevole -
2-9-2011 Minsk Bielorussia Bielorussia 0 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 - Uscita al 80’ 80’
6-9-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 0 Bielorussia Bielorussia Qual. Euro 2012 -
7-10-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 5 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Euro 2012 1
11-10-2011 Saint-Denis Francia Francia 1 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 1
11-11-2011 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2012 -
15-11-2011 Lisbona Portogallo Portogallo 6 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2012 - Ammonizione al 68’ 68’
28-2-2012 San Gallo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
26-5-2012 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
31-5-2012 Chicago Messico Messico 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1
15-8-2012 Llanelli Galles Galles 0 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
7-9-2012 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 1 – 8 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2014 3
11-9-2012 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 4 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Mondiali 2014 1
12-10-2012 Atene Grecia Grecia 0 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2014 -
16-10-2012 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2014 1
14-11-2012 Algeri Algeria Algeria 0 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 63’ 63’
6-2-2013 Capodistria Slovenia Slovenia 0 – 3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
22-3-2013 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 1 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2014 2
7-6-2013 Riga Lettonia Lettonia 0 – 5 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2014 1
14-8-2013 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 4 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole 2
6-9-2013 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 1 Slovacchia Slovacchia Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Žilina Slovacchia Slovacchia 1 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 4 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2014 2
15-10-2013 Kaunas Lituania Lituania 0 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2014 -
18-11-2013 St. Louis Argentina Argentina 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
5-3-2014 Innsbruck Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 2 Egitto Egitto Amichevole -
30-5-2014 St. Louis Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole 2 Uscita al 61’ 61’
3-6-2014 Chicago Messico Messico 0 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole -
15-6-2014 Rio de Janeiro Argentina Argentina 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Mondiali 2014 - 1º turno -
21-6-2014 Cuiabá Nigeria Nigeria 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Mondiali 2014 - 1º turno -
25-6-2014 Salvador Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 1 Iran Iran Mondiali 2014 - 1º turno 1 Uscita al 84’ 84’
4-9-2014 Tuzla Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Amichevole 1 cap. Uscita al 62’ 62’
9-9-2014 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 2 Cipro Cipro Qual. Euro 2016 - cap. Ammonizione al 76’ 76’
10-10-2014 Cardiff Galles Galles 0 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 - cap. Ammonizione al 72’ 72’
13-10-2014 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Belgio Belgio Qual. Euro 2016 1 cap.
28-3-2015 Andorra la Vella Andorra Andorra 0 – 3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 3 cap.
31-3-2015 Vienna Austria Austria 1 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - cap. Ammonizione al 64’ 64’
12-6-2015 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 1 Israele Israele Qual. Euro 2016 1 cap.
3-9-2015 Bruxelles Belgio Belgio 3 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 1 cap.
6-9-2015 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2016 1 cap.Uscita al 67’ 67’
13-11-2015 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Irlanda Irlanda Qual. Euro 2016 1 cap.
16-11-2015 Dublino Irlanda Irlanda 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2016 - cap. Ammonizione al 90+3’ 90+3’
25-3-2016 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
29-3-2016 Zurigo Svizzera Svizzera 0 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1 cap.
29-5-2016 San Gallo Spagna Spagna 3 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - cap.Uscita al 22’ 22’
6-9-2016 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 5 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2018 1 cap.Uscita al 81’ 81’
7-10-2016 Bruxelles Belgio Belgio 4 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2018 - cap.
10-10-2016 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 0 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2018 2 cap.
13-11-2016 Atene Grecia Grecia 1 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2018 - cap.Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 12’, 79’
28-3-2017 Elbasan Albania Albania 1 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1 cap.Uscita al 59’ 59’
9-6-2017 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 0 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2018 - cap.
31-8-2017 Nicosia Cipro Cipro 3 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2018 - cap.
3-9-2017 Faro Gibilterra Gibilterra 0 – 4 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2018 2 cap.
7-10-2017 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 3 – 4 Belgio Belgio Qual. Mondiali 2018 - cap.
10-10-2017 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 65’ 65’
Totale Presenze (2º posto) 89 Reti (1º posto) 52

Record[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Wolfsburg: 2008-2009
Manchester City: 2011-2012, 2013-2014
Manchester City: 2010-2011
Manchester City: 2012
Manchester City: 2013-2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2008-2009
2009[26], 2010[27], 2011-2012
2009-2010 (22 gol)
Agosto 2011
2016-2017 (8 gol, a pari merito con Giuliano)
2016-2017 (29 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Edin Džeko, calcio.com. URL consultato il 26 settembre 2016.
  2. ^ Emozione Pjanic, paradiso Bosnia, laroma24.it, 17 ottobre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  3. ^ Lulic diventa allenatore, non solo in campo, cittaceleste.it, 26 marzo 2017.
  4. ^ a b c Edin Dzeko, il gigante alla Toni, sportmediaset.mediaset.it, 8 giugno 2009. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  5. ^ (EN) Nick Turner, Manchester United Enter Race To Sign Edin Džeko, goal.com, 5 aprile 2009. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  6. ^ (DE) Torjäger der Bundesliga 2008/2009 - Fussballdaten - Die Fußball-Datenbank, fussballdaten.de. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  7. ^ (DE) VfL verlängert vorzeitig mit Edin Dzeko, vflwolfsburg.de, 1º agosto 2009. URL consultato il 28 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2009).
  8. ^ Rissa Džeko-Ziani in allenamento, sportmediaset.it, 25 agosto 2009. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  9. ^ Risultati e classifiche, gazzetta.it, 8 maggio 2010. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  10. ^ Star striker Džeko signs for City, mcfc.co.uk, 7 gennaio 2010. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  11. ^ Nasri illumina, Dzeko ne fa quattro:Man City show col Tottenham, gazzetta.it, 28 agosto 2011. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  12. ^ Manchster United 1-6 Manchester City, bbc.com, 23 ottobre 2011. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  13. ^ I nuovi stranieri della Serie A: Edin Dzeko (Roma), spaziocalcio.it, 7 agosto 2015.
  14. ^ OPERAZIONI DI MERCATO - Edin Džeko (PDF), asroma.it, 12 agosto 2015.
  15. ^ Roma, UFFICIALE: già riscattati Iago Falqué, Dzeko e Salah, calciomercato.com, 1º ottobre 2015. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  16. ^ Roma, c'è la firma di Dzeko, gazzetta.it, 12 agosto 2015.
  17. ^ Roma-Juventus 2-1, Pjanic-Dzeko: festa Garcia, per Allegri k.o. storico, gazzetta.it, 30 agosto 2015. URL consultato il 31 agosto 2015.
  18. ^ Serie A, top5 e flop5 degli stranieri: da Mandzukic e Miranda a Dzeko e Jovetic, gazzetta.it. URL consultato il 18 maggio 2016.
  19. ^ Roma, Dzeko Re Mida: 10 gol in 10 partite!, gazzetta.it, 26 ottobre 2016.
  20. ^ a b Chiara Zucchelli, Roma-Empoli, Dzeko dice 33: è record, superati Volk, Manfredini e Totti, gazzetta.it, 1º aprile 2017.
  21. ^ Dzeko non si ferma più: record su record, 37 goal stagionali, goal.com, 7 maggio 2017.
  22. ^ La Roma spezza la maledizione: 2-1 al Qarabag, sport.sky.it, 27 settembre 2017.
  23. ^ a b c (EN) Fuad Krvavac, Ondřej Zlámal, Philip Röber e Paolo Menicucci, How brilliant is Roma's Edin Džeko?, uefa.com, 10 gennaio 2017.
  24. ^ Dzeko, il miglior bomber slavo a caccia di una maglia contro la Lazio, sport.ilmessaggero.it. URL consultato il 3 aprile 2016.
  25. ^ Nei turni preliminari.
  26. ^ (BS) Edin Džeko idol nacije 2009, bitno.ba.
  27. ^ (BS) Edin Džeko idol nacije 2010, sportsport.ba.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sito Ufficiale, edindzeko.com.
  • (DEENIT) Edin Džeko, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (DE) Edin Džeko, su fussballdaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH.
  • (EN) Edin Džeko, su National-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata