Adam Ounas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adam Ounas
Adam Ounas1.jpg
Ounas con il Bordeaux nel 2016
Nazionalità Francia Francia
Algeria Algeria (dal 2017)
Altezza 172 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Lilla
Carriera
Giovanili
2001-2011Tours
2011-2012non conosciuta FC de l'Ouest Tourangeau 37
2012non conosciuta SC Tours Nord
2012-2013non conosciuta FC de l'Ouest Tourangeau 37
2013-2015Bordeaux
Squadre di club1
2015-2017Bordeaux49 (8)
2017-2019Napoli25 (3)
2019-2020Nizza16 (2)
2020-2021Cagliari7 (0)
2021Crotone15 (4)
2021-2022Napoli17 (0)
2022-Lilla11 (1)
Nazionale
2015-2016Francia Francia U-202 (1)
2017-Algeria Algeria21 (5)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Egitto 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2023

Adam Mohamed Ounas (Chambray-lès-Tours, 11 novembre 1996) è un calciatore francese naturalizzato algerino, attaccante del Lilla e della nazionale algerina, con la quale si è laureato campione d'Africa nel 2019.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mancino naturale, molto rapido e abile nel dribbling, può essere schierato su tutto il fronte offensivo, sebbene prediliga giocare come ala destra in un attacco a tre per potersi accentrare e calciare con il piede forte.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bordeaux[modifica | modifica wikitesto]

Viene promosso in prima squadra al Bordeaux all'inizio della stagione 2015-2016. Il 4 ottobre 2015, al suo esordio assoluto, trova subito la rete in Lorient-Bordeaux (3-2), valida per la nona giornata di Ligue 1.[2] In seguito a ottime prestazioni fornite riesce a guadagnarsi un posto da titolare. Nelle sue due stagioni da professionista in Francia colleziona sessanta partite segnando dieci reti.[3]

Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 luglio 2017 viene acquistato a titolo definitivo dal Napoli,[4] firmando un contratto quinquennale e scegliendo il numero 37.

Debutta in Serie A il 17 settembre 2017 subentrando nella gara interna contro il Benevento, in cui conquista il rigore del definitivo 6-0.

L'esordio assoluto in carriera in Champions League avviene esattamente un mese dopo l'esordio nel massimo campionato italiano, ovvero il 17 ottobre nel match perso 2-1 contro il Manchester City, subentrando nel secondo tempo al capitano Marek Hamšík.

Il 15 febbraio 2018 sigla la sua prima rete in maglia azzurra che segna il momentaneo vantaggio da parte dei Partenopei nella sconfitta interna per 1-3 contro il RB Lipsia nei sedicesimi di Europa League.

Il 7 ottobre 2018 mette a segno anche la sua prima marcatura in Serie A con la squadra partenopea nella vittoria interna per 2-0 contro il Sassuolo.

Nizza, Cagliari e Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2019 il calciatore viene acquistato dal Nizza in prestito per 2,2 milioni di euro e diritto di riscatto fissato a 19 milioni.[5]

Il 5 ottobre 2020 viene ceduto nuovamente in prestito, questa volta al Cagliari.[6][7]

Non trovando spazio in Sardegna, il 1º febbraio 2021 viene ceduto in prestito al Crotone.[8][9][10] Trova il suo primo gol in maglia rossoblu 13 giorni dopo, nella sconfitta interna per 1-2 contro il Sassuolo.[11]

Il ritorno al Napoli e il passaggio al Lille[modifica | modifica wikitesto]

Ritornato al Napoli ai primi di luglio 2021, la società decide di farlo rimanere. Il nuovo allenatore del Napoli, Luciano Spalletti, resta molto colpito dalle qualità del franco-algerino, decidendo di puntare su di lui, concedendogli un discreto minutaggio, e facendolo spesso entrare in partita in corso sia in campionato che in Europa League. Il 4 novembre 2021 trova il suo primo gol stagionale nella trasferta di Europa League contro il Legia Varsavia, contribuendo alla vittoria finale per 1-4.

Il 1º settembre 2022 viene ceduto a titolo definitivo al Lille, con cui firma un contratto biennale con opzione per il terzo anno.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare con la selezione giovanile Under-20 della Francia, debuttando con gol l'11 novembre 2015 in una partita amichevole contro l'Inghilterra.[13] Dopo un'altra presenza, contro la Rep. Ceca, decide di accettare la chiamata della nazionale maggiore dell'Algeria[14], suo paese d'origine, senza essere convocato per la Coppa d'Africa 2017[15].

Debutta nella nazionale maggiore algerina il 5 settembre 2017 subentrando nella gara interna contro lo Zambia (0-1), valida per le qualificazioni al campionato del mondo 2018.

Convocato per la Coppa d'Africa 2019[16], segna le sue prime reti in nazionale mettendo a referto una doppietta nel successo per 3-0 contro la Tanzania.[17] Va segno anche nella sfida successiva, anch'essa vinta per 3-0, degli ottavi di finale contro la Guinea, in cui realizza la terza rete dell'Algeria pochi minuti dopo il proprio ingresso in campo.[18][19] Resta in panchina nella finale vinta contro il Senegal.

Viene convocato anche per la Coppa d'Africa 2021, senza però mai scendere in campo poiché risultato positivo al COVID-19.[20]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º settembre 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Francia Bordeaux L1 23 5 CF+CdL 2+3 0+1 UEL 2 0 - - - 30 6
2016-2017 L1 26 3 CF+CdL 2+2 0+1 - - - - - - 30 4
Totale Bordeaux 49 8 9 2 2 0 - - 60 10
2017-2018 Italia Napoli A 7 0 CI 2 0 UCL+UEL 3+1 0+1 - - - 13 1
2018-2019 A 18 3 CI 2 0 UCL+UEL 2+4 0+1 - - - 26 4
2019-2020 Francia Nizza L1 16 2 CF+CdL 3+0 2 - - - - - - 19 4
2020-gen. 2021 Italia Cagliari A 7 0 CI 3 0 - - - - - - 10 0
gen.-giu. 2021 Italia Crotone A 15 4 CI 0 0 - - - - - - 15 4
2021-2022 Italia Napoli A 15 0 CI 0 0 UEL 6 2 - - - 21 2
ago. 2022 A 2 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 2 0
Totale Napoli 42 3 4 0 16 4 - - 62 7
2022-2023 Francia Lilla L1 10 1 CF 0 0 - - - - - - 10 1
Totale carriera 136 17 19 4 18 4 176 26

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Algeria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-9-2017 Costantina Algeria Algeria 0 – 1 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 50’ 50’
16-10-2018 Cotonou Benin Benin 1 – 0 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ingresso al 74’ 74’
16-11-2018 Lomé Togo Togo 1 – 4 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ingresso al 82’ 82’
22-3-2019 Blida Algeria Algeria 1 – 1 Gambia Gambia Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ammonizione al 33’ 33’
26-3-2019 Blida Algeria Algeria 1 – 0 Tunisia Tunisia Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
11-6-2019 Doha Algeria Algeria 1 – 1 Burundi Burundi Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
1-7-2019 Il Cairo Tanzania Tanzania 0 – 3 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2019 - 1º turno 2 Uscita al 74’ 74’
7-7-2019 Il Cairo Algeria Algeria 3 – 0 Guinea Guinea Coppa d'Africa 2019 - Ottavi di finale 1 Ingresso al 77’ 77’
11-7-2019 Suez Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 1 dts
(3 – 4 dtr)
Algeria Algeria Coppa d'Africa 2019 - Quarti di finale - Ingresso al 86’ 86’
12-11-2020 Algeri Algeria Algeria 3 – 1 Zimbabwe Zimbabwe Qual. Coppa d'Africa 2021 - Ingresso al 70’ 70’
17-11-2020 Harare Zimbabwe Zimbabwe 2 – 2 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2021 - Ingresso al 79’ 79’
3-6-2021 Blida Algeria Algeria 4 – 1 Mauritania Mauritania Amichevole 1 Ingresso al 59’ 59’
6-6-2021 Blida Algeria Algeria 1 – 0 Mali Mali Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
11-6-2021 Radès Tunisia Tunisia 0 – 2 Algeria Algeria Amichevole - Ingresso al 81’ 81’
12-11-2021 Il Cairo Gibuti Gibuti 0 – 4 Algeria Algeria Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 63’ 63’
5-1-2022 Ar Rayyan Algeria Algeria 3 – 0 Ghana Ghana Amichevole 1 Uscita al 71’ 71’
4-6-2022 Algeri Algeria Algeria 2 – 0 Uganda Uganda Qual. Coppa d'Africa 2023 - Ingresso al 69’ 69’
8-6-2022 Dar es Salaam Tanzania Tanzania 0 – 2 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2023 - Uscita al 46’ 46’
12-6-2022 Doha Iran Iran 1 – 2 Algeria Algeria Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
23-9-2022 Bir El Djir Algeria Algeria 1 – 0 Guinea Guinea Amichevole - Uscita al 72’ 72’
27-9-2022 Bir El Djir Algeria Algeria 2 – 1 Nigeria Nigeria Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
Totale Presenze 21 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Egitto 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adam Ounas: 1996 - Francia, su generazioneditalenti.it, 7 gennaio 2016. URL consultato il 25 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2016).
  2. ^ Lorient vs. Bordeaux 3 - 2, su it.soccerway.com, Soccerway, 4 ottobre 2015.
  3. ^ Le schede dei nuovi stranieri della Serie A: Adam Ounas (Napoli), su SpazioCalcio.it, 4 luglio 2017.
  4. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Ounas, sscnapoli.it, 3 luglio 2017. URL consultato il 3 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2018).
  5. ^ Il Napoli ufficializza la cessione di Ounas al Nizza, su sscnapoli.it. URL consultato il 1º aprile 2020.
  6. ^ La SSC Napoli ufficializza il trasferimento di Ounas al Cagliari, su sscnapoli.it. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  7. ^ Ounas al Cagliari, su cagliaricalcio.com, 5 ottobre 2020. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  8. ^ Ounas lascia il Cagliari, su cagliaricalcio.com, 1º febbraio 2021. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  9. ^ Il Napoli comunica il trasferimento di Ounas al Crotone con la formula del prestito. Esordisce dal primo minuto contro il Milan a San Siro, nella sconfitta per 4-0., su sscnapoli.it. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  10. ^ Colpo Crotone: arriva Ounas!, su fccrotone.it, 1º febbraio 2021. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  11. ^ Berardi e Caputo risollevano il Sassuolo. Crotone, l'incubo continua, su gazzetta.it. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  12. ^ (FR) Adam Ounas, une nouvelle arme offensive au LOSC, su www.losc.fr. URL consultato il 2 settembre 2022.
  13. ^ (FR) Match - France - Angleterre - FFF, in Fédération Française de Football. URL consultato il 7 luglio 2017.
  14. ^ Verts : Adam Ounas a choisi l'Algérie, su DZfoot.com. URL consultato il 7 luglio 2017.
  15. ^ (FR) CAN 2017 – Algérie : Ounas écarté de la sélection ? - Football 365, in Football 365. URL consultato il 7 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2016).
  16. ^ Coppa d'Africa, Koulibaly vs Ounas E Diawara finisce nel Gruppo B, su Il Mattino. URL consultato il 1º luglio 2019.
  17. ^ Davide Terraneo, Doppietta Ounas, tre assist di Kessie: che show degli "italiani", su La Gazzetta dello Sport, 1º luglio 2019. URL consultato il 2 luglio 2019.
  18. ^ Algeria-Guinea 3-0: le Volpi del Deserto volano ai quarti di finale, su Eurosport, 7 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  19. ^ (EN) Africa Cup of Nations: Algeria 3-0 Guinea, in BBC Sport, 7 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  20. ^ Vito Lamorte, Ounas mai in campo in Coppa d’Africa, parla il CT dell’Algeria: "Anomalie al cuore dopo il Covid", su Sport Fanpage, 21 gennaio 2022. URL consultato il 21 gennaio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]