Horst Hrubesch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Horst Hrubesch
Germania Ovest - Euro 1980 - Horst Hrubesch.jpg
Hrubesch (al centro), con la maglia della Germania Ovest, solleva all'Olimpico di Roma la Coppa Henri Delaunay dopo la vittoria tedesca a Euro 1980.
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Germania Germania U-21
Germania Germania olimpica
Ritirato 1986
Carriera
Giovanili
1958-1970 non conosciuta FC Pelkum
Squadre di club1
1971 non conosciuta Germania Hamm ? (?)
1971-1972 non conosciuta Hammer SpV ? (?)
1972-1975 non conosciuta SC Westtünnen ? (?)
1975-1978 Rot-Weiss Essen 48 (38)
1978-1983 Amburgo 159 (97)
1983-1985 Standard Liegi 43 (17)
1985-1986 Borussia Dortmund 17 (2)
1987-1988 non conosciuta SC Westtünnen ? (?)
Nazionale
1980-1982 Germania Ovest Germania Ovest 21 (6)
Carriera da allenatore
1986-1987 Rot-Weiss Essen
1987-1988 non conosciuta SC Westtünnen
1988-1989 Wolfsburg
1990-1992 Swarovski Tirol Vice
1992 Swarovski Tirol
1993 Hansa Rostock
1994-1995 Dinamo Dresda
1995-1996 Austria Vienna
1997 Samsunspor
1999-2000 Germania Germania U-19
2000 Germania Germania Vice
2006-2007 Germania Germania U-18
2007-2008 Germania Germania U-19
2008-2009 Germania Germania U-20
2008-2009 Germania Germania U-21 All.Interim
2009-2010 Germania Germania U-19
2010-2011 Germania Germania U-18
2011-2012 Germania Germania U-19
2012-2013 Germania Germania U-18
2013- Germania Germania U-21
2014 Germania Germania U-18 All.Interim
2016- Germania Germania Olimpica
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Spagna 1982
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Italia 1980
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Svezia 2009
Bronzo Repubblica Ceca 2015
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Rio de Janeiro 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 marzo 2014

Horst Hrubesch (Hamm, 17 aprile 1951) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo attaccante, attualmente alla guida della Nazionale Under-21 tedesca e della Nazionale olimpica tedesca.

È a tutt'oggi il miglior marcatore dell'Amburgo nelle coppe europee, con 20 reti.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato in varie squadre della Bundesliga: Rot-Weiss Essen, Amburgo, Standard Liegi e Borussia Dortmund. Ha tuttavia legato il periodo migliore della sua carriera all'Amburgo, squadra con la quale ha raggiunto la finale della Coppa UEFA nel 1982 (persa contro gli svedesi dell'IFK Göteborg) ed ha vinto da capitano la Coppa dei Campioni 1982-83, battendo in finale la Juventus[2]. Con il club biancorosso ha vinto anche la classifica cannonieri della Bundesliga nel 1981-82[3].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Approdato relativamente tardi nel giro della nazionale tedesca nazionale tedesca nel 1980, a seguito delle sue buone prestazioni con l'Amburgo, conta 21 presenze e 6 reti totali con la maglia delle rappresentativa. Fu in particolare decisivo nella vittoria degli Europei 1980, segnando una doppietta al Belgio nella finale disputatasi a Roma[4].

Convocato anche ai Mondiali 1982, segnò la rete della vittoria all'Austria nel primo turno; nella semifinale contro la Francia trasformò il tiro di rigore che valse il passaggio del turno. Subentrò inoltre al 62' nella finale persa a Madrid contro l'Italia, che rimase l'ultima sua apparizoone con la maglia della sua nazionale.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi ritirato, allenò dal 1º luglio 1986 al 14 settembre 1987 il Rot-Weiss Essen, il 1º luglio 1988 al 30 giugno 1989 ha allenato il Wolfsburg. Dal 1º luglio 1990 è vice allenatore di Ernst Happel al Swarovski Tirol. Il 1º gennaio 1992 Happel lascia la squadra per diventare commissario tecnico dell'Austria, e gli viene affidata la squadra. Il 31 maggio 1992 lascia il club. Dal 4 gennaio 1993 al 26 giugno 1993 ha allenato l'Hansa Rostock. Dal 19 novembre 1994 al 24 febbraio 1995 ha allenato i tedeschi del Dinamo Dresda. Dal 1º luglio 1997 al 9 settembre 1997 ha allenato i turchi del Samsunspor.

Il 22 aprile 1999 è stato nominato allenatore della selezione Under-19 tedesca. Lascia la guida l'8 maggio 2000 per diventare vice allenatore della Germania, sotto la guida di Erich Ribbeck. Il 20 giugno lasciano entrambi la guida della nazionale tedesca. Il 1º luglio 2006 diventa allenatore della selezione Under-18 tedesca. Il 1º luglio 2007 lascia la guida per passare di nuovo alla selezione Under-19 tedesca. Il 1ºluglio 2008 fa un altro cambio di selezione e passa all'Under-20.

Il 5 novembre 2008 diventa allenatore interim della selezione Under-21 al posto dell'esonerato Dieter Eilts. Il 30 giugno 2009 lascia la selezione Under-21. L'11 novembre 2009 lascia l'Under-20 per passare all'Under-19 per la terza volta. Il 1º luglio 2010 ritorna all'Under-18. Il 1º luglio 2011 ritorna per la quarta e ultima volta alla guida dell'Under-19. Il 1º luglio 2012 scende di nuovo di categoria annua e guida l'Under-18. Il 1º luglio 2013 è allenatore dell'Under-21. Il 20 marzo 2014 diventa anche allenatore interim dell'Under-18 al posto di Christian Ziege passato alla guida del SpVgg Unterhaching.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania Ovest
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-4-1980 Monaco di Baviera Germania Ovest Germania Ovest 1 – 0 Austria Austria Amichevole -
13-5-1980 Francoforte sul Meno Germania Ovest Germania Ovest 3 – 1 Polonia Polonia Amichevole -
14-6-1980 Napoli Germania Ovest Germania Ovest 3 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 1980 - 1º turno -
17-6-1980 Torino Grecia Grecia 0 – 0 Germania Ovest Germania Ovest Euro 1980 - 1º turno -
22-6-1980 Roma Germania Ovest Germania Ovest 2 – 1 Belgio Belgio Euro 1980 - Finale 2
10-9-1980 Basilea Svizzera Svizzera 2 – 3 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -
11-10-1980 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole 1
19-11-1980 Hannover Germania Ovest Germania Ovest 4 – 1 Francia Francia Amichevole 1
3-12-1980 Sofia Bulgaria Bulgaria 1 – 3 Germania Ovest Germania Ovest Qual. Mondiali 1982 -
1-1-1981 Montevideo Argentina Argentina 2 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole 1
1-4-1981 Tirana Albania Albania 0 – 2 Germania Ovest Germania Ovest Qual. Mondiali 1982 -
22-11-1981 Düsseldorf Germania Ovest Germania Ovest 4 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 1982 -
17-2-1982 Hannover Germania Ovest Germania Ovest 3 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole -
21-3-1982 Rio de Janeiro Brasile Brasile 1 – 0 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -
24-3-1982 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -
12-5-1982 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 4 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole -
16-6-1982 Gijón Germania Ovest Germania Ovest 1 – 2 Algeria Algeria Mondiali 1982 - 1º turno -
20-6-1982 Gijón Germania Ovest Germania Ovest 4 – 1 Cile Cile Mondiali 1982 - 1º turno -
25-6-1982 Gijón Germania Ovest Germania Ovest 1 – 0 Austria Austria Mondiali 1982 - 1º turno 1
8-7-1982 Siviglia Germania Ovest Germania Ovest 3 – 3 dts
(5-4 dcr)
Francia Francia Mondiali 1982 - Semifinale -
11-7-1982 Madrid Italia Italia 3 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Mondiali 1982 - Finale - Ingresso al 62’ 62’
Totale Presenze 21 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Amburgo: 1978-1979, 1981-1982, 1982-1983
Standard Liegi: 1983
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Amburgo: 1982-1983

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Germania Ovest
1980

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1981-82 (27 gol)

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Germania Under-19: 2008
Germania Under-21: 2009
Rio de Janeiro 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hamburg, uefa.com. URL consultato il 31 agosto 2014.
  2. ^ Tabellino della finale 1983 da Uefa.com, it.uefa.com. URL consultato il 5 agosto 2017.
  3. ^ (West) Germany - Top Scorers, rsssf.com. URL consultato il 5 agosto 2017.
  4. ^ Vincenzo Barreca, La storia degli Europei - Germania Ovest 1972, in Calcio 2000, nº 25, dicembre 1999, p. 57.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Horst Hrubesch, Dieter Schicker: Dorschangeln vom Boot und an den Küsten. Parey Buchverlag, Berlin 1980, ISBN 3-490-07214-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Horst Hrubesch, su fussballdaten.de, Fussballdaten Verlags GmbH.
Controllo di autorità VIAF: (EN5496975 · GND: (DE1034897985