Süper Lig 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Süper Lig 2015-2016
Spor Toto Süper Lig 2015-2016
Competizione Süper Lig
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 58ª
Organizzatore TFF
Date dal 14 agosto 2015
al 19 maggio 2016
Luogo Turchia Turchia
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Beşiktaş
(14º titolo)
Retrocessioni Sivasspor
Eskişehirspor
Mersin İ. Yurdu
Statistiche
Miglior marcatore Germania Mario Gómez (26)
Incontri disputati 306
Gol segnati 827 (2,7 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

La Süper Lig 2015-2016, nota anche come Spor Toto Süper Lig 2015-2016 per ragioni di sponsorizzazione, è stata la 58ª edizione della massima divisione del campionato di calcio turco. La stagione è iniziata il 14 agosto 2015 e si è conclusa il 19 maggio 2016[1]. Il Galatasaray era la squadra campione in carica, avendo vinto il titolo per la ventesima volta nell'edizione precedente. Il campionato è stato vinto dal Beşiktaş.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 2014-2015 le tre ultime classificate Karabükspor, Kayseri Erciyesspor e Balıkesirspor sono state retrocesse in TFF 1. Lig. Al loro posto sono state promosse dalla TFF 1. Lig l'Osmanlıspor, Antalyaspor e Kayserispor.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 18 squadre si affrontano in un girone all'italiana con gare di andata e ritorno per un totale di 34 giornate.
La squadra campione di Turchia accede alla fase a gironi della UEFA Champions League 2016-2017.
La squadra seconda classificata accede, al terzo turno preliminare della UEFA Champions League 2016-2017.
La terza e la quarta classificata accedono, rispettivamente, al terzo ed al secondo turno preliminare della UEFA Europa League 2016-2017.
Le ultime tre classificate retrocedono in TFF 1. Lig.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 marzo 2016 la l'organo di controllo finanziario della UEFA ha escluso il Galatasaray dalle competizioni europee a cui si sarebbe potuto qualificare per le stagioni 2016-2017 e 2017-2018[2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Stagione 2014-2015
Akhisar Belediyespor Akhisar Manisa 19 Mayıs Stadı 12º posto in Süper Lig
Antalyaspor Adalia Antalya Stadium 5º posto in 1. Lig
Beşiktaş Istanbul Stadio BJK İnönü/Vodafone Arena (dall'aprile 2016) 3º posto in Süper Lig
Bursaspor Bursa Bursa Atatürk Stadyumu 6º posto in Süper Lig
Çaykur Rizespor Rize Rize Şehir Stadı 14º posto in Süper Lig
Eskişehirspor Eskişehir Eskişehir Atatürk Stadı 11º posto in Süper Lig
Fenerbahçe Istanbul Stadio Şükrü Saraçoğlu 2º posto in Süper Lig
Galatasaray Istanbul Türk Telekom Arena Campione della Turchia
Gaziantepspor Gaziantep Kamil Ocak Stadyumu 10º posto in Süper Lig
Gençlerbirliği Ankara Ankara 19 Mayıs Stadyumu 9º posto in Süper Lig
İstanbul Başakşehir Istanbul Stadio Başakşehir Fatih Terim 4º posto in Süper Lig
Kasımpaşa Istanbul Stadio Recep Tayyip Erdoğan 13º posto in Süper Lig
Kayserispor Cesarea in Cappadocia Stadio Kadir Has 2º posto in 1. Lig
Konyaspor Konya Yeni Konyaspor Stadı 8º posto in Süper Lig
Mersin İ. Yurdu Mersin Yeni Mersin Stadyumu 7º posto in Süper Lig
Osmanlıspor Ankara Osmanlı Stadyumu 1º posto in 1. Lig
Sivasspor Sivas Sivas 4 Eylül Stadyumu 15º posto in Süper Lig
Trabzonspor Trebisonda Stadio Hüseyin Avni Aker 5º posto in Süper Lig

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto turco.svg Coppacampioni.png 1. Beşiktaş 79 34 25 4 5 75 35 +40
Coppacampioni.png 2. Fenerbahçe 74 34 22 8 4 60 27 +33
Coppauefa.png 3. Konyaspor 66 34 19 9 6 44 33 +9
Coppauefa.png 4. İstanbul Başakşehir 59 34 16 11 7 54 36 +18
Coppauefa.png[3] 5. Osmanlıspor 52 34 14 10 10 52 36 +16
6. Galatasaray 51 34 13 12 9 69 49 +20
7. Kasımpaşa 50 34 14 8 12 50 40 +10
8. Akhisar Belediyespor 46 34 11 13 10 42 41 +1
9. Antalyaspor 45 34 12 9 13 53 52 +1
10. Gençlerbirliği 45 34 13 6 15 42 42 0
11. Bursaspor 44 34 13 5 16 47 55 -8
12. Trabzonspor 40 34 12 4 18 40 59 -19
13. Çaykur Rizespor 37 34 9 10 15 39 48 -9
14. Gaziantepspor 36 34 9 9 16 31 50 -19
15. Kayserispor 34 34 7 13 14 25 41 -16
1downarrow red.png 16. Sivasspor 31 34 7 12 15 34 48 -14
1downarrow red.png 17. Eskişehirspor 30 34 8 6 20 39 64 -25
1downarrow red.png 18. Mersin İ. Yurdu 21 34 5 6 23 31 71 -40

Legenda:

      Campione di Turchia e ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammessa alla UEFA Champions League 2016-2017
      Ammesse alla UEFA Europa League 2016-2017
      Retrocesse in TFF 1. Lig 2016-2017

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate in trasferta negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate
  • spareggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Akh Ant Beş Bur Çay Esk Fen Gal Gaz Gen İst Kas Kay Kon Mer Osm Siv Tra
Akhisar –––– 2-1 3-3 3-1 1-1 1-0 0-3 1-2 0-0 1-0 0-0 0-1 1-1 0-2 2-0 0-0 1-0 2-1
Antalyaspor 2-2 –––– 1-5 3-0 2-1 2-0 4-2 4-2 0-0 3-1 1-2 0-0 1-1 1-0 3-2 1-1 1-1 7-0
Beşiktaş 0-2 1-0 –––– 3-2 1-0 3-1 3-2 2-1 4-0 1-0 2-0 3-3 4-0 4-0 1-0 3-1 2-0 1-2
Bursaspor 0-2 0-2 0-1 –––– 1-0 2-0 0-0 1-1 0-1 3-2 3-3 4-1 1-2 1-1 2-1 0-4 1-0 4-2
Çaykur Rizespor 0-2 5-1 1-2 2-3 –––– 1-1 1-1 4-3 1-0 2-3 2-1 2-0 0-0 0-0 2-0 0-1 1-1 3-0
Eskişehirspor 3-3 3-2 1-2 0-1 1-1 –––– 0-3 4-3 1-2 2-0 1-2 0-3 1-3 1-2 3-2 0-2 4-2 1-0
Fenerbahçe 2-2 2-1 2-0 2-1 2-1 2-0 –––– 1-1 3-0 2-1 1-0 3-1 1-0 1-0 4-1 0-0 2-1 2-0
Galatasaray 3-2 3-3 0-1 3-0 1-1 4-0 0-0 –––– 2-1 4-1 3-3 4-1 6-0 0-0 1-1 1-2 3-1 2-1
Gaziantepspor 0-1 2-0 0-4 2-3 2-0 1-1 2-2 2-0 –––– 1-3 0-1 0-3 1-0 0-1 1-0 2-1 0-1 0-1
Gençlerbirliği 3-1 1-0 1-1 2-0 2-3 3-1 0-1 1-1 2-2 –––– 0-0 1-0 2-0 0-1 1-1 1-0 0-1 3-1
İstanbul Başakşehir 2-0 2-3 2-2 2-1 1-0 2-1 2-1 0-2 4-1 2-0 –––– 1-1 1-0 4-0 3-0 2-3 2-2 1-0
Kasımpaşa 2-1 2-1 2-1 0-1 1-1 2-1 0-1 2-2 1-2 0-1 1-0 –––– 1-2 2-1 7-0 1-1 2-1 1-1
Kayserispor 3-2 0-0 1-2 2-1 0-0 0-0 0-1 1-1 2-2 0-2 0-1 0-0 –––– 1-1 0-1 1-0 1-1 0-1
Konyaspor 1-1 3-2 2-1 1-0 3-1 3-2 2-1 1-4 2-1 0-0 1-1 2-0 1-0 –––– 2-0 1-1 2-1 2-0
Mersin 0-0 0-1 2-5 2-5 3-0 1-2 1-3 2-1 0-0 1-3 1-1 1-2 1-2 0-2 –––– 0-4 1-0 3-2
Osmanlıspor 1-0 3-0 2-3 3-3 0-1 0-0 0-1 3-2 1-1 3-1 0-3 0-1 1-1 1-2 3-1 –––– 4-0 3-1
Sivasspor 1-1 0-0 1-2 1-2 2-1 1-2 2-2 2-2 3-0 2-1 2-2 1-0 0-0 0-0 2-2 1-1 –––– 0-2
Trabzonspor 2-2 3-0 0-2 1-0 6-0 3-1 0-4 0-1 2-2 1-0 1-1 0-6 2-1 1-2 1-0 1-2 1-0 ––––

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
26 Germania Mario Gómez Beşiktaş
20 Camerun Samuel Eto'o Antalyaspor
19 Colombia Hugo Rodallega Akhisar Belediyespor
17 Bosnia ed Erzegovina Edin Višća İstanbul Başakşehir
16 Paesi Bassi Robin van Persie Fenerbahçe
13 Svizzera Eren Derdiyok Kasımpaşa
13 Brasile Fernandão Fenerbahçe
13 Germania Lukas Podolski Galatasaray
12 Marocco Aatif Chahechouhe Sivasspor
11 Turchia Muhammet Demir Trabzonspor (4)
Gaziantepspor (7)
11 Turchia Selcuk İnan Galatasaray
11 Turchia Deniz Kadah Çaykur Rizespor
11 Senegal Papa Alioune Ndiaye Osmanlıspor
11 Rep. Ceca Tomáš Necid Bursaspor
11 Argentina Ezequiel Scarione Kasımpaşa

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Partite e classifica della Süper Lig 2015-2016, TFF.
  2. ^ (EN) CFCB Adjudicatory Chamber renders Galatasaray decision, su uefa.com, 2 marzo 2016. URL consultato il 19 maggio 2016.
  3. ^ Ha diritto a partecipare alla UEFA Europa League 2016-2017 in quanto la vincitrice della Türkiye Kupası è già qualificata alle coppe europee tramite il campionato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]