Nazionale di calcio di Gibuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gibuti Gibuti
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FDF
Fédération Djiboutienne de Football de Gibuti
Confederazione CAF
Codice FIFA DJI
Soprannome Uomini della riva del mare rosso
Record presenze Gibuti Ahmed Daher (14)
Capocannoniere Gibuti Ahmed Daher (4)
Esordio internazionale
Etiopia Etiopia 8-1 Gibuti Gibuti (5 dicembre 1947)
Migliore vittoria
Gibuti Gibuti 4-1 Yemen del Sud Yemen del Sud (26 febbraio 1988)
Peggiore sconfitta
Uganda Uganda 10-1 Gibuti Gibuti (9 dicembre 2001)

La nazionale calcistica del Gibuti, soprannominata ''Riverains de la Mer Rouge'' (letteralmente ''uomini di riva del mare rosso'') è stata la rappresentativa calcistica di Gibuti ed era posta sotto l'egida della Fédération Djiboutienne de Football.

Il Gibuti è una piccola nazione del corno d'Africa, considerata da molti una delle nazionali più scarse del mondo, occupante la 198ª posizione nel Ranking Mondiale FIFA. Non ha mai preso parte alla Coppa d'Africa, molto spesso per mancanza di budget o mezzi.

Inoltre la nazionale gibutiana non partecipa neanche alle qualificazioni della Coppa d’Africa. Con le Mauritius, la Mauritania, le Comore, la Somalia e l’Eritrea non ha diritto a partecipare alle qualificazioni di essa, poiché ritenute troppo scarse.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nazionale è stata fondata nel 1979, dopo aver preso l'indipendenza dalla Francia. Ha acquistato l'affiliazione alla FIFA nel 1994.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Calcio in Gibuti, in paneecalcio. URL consultato il 22 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio