Samuel Umtiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Samuel Umtiti
Umtiti nel 2017
Nazionalità Bandiera della Francia Francia
Altezza 182[1] cm
Peso 75 kg
Calcio
Ruolo Difensore
Squadra Lilla
Carriera
Giovanili
2001-2011Olympique Lione
Squadre di club1
2010-2012Olympique Lione 221 (0)
2011-2016Olympique Lione121 (3)
2016-2022Barcellona92 (2)
2022-2023Lecce25 (0)
2023-Lilla6 (0)
Nazionale
2009-2010Bandiera della Francia Francia U-177 (0)
2010-2011Bandiera della Francia Francia U-187 (0)
2011-2012Bandiera della Francia Francia U-1913 (2)
2012-2013Bandiera della Francia Francia U-2013 (0)
2013-2014Bandiera della Francia Francia U-217 (1)
2016-2019Bandiera della Francia Francia32 (4)
Palmarès
 Mondiali di calcio
Oro Russia 2018
 Campionato mondiale Under-20
Oro Turchia 2013
 Europei di calcio
Argento Francia 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 dicembre 2023

Samuel Yves Umtiti (Yaoundé, 14 novembre 1993) è un calciatore camerunese naturalizzato francese, difensore del Lilla. È diventato campione del mondo nel 2018 con la nazionale francese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale di piede mancino,[2][3] forte fisicamente,[2][3] è dotato di buona tecnica[3] e velocità,[2][3] oltre a essere bravo nel gioco aereo,[2][3] a intercettare palloni, nei contrasti,[3] in marcatura[3] e in impostazione.[2] Sa farsi valere anche nei contrasti[3] e negli anticipi.[3] Atleta istintivo,[3] in certi casi pecca per via dell'irruenza[3] degli interventi, che talvolta lo porta a commettere falli in zone pericolose del campo.[3] All'occorrenza può giocare anche come terzino sinistro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Olympique Lione[modifica | modifica wikitesto]

Umtiti all'Olympique Lione nel 2015

Nato a Yaoundé da famiglia camerunese, si trasferisce con i genitori a Villeurbanne, in Francia, all'età di due anni. Qualche mese dopo la famiglia si trasferisce nel distretto di Ménival, nel quinto arrondissement di Lione.

Inizia la carriera calcistica all'età di cinque anni nelle file del Ménival. All'età di nove anni entra nel settore giovanile dell'Olympique Lione, con la cui prima squadra viene convocato per la prima volta diciassettenne, il 16 agosto 2011, sotto la guida dell'allenatore Claude Puel. Ha esordito con l'Olympique Lione l'8 gennaio 2012, ai trentaduesimi di finale di Coppa di Francia contro il Lyon-Duchère (vittoria per 1-3).[4] Sei giorni dopo ha giocato la sua prima partita di Ligue 1, giocando dal primo minuto nel ruolo di difensore centrale, contro il Montpellier, match perso 1-0.[5] Per far fronte a molte assenze all'inizio del 2012 (gli infortuni di Lovren e Cris e la convocazione dei giocatori africani Koné e Mensah per la Coppa d'Africa 2012) viene regolarmente impiegato dal tecnico del Lione Rémi Garde.[6]

Il 30 marzo 2012 l'Olympique Lione ha annunciato la firma del primo contratto da professionista per Umtiti, un accordo valido fino al 2015.[7]

Dopo aver saltato qualche partita all'inizio della stagione 2012-2013, trova il posto da titolare nel mese di novembre, a seguito di un nuovo infortunio di Lovren,[8] ben figurando.[9] Le sue prestazioni gli hanno fatto guadagnare il posto tra gli undici titolari del Lione, con Koné e Dabo relegati in panchina e Monzón, ingaggiato nell'estate del 2012, tornato in Brasile.[10]

Ha segnato il primo gol della sua carriera nella gara vinta per 2-1 in casa del Troyes in Ligue 1.[11] Ha segnato il suo primo gol in Europa League il 14 febbraio 2013, contro il Tottenham (match perso per 2-1).[12]

Nella stagione 2014-2015 ottiene 35 presenze in campionato e segna un gol il 21 settembre 2014, nel pareggio per 1-1 contro il PSG. Nella stagione 2015-2016 ottiene 30 presenze e realizza un gol in campionato, il 14 febbraio 2016, nella partita vinta per 4-1 contro il Caen; nel corso dell'annata indossa alcune volte la fascia di capitano, disputando anche 4 partite di UEFA Champions League.

Barcellona[modifica | modifica wikitesto]

Umtiti al Barcellona nel 2018

Il 30 giugno 2016 viene acquistato dal Barcellona per 25 milioni di euro, lasciando così la squadra francese dopo 170 presenze complessive con 5 reti segnate;[13] con i blaugrana firma un contratto quinquennale. In ciascuna delle prime due stagioni colleziona 25 presenze in campionato, dopodiché viene impiegato meno frequentemente a causa di persistenti infortuni, fino a collezionare 2 sole presenze in tutte le competizioni nella stagione 2021-2022.

Lecce[modifica | modifica wikitesto]

Umtiti al Lecce nel 2023

Il 25 agosto 2022 si trasferisce al Lecce, squadra neopromossa in Serie A, in prestito annuale.[14][15] Esordisce in Serie A il 9 ottobre 2022, venendo schierato dal primo minuto di gioco nella partita persa per 2-1 in casa della Roma.[16] Insieme al compagno di reparto Federico Baschirotto è tra i protagonisti della buona stagione del Lecce, chiusasi con la salvezza.[17][18]

Il 4 gennaio 2023, durante la partita casalinga vinta per 2-1 contro la Lazio, è vittima, insieme al compagno di squadra Lameck Banda, di insulti razzisti da parte di diversi tifosi biancocelesti presenti nel settore ospiti dello stadio Via del mare, episodio che induce l'arbitro Livio Marinelli a sospendere la partita per alcuni minuti a metà del secondo tempo.[19][20][21][22] Il calciatore viene difeso sia dal pubblico locale e dalla stessa società leccese, rappresentata dal presidente Saverio Sticchi Damiani;[19][21][22][23] il club laziale condanna il gesto dei propri tifosi attraverso un comunicato diffuso sui social network.[24] L'accaduto viene stigmatizzato anche dal presidente della FIFA, Gianni Infantino, autore di un messaggio di sostegno a entrambi i giocatori coinvolti sul proprio profilo Instagram.[19][25]

Lilla[modifica | modifica wikitesto]

Svincolatosi dal Barcellona, il 22 luglio 2023 viene ingaggiato dal Lilla.[26] Esordisce il 31 agosto seguente, nel pareggio per 1-1 sul campo del Rijeka in Conference League.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Umtiti accanto a Lionel Messi al campionato del mondo 2018

Prende parte al campionato mondiale Under-20 del 2013, saltando solo la finale, vinta contro l'Uruguay ai rigori. Partecipa poi al campionato d'Europa Under-19 del 2012, marcando una doppietta contro la Spagna nella semifinale, che non porta la vittoria alla sua nazionale.

Convocato per il campionato d'Europa 2016 in Francia[27] in sostituzione dell'infortunato Jérémy Mathieu,[3] gioca la prima partita con la maglia della nazionale maggiore francese nel quarto di finale vinto per 5-2 contro l'Islanda, scendendo in campo in sostituzione dello squalificato Rami.[3] Successivamente viene impiegato in semifinale (dove disputa un'ottima prestazione nel successo per 2-0 contro la Germania)[3] e in finale, dove i transalpini perdono per 0-1 ai tempi supplementari contro il Portogallo.[28][29]

Convocato per il campionato del mondo 2018,[30] durante la manifestazione è difensore centrale titolare della difesa dei Bleus e segna la rete decisiva nella semifinale vinta per 1-0 contro il Belgio,[31][32] partita giocata nonostante un infortunio alla spalla.[33] Il 15 luglio 2018 si laurea campione del mondo, grazie alla vittoria per 4-2 nella finale contro la Croazia.[34]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 novembre 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Bandiera della Francia Olympique Lione L1 12 0 CF+CdL 3+3 0 - - - - - - 18 0
2012-2013 L1 26 1 CF+CdL 0 0 UEL 6 1 SF 0 0 32 2
2013-2014 L1 28 0 CF+CdL 1+3 0 UCL+UEL 3[35]+7 0 - - - 42 0
2014-2015 L1 35 1 CF+CdL 2+1 0 UEL 2[35] 1[35] - - - 40 2
2015-2016 L1 30 1 CF+CdL 2+1 0 UCL 4 0 SF 1 0 38 1
Totale Olympique Lione 131 3 16 0 22 2 1 0 170 5
2016-2017 Bandiera della Spagna Barcellona PD 25 1 CR 9 0 UCL 8 0 SS 1 0 43 1
2017-2018 PD 25 1 CR 4 0 UCL 9 0 SS 2 0 40 1
2018-2019 PD 14 0 CR 0 0 UCL 1 0 SS 0 0 15 0
2019-2020 PD 13 0 CR 1 0 UCL 3 0 SS 1 0 18 0
2020-2021 PD 13 0 CR 2 0 UCL 1 0 SS 0 0 17 0
2021-2022 PD 1 0 CR - - UCL - - SS 1 0 2 0
Totale Barcellona 91 2 16 0 22 0 4 0 133 2
2022-2023 Bandiera dell'Italia Lecce A 25 0 CI 0 0 - - - - - - 25 0
2023-2024 Bandiera della Francia Lilla L1 6 0 CF 0 0 UECL 6[35] 0 - - - 12 0
Totale carriera 252 5 32 0 48 2 5 0 335 7

Cronologia delle presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-7-2016 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 5 – 2 Bandiera dell'Islanda Islanda Euro 2016 - Quarti di finale - Ammonizione al 75’ 75’
7-7-2016 Marsiglia Germania Bandiera della Germania 0 – 2 Bandiera della Francia Francia Euro 2016 - Semifinale -
10-7-2016 Saint-Denis Portogallo Bandiera del Portogallo 1 – 0 dts Bandiera della Francia Francia Euro 2016 - Finale - Ammonizione al 80’ 80’
1-9-2016 Bari Italia Bandiera dell'Italia 1 – 3 Bandiera della Francia Francia Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
25-3-2017 Lussemburgo Lussemburgo Bandiera del Lussemburgo 1 – 3 Bandiera della Francia Francia Qual. Mondiali 2018 -
28-3-2017 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 0 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Amichevole -
2-6-2017 Rennes Francia Bandiera della Francia 5 – 0 Bandiera del Paraguay Paraguay Amichevole -
13-6-2017 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 3 – 2 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
31-8-2017 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 4 – 0 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 -
3-9-2017 Tolosa Francia Bandiera della Francia 0 – 0 Bandiera del Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 -
7-10-2017 Sofia Bulgaria Bandiera della Bulgaria 0 – 1 Bandiera della Francia Francia Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2017 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera della Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2018 -
10-11-2017 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 2 – 0 Bandiera del Galles Galles Amichevole -
14-11-2017 Colonia Germania Bandiera della Germania 2 – 2 Bandiera della Francia Francia Amichevole -
23-3-2018 Saint Denis Francia Bandiera della Francia 2 – 3 Bandiera della Colombia Colombia Amichevole -
27-3-2018 San Pietroburgo Russia Bandiera della Russia 1 – 3 Bandiera della Francia Francia Amichevole - Uscita al 81’ 81’
28-5-2018 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 2 – 0 Bandiera dell'Irlanda Irlanda Amichevole - Uscita al 64’ 64’
1-6-2018 Nizza Francia Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera dell'Italia Italia Amichevole 1
9-6-2018 Lione Francia Bandiera della Francia 1 – 1 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
16-6-2018 Kazan' Francia Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera dell'Australia Australia Mondiali 2018 - 1º turno -
21-6-2018 Ekaterinburg Francia Bandiera della Francia 1 – 0 Bandiera del Perù Perù Mondiali 2018 - 1º turno -
30-6-2018 Kazan' Francia Bandiera della Francia 4 – 3 Bandiera dell'Argentina Argentina Mondiali 2018 - Ottavi di finale -
6-7-2018 Nižnij Novgorod Uruguay Bandiera dell'Uruguay 0 – 2 Bandiera della Francia Francia Mondiali 2018 - Quarti di finale -
10-7-2018 San Pietroburgo Francia Bandiera della Francia 1 – 0 Bandiera del Belgio Belgio Mondiali 2018 - Semifinale 1
15-7-2018 Mosca Francia Bandiera della Francia 4 – 2 Bandiera della Croazia Croazia Mondiali 2018 - Finale -
6-9-2018 Monaco di Baviera Germania Bandiera della Germania 0 – 0 Bandiera della Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
9-9-2018 Parigi Francia Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
22-3-2019 Chișinău Moldavia Bandiera della Moldavia 1 – 4 Bandiera della Francia Francia Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Saint-Denis Francia Bandiera della Francia 4 – 0 Bandiera dell'Islanda Islanda Qual. Euro 2020 1
4-6-2019 Nantes Francia Bandiera della Francia 2 – 0 Bandiera della Bolivia Bolivia Amichevole - Uscita al 89’ 89’
8-6-2019 Konya Turchia Bandiera della Turchia 2 – 0 Bandiera della Francia Francia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 45+2’ 45+2’
Totale Presenze 31 Reti 4
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-8-2013 Friburgo in Brisgovia Germania Under-21 Bandiera della Germania 0 – 0 Bandiera della Francia Francia Under-21 Amichevole -
5-9-2013 Caen Francia Under-21 Bandiera della Francia 5 – 0 Bandiera del Kazakistan Kazakistan Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
9-9-2013 Barysaŭ Bielorussia Under-21 Bandiera della Bielorussia 1 – 2 Bandiera della Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
14-11-2013 Tolosa Francia Under-21 Bandiera della Francia 6 – 0 Bandiera dell'Armenia Armenia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Uscita al 35’ 35’
18-11-2013 Parigi Francia Under-21 Bandiera della Francia 1 – 1 Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi Under-21 Amichevole -
10-10-2014 Le Mans Francia Under-21 Bandiera della Francia 2 – 0 Bandiera della Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1 Ammonizione al 55’ 55’
14-10-2014 Halmstad Svezia Under-21 Bandiera della Svezia 4 – 1 Bandiera della Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
Totale Presenze 7 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-9-2012 Qinhuangdao Francia Under-20 Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera della Corea del Nord Corea del Nord Under-20 Amichevole -
11-9-2012 Qinhuangdao Messico Under-20 Bandiera del Messico 1 – 3 Bandiera della Francia Francia Under-20 Amichevole -
13-11-2012 Parigi Francia Under-20 Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera dell'Ucraina Ucraina Under-20 Amichevole - Ammonizione al 40’ 40’
5-2-2013 Créteil Francia Under-20 Bandiera della Francia 2 – 0 Bandiera del Portogallo Portogallo Under-20 Amichevole -
21-3-2013 Tours Francia Under-20 Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera della Danimarca Danimarca Under-20 Amichevole -
25-3-2013 Saint-Denis Francia Under-20 Bandiera della Francia 3 – 0 Bandiera della Romania Romania Under-20 Amichevole -
11-6-2013 Romorantin-Lanthenay Francia Under-20 Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera della Grecia Grecia Under-20 Amichevole - Uscita al 45’ 45’
21-6-2013 Istanbul Francia Under-20 Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera del Ghana Ghana Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Fase a gironi -
24-6-2013 Istanbul Francia Under-20 Bandiera della Francia 1 – 1 Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Fase a gironi - Ammonizione al 79’ 79’
27-6-2013 Istanbul Spagna Under-20 Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera della Francia Francia Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Fase a gironi - Ammonizione al 81’ 81’
2-7-2013 Gaziantep Francia Under-20 Bandiera della Francia 4 – 1 Bandiera della Turchia Turchia Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Ottavi di finale -
6-7-2013 Rize Francia Under-20 Bandiera della Francia 4 – 0 Bandiera dell'Uzbekistan Uzbekistan Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Quarti di finale -
10-7-2013 Bursa Francia Under-20 Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera del Ghana Ghana Under-20 Mondiali Under-20 2013 - Semifinale -
Totale Presenze 13 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-19
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2011 Roma Italia Under-19 Bandiera dell'Italia 1 – 3 Bandiera della Francia Francia Under-19 Amichevole -
8-9-2011 Roma Italia Under-19 Bandiera dell'Italia 0 – 1 Bandiera della Francia Francia Under-19 Amichevole -
5-10-2011 Saint-Denis Francia Under-19 Bandiera della Francia 2 – 2 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Under-19 Amichevole -
7-10-2011 Saint-Denis Francia Under-19 Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera dell'Ucraina Ucraina Under-19 Amichevole - Ammonizione al 87’ 87’
9-10-2011 Saint-Denise Francia Under-19 Bandiera della Francia 1 – 2 Bandiera del Portogallo Portogallo Under-19 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
29-2-2012 Meaux Francia Under-19 Bandiera della Francia 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Under-19 Amichevole -
25-5-2012 Saint-Denise Francia Under-19 Bandiera della Francia 2 – 1 Bandiera della Rep. Ceca Rep. Ceca Under-19 Amichevole -
27-5-2012 Saint-Denis Francia Under-19 Bandiera della Francia 3 – 1 Bandiera della Norvegia Norvegia Under-19 Amichevole -
30-5-2012 Praga Paesi Bassi Under-19 Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 6 Bandiera della Francia Francia Under-19 Amichevole -
3-7-2012 Rakvere Serbia Under-19 Bandiera della Serbia 0 – 3 Bandiera della Francia Francia Under-19 Europeo Under-19 2012 - Fase a gironi - Uscita al 75’ 75’
6-7-2012 Haapsalu Francia Under-19 Bandiera della Francia 1 – 0 Bandiera della Croazia Croazia Under-19 Europeo Under-19 2012 - Fase a gironi -
9-7-2012 Tallinn Francia Under-19 Bandiera della Francia 1 – 2 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Under-19 Europeo Under-19 2012 - Fase a gironi -
12-7-2012 Tallinn Spagna Under-19 Bandiera della Spagna 3 – 3 dts
(4 – 2 dcr)
Bandiera della Francia Francia Under-19 Europeo Under-19 2012 - Semifinale 2
Totale Presenze 13 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

O. Lione: 2011-2012
O. Lione: 2012
Barcellona: 2016, 2018
Barcellona: 2016-2017, 2017-2018, 2020-2021
Barcellona: 2017-2018, 2018-2019

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Turchia 2013

Competizioni maggiori[modifica | modifica wikitesto]

Russia 2018

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.fcbarcelona.com/football/first-team/staff/players/2016-2017/samuel-umtiti
  2. ^ a b c d e Top 11 Ligue 1, su L'Ultimo Uomo, 23 maggio 2016. URL consultato il 22 settembre 2019.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Chi è davvero Umtiti, su L'Ultimo Uomo, 17 marzo 2017. URL consultato il 22 settembre 2019.
  4. ^ (FR) Fiche Lyon-Duchère 1-3 Olympique Lyonnais, su eurosport.fr, 8 gennaio 2012.
  5. ^ (FR) Fiche Montpellier 1-0 Lyon, su l'equipe.fr. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2018).
  6. ^ (FR) Umtiti et Fofana titulaires, su francefootball.fr, 1º aprile 2012.
  7. ^ (FR) Lacazette prolonge, Umtiti passe pro, su francefootball.fr, 30 marzo 2012.
  8. ^ (FR) OL – Reims : Umtiti pour remplacer Lovren, su rmcsport.fr, 18 novembre 2012. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  9. ^ (FR) OL: Derrière, Samuel Umtiti a pris les devants, su eurosport.fr, 24 gennaio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  10. ^ (FR) Aurélien Billot, Umtiti, le nouvel Abidal?, su sports24.com, 16 marzo 2013. URL consultato il 16 marzo 2013.
  11. ^ Troyes-Lione 1-2, Nivet (T) risponde a Gonalons (L) e Umtiti (L) mette fine alla partita, su transfermarkt.it.
  12. ^ (FR) VIDEO-Ligue Europa : le chef d'oeuvre du Lyonnais Umtiti n'a pas suffi, su leparisien.fr, 14 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  13. ^ MERCATO : SAMUEL UMTITI QUITTE L'OL POUR LE FC BARCELONE Archiviato il 13 agosto 2016 in Internet Archive. olweb.fr
  14. ^ Samuel Umtiti è un calciatore del Lecce, su uslecce.it, 25 agosto 2022. URL consultato il 25 agosto 2022.
  15. ^ (ES) Umtiti, cedido al Lecce, su fcbarcelona.es, 25 agosto 2022. URL consultato il 25 agosto 2022.
  16. ^ Serie A, Roma-Lecce 2-1: Mourinho resta a contatto con la vetta, su Sportmediaset.it. URL consultato il 22 ottobre 2022.
  17. ^ Lecce, il Via del Mare omaggia Umtiti: lui esce al 91' e a stento trattiene le lacrime, 4 giugno 2023.
  18. ^ Il punto d’incontro tra Umtiti e Baschirotto, La Repubblica, 2 giugno 2023.
  19. ^ a b c I cori razzisti durante Lecce-Lazio, su Il Post, 5 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  20. ^ Stefano Cieri, Il Lecce ribalta la Lazio ma Umtiti esce in lacrime: buu razzisti contro di lui, su La Gazzetta dello Sport, 4 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  21. ^ a b Vergogna razzista in Lecce-Lazio, perché Umtiti è uscito in lacrime. Cos'è successo, su Eurosport, 4 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  22. ^ a b Ululati razzisti per Umtiti e Banda: Lecce-Lazio sospesa per 2', su Corriere dello Sport, 4 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  23. ^ Francesco Calvi, Ululati verso Umtiti e Banda, la lezione del Lecce: "Il nostro pubblico ha zittito i razzisti", su La Gazzetta dello Sport, 4 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  24. ^ Cori razzisti in Lecce-Lazio, arriva il comunicato di condanna del club biancoceleste, su Sky Sport, 5 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  25. ^ (EN) Omar Garrick, Infantino shows support for Umtiti, Banda after racist abuse, su The Athletic, 4 gennaio 2023. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  26. ^ Samuel Umtiti, roc défensif, Champion du Monde, et désormais Dogue !, su losc.fr. URL consultato il 22 luglio 2023.
  27. ^ La liste pour l'Euro 2016 dévoilée !, su fff.fr, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  28. ^ Samuel Umtiti keen to banish memory of Euro 2016 by lifting the..., in Mail Online. URL consultato il 10 luglio 2018.
  29. ^ (EN) Rob Smyth, Portugal 1-0 France: Euro 2016 final – as it happened, in The Guardian, 10 luglio 2016. URL consultato il 10 luglio 2018.
  30. ^ (EN) Rob Bagchi, France World Cup 2018 squad list and team guide, in The Telegraph, 16 giugno 2018. URL consultato il 10 luglio 2018.
  31. ^ (EN) Samuel Umtiti header puts France in final, in The Shillong Times. URL consultato il 10 luglio 2018.
  32. ^ (FR) Coupe du monde : avec Samuel Umtiti, les Bleus ont trouvé leur guerrier, in Europe 1. URL consultato il 10 luglio 2018.
  33. ^ Francia, problemi alla spalla per Umtiti: è a rischio per il Belgio. URL consultato il 10 luglio 2018.
  34. ^ (FR) Les Bleus dans les cieux, in Fédération Française de Football. URL consultato il 15 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2019).
  35. ^ a b c d Nei turni preliminari.
  36. ^ (FR) Emmanuel Macron, Décret du 31 décembre 2018 portant promotion et nomination, su LégiFrance.Gouv.fr, 31 dicembre 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]