Raïs M'Bolhi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raïs M'Bolhi
Raïs M'Bohli.jpg
Nome Adi Raïs Cobos Adrién M'Bolhi Ouhab
Nazionalità Francia Francia
Algeria Algeria (dal 2010)
Altezza 190 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Rennes
Carriera
Giovanili
1995-2002 RC Parigi
2002-2004 O. Marsiglia
Squadre di club1
2003-2005 O. Marsiglia 2 47 (-?)
2005-2006 Hearts 0 (-0)
2006-2007 Ethnikos Pireo 5 (-8)
2007-2008 Panaitōlikos 8 (-?)
2008-2009 FC Ryūkyū 22 (-?)
2009-2010 Slavia Sofia 26 (-22)
2010 CSKA Sofia 9 (-9)
2011 Kryl'ja Sovetov 17 (-26)
2011-2012 CSKA Sofia 28 (-16)
2013 Gazélec Ajaccio 12 (-19)
2013-2014 CSKA Sofia 17 (-7)
2014-2015 Philadelphia Union 9 (-13)
2015-2017 Antalyaspor 12 (-17)
2017- Rennes 0 (-0)
Nazionale
2002-2003 Francia Francia U-16 3 (-?)
2003-2004 Francia Francia U-17 4 (-?)
2010- Algeria Algeria 50 (-53)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 gennaio 2017

Raïs M'Bolhi Ouhab (Parigi, 25 aprile 1986) è un calciatore francese naturalizzato algerino, portiere del Rennes e della Nazionale algerina.

Nasce a Parigi da padre congolese e madre algerina.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nelle giovanili del RC Paris, e successivamente passa all'Olympique de Marseille dove a 18 anni viene promosso in prima squadra senza riuscire ad esordire.

Nel 2006 passa all'Heart of Midlothian nella finestra invernale e,pur senza esordire,vince la Scottish Cup 2005-2006.A fine stagione lascia il club e firma un contratto con l'Ethnikos Pireo dove disputa 5 partite e poi si trasferisce al Panetolikos dove disputa 8 partite.

Dopo queste due esperienze nel campionato greco viene ceduto al Ryūkyū, dove gioca 22 partite.

Nel 2009 viene acquistato dallo Slavia Sofia e gioca con questa maglia 25 partite subendo 21 gol. Il suo debutto risale al 2 ottobre 2009 nella partita interna contro il Minyor Pernik finita 1-0.[2] Viene anche convocato da Sir Alex Ferguson per cinque giorni di prova dovuti alla ricerca di un sostituto per Edwin van der Sar.[3]. Passa poi in prestito per un anno al CSKA Sofia,dove gioca 9 partite.

Nel triennio successivo per l'algerino è un continuo cambio di squadra:il 16 dicembre 2010 si trasferisce in Russia al Krylya Sovetov ,da qui il 2 agosto 2011 fa ritorno al CSKA Sofia in prestito dove diventa titolare,per poi tornare alla squadra russa a fine stagione che nella finestra invernale del 2013 lo cede in prestito in Francia al Gazèlec Ajaccio,dove viene relegato al ruolo di riserva e non riscattato a fine stagione.Tornato al Krylia,rescinde il contratto e torna per la terza volta al CSKA Sofia,distinguendosi specialmente nel sentitissimo derby contro il Levski Sofia. Le ottime prestazioni nel Mondiale 2014 fanno sì che il giocatore venga acquistato dai Philadelphia Union,ma un incidente stradale ne rallenta la preparazione e lo costringe alla panchina. Il 24 agosto 2015 trova un accordo con l'Antalyaspor

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Vanta 3 presenze con la Nazionale Under-16 francese e 4 con la Nazionale Under-17.

Viene inserito nella lista provvisoria dei 25 convocati da Rabah Saâdane per Sudafrica 2010.[4]

Il 28 maggio 2010 esordisce con la maglia dell'Algeria nell'amichevola contro la Repubblica d'Irlanda subentrando al suo compagno Fawzi Chaouchi al 68'.[5] Il 18 giugno 2010 gioca per la prima volta dal primo minuto nella seconda giornata del Mondiale 2010.[6]

Titolare ai Mondiali 2014, dove l'Algeria esce agli ottavi contro la Germania, disputa un'ottima prova in tutte le quattro partite, soprattutto nei suddetti ottavi dove, nonostante realizzi 11 parate e venga nominato "uomo partita", non riesce a evitare l'eliminazione.[7]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Algeria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28/05/2010 Dublino Irlanda Irlanda 3 – 0 Algeria Algeria Amichevole -1
18/06/2010 Città del Capo Inghilterra Inghilterra 0 – 0 Algeria Algeria Mondiali 2010 - 1º turno -
23/06/2010 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Algeria Algeria Mondiali 2010 - 1º turno -1
11/08/2010 Algeri Algeria Algeria 1 – 2 Gabon Gabon Amichevole -2
03/09/2010 Blida Algeria Algeria 1 – 1 Tanzania Tanzania Qual. Coppa d'Africa 2012 -1
10/10/2010 Bangui Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana 2 – 0 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -2
17/11/2010 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 0 Algeria Algeria Amichevole -
27/03/2011 Annaba Algeria Algeria 1 – 0 Marocco Marocco Qual. Coppa d'Africa 2012 -
04/06/2011 Marrakech Marocco Marocco 4 – 0 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -4
03/09/2011 Dar es Salaam Tanzania Tanzania 1 – 1 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -1
09/10/2011 Blida Algeria Algeria 2 – 0 Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
29/02/2012 Bakau Gambia Gambia 1 – 2 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -1
Totale Presenze 12 Reti -13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

CSKA Sofia: 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) L'incroyable parcours de Raïs M'Bohli, le goal globetrotter, Wmaker.net, 6 maggio 2010.
  2. ^ Slavia Sofia vs. Minyor Pernik, it.soccerway.com.
  3. ^ (FR) Man Utd toujours sur la piste de M’Bolhi!, Footmercato.net, 14 maggio 2010.
  4. ^ (EN) World Cup 2010: Rabah Saadane Announces Provisional Algeria Squad, Goal.com, 4 maggio 2010.
  5. ^ Ireland Republic vs. Algeria, Soccerway.it, 28 maggio 2010.
  6. ^ England vs. Algeria, Soccerway.it, 18 giugno 2010.
  7. ^ Stefano Chioffi, M’Bolhi, show nell’Algeria: lo voleva il Manchester, su Corriere dello Sport. URL consultato il 23 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]