Abdelkader Ghezzal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abdelkader Ghezzal
Ghezzal.jpg
Nome Abdelkader Mohamed Ghezzal
Nazionalità Algeria Algeria
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1998-2004 O. Lione
Squadre di club1
2004-2005 Saint-Priest 22 (11)
2005-2006 Crotone 6 (0)
2006 Biellese 12 (9)[1]
2006-2007 Pro Sesto 31 (13)
2007-2008 Crotone 33 (20)[2]
2008-2010 Siena 67 (11)
2010-2011 Bari 20 (2)
2011-2012 Cesena 13 (0)
2012 Levante 16 (2)
2012-2013 Bari 17 (2)
2013 Parma 0 (0)
2013-2014 Latina 17 (2)
2014-2015 Parma 19 (0)
2015-2016 Como 12 (0)
Nazionale
2008-2012 Algeria Algeria 29 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2015

Abdelkader Mohamed Ghezzal (Décines-Charpieu, 5 dicembre 1984) è un calciatore algerino, attaccante svincolato.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore che può giocare in molte posizioni dell'attacco, anche da trequartista o da esterno sinistro in un 4-3-3.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli Esordi in Francia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Francia da genitori algerini, comincia la sua carriera nel Vaulx en Velin. Nel 2000 passa al settore giovanile del Lione, senza esordire mai in prima squadra. Viene quindi ceduto al St. Priest, dove disputa due campionati, divisi tra la serie National e il Championnat de France Amateurs-CFA.

In Italia[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]
Ghezzal con la maglia del Crotone.

Notato dagli osservatori del Crotone consigliati dall'ex rossoblu Sébastien Piocelle[senza fonte], sbarca in Italia nell'estate del 2005. In Calabria, gioca 6 partite, sotto la guida di mister Gustinetti, prima di passare in prestito in C2 alla Biellese, dove realizza 9 goal in 12 partite. Nella stagione successiva è in prestito alla Pro Sesto, in C1, dove segna 13 reti. Tornato definitivamente a Crotone, nella stagione 2007-08, sigla 20 goal laureandosi vice-capocannoniere[senza fonte] del girone B della C1, con il Crotone che finisce al quarto posto valido per i play-off per la Serie B: nei play-off il Taranto elimina i calabresi con un 2-0 (andata 3-2 per il Crotone).

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sessione estiva del calciomercato 2008, viene acquistato dal Genoa per 3.000.000 €[4] e subito girato in comproprietà[5] al Siena nell'ambito dell'operazione di riscatto della comproprietà di Fernando Forestieri da parte del club genovese e firma un contratto fino al 2012.

Realizza una rete all'esordio in Serie A nella partita contro il Cagliari segnando il 2-0 a Siena, nella seconda giornata di campionato.[6] Segnerà anche contro Bologna, Lecce, Catania e ancora Bologna divenendo nella stagione 2008-09 il vice capocannoniere della squadra.[senza fonte] All'inizio della nuova stagione realizza l'1-1 in Siena-Milan il 22 agosto 2009 nella prima giornata di campionato, incontro poi perso 2-1. Ritroverà il gol parecchi mesi dopo, realizzando il 2-0 in Siena-Udinese. Realizza la prima doppietta in Serie A in Juventus-Siena 3-3 siglando il 3-2 e il 3-3 definitivo che completa la rimonta dei toscani che erano 3-0 sotto. Realizza un'altra doppietta in Siena-Bari trovando le reti dell'1-1 e del 2-2 nella partita che vedrà vincere la formazione bianconera per 3-2. A fine stagione totalizzerà 6 reti in 30 incontri di campionato. A fine stagione la sua squadra è retrocessa in Serie B.

Il 1º luglio 2010 si trasferisce in comproprietà al Bari, firmando un contratto di quattro anni.[7][8] Esordisce in maglia biancorossa nella prima partita del campionato contro la Juventus vinta poi dai baresi per 1-0. Segna il suo primo gol in biancorosso il 27 febbraio 2011 nella partita casalinga di Bari-Fiorentina, terminata 1-1. A fine stagione, per il secondo anno consecutivo, la squadra in cui ha giocato è retrocessa in Serie B.

Il 24 giugno 2011 Siena e Bari risolvono la comproprietà e il giocatore diventa interamente di proprietà del club pugliese e il 31 agosto dello stesso anno passa in prestito al Cesena.[9]

In Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2012, all'ultimo giorno del calciomercato invernale passa in prestito agli spagnoli del Levante ma non viene riscattato dalla società iberica, ritornando pertanto in Puglia alla fine del campionato.

Ritorno in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 aprile 2012 viene iscritto nel registro degli indagati per lo scandalo del calcioscommesse italiano in merito ad alcune partite nel Bari del campionato 2010/2011.[10]

Tornato al Bari, viene immediatamente messo fuori rosa e sul mercato ma, dopo la sua mancata cessione, l'8 settembre 2012 viene reintegrato in rosa. Da gennaio ritrova la forma e la fiducia dell'allenatore, riprendendo a giocare con buona continuità e in dieci partite va a segno con due gol.

Nella successiva sessione estiva di mercato, viene acquistato dal Parma che lo gira in prestito in Serie B al Latina.[11][12] Nella 14ª giornata, nel match interno allo stadio "Francioni", sigla la sua prima rete con il Latina, che vale anche la vittoria contro il Bari, sua ex squadra. A fine stagione torna al Parma, con cui gioca la stagione 2014-2015, al termine della quale rimane svincolato.

Il 10 dicembre 2015, dopo essersi allenato alcuni giorni col club lariano, viene tesserato dal Como, ultimo in classifica in Serie B, con cui firma un contratto valido fino al termine della stagione, prendendo la maglia numero 10.[13]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 gioca con l'Algeria. Il suo esordio al Mondiale 2010[14] in Sudafrica è segnato da un'espulsione nella gara con la Slovenia: entrato nel secondo tempo, viene ammonito per due volte e dopo 10 minuti lascia i suoi in inferiorità numerica per quella che sarà una sconfitta di misura.[15] Squalificato nella successiva partita pareggiata per 0-0 dalla sua nazionale con l'Inghilterra, conclude il mondiale disputando gli ultimi 25 minuti della sfida persa con gli USA.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Francia Saint-Priest CN 22 11 - - - - - - - - - 22 11
2005-gen. 2006 Italia Crotone B 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
gen.-giu. 2006 Italia Biellese C2 12+2[17] 9 - - - - - - - - - 14 9
ago. 2006 Italia Crotone B - - CI 1 0 - - - - - - 1 0
ago. 2006-2007 Italia Pro Sesto C1 31 9 CI-C 1 1 - - - - - - 32 10
2007-2008 Italia Crotone C1 33+2[18] 20 CI-C 2 2 - - - - - - 37 22
Totale Crotone 39+2 20 3 2 - - - - 44 22
2008-2009 Italia Siena A 37 5 CI 1 0 - - - - - - 38 5
2009-2010 A 30 6 CI 1 0 - - - - - - 31 6
Totale Siena 67 11 2 0 - - - - 69 11
2010-2011 Italia Bari A 20 2 CI 0 0 - - - - - - 20 2
2011-gen. 2012 Italia Cesena A 13 0 CI 1 0 - - - - - - 14 0
gen.-giu. 2012 Spagna Levante PD 16 2 CR - - - - - - - - 14 4
2012-2013 Italia Bari B 17 2 CI 0 0 - - - - - 6 0
Totale Bari 37 4 0 0 - - - - - 37 4
2013-2014 Italia Latina B 25 2 CI - - - - - - - - 25 2
2014-2015 Italia Parma A 19 0 CI 0 0 - - - - - - 19 0
2015-2016 Italia Como B 3 0 CI - - - - - - - - 3 0
Totale carriera 284+4 68 7 3 - - - - 295 71

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Algeria Algeria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-11-2008 Rouen Algeria Algeria 1 – 1 Mali Mali Amichevole -
11-2-2009 Blida Algeria Algeria 2 – 1 Benin Benin Amichevole 1 Ammonizione
28-3-2009 Kigali Ruanda Ruanda 0 – 0 Algeria Algeria Qual. Mondiali 2010 -
7-6-2009 Blida Algeria Algeria 3 – 1 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2010 1 Ammonizione
20-6-2009 Chililabombwe Zambia Zambia 0 – 2 Algeria Algeria Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Algeri Algeria Algeria 1 – 0 Uruguay Uruguay Amichevole -
6-9-2009 Blida Algeria Algeria 1 – 0 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2009 Blida Algeria Algeria 3 – 1 Ruanda Ruanda Qual. Mondiali 2010 1
14-11-2009 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 0 Algeria Algeria Qual. Mondiali 2010 -
18-11-2009 Omdurman Algeria Algeria 1 – 0 Egitto Egitto Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione
11-1-2010 Luanda Malawi Malawi 3 – 0 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
14-1-2010 Luanda Mali Mali 0 – 1 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
18-1-2010 Luanda Angola Angola 0 – 0 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
24-1-2010 Cabinda Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 3 dts Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - Quarti -
28-1-2010 Benguela Algeria Algeria 0 – 4 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2010 - Semifinale -
30-1-2010 Benguela Nigeria Nigeria 1 – 0 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2010 - Finale 3º posto -
3-3-2010 Algeri Algeria Algeria 0 – 3 Serbia Serbia Amichevole -
28-5-2010 Dublino Irlanda Irlanda 3 – 0 Algeria Algeria Amichevole -
5-6-2010 Fürth Algeria Algeria 1 – 0 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Amichevole - Ammonizione
13-6-2010 Polokwane Algeria Algeria 0 – 1 Slovenia Slovenia Mondiali 2010 - 1º turno - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg
23-6-2010 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Algeria Algeria Mondiali 2010 - 1º turno -
11-8-2010 Algeri Algeria Algeria 1 – 2 Gabon Gabon Amichevole -
3-9-2010 Blida Algeria Algeria 1 – 1 Tanzania Tanzania Qual. Coppa d'Africa 2012 -
10-10-2010 Bangui Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana 2 – 0 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -
27-3-2011 Annaba Algeria Algeria 1 – 0 Marocco Marocco Qual. Coppa d'Africa 2012 -
3-9-2011 Dar es Salaam Tanzania Tanzania 1 – 1 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2012 -
9-10-2011 Algeri Algeria Algeria 2 – 0 Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
29-2-2012 Bakau Gambia Gambia 1 – 2 Algeria Algeria Qual. Coppa d'Africa 2013 -
Totale Presenze 28 Reti 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 14 (9) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 35 (20) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Andrea Zalamena, ESCLUSIVA TMW - Ghezzal: "Il Genoa è un sogno, bene anche in prestito", in tuttomercatoweb.com, 14 giugno 2008. URL consultato il 10 dicembre 2010.
  4. ^ Christian Seu, UFFICIALE: Ghezzal al Genoa, in tuttomercatoweb.com, 13 giugno 2008. URL consultato l'11 dicembre 2010.
  5. ^ Gessi Adamoli, Riscattato Forestieri Leon tra Siena e Parma, in repubblica.it, 25 giugno 2008.
  6. ^ Andrea Zalamena, ESCLUSIVA TMW - Siena, Ghezzal: "Il top l'esordio con goal in serie A", in tuttomercatoweb.com, 15 settembre 2008. URL consultato l'11 dicembre 2010.
  7. ^ Bari: Altre operazioni di mercato, in asbari.it, 1° luglio 2010.
  8. ^ Andrea Losapio, ESCLUSIVA TMW - Bari, Angelozzi: "Incontro il Siena per Ghezzal", in tuttomercatoweb.com, 1° luglio 2010. URL consultato l'11 dicembre 2010.
  9. ^ Comunicato Lega, legaseriea.it.
  10. ^ Scommesse:arrestato Andrea Masiello, sportmediaset.it, 2 aprile 2012.
  11. ^ UFFICIALE: Latina, doppio colpo: arrivano Jonathas e Ghezzal, tuttomercatoweb.com, 29 agosto 2013.
  12. ^ SERIE B, LATINA: UFFICIALI GHEZZAL E JONATHAS, h24notizie.com, 29 agosto 2013.
  13. ^ UFFICIALE: Como, Ghezzal ha firmato: vestirà la maglia numero 10, tuttomercatoweb.com.
  14. ^ Raimondo De Magistris, Algeria, ecco i 23 calciatori che parteciperanno al mondiale, in tuttomercatoweb.com, 1° giugno 2010. URL consultato l'11 dicembre 2010.
  15. ^ (EN) Algeria 0-1 Slovenia, fifa.com. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  16. ^ (EN) USA 1-0 Algeria, fifa.com. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  17. ^ Play-out.
  18. ^ Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]