Marek Mintál

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marek Mintál
Marek Mintal 2006.jpg
Nazionalità Slovacchia Slovacchia
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista, attaccante)
Squadra Norimberga
Ritirato 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
Žilina
Squadre di club1
1996-2003 Žilina 188 (77)
2003-2011 Norimberga 180 (66)
2011-2012 Hansa Rostock 24 (6)
2012-2013 Norimberga II 30 (11)
Nazionale
2002-2009 Slovacchia Slovacchia 45 (14)
Carriera da allenatore
2013- Norimberga Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 maggio 2013

Marek Mintál (Žilina, 2 settembre 1977) è un ex calciatore slovacco, di ruolo centrocampista o attaccante. Oggi è vice allenatore del Norimberga.

È al settimo posto nella classifica di presenze della Nazionale slovacca (45), ed è al terzo nella classifica marcatori (14 reti).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Seconda punta, Mintál poteva giocare anche come trequartista dietro le punte.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Žilina[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nello Žilina, approda in prima squadra nel 1996. La squadra conclude al nono posto nella prima stagione in cui milita Mintál passa quasi totalmente da riserva. Lo Žilina partecipa all'Intertoto ma viene eliminato. Nella stagione seguente lo Žilina finisce al settimo posto. Nella stagione 1998-1999 realizza 11 reti ottenendo il titolo di miglior marcatore della squadra, che chiude al sesto posto in classifica. Nel campionato 2000, Mintál arriva al quarto posto nella classifica marcatori con 12 gol e il club arriva all'ottavo posto nel campionato slovacco. Rimane nello Žilina anche nella successiva stagione, dove la squadra giunge al quinto posto in campionato, trascinata dai gol di Mintál e da quelli del compagno Ľubomír Reiter. Nel torneo successivo, Marek Mintál si laurea miglior marcatore del campionato e trascina la propria squadra alla vittoria del campionato, segnandone 21. Infine, l'attacco dello Žilina risulta essere il migliore del campionato, grazie anche alle reti dei compagni di reparto di Mintál, Miroslav Nemec e Reiter: 2 reti su 3 dello Žilina sono realizzate da questo trio offensivo. La stagione 2002 comincia con l'impegno in Supercoppa, dove lo Žilina si trova favorito contro i vincitori di Coppa, il Senec. I gialloverdi però concludono i tempi supplementari sull'1-1 e la sfida si deve decidere ai calci di rigore: il Senec riporta la vittoria della Supercoppa per 4-3 ai rigori. Nella stagione 2001-2002, Mintál firma 20 gol e, assieme al compagno di squadra Martin Fabuš, vince sia la classifica marcatori sia il campionato slovacco. In Champions la squadra esce eliminata 4-1 dagli svizzeri del Basilea.

Norimberga[modifica | modifica wikitesto]

Mintál con la maglia del Norimberga

Durante la sua permanenza in Germania è soprannominato il fantasma per la capacità di passare inosservato dalle difese avversarie. Arriva al Norimberga nell'estate del 2003. Esordisce il 4 agosto 2003 in Karlsruhe-Norimberga 2-3, giocando tutta la partita. Alla sua prima stagione realizza 18 reti vincendo la classifica marcatori della Zweite Bundesliga. Trascina il Norimberga alla promozione in Bundesliga con due giornate di anticipo. Esordisce in Bundesliga il 7 agosto 2004 in Kaiserslautern-Norimberga 1-3 giocando per 89' sostituito da Marek Nikl. Nel 2005 riesce a portare alla salvezza il Norimberga siglando 24 delle 55 reti dei rossoneri, che consentono allo slovacco d'imporsi nella classifica capicannonieri del campionato.

Arriva terzo assieme a Samuel Eto'o nella classifica per la Scarpa d'oro 2005.

Nella Coppa di Germania 2006-2007, 25 anni dopo l'ultima volta, il Norimberga arriva in finale di DFB-Pokal: lo Stoccarda in finale passa in vantaggio con Cacau, al quale replica Mintál al 28'. Sette minuti dopo, s'infortuna ed è sostituito da Jan Polák. Ai supplementari il Norimberga vince la quarta coppa nazionale della sua storia per 3-2. Nel 2008 il club retrocede in seconda categoria: in questa stagione Mintál s'infortuna l'8 febbraio 2008, rimanendo indisponibile per un paio di settimane. In seconda divisione, Mintál sigla 16 reti, vince il titolo marcatori e riporta la sua squadra in Bundesliga, segnando anche una rete nello spareggio promozione/retrocessione contro l'Energie Cottbus.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale slovacca ha militato dal 2002 al 2009. Ha rifiutato la convocazione del CT Vladimir Weiss per il Mondiale del 2010, confermando così la propria decisione di abbandonare la Nazionale, all'età di 32 anni.[1] Attualmente occupa il terzo posto nella classifica marcatori della Nazionale slovacca con 14 reti e il settimo posto nella classifica delle presenze con 45 gettoni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2004, 2005
2001-2002 (21 gol), 2002-2003 (20 gol, assieme a Martin Fabuš)
2003-2004 (18 gol assieme a Francisco Copado), 2008-2009 (16 gol assieme a Benjamin Auer e Cédric Makiadi)
2004-2005 (24 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Raimondo De Magistris, Slovacchia, ecco i 29 pre-convocati. Hamsik presente, Mintal fuori., TuttomercatoWeb.com, 11 maggio 2010. URL consultato l'11 maggio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]