Kingsley Coman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kingsley Coman
Kingsley Coman (2019) (cropped).jpg
Coman in azione al Bayern Monaco nel 2019
Nazionalità Francia Francia
Altezza 179[1] cm
Peso 75[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
2004-2012Paris Saint-Germain
Squadre di club1
2012-2014Paris Saint-Germain3 (0)
2014-2015Juventus15 (0)
2015-Bayern Monaco114 (21)
Nazionale
2011-2012Francia Francia U-169 (0)
2012-2013Francia Francia U-178 (3)
2013Francia Francia U-186 (1)
2013-2014Francia Francia U-197 (2)
2014-2015Francia Francia U-219 (2)
2015-Francia Francia26 (5)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Francia 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2020

Kingsley Junior Coman (Parigi, 13 giugno 1996) è un calciatore francese di origine guadalupese, centrocampista o attaccante del Bayern Monaco e della nazionale francese con la quale è stato vicecampione d'Europa nel 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Coman è figlio di una coppia francese originaria della Guadalupa.

Nel luglio 2017 è stato sottoposto a fermo per violenza domestica nei confronti di una sua ex fidanzata;[2] nel settembre dello stesso anno si è dichiarato colpevole davanti alla giustizia francese, accettando di corrispondere un risarcimento alla vittima.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un esterno offensivo o un trequartista[4] molto tecnico, agile e veloce,[4][5] è considerato uno dei giovani più promettenti nel panorama europeo della sua generazione.[4] Nonostante il destro naturale, si trova a suo agio partendo da sinistra vista la predisposizione a rientrare verso l'interno dell'area. Incursore,[4] bravo nei passaggi, realizza diversi assist,[4] ha un ottimo dribbling[4][5] e va anche in pressing rientrando ad aiutare a centrocampo.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Paris Saint-Germain[modifica | modifica wikitesto]

Coman muove i primi passi nel Senart-Moissy. All'età di otto anni si unisce al settore giovanile del Paris Saint-Germain, indirizzato da suo padre che era un sostenitore del club parigino. Compie tutta la trafila del vivaio, facendosi notare dagli addetti ai lavori nel corso della Youth League.[6] Vince per due volte il premio Titì d'Or, assegnato ogni anno al miglior giovane calciatore francese.

Il 17 febbraio 2013 esordisce con la prima squadra del PSG nella partita di Ligue 1 persa per 2-3 contro il Sochaux, divenendo così il più giovane debuttante in Ligue 1 nella storia dei capitolini, all'età di sedici anni, otto mesi e quattro giorni.[7] Al termine della stagione successiva decide di non rinnovare il suo contratto con i parigini e rimane quindi svincolato.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Coman in azione alla Juventus nel 2015

Nell'estate 2014, a diciotto anni, passa a titolo definitivo agli italiani della Juventus.[8] Il calciatore esordisce in bianconero il 30 agosto successivo, giocando da titolare la partita inaugurale del campionato, una vittoria 1-0 in casa del Chievo;[9] mette poi a referto il primo gol in maglia juventina il 15 gennaio 2015, siglando il definitivo 6-1 al Verona nella sfida valevole per gli ottavi di Coppa Italia.[10] Al termine dell'annata a Torino, pur facendo parte delle seconde linee del club, può fregiarsi del double campionato-coppa nazionale, giocando anche uno scorcio della finale di Champions League persa dai bianconeri contro il Barcellona.

Inizia la stagione 2015-2016 tra le file juventine, vincendo l'8 agosto a Shanghai la Supercoppa italiana contro la Lazio.

Bayern Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2015 si trasferisce in prestito biennale ai tedeschi del Bayern Monaco per 7 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 21 milioni.[11][12][13]

Kingsley Coman in allenamento al Bayern Monaco nel 2017

L'impatto con la realtà tedesca è inizialmente migliore dei precedenti, tanto che Coman, anche sfruttando le assenze di compagni di reparto quali Götze, Robben e Ribéry, nella prima parte di stagione si guadagna un proprio spazio nell'organico dei bavaresi,[11][14] anche godendo della fiducia del tecnico Josep Guardiola;[15] nel corso dell'annata trova anche il gol contro la sua ex squadra bianconera, nel vittorioso retour match degli ottavi di Champions League.[16] Chiude la sua prima stagione in Germania con la conquista del suo secondo double nazionale consecutivo.

È invece negativa la seconda annata ai Roten, col giocatore scavalcato nelle gerarchie del nuovo allenatore Carlo Ancelotti;[15] ciò nonostante vince il suo secondo titolo tedesco, e il 27 aprile 2017 il Bayern Monaco esercita l'opzione di acquisto a titolo definitivo del giocatore.[17]

Nelle tre annate successive vince altrettanti campionati, diventando gradualmente un elemento sempre più importante nell'economia della squadra, nonostante alcuni seri infortuni che continuano a frenarne l'impiego con continuità; in particolare nel 2018, reduce dall'ennesimo stop fisico della sua pur giovane carriera, arriva a paventare il possibile ritiro dall'attività agonistica.[18] Da qui in avanti, al contrario, la situazione fisica di Coman va a migliorare, fino ad arrivare alla stagione 2019-2020 in cui mette il sigillo al treble bavarese, assurgendo a match winner della finale di Champions League vinta a Lisbona contro la sua ex squadra del Paris Saint-Germain.[19]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 giugno 2014, all'età di diciassette anni, esordisce con la Francia Under-21 nell'amichevole vinta per 6-0 contro i pari età di Singapore, realizzando anche una rete.

Esordisce con la nazionale maggiore il 13 novembre 2015, nell'amichevole di Saint-Denis contro la Germania, nella sera degli attentati di Parigi che coinvolgono anche lo Stade de France, sede della gara.[20] Il 12 maggio 2016 viene convocato dal commissario tecnico Didier Deschamps per il campionato d'Europa 2016 giocato in casa.[21] Per via di un infortunio alla caviglia non ha potuto prendere parte al campionato del mondo 2018 poi vinto dalla nazionale francese.[22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 novembre 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Francia Paris Saint-Germain L1 1 0 CF+CdL 0 0 UCL 0 0 - - - 1 0
2013-2014 L1 2 0 CF+CdL 0 0 UCL 0 0 SF 1 0 3 0
Totale Paris Saint-Germain 3 0 0 0 0 0 1 0 4 0
2014-2015 Italia Juventus A 14 0 CI 4 1 UCL 2 0 SI 0 0 20 1
ago. 2015 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 1 0 2 0
Totale Juventus 15 0 4 1 2 0 1 0 22 1
2015-2016 Germania Bayern Monaco BL 23 4 CG 4 0 UCL 8 2 SG 0 0 35 6
2016-2017 BL 19 2 CG 3 0 UCL 2 0 SG 1 0 25 2
2017-2018 BL 21 3 CG 5 2 UCL 6 2 SG 1 0 33 7
2018-2019 BL 21 6 CG 5 2 UCL 3 1 SG 1 1 30 10
2019-2020 BL 24 4 CG 4 1 UCL 9 3 SG 1 0 38 8
2020-2021 BL 6 2 CG 0 0 UCL 4 3 SG+SU+Cmc 1+0+0 0 11 5
Totale Bayern Monaco 114 21 21 5 32 11 5 1 172 38
Totale carriera 132 21 25 6 34 11 7 1 198 39

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-11-2015 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
17-11-2015 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 0 Francia Francia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
29-3-2016 Saint-Denis Francia Francia 4 – 2 Russia Russia Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
30-5-2016 Nantes Francia Francia 3 – 2 Camerun Camerun Amichevole - Uscita al 76’ 76’
4-6-2016 Longeville-lès-Metz Francia Francia 3 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-6-2016 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Romania Romania Euro 2016 - 1º turno - Ingresso al 66’ 66’
15-6-2016 Marsiglia Francia Francia 2 – 0 Albania Albania Euro 2016 - 1º turno - Uscita al 68’ 68’
19-6-2016 Lilla Svizzera Svizzera 0 – 0 Francia Francia Euro 2016 - 1º turno - Uscita al 63’ 63’
26-6-2016 Lione Francia Francia 2 – 1 Irlanda Irlanda Euro 2016 - Ottavi di finale - Ingresso al 46’ 46’ Uscita al 90+3’ 90+3’
3-7-2016 Saint-Denis Francia Francia 5 – 2 Islanda Islanda Euro 2016 - Quarti di finale - Ingresso al 80’ 80’
10-7-2016 Saint-Denis Portogallo Portogallo 1 – 0 dts Francia Francia Euro 2016 - Finale - Ingresso al 58’ 58’
31-8-2017 Saint-Denis Francia Francia 4 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 80’ 80’
3-9-2017 Tolosa Francia Francia 0 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 59’ 59’
10-10-2017 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 61’ 61’
10-11-2017 Saint-Denis Francia Francia 2 – 0 Galles Galles Amichevole - Uscita al 73’ 73’
4-6-2019 Nantes Francia Francia 2 – 0 Bolivia Bolivia Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
8-6-2019 Konya Turchia Turchia 2 – 0 Francia Francia Qual. Euro 2020 - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 86’ 86’
7-9-2019 Saint-Denis Francia Francia 4 – 1 Albania Albania Qual. Euro 2020 2 Uscita al 77’ 77’
10-9-2019 Saint-Denis Francia Francia 3 – 0 Andorra Andorra Qual. Euro 2020 1 Uscita al 85’ 85’
11-10-2019 Reykjavík Islanda Islanda 0 – 1 Francia Francia Qual. Euro 2020 - Uscita al 88’ 88’
14-10-2019 Saint-Denis Francia Francia 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Euro 2020 - Uscita al 87’ 87’
14-11-2019 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Moldavia Moldavia Qual. Euro 2020 - Uscita al 88’ 88’
11-10-2020 Saint-Denis Francia Francia 0 – 0 Portogallo Portogallo UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 84’ 84’
14-10-2020 Zagabria Croazia Croazia 1 – 2 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 62’ 62’
14-11-2020 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 59’ 59’
17-11-2020 Saint-Denis Francia Francia 4 – 2 Svezia Svezia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1 Ingresso al 84’ 84’
Totale Presenze 26 Reti 5
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-6-2014 Saint-Pierre Francia Under-21 Francia 6 – 0 Singapore Singapore Under-21 Amichevole 1
4-9-2014 Astana Kazakistan Under-21 Kazakistan 1 – 5 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Uscita al 81’ 81’
10-10-2014 Le Mans Francia Under-21 Francia 2 – 0 Svezia Svezia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 61’ 61’
14-10-2014 Halmstad Svezia Under-21 Svezia 4 – 1 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 65’ 65’
13-11-2014 La Spezia Italia Under-20 Italia 1 – 1 Francia Francia Under-21 Amichevole -
17-11-2014 Brest Francia Under-21 Francia 3 – 2 Inghilterra Inghilterra Under-21 Amichevole 1 Ingresso al 64’ 64’
5-9-2015 Kópavogur Islanda Under-21 Islanda 3 – 2 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
8-9-2015 Le Mans Francia Under-20 Francia 2 – 1 Brasile Brasile Under-21 Amichevole - Uscita al 84’ 84’
10-10-2015 Aberdeen Scozia Under-21 Scozia 1 – 2 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Uscita al 23’ 23’
Totale Presenze 9 Reti 2
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-19
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-11-2013 Bayonne Francia Under-19 Francia 3 – 4 Germania Germania Under-19 Amichevole -
16-11-2013 Saint-Jean-de-Luz Francia Under-19 Francia 2 – 2 Germania Germania Under-19 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-3-2015 Saint-Lô Francia Under-19 Francia 2 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Under-19 Amichevole 2 Ammonizione al 27’ 27’
6-7-2015 Katerini Austria Under-19 Austria 0 – 1 Francia Francia Under-19 Europeo Under-19 2015 - 1º turno - Ammonizione al 71’ 71’
9-7-2015 Larissa Ucraina Under-19 Ucraina 1 – 3 Francia Francia Under-19 Europeo Under-19 2015 - 1º turno - Uscita al 40’ 40’
12-7-2015 Katerini Francia Under-19 Francia 2 – 0 Grecia Grecia Under-19 Europeo Under-19 2015 - 1º turno - Ingresso al 65’ 65’
16-7-2015 Katerini Francia Under-19 Francia 0 – 2 Spagna Spagna Under-19 Europeo Under-19 2015 - Semifinale -
Totale Presenze 7 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Paris Saint-Germain: 2012-2013, 2013-2014
Paris Saint-Germain: 2013
Paris Saint-Germain: 2013-2014
Juventus: 2014-2015
Juventus: 2014-2015
Juventus: 2015
Bayern Monaco: 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020
Bayern Monaco: 2015-2016, 2018-2019, 2019-2020
Bayern Monaco: 2016, 2017, 2018, 2020

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 2019-2020
Bayern Monaco: 2020

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Kingsley Coman, su fcbayern.com.
  2. ^ (EN) Mark Lovell, Kingsley Coman arrested on suspicion of domestic violence - reports, su espnfc.us, 27 luglio 2017.
  3. ^ (EN) Mark Lovell, Bayern Munich's Kingsley Coman accepts domestic violence charge, su espnfc.us, 14 settembre 2017.
  4. ^ a b c d e f g Stefano Chioffi, La Juve prende Coman: l’ha lanciato Ancelotti, in Corriere dello Sport, 21 giugno 2014. URL consultato il 21 dicembre 2016.
  5. ^ a b Simone Eterno, Non chiamatelo ‘il nuovo Pogba’: ecco chi è Coman, su it.eurosport.yahoo.com, 6 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2014).
  6. ^ Michela Cuppini, Da Coman a Martial, da Neves a Coric: è una Champions League per Under, su gazzetta.it, 23 novembre 2015.
  7. ^ (FR) Kingsley Coman plus jeune joueur de l’histoire du PSG, su espoirsdufootball.com, 18 febbraio 2013. URL consultato il 21 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  8. ^ Kingsley Coman è bianconero, su juventus.com, 7 luglio 2014.
  9. ^ Juventus, Coman: "Giocare qui è facile". Allegri: "Ha giocato da veterano", su gazzetta.it, 30 agosto 2014.
  10. ^ Fabiana Della Valle, Coppa Italia, Juventus-Verona 6-1. Giovinco si riprende i bianconeri, su gazzetta.it, 15 gennaio 2015.
  11. ^ a b Philip Röber, Kingsley Coman si è preso il Bayern, su it.uefa.com, 25 dicembre 2015.
  12. ^ Coman in prestito al Bayern, su juventus.com, 30 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2015).
  13. ^ (DE) FC Bayern leiht Kingsley Coman von Juventus Turin aus, su fcbayern.de, 30 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2015).
  14. ^ Adriano Lo Monaco, Champions, il borsino dopo le prime quattro: sorpresa Coman, su blog.guerinsportivo.it, 5 novembre 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).
  15. ^ a b Il Bayern ha riscattato Coman: 21 milioni per le casse della Juventus, su eurosport.it, 27 aprile 2017.
  16. ^ Jacopo Manfredi, Bayern-Juventus 4-2, Coman e Alcantara spengono il sogno bianconero, su repubblica.it, 16 marzo 2016.
  17. ^ (EN) FCB exercise option to sign Coman, su fcbayern.com, 27 aprile 2017.
  18. ^ Bayern Monaco, Coman: "Se mi infortunio ancora mi ritiro", su sportmediaset.mediaset.it, 10 dicembre 2018.
  19. ^ Coman manda in estasi il Bayern Monaco, su it.uefa.com, 23 agosto 2020.
  20. ^ Cosa è successo allo Stade de France di Parigi durante gli attentati, su ilpost.it, 15 novembre 2015.
  21. ^ (FR) La liste pour l'Euro 2016 dévoilée!, su fff.fr, 12 maggio 2016.
  22. ^ Bundesliga, Bayern Monaco: serio infortunio per Coman, su foxsports.it, 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2019).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]