Coppa Italia 2005-2006

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia 2005-2006
Tim Cup 2005-2006
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 59ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date 6 agosto 2005 - 11 maggio 2006
Luogo Italia Italia
Partecipanti 72
Risultati
Vincitore Inter
(5º titolo)
Secondo Roma
Semi-finalisti Palermo
Udinese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Alessandro Del Piero (5)
Incontri disputati 86
Gol segnati 193 (2,24 per incontro)
Inter Coppa Italia cropped.jpg
Il capitano dell'Inter Javier Zanetti alza al cielo la Coppa Italia del 2006
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2004-2005 2006-2007 Right arrow.svg

La Coppa Italia 2005-2006 fu la 59ª edizione della Coppa Italia. La vinse l'Inter per la seconda volta consecutiva.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le gare del primo turno si sono svolte il 7 agosto 2005.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Empoli 2-1 Pizzighettone
Sangiovannese 0-2 Crotone
Cavese 0-1 Parma
Padova 3-0[1] Triestina
Cittadella 3-2 Modena
Lumezzane 1-2 Ternana
Livorno 3-0 Forlì
Genoa 0-3[2] Catanzaro
Pro Patria 0-1 AlbinoLeffe
Treviso 0-1 Manfredonia
San Marino 1-3 Cagliari
Grosseto 2-0 Mantova
Massese 0-1 Atalanta
Pisa 1-1
6-5 (dcr)
Catania
Juve Stabia 1-2 Siena
Frosinone 0-3[3] Avellino
Pro Sesto 0-1 Brescia
Lanciano 0-3 Arezzo
Valenzana 0-5 Chievo
Sambenedettese 2-4 Cremonese
Martina 1-2 Bari
Ascoli 2-0 Acireale
Monza 1-1
5-3 (dcr)
Lecce
Pavia 2-1 Vicenza
Verona 2-0 Teramo
Lucchese 1-2 (dts) Piacenza
Giugliano 1-2 (dts) Reggina
Napoli 2-0 Pescara
Ravenna 0-1 Bologna
Spezia 0-1 (dts) Cesena
Fiorentina 4-0 Lodigiani
Pistoiese 0-1 Rimini

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le gare del secondo turno si sono svolte il 14 agosto 2005.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Crotone 2-3 (dts) Empoli
Cittadella 0-0
7-6 (dcr)
Ternana
Catanzaro 0-0
2-4 (dcr)
Livorno
Manfredonia 3-2 Albinoleffe
Grosseto 1-2 Cagliari
Napoli 1-0 Reggina
Pisa 0-1 Atalanta
Avellino 0-1 Siena
Arezzo 2-2
6-7 (dcr)
Brescia
Cremonese 0-1 Chievo
Bari 2-1 Ascoli
Monza 1-1
4-5 (dcr)
Pavia
Piacenza 2-1 Verona
Cesena 1-0 Bologna
Rimini 1-2 (dts) Fiorentina

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Le gare del terzo turno si sono svolte il 21 agosto 2005.

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Empoli 1-1
7-8 (dcr)
Parma
Cittadella 3-2 Livorno
Manfredonia 2-2
4-6 (dcr)
Cagliari
Siena 0-4 Atalanta
Brescia 1-0 Chievo
Pavia 0-0
5-6 (dcr)
Bari
Napoli 1-0 Piacenza
Cesena 0-1 Fiorentina

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Milan 7-4 Brescia 3-1 4-3
Atalanta 2-3 Udinese 1-0 1-3
Parma 0-1 Inter 0-1 0-0
Fiorentina 3-6 Juventus 2-2 1-4
Bari 4-5 Palermo 0-0 4-5
Lazio 2-0 Cittadella 2-0 0-0
Cagliari 2-3 Sampdoria 1-1 1-2
Napoli 1-5 Roma 0-3 1-2

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Milan 1-3 Palermo 1-0 0-3
Udinese 3-3 (gfc) Sampdoria 1-1 2-2
Lazio 1-2 Inter 1-1 0-1
Juventus 3-3 (gfc) Roma 2-3 1-0

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Inter 3-2 Udinese 1-0 2-2
Palermo 2-2 (gfc) Roma 2-1 0-1

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Roma 2-4 Inter 1-1 1-3
Roma
3 maggio 2006, ore 20:45 CEST
Roma 1 – 1 Inter Stadio Olimpico (70 030 spett.)
Arbitro Italia Trefoloni


Milano
11 maggio 2006, ore 20:45 CEST
Inter 3 – 1 Roma Stadio Giuseppe Meazza (49 557 spett.)
Arbitro Italia Messina

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
5 1 Italia Alessandro Del Piero Juventus
4 0 Argentina Mariano González Palermo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vittoria sul campo per 2-1 del Padova, successivamente tramutata nel risultato di 3-0 a causa dell'utilizzo di un calciatore squalificato da parte della Triestina.
  2. ^ Gara sospesa sullo 0-0 per lancio di oggetti in campo dal settore genoano e poi definitivamente conclusa.
  3. ^ Gara conclusa 0-0 dopo i tempi supplementari e con vittoria ai rigori (5-3) per il Frosinone, poi tramutata in sconfitta a tavolino per 0-3 per utilizzo di un calciatore squalificato.