Nazionale di calcio della Palestina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palestina Palestina
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione PFA
Codice FIFA PLE
Selezionatore Palestina Saeb Jendeya
Record presenze Ramzi Saleh (78)
Capocannoniere Ziyad Al-Kord (15)
Ranking FIFA 119°
Esordio internazionale
Egitto Egitto 8 - 1 Palestina Palestina
(Egitto; 26 luglio 1953)
Migliore vittoria
Palestina Palestina 11 - 0 Guam Guam
(Dacca, Bangladesh; 1º aprile 2006)
Peggiore sconfitta
Egitto Egitto 8 - 1 Palestina Palestina
(Egitto; 26 luglio 1953)

La nazionale di calcio palestinese è la squadra nazionale dello Stato di Palestina ed è posta sotto l'egida della Federazione calcistica della Palestina, fondata nel 1962 ma riconosciuta dalla FIFA solo nel 1998, dopo la creazione dell'Autorità Nazionale Palestinese nel 1994.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le grandi difficoltà organizzative (le partite in casa venivano solitamente giocate a Doha in Qatar, mentre gli allenamenti si disputavano ad Ismailia in territorio egiziano), la selezione ha scalato la classifica FIFA, riuscendo a passare dal 191º posto dell'agosto 1999 al 115° dell'aprile 2006. Dal 27 ottobre 2008, la selezione palestinese gioca le partite di casa sul proprio territorio.

La Nazionale Palestinese ha giocato la sua prima gara nel proprio territorio solo il 27 ottobre 2008 allo stadio Al-Husseini, nella città di Al-Ram, nelle vicinanze di Ramallah. Amichevole organizzata per l'occasione contro la Nazionale della Giordania. Per la cronaca la partita è terminata sul risultato di 1-1.

Il 9 marzo 2010 è stato invece disputato il primo incontro ufficiale nei territori occupati. La partita, valida per le qualificazioni a Londra 2012, ha visto la sconfitta della formazione di casa, superata ai rigori dalla Thailandia[1].

Il primo storico successo della Palestina in un evento internazionale è quello dell'AFC Challenge Cup 2014: ha vinto il titolo sconfiggendo in finale le Filippine, guadagnandosi così la partecipazione alla Coppa d'Asia 2015, la massima competizione continentale per nazioni. L'esordio in tale competizione avviene il 12 gennaio 2015 contro il Giappone con una sconfitta per 4-0.[2] Negli altri due incontri la Nazionale palestinese subisce altrettante sconfitte per merito di Giordania (1-5) e Iraq (2-0), chiudendo all'ultimo posto del girone, con 0 punti conquistati.

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1930 Uruguay Uruguay Non partecipante - - - -
1934 Italia Italia Non partecipante - - - -
1938 Francia Francia Non partecipante - - - -
1950 Brasile Brasile Non partecipante - - - -
1954 Svizzera Svizzera Non partecipante - - - -
1958 Svezia Svezia Non partecipante - - - -
1962 Cile Cile Non partecipante - - - -
1966 Inghilterra Inghilterra Non partecipante - - - -
1970 Messico Messico Non partecipante - - - -
1974 Germania Germania Non partecipante - - - -
1978 Argentina Argentina Non partecipante - - - -
1982 Spagna Spagna Non partecipante - - - -
1986 Messico Messico Non partecipante - - - -
1990 Italia Italia Non partecipante - - - -
1994 Stati Uniti Stati Uniti Non partecipante - - - -
1998 Francia Francia Non partecipante - - - -
2002 Giappone Giappone / Corea del Sud Corea del Sud Non qualificata - - - -
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2014 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2018 Russia Russia - - - -
2022 Qatar Qatar - - - -

Coppa delle Nazioni Asiatiche[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1956 Flag of Hong Kong (1959-1997).svg Hong Kong Non partecipante - - - -
1960 Corea del Sud Corea del Sud Non partecipante - - - -
1964 Israele Israele Non partecipante - - - -
1968 Iran Iran Non partecipante - - - -
1972 Thailandia Thailandia Non partecipante - - - -
1976 Iran Iran Non partecipante - - - -
1980 Kuwait Kuwait Non partecipante - - - -
1984 Singapore Singapore Non partecipante - - - -
1988 Qatar Qatar Non partecipante - - - -
1992 Giappone Giappone Non partecipante - - - -
1996 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Non partecipante - - - -
2000 Libano Libano Non qualificata - - - -
2004 Cina Cina Non qualificata - - - -
2007 Indonesia Indonesia/Malesia Malesia
Thailandia Thailandia/Vietnam Vietnam
Non qualificata - - - -
2011 Qatar Qatar Non qualificata - - - -
2015 Australia Australia Primo Turno 0 0 3 1:11

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Coppa d'Asia[modifica | modifica wikitesto]

Coppa d'Asia 2015
Ali, 2 Fares, 3 Abu Saleh, 4 Harbi, 5 Dheeb, 6 Jazar, 7 Nu'man, 8 Salhe, 9 Salem, 10 Al-Amour, 11 Maher, 12 Salah, 13 Ihbeisheh, 14 Jaber, 15 Al-Bahdari, 16 Eid, 17 Norambuena, 18 Al-Batat, 19 Abuhabib, 20 Abu Hammad, 21 Saleh, 22 Rami Hamadeh, 23 Said, CT: Jendeya

Risultati nel Campionato della federazione calcistica dell'Asia occidentale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati nel AFC Challenge Cup[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo della Stampa del 10 marzo 2010
  2. ^ Palestine take pride in milestone achievement

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio