Benjamin Pavard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benjamin Pavard
Benjamin Pavard 20180709.jpg
Pavard con la nazionale francese al campionato del mondo 2018
Nazionalità Francia Francia
Altezza 186 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
2005-2015Lilla
Squadre di club1
2015-2016Lilla26 (1)
2016-2019Stoccarda88 (2)[1]
2019-Bayern Monaco139 (9)
Nazionale
2015-2016Francia Francia U-194 (0)
2015-2017Francia Francia U-2115 (0)
2017-Francia Francia47 (2)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Oro Russia 2018
Transparent.png UEFA Nations League
Oro Italia 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 ottobre 2022

Benjamin Jacques Marcel Pavard[2] (Maubeuge, 28 marzo 1996) è un calciatore francese, difensore del Bayern Monaco e della nazionale francese, con cui si è laureato campione del mondo nel 2018.

Ha vinto una 2. Bundesliga (2016-17) con lo Stoccarda e tre Bundesliga (2019-20 e 2020-21, 2021-22), una Coppa di Germania (2019-2020) e due Supercoppe di Germania (2020, 2021) con il Bayern Monaco; sempre coi bavaresi ha conquistato la UEFA Champions League 2019-20, la Supercoppa UEFA 2020 e il Mondiale per Club 2020, decidendo tra l'altro la finale di quest'ultima competizione.

Convocato dal 2017 tra le fila della Nazionale francese, ha vinto il mondiale di Russia 2018, segnando anche un gol contro l'Argentina negli ottavi di finale che è stato poi nominato il più bello della competizione,[3][4] e la UEFA Nations League 2020-2021.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un difensore centrale che può giocare anche da terzino destro,[5] ruolo quest'ultimo che ricopre stabilmente in nazionale;[5] all'occorrenza, può agire anche come mediano grazie alla grande visione di gioco che gli permette di impostare l'azione.[5] Possiede una buona resistenza e forza fisica,[5] associata all'ottimo senso di posizione, dimostrandosi abile anche in marcatura.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nel Lilla, il 30 agosto 2016 lascia la squadra francese per accasarsi in Germania allo Stoccarda appena retrocesso in Zweite Liga.[6] Alla fine dell'anno ottiene la promozione in Bundesliga e fornisce un notevole contributo per portare i biancorossi al settimo posto in campionato.

Il 9 gennaio 2019 con un comunicato ufficiale il Bayern Monaco ufficializza l'acquisto del difensore grazie al pagamento della clausola rescissoria di 35 milioni di euro; il trasferimento diventa effettivo a partire dal 1º luglio successivo.[7] Nella prima stagione in Baviera centra il treble, vincendo campionato, Coppa di Germania e Champions League.[8] Nella seconda, l'11 febbraio 2021 realizza il gol decisivo che consente al Bayern Monaco di battere il Tigres UANL per 1-0 e conquistare la Coppa del mondo per club.[9]Il 12 novembre 2022 annuncia di voler dividere le strade tra i bavaresi e la sua per trasferirsi in un altro campionato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Le sue ottime prestazioni in Bundesliga non sono passate inosservate al commissario tecnico della Francia, Didier Deschamps, il quale lo ha convocato facendolo poi esordire nel novembre 2017 nell'amichevole vinta per 2-0 contro il Galles; in tale occasione, Pavard viene schierato da titolare.[10]

Il 17 maggio 2018 viene inserito nella lista dei 23 convocati transalpini per il campionato del mondo 2018,[11] nel corso del quale parte titolare nella prima sfida contro l'Australia vinta per 2-1, per poi confermarsi titolare nel corso della competizione (tranne nella gara con la Danimarca dove ha giocato Djibril Sidibé al suo posto). Il 30 giugno segna il provvisorio 2-2 negli ottavi di finale contro l'Argentina siglando la sua prima rete con i Bleus con un gol da fuori area.[12] La partita è stata poi vinta per 4-3 dalla nazionale francese.[13] Il 15 luglio si laurea campione del mondo grazie alla vittoria 4-2 della compagine francese sulla Croazia.[14] Il suo goal all'Argentina è stato poi votato come il più bello del mondiale.[3][4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 agosto 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Francia Lilla L1 8 0 CF+CdL 0 0 - - - - - - 8 0
2015-2016 L1 13 0 CF+CdL 1+3 0 - - - - - - 17 0
Totale Lille 21 0 4 0 - - - - 25 0
2016-2017 Germania Stoccarda 2. BL 21 1 CG 0 0 - - - - - - 21 1
2017-2018 BL 34 1 CG 2 0 - - - - - - 36 1
2018-2019 BL 29+2[15] 0 CG 0 0 - - - - - - 31 0
Totale Stoccarda 84+2 2 2 0 - - - - 88 2
2019-2020 Germania Bayern Monaco BL 32 4 CG 6 0 UCL 8 0 SG 1 0 47 4
2020-2021 BL 24 0 CG 1 0 UCL 7 0 SG+SU+Cmc 1+1+2 0+0+1 36 1
2021-2022 BL 24 0 CG 1 0 UCL 10 0 SG 0 0 35 0
2022-2023 BL 8 1 CG 0 0 UCL 6 2 SG 1 1 15 4
Totale Bayern Monaco 88 5 8 0 31 2 6 2 133 9
Totale carriera 195 7 14 0 31 2 6 2 246 11

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-11-2017 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Galles Galles Amichevole - Uscita al 46’ 46’
14-11-2017 Colonia Germania Germania 2 – 2 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
27-3-2018 San Pietroburgo Russia Russia 1 – 3 Francia Francia Amichevole -
28-5-2018 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Irlanda Irlanda Amichevole - Ingresso al 83’ 83’
1-6-2018 Nizza Francia Francia 3 – 1 Italia Italia Amichevole -
9-6-2018 Lione Francia Francia 1 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
16-6-2018 Kazan' Francia Francia 2 – 1 Australia Australia Mondiali 2018 - 1º turno -
21-6-2018 Ekaterinburg Francia Francia 1 – 0 Perù Perù Mondiali 2018 - 1º turno -
30-6-2018 Kazan' Francia Francia 4 – 3 Argentina Argentina Mondiali 2018 - Ottavi di finale 1 Ammonizione al 73’ 73’
6-7-2018 Nižnij Novgorod Uruguay Uruguay 0 – 2 Francia Francia Mondiali 2018 - Quarti di finale -
10-7-2018 San Pietroburgo Francia Francia 1 – 0 Belgio Belgio Mondiali 2018 - Semifinale -
15-7-2018 Mosca Francia Francia 4 – 2 Croazia Croazia Mondiali 2018 - Finale -
6-9-2018 Monaco di Baviera Germania Germania 0 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
9-9-2018 Parigi Francia Francia 2 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 80’ 80’
11-10-2018 Guingamp Francia Francia 2 – 2 Islanda Islanda Amichevole -
16-10-2018 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Germania Germania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
16-11-2018 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ammonizione al 72’ 72’
20-11-2018 Saint-Denis Francia Francia 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole -
22-3-2019 Chișinău Moldavia Moldavia 1 – 4 Francia Francia Qual. Euro 2020 -
25-3-2019 Saint-Denis Francia Francia 4 – 0 Islanda Islanda Qual. Euro 2020 -
4-6-2019 Nantes Francia Francia 2 – 0 Bolivia Bolivia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
8-6-2019 Konya Turchia Turchia 2 – 0 Francia Francia Qual. Euro 2020 -
7-9-2019 Saint-Denis Francia Francia 4 – 1 Albania Albania Qual. Euro 2020 -
11-10-2019 Reykjavík Islanda Islanda 0 – 1 Francia Francia Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 68’ 68’
14-10-2019 Saint-Denis Francia Francia 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Euro 2020 -
14-11-2019 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2020 -
17-11-2019 Tirana Albania Albania 0 – 2 Francia Francia Qual. Euro 2020 - Ingresso al 88’ 88’
7-10-2020 Saint-Denis Francia Francia 7 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole -
11-10-2020 Saint-Denis Francia Francia 0 – 0 Portogallo Portogallo UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
14-11-2020 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
17-11-2020 Saint-Denis Francia Francia 4 – 2 Svezia Svezia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1
24-3-2021 Saint-Denis Francia Francia 1 – 1 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2022 - Ammonizione al 32’ 32’
31-3-2021 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2022 -
2-6-2021 Nizza Francia Francia 3 – 0 Galles Galles Amichevole - Uscita al 46’ 46’
8-6-2021 Saint-Denis Francia Francia 3 – 0 Bulgaria Bulgaria Amichevole -
15-6-2021 Monaco di Baviera Francia Francia 1 – 0 Germania Germania Euro 2020 - 1º turno -
19-6-2021 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Francia Francia Euro 2020 - 1º turno - Ammonizione al 10’ 10’
28-6-2021 Bucarest Francia Francia 3 – 3 dts
(4 – 5 dtr)
Svizzera Svizzera Euro 2020 - Ottavi di finale - Ammonizione al 91’ 91’
7-10-2021 Torino Belgio Belgio 2 – 3 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - Semifinale - Uscita al 90+2’ 90+2’
10-10-2021 Milano Spagna Spagna 1 – 2 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - Finale - Uscita al 79’ 79’
13-11-2021 Parigi Francia Francia 8 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 79’ 79’
16-11-2021 Helsinki Finlandia Finlandia 0 – 2 Francia Francia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
6-6-2022 Spalato Croazia Croazia 1 – 1 Francia Francia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
10-6-2022 Vienna Austria Austria 1 – 1 Francia Francia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
13-6-2022 Saint-Denis Francia Francia 0 – 1 Croazia Croazia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 62’ 62’
25-9-2022 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Francia Francia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
22-11-2022 Al Wakrah Francia Francia 4 – 1 Australia Australia Mondiali 2022 - 1° turno - Uscita al 89’ 89’
Totale Presenze 47 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stoccarda: 2016-2017
Bayern Monaco: 2019-2020, 2020-2021, 2021-2022
Bayern Monaco: 2019-2020
Bayern Monaco: 2020, 2021, 2022

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 2019-2020
Bayern Monaco: 2020
Bayern Monaco: 2020

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Russia 2018
2020-2021

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Russia 2018

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore
— Parigi, 31 dicembre 2018. Di iniziativa del Presidente della Repubblica francese.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 86 (2) se si comprendono le presenze nello spareggio promozione-retrocessione.
  2. ^ (EN) FIFA World Cup Qatar 2022 – Squad list (PDF), su fdp.fifa.org, 15 novembre 2022. URL consultato il 26 novembre 2022.
  3. ^ a b Mondiali, è di Pavard il goal più bello della competizione, su goal.com. URL consultato il 16 novembre 2018.
  4. ^ a b La Francia vince ancora: è di Pavard il gol più bello del Mondiale, su gazzetta.it. URL consultato il 16 novembre 2018.
  5. ^ a b c d e I giocatori più sorprendenti del Mondiale, su ultimouomo.com, 18 luglio 2018. URL consultato il 16 ottobre 2019.
  6. ^ (DE) VfB sign Benjamin Pavard, su VfB Stuttgart. URL consultato il 10 giugno 2018.
  7. ^ (EN) FC Bayern sign world champion Benjamin Pavard, su fcbayern.com, 9 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) The stats behind Bayern Munich’s sixth European crown and second treble, su eurosport.co.uk, 23 agosto 2020.
  9. ^ (EN) Pavard completes sextuple for dominant Bayern, su fifa.com, 11 febbraio 2021.
  10. ^ (EN) Ian Mitchelmore, France 2-0 Wales: Youngsters shine but Welsh outclassed, in Wales Online, 10 novembre 2017. URL consultato il 10 giugno 2018.
  11. ^ Convocati Francia: la lista dei 23 per i Mondiali di Russia 2018, su eurosport.it, 17 maggio 2018. URL consultato il 10 giugno 2018.
  12. ^ VIDEO Gol stellare di Benjamin Pavard! Tiro al volo da fuori area, che magia in Francia-Argentina, in OA Sport. URL consultato il 30 giugno 2018.
  13. ^ La Francia ha eliminato l'Argentina, in Il Post, 30 giugno 2018. URL consultato il 30 giugno 2018.
  14. ^ (FR) Les Bleus dans les cieux, su fff.fr. URL consultato il 15 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2019).
  15. ^ Spareggio promozione-retrocessione.
  16. ^ (FR) Emmanuel Macron, Décret du 31 décembre 2018 portant promotion et nomination, su LégiFrance.Gouv.fr, 31 dicembre 2018. URL consultato il 19 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6333159035174001380000 · GND (DE1210767260