Espérance Sportive Troyes Aube Champagne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
ES Troyes AC
Calcio Football pictogram.svg
Estac troyes.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Blu Azzurro e Blu.png Blu
Dati societari
Città Troyes
Nazione Francia Francia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of France.svg FFF
Campionato Ligue 2
Fondazione 1986
Presidente Francia Daniel Masoni
Allenatore Francia Laurent Batlles
Stadio Stade de l'Aube
(20400 posti)
Sito web www.estac.fr
Palmarès
Coppa Intertoto
Titoli nazionali
1 Ligue 2
Trofei internazionali 1 Coppe Intertoto
Si invita a seguire il modello di voce

L'Espérance Sportive Troyes Aube Champagne, noto anche come ESTAC o Troyes, è una società calcistica francese con sede nella città di Troyes, che milita in Ligue 2. Fondato il 27 giugno 1986, rappresenta il terzo club di calcio professionistico nella storia della città, dopo le precedenti esperienze dell'AS Troyes-Savinienne e del Troyes Aube Football. Nel 2001 vinse la Coppa Intertoto, battendo in finale il Newcastle United grazie alla regola dei gol fuori casa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986 Maurice Cacciaguerra, in collaborazione con Angel Masoni, fondò l'Association Troyes Aube Champagne (ATAC) con il preciso scopo di riportare a Troyes una squadra di calcio con status professionistico dopo la dissoluzione del Troyes Aube Football. La neonata società, inserita in Division d'Honneur, vinse nel 1987 il campionato nella sua stagione d'esordio, venendo promossa in 4ª divisione. Dopo 3 stagioni, grazie al primo posto ottenuto in 4ª divisione nel 1990, salì in 3ª divisione. Nonostante le buone prestazioni espresse nelle successive 3 stagioni, il club non riuscì ad ottenere la promozione in 2ª divisione. A seguito della riforma dei campionati calcistici francesi del 1993, il Troyes venne trasferito nella neonata Nationale 2 (ovvero il quarto livello). Il nuovo presidente Angel Masoni ingaggiò Alain Perrin per la direzione tecnica della squadra; grazie alla sua guida, durata dal 1993 al 2002, il Troyes poté scalare velocemente le gerarchie del calcio francese. Nel 1994 la squadra vinse in Nationale 2, venendo quindi promossa in Nationale 1. Dopo il 10º posto del 1995, il Troyes si classificò al 2º posto nella stagione 1995-1996, salendo in Division 2. Nella sua prima stagione in tale serie rischiò la retrocessione (avendo concluso il campionato al 20º posto), ma venne ripescata per via dei dissesti finanziari del FC Perpignan e del FCO Charleville. Le successive 2 stagioni furono invece più gratificanti: il club, dopo il 5º posto ottenuto nella stagione 1997-1998, grazie al contributo di diversi calciatori, tra cui Frédéric Adam, Richard Jeziersky, David Hamed, Samuel Boutal, Slađan Đukić e Mohammed Bradja, si piazzò nella stagione 1998-1999 al 3º posto, che gli valse la storica promozione in Division 1, a 21 anni di distanza dall'ultima volta in cui una squadra di Troyes (nella fattispecie il Troyes Aube Football) prese parte al massimo campionato francese.

Nella sua prima stagione in Division 1 (ovvero la Division 1 1999-2000) il club terminò in 14ª posizione, scongiurando la retrocessione; al termine del campionato fu costretto a modificare la denominazione societaria da ATAC ad ESTAC (acronimo di Espérance Sportive Troyes Aube Champagne) a causa di un ricorso portato avanti dall'omonima catena di supermercati Atac. Nella stagione 2000-2001 ottenne il 7º posto in classifica, che gli valse l'accesso alla Coppa Intertoto, in cui risultò tra le vincitrici dell'edizione del 2001: grazie a calciatori come Jérôme Rothen, Rafik Saïfi, Tony Heurtebis, Fabio Celestini e Nicolas Goussé, sconfisse il Newcastle United nel ritorno della finale disputato in trasferta al St James' Park, che terminò 4-4[1] (il match d'andata era terminato 0-0), beneficiando pertanto della regola dei gol fuori casa e qualificandosi alla Coppa UEFA 2001-2002. In quest'ultima competizione, però, non riuscì ad andare oltre il secondo turno di qualificazione: dopo aver battuto nel primo turno gli slovacchi del MFK Ruzomberok, vennero eliminati dal Leeds United.

Anche nella stagione 2001-2002 il Troyes finì settimo in campionato, partecipando nuovamente alla Coppa Intertoto. Nell'edizione del 2002, però, le cose andarono diversamente: in semifinale, infatti, la squadra aveva battuto sul campo il Villareal, pareggiando 0-0 all'andata e vincendo 2-1 al ritorno,[2] ma avendo schierato un calciatore squalificato (ovvero David Vairelles), l'UEFA estromise il Troyes dal torneo, assegnando al Villareal la vittoria per 3-0 a tavolino. L'esonero a gennaio dell'allenatore Jacky Bonnevay, a cui subentrò Faruk Hadzibegic non aiutò a salvare la stagione 2002-2003 del Troyes, che con l'ultimo posto in Ligue 1 venne retrocesso in Ligue 2.

Nel 2004, grazie all'intervento del nuovo presidente Thierry Gomez, che evitò la bancarotta del club, il Troyes finì 10º in campionato. Per la stagione 2004-2005 venne ingaggiato come allenatore Jean-Marc Furlan, reduce dai lusinghieri risultati conseguiti in Coppa di Francia alla guida del club dilettantistico del Libourne-Saint-Seurin; grazie a lui e alle prestazioni di due giovani attaccanti in prestito, Sébastien Grax dal Monaco and Bafétimbi Gomis, il club si assicurò con il 3º posto finale la promozione in Ligue 1. Dopo una tranquilla salvezza nella stagione 2005-2006, il Troyes cadde nuovamente in Ligue 2 nella stagione 2006-2007, terminando in 18ª posizione; dopo la fine del campionato, Furlan abbandonò la panchina del Troyes e il suo posto venne rilevato da Denis Troch, ma dopo aver fallito l'obiettivo del ritorno in Ligue 1 (nonostante la squadra fosse nelle prime 3 posizioni per buona parte del campionato), venne esonerato al termine della stagione 2007-2008. Il suo successore, Ludovic Batelli, fu esonerato nell'aprile del 2009 e la squadra venne affidata ad interim a Claude Robin, che non riuscì ad evitare la retrocessione del Troyes nello Championnat National.

Con il club ancora una volta in difficoltà economiche, Thierry Gomez lasciò la presidenza del Troyes a Daniel Masoni, figlio dell'ex presidente Angel Masoni, che affidò la panchina a Patrick Rémy, il quale riportò la squadra in Ligue 2 nel 2010 grazie al 3º posto nello Championnat National. Ciononostante, a seguito di un'incomprensione col presidente, Remy abbandonò il club e di conseguenza Jean-Marc Furlan ritornò ad allenare il Troyes, che riuscì a salvarsi in Ligue nella stagione 2010-2011, terminando al 16º posto.

Nella stagione 2011-2012, dopo una partenza in sordina, il Troyes salì nuovamente in Ligue 1 dopo 5 anni grazie alle vittorie cruciali nelle ultime giornate di campionato contro il Monaco, il Sedan (con un goal all'ultimo minuto di Djibril Sidibé) e il Clermont Foot 63.[3] La permanenza in massima serie, però, durò solo un anno: al termine della stagione 2012-2013, infatti, la squadra si piazzò al 19º posto, ripiombando ancora una volta in Ligue 2.

Nel 2015 il Troyes ha vinto il campionato di Ligue 2, ritornando quindi in Ligue 1, ma la stagione 2015-2016 si è rivelata disastrosa per il club, che si classificò all'ultimo posto (con conseguente retrocessione), con sole 3 vittorie all'attivo in campionato ed una sonora sconfitta per 9-0 contro il Paris Saint-Germain.[4][5] Un'ulteriore ascesa e ricaduta si è ripetuta tra il 2017 e il 2018: il Troyes, neopromosso in Ligue 1 per via della vittoria ai danni del Lorient nello spareggio promozione/retrocessione della stagione 2016-2017,[6] non è andato oltre il 19º posto finale.[7]

Nella stagione 2018-2019 il Troyes si è classificato al 3º posto in Ligue 2, accedendo per tale motivo ai playoff per la promozione in Ligue 1, dove è stato eliminato in semifinale dal Lens per 2-1 ai tempi supplementari.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Francia Maurice Cacciaguerra (1986-1990)
  • Francia Michel Santier (1990-1993)
  • Francia Angel Masoni (1993-1995)
  • Francia Daniel Vacelet (1995-2004)
  • Francia Thierry Gomez (2004-2009)
  • Francia Daniel Masoni (2009-in carica)

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Ryan Bouallak
4 Francia D Mahamadou Dembélé
6 Mali C Rominigue Kouamé
7 Tunisia A Yoann Touzghar
8 Francia D Jimmy Giraudon
9 Corea del Sud A Suk Hyun-jun
10 Francia C Florian Tardieu
12 Inghilterra A Levi Lumeka
13 Francia D Gabriel Mutombo
14 Francia C Dylan Chambost
15 Madagascar C Rayan Raveloson
16 Francia P Sébastien Renot
17 Guyana francese D Yoann Salmier
N. Ruolo Giocatore
18 Francia C Calvin Bombo
19 Marocco D Oualid El Hajjam
20 Portogallo C Rui Pires
21 Francia C Eden Massouema
23 RD del Congo C Stone Mambo
25 Francia D Terence Baya
26 Rep. del Congo A Dylan Saint-Louis
27 Francia C Brandon Domingues
28 Francia C Maxime Barthelmé
29 Senegal A Pape Meïssa Ba
30 Francia P Gauthier Gallon
32 Francia A Adel Berkane

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Alexandre Letellier
3 Francia D Bakary Sissoko
4 Venezuela D Oswaldo Vizcarrondo
5 Rep. del Congo D Randi Goteni
6 Algeria C Ahmed Kashi
7 Benin D Jonathan Tinhan
8 Francia C Stéphane Darbion
9 Guinea A Demba Camara
10 Francia C Benjamin Nivet Captain sports.svg
11 Francia C Bryan Pelé
12 Francia C Warren Tchimbembé
13 Martinica A Kévin Fortuné
14 Tunisia A Yoann Touzghar
15 Madagascar C Rayan Raveloson
17 Gabon D Johann Obiang
N. Ruolo Giocatore
18 Tunisia C Chaouki Ben Saada
19 Francia C Bryan Mbeumo
20 Benin D Jérémy Cordoval
21 Guyana francese D Yoann Salmier
22 Francia D Mory Koné
23 Portogallo D Yohan Tavares
24 Francia D Jimmy Giraudon
25 Francia A Mamadou Sissako
26 Portogallo C Claude Gonçalves
28 Francia C Jason Berthomier
29 Francia D Khamis Digol
30 Francia P Mamadou Samassa
31 Francia C Vincent Marcel
33 Francia D Morgan Poaty
35 Lussemburgo C Christopher Martins Pereira
40 Francia P Yehvann Diouf

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Erwin Zelazny
2 Francia D Jérémy Cordoval
4 Venezuela D Oswaldo Vizcarrondo
6 Francia C Karim Azamoum
7 Francia C Rémi Walter
8 Francia C Stéphane Darbion
9 Corea del Sud A Suk Hyun-Jun
10 Francia C Benjamin Nivet (Capitano)
11 Francia A Raphaël Cacérès
12 Francia D Mathieu Deplagne
13 Tunisia A Saîf-Eddine Khaoui
14 Francia C François Bellugou
17 Gabon D Johann Obiang
18 Tunisia C Chaouki Ben Saada
N. Ruolo Giocatore
19 Francia C Tristan Dingomé
20 Benin A Jonathan Tinhan
22 Martinica D Christophe Hérelle
23 Mali D Charles Traoré
24 Francia D Jimmy Giraudon
25 Francia A Mamadou Sissako
26 Mali A Adama Niane
27 Francia C Alois Confais
28 Francia C Bryan Pelé
29 Francia C Samuel Grandsir
30 Francia P Mamadou Samassa
40 Francia P Yehvann Diouf
Francia D Khamis Digol N'Dozangue

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Francia P Matthieu Dreyer
2 Francia D Johan Martial
3 RD del Congo D Chris Mavinga
5 Francia D Matthieu Saunier
7 Francia C Yoann Court
8 Francia C Stéphane Darbion
9 Senegal A Babacar Gueye
10 Francia C Benjamin Nivet
11 Brasile D Rincón
12 Camerun A Henri Bienvenu
13 Colombia A Brayan Perea
14 Brasile C Thiago Xavier
16 Guadalupa P Franck Grandel
17 Francia D Guillaume Lacour
18 Tunisia C Chaouki Ben Saada
N. Ruolo Giocatore
19 Francia C Karim Azamoum
20 Mali D Mahamadou N'Diaye
22 Costa d'Avorio D Mory Koné
23 Tunisia C Fabien Camus
24 Costa d'Avorio C Lossémy Karaboué
25 Francia C Jessy Pi
26 Turchia A Deniz Hümmet
27 Francia A Corentin Jean
28 Francia D Charles Traoré
29 Francia C Quentin Othon
31 Sudafrica D Anele Ngcongca
32 Serbia D Dušan Veškovac
33 Haiti D Carlens Arcus
34 Francia C Aloïs Confais

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2014-2015

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2001

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2018

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Semifinalista: 2000-2001, 2012-2013
Semifinalista: 2013-2014
Terzo posto: 1998-1999, 2004-2005, 2011-2012, 2016-2017, 2018-2019
Terzo posto: 2009-2010
Semifinalista: 2002

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2018-2019.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 1 4 2 0 2 11 8
Coppa Intertoto 2 12 6 5 1 19 11

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'E.S. Troyes A.C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Newcastle United - Estac Troyes : 4-4 (Match Report), su ScoresPro.com (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  2. ^ (EN) Estac Troyes - Villareal : 2-1 (Match Report), su ScoresPro.com (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  3. ^ (FR) Estac.fr, https://web.archive.org/web/20131019100559/http://www.estac.fr/newsite/news/5164/79/ON-Y-EST.htm (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  4. ^ (EN) PSG beat Troyes 9-0 to clinch Ligue 1 title in record time, in The Guardian, 13 marzo 2016. URL consultato il 22 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2017).
  5. ^ (EN) Ligue1.com - Troyes relegated to Ligue 2, su ligue1.co. URL consultato il 22 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2017).
  6. ^ Troyes wins play-off to earn Ligue 1 promotion; Lorient relegated, su thescore.com. URL consultato il 22 agosto 2020.
  7. ^ (EN) Ligue 1: Depay hat trick sees Lyon into UCL, su ESPN.com, 19 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN129487134 · BNF (FRcb16140150t (data)
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio