Serie B 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 2012-2013
Serie bwin 2012-2013
Logo della competizione
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione LXXXI
Organizzatore Lega Serie B
Date dal 24 agosto 2012
al 18 maggio 2013
Luogo Italia Italia
Partecipanti 22
Formula Girone all'italiana, play-off e play-out
Sito Web seriebwin.it/campionato
Risultati
Vincitore Sassuolo
(1° titolo)
Promozioni Sassuolo
Verona
Livorno
Retrocessioni Vicenza
Ascoli
Pro Vercelli
Grosseto
Statistiche
Miglior marcatore Italia Daniele Cacia (24)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 146 (2,48 per incontro)
Pubblico 1 687 350
(3 652 per incontro)
Serie B 11-12.svg
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-2012 2013-2014 Right arrow.svg

La Serie B 2012-2013 è stata l'81ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B che, per ragioni di sponsorizzazione, prende il nome di Serie bwin. Iniziato il 24 agosto 2012 con un anticipo, si è concluso il 18 maggio 2013. Le prime due giornate (24 e 31 agosto) si sono disputate sabato sera alle 20:45. Le giornate nella cui settimana non si tengono incontri di Serie A, come di consueto sono state disputate la domenica alle ore 15:00. Le semifinali dei play-off si sono tenute il 22 e 26 maggio, mentre le rispettive finali per decretare la terza formazione promossa in massima serie, sono fissate il 29 maggio e 2 giugno. Non si disputano invece i play-out in quanto il distacco tra quart'ultima (Vicenza) e quint'ultima (Virtus Lanciano) è superiore ai 5 punti.[1]

Il 13 maggio 2013 la Lega Serie B, come già accaduto nella scorsa stagione, decide per l'ultima giornata di formare tre gruppi di partite in orari diversi: alle 14:30 le gare ininfluenti fra formazioni che non hanno più nessun obiettivo da raggiungere o che sono anzitempo retrocesse (Cesena-Pro Vercelli, Grosseto-Bari, Spezia-Modena, Ternana-Padova), alle ore 16:30 le partite decisive per decretare il primo posto, le promozioni, i play-off e la salvezza diretta (Brescia-Varese, Cittadella-Ascoli, Novara-Virtus Lanciano, Sassuolo-Livorno, Verona-Empoli, Vicenza-Reggina) e alle ore 12:30 del 19 maggio Crotone-Juve Stabia.[2][3]

La regione più rappresentata in questo campionato è, come nella precedente stagione il Veneto con 4 squadre (Cittadella, Padova, Verona e Vicenza), seguita da Emilia-Romagna (Cesena, Modena e Sassuolo) e Toscana (Empoli, Grosseto e Livorno) con 3 formazioni ciascuna. Due club invece, rispettivamente per Calabria (Crotone e Reggina), Lombardia (Brescia e Varese) e Piemonte (Novara e Pro Vercelli); una rappresentante infine, per Abruzzo (Virtus Lanciano), Campania (Juve Stabia), Liguria (Spezia), Marche (Ascoli), Puglia (Bari) e Umbria (Ternana).

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

A partire da questa stagione, la numerazione delle maglie per i giocatori che compongono la rosa andrà dall'1 al 30 e saranno progressive; i numeri 1, 12 e 22 sono riservati ai portieri. Si potranno fare eccezioni riguardanti i numeri di maglia già ritirati in precedenza.[4][5]

Il calendario della competizione è stato pubblicato dalla Lega Serie B il 3 agosto 2012.[6]

In seguito al processo legato al calcioscommesse la classifica iniziale è caratterizzata da alcune penalizzazioni. Prima dell'inizio del campionato il Varese.[7] e l'Ascoli[8] patteggiano 1 punto di penalizzazione, il Modena 2 punti,[8] il Bari 5 punti,[7] infine il Grosseto ha patteggiato 6 punti di penalizzazione. Il Lecce, in seguito alle sentenze del calcioscommesse, è stato escluso dal campionato e questo ha portato alla riammissione del Vicenza.[9][10] Altre squadre penalizzate sono l'Empoli (1 punto e successivamente annullato dal TNAS[11]),[12] il Padova (2 punti poi annullati dal TNAS[13]),[12] il Novara (5 punti[12] di cui uno inflitto nel corso della stagione, per l'assenza di documentazione sull'avvenuto pagamento delle ritenute IRPEF[14] e ridotti successivamente a 2 dal TNAS[15]) e la Reggina (inizialmente penalizzata di 4 punti, poi ridotti a 3 e infine a 2)[12][16] Infine, a causa di irregolarità amministrative e del mancato pagamento nei versamenti dei contributi ENPALS e IRPEF non rispettati nella scorsa stagione, sono stati comminati ulteriori due punti di penalità al Bari (per un totale di 7) e, disposti anche due punti al Crotone da scontare nella corrente stagione.

Per il Lanciano si tratta della prima apparizione in Serie B. La Pro Vercelli, tornata in Serie B dopo 64 anni, ha giocato le prime gare casalinghe allo Stadio Leonardo Garilli di Piacenza in attesa dell'adeguamento dello Stadio Silvio Piola agli standard previsti per la categoria; è tornata a disputare le partite interne nel proprio impianto a partire dal 20 ottobre, in occasione dell'incontro con il Padova valevole per la 10ª giornata di andata.[17] Lo stesso dicasi per il Lanciano che ha disputato le prime partite casalinghe allo Stadio Adriatico di Pescara, sempre per via dei lavori di ristrutturazione e adeguamento dell'impianto (il Guido Biondi di Lanciano). La Ternana, dopo aver giocato la prima gara casalinga allo Stadio Pietro Barbetti di Gubbio, è tornata a disputare le partite interne al Libero Liberati di Terni.

Il campionato è stato vinto dal Sassuolo,che dopo un girone d'andata da record (ottenuti 48 punti,gli stessi-senza penalizzazione-della Juventus 2006-07) rallenta vistosamente nel girone di ritorno e conquista la prima storica promozione in serie A il 18 maggio,nell'ultimo turno dopo il successo sul Livorno.[18] Insieme agli emiliani sale il Verona,dopo 11 anni di attesa.[19] Il pareggio dei veneti con l'Empoli consente la disputa dei play-off,rimasti a rischio per tutta la stagione a causa dell'ampio vantaggio delle prime tre squadre,Sassulo,Verona e Livorno,sulle inseguitrici.Proprio i labronici sono la terza promossa,superando l'Empoli nella finale tutta toscana,ritornando nella massima serie dopo 3 stagioni.In coda,scendono il Grosseto,dopo 5 stagioni consecutive in serie cadetta,e la neopromossa Pro Vercelli,alle quali si aggiungono all'ultimo turno Ascoli e Vicenza,che non riescono a ripristinare i playout,retrocedendo direttamente come non succedeva in serie cadetta dalla stagione 2007-2008.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio Capacità Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Stagione 2011-2012
Ascoli dettagli Ascoli Piceno Stadio Cino e Lillo Del Duca 20 550 Max Sport Carisap 15º posto in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 58 270 Erreà Fashion District 13º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 23 072 Givova UBI Banco di Brescia
SAMA
8º posto in Serie B
Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 23 860 Adidas Technogym 20º posto in Serie A
Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 7 623 Garman Siderurgica Gabrielli Metalservice 16º posto in Serie B
Crotone dettagli Crotone Stadio Ezio Scida 9 631 Zeus Sport Sovreco 11º posto in Serie B
Empoli dettagli Empoli (FI) Stadio Carlo Castellani 16 800 Royal NGM Mobile
Computer Gross
18º posto in Serie B
Grosseto dettagli Grosseto Stadio Carlo Zecchini 9 988 Erreà ILCO
Banca della Maremma
14º posto in Serie B
Juve Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 13 000,
autorizzati 7 642
Flyline Paddy Power
Marigo Pharma
9º posto in Serie B
Livorno dettagli Livorno Stadio Armando Picchi 19 238 Legea Banca Carige 17º posto in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 21 151 Givova CPL concordia
Immergas
Coopgas
12º posto in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Silvio Piola 17 875 Joma Banca Popolare di Novara 19º posto in Serie A
Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 32 420,
autorizzati 19 736
Joma Famila 7º posto in Serie B
Pro Vercelli dettagli Vercelli Stadio Silvio Piola 4 215 Erreà Gruppo Biancamano
Edilnol
5º posto nel girone A di Prima Divisione (promosso ai play-off)
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Oreste Granillo 27 543 Givova Stocco & Stocco 10º posto in Serie B
Sassuolo dettagli Sassuolo (MO) Stadio Alberto Braglia (Modena) 21 151,
autorizzati 13 500
Sportika Mapei 3º posto in Serie B
Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 10 336 Lotto CARISPEZIA 1º posto nel girone B di Prima Divisione
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 22 000,
autorizzati 17 460
Macron Insieme Protagonisti 1º posto nel girone A di Prima Divisione
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 9 424 Adidas
Sixtus
Oro in Euro 5º posto in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 42 160 Asics AGSM
Leaderform
4º posto in Serie B
Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 17 163,
autorizzati 12 200
Macron Banca Popolare di Vicenza 19º posto in Serie B[20]
Virtus Lanciano Virtus Lanciano dettagli Lanciano (CH) Stadio Guido Biondi 4 882 Legea Banca Popolare di Lanciano e Sulmona 4º posto nel girone B di Prima Divisione (promosso ai play-off)

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Ascoli[21][22] Italia Massimo Silva (1ª-32ª)
Italia Rosario Pergolizzi (33ª-36ª)
Italia Massimo Silva (37ª-42ª)
Italia Lorenzo Pasqualini,
Italia Manuel Scalise (39)
Italia Simone Zaza (18)
Bari Italia Vincenzo Torrente Italia Eugenio Lamanna (40) Italia Francesco Caputo (17)
Brescia Italia Alessandro Calori Italia Michele Arcari,
Italia Marco Zambelli (40)
Italia Andrea Caracciolo (16)
Cesena[23] Italia Nicola Campedelli (1ª-3ª)
Italia Pierpaolo Bisoli (4ª-42ª)
Italia Davide Succi (37) Italia Davide Succi (15)
Cittadella Italia Claudio Foscarini Italia Nunzio Di Roberto (41) Italia Antonio Di Nardo,
Italia Nunzio Di Roberto (7)
Crotone Italia Massimo Drago Italia Mirko Eramo (40) Brasile Denilson Gabionetta (12)
Empoli Italia Maurizio Sarri Italia Vasco Regini (41) Italia Francesco Tavano (21)
Grosseto[24][25][26][27] Italia Francesco Moriero (1ª-7ª)
Italia Mario Somma (8ª-15ª)
Italia Lamberto Magrini & Luigi Consonni (16ª-19ª)
Italia Leonardo Menichini (20ª-25ª)
Italia Francesco Moriero (26ª-42ª)
Italia Ivan Lanni (32) Italia Ferdinando Sforzini (10)
Juve Stabia Italia Piero Braglia Ghana Boadu Maxwell Acosty (37) Italia Salvatore Bruno,
Italia Fabio Caserta,
Lituania Tomas Danilevičius (7)
Livorno Italia Davide Nicola Italia Alessandro Bernardini,
Brasile Emerson,
Brasile Paulinho (41)
Brasile Paulinho (20)
Modena[28] Italia Dario Marcolin (1ª-32ª)
Italia Walter Novellino (33ª-42ª)
Italia Matteo Ardemagni (39) Italia Matteo Ardemagni (23)
Novara[29][30] Italia Attilio Tesser (1ª-12ª)
Italia Giacomo Gattuso (13ª-15ª)
Italia Alfredo Aglietti (16ª-42ª e play-off)
Argentina Pablo Andrés González (39) Argentina Pablo Andrés González (14)
Padova[31][32] Italia Fulvio Pea (1ª-19ª)
Italia Franco Colomba (20ª-32ª)
Italia Fulvio Pea (33ª-42ª)
Italia Aniello Cutolo (39) Italia Aniello Cutolo (12)
Pro Vercelli[33][34] Italia Maurizio Braghin (1ª-9ª)
Italia Giancarlo Camolese (10ª-22ª)
Italia Maurizio Braghin (23ª-42ª)
Italia Alex Valentini (40) Italia Pietro Iemmello (5)
Reggina[35] Italia Davide Dionigi (1ª-31ª)
Italia Giuseppe Pillon (32ª-42ª)
Italia Paolo Baiocco (40) Italia Gianmario Comi (11)
Sassuolo Italia Eusebio Di Francesco Italia Alessandro Longhi,
Italia Alberto Pomini (41)
Italia Domenico Berardi,
Ghana Richmond Boakye,
Italia Leonardo Pavoletti,
Italia Emanuele Terranova (11)
Spezia[36][37] Italia Michele Serena (1ª-22ª)
Italia Gianluca Atzori (23ª-27ª)
Italia Luigi Cagni (28ª-42ª)
Italia Stefano Okaka (38) Italia Marco Sansovini (20)
Ternana Italia Domenico Toscano Argentina Luis Alfageme,
Italia Luigi Vitale (38)
Italia Luigi Vitale (10)
Varese[38] Italia Fabrizio Castori (1ª-37ª)
Italia Andrea Agostinelli (38ª-42ª)
Italia Gianpietro Zecchin (36) Nigeria Italia Osarimen Ebagua (17)
Verona Italia Andrea Mandorlini Italia Brasile Jorginho (41) Italia Daniele Cacia (24)
Vicenza[39][40] Italia Roberto Breda (1ª-23ª)
Italia Alessandro Dal Canto (24ª-42ª)
Francia Dominique Malonga (38) Francia Dominique Malonga (10)
Virtus Lanciano Italia Carmine Gautieri Italia Antonio Aquilanti,
Italia Diego Falcinelli,
Italia Alessandro Volpe (39)
Italia Antonio Piccolo (7)

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Sassuolo 85 42 25 10 7 78 40 +38
1uparrow green.svg 2. Verona 82 42 23 13 6 67 32 +35
1uparrow green.svg 3. Livorno 80 42 23 11 8 77 47 +30
Noatunloopsong.png 4. Empoli 73 42 20 13 9 69 51 +18
Noatunloopsong.png 5. Novara[41] 64 42 19 10 13 73 46 +27
Noatunloopsong.png 6. Brescia 62 42 15 17 10 58 50 +8
7. Varese[42] 60 42 16 13 13 55 53 +2
8. Modena[43] 55 42 15 12 15 52 51 +1
9. Ternana 53 42 12 17 13 37 38 −1
10. Bari[44] 53 42 16 12 14 55 47 +8
11. Padova 53 42 12 17 13 47 51 −4
12. Crotone[43] 53 42 14 13 15 45 56 −11
13. Spezia 51 42 12 15 15 52 58 −6
14. Cesena 50 42 12 14 16 46 59 −13
15. Cittadella 50 42 12 14 16 48 61 −13
16. Juve Stabia 50 42 12 14 16 54 65 −11
17. Reggina[43] 49 42 12 15 15 42 51 −9
18. Virtus Lanciano Virtus Lanciano 48 42 9 21 12 50 60 −10
1downarrow red.svg 19. Vicenza[45] 42 42 10 12 20 41 58 −17
1downarrow red.svg 20. Ascoli[42] 41 42 11 9 22 48 67 −19
1downarrow red.svg 21. Pro Vercelli 33 42 8 9 25 37 67 −30
1downarrow red.svg 22. Grosseto[46] 28 42 7 13 22 44 67 −23

Legenda:

      Promossa in Serie A 2013-2014
Blue arrows.svg Qualificata ai play-off o ai play-out
      Retrocessa in Lega Pro Prima Divisione 2013-2014

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Ascoli e Varese, 1 punto di penalizzazione.
Crotone, Reggina e Modena, 2 punti di penalizzazione.
Novara, 3 punti di penalizzazione.
Grosseto, 6 punti di penalizzazione.
Bari, 7 punti di penalizzazione.

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Graduatoria senza penalizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt
1uparrow green.svg 1. Sassuolo 85
1uparrow green.svg 2. Verona 82
1uparrow green.svg 3. Livorno 80
Noatunloopsong.png 4. Empoli 73
Noatunloopsong.png 5. Novara 67
Noatunloopsong.png 6. Brescia 62
7. Varese 61
8. Bari 60
9. Modena 57
10. Crotone 55
11. Ternana 53
12. Padova 53
13. Spezia 51
14. Reggina 51
15. Cesena 50
16. Cittadella 50
17. Juve Stabia 50
18. Virtus Lanciano Virtus Lanciano 48
1downarrow red.svg 19. Vicenza 42
1downarrow red.svg 20. Ascoli 42
1downarrow red.svg 21. Grosseto 34
1downarrow red.svg 22. Pro Vercelli 33

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone

  Semifinali Finali
                         
  5  Novara 1 1 2  
4  Empoli 1 4 5  
   Empoli 1 0 1
   Livorno 1 1 2
6  Brescia 1 1 2
  3  Livorno[48] 1 1 2  

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Novara 2 - 5 Empoli 1 - 1 1 - 4
Brescia 2 - 2 Livorno 1 - 1 1 - 1
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Novara
22 maggio 2013
Novara 1 – 1 Empoli

Brescia
22 maggio 2013
Brescia 1 – 1 Livorno

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Empoli
26 maggio 2013
Empoli 4 – 1 Novara

Livorno
26 maggio 2013
Livorno 1 – 1 Brescia

Finali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Empoli 1 - 2 Livorno 1 - 1 0 - 1
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Empoli
29 maggio 2013
Empoli 1 – 1 Livorno

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Livorno
2 giugno 2013
Livorno 1 – 0 Empoli

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di vittorie: Sassuolo (25)
  • Minor numero di vittorie: Grosseto (7)
  • Maggior numero di pareggi: Virtus Lanciano Virtus Lanciano (21)
  • Minor numero di pareggi: Ascoli e Pro Vercelli (9)
  • Maggior numero di sconfitte: Pro Vercelli (25)
  • Minor numero di sconfitte: Verona (6)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Sassuolo (1)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Livorno (3)
  • Miglior attacco: Sassuolo (78 gol fatti)
  • Peggior attacco: Pro Vercelli e Ternana (37 gol fatti)
  • Miglior difesa: Verona (32 gol subiti)
  • Peggior difesa: Ascoli, Grosseto e Pro Vercelli (67 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Sassuolo (+38)
  • Peggior differenza reti: Pro Vercelli (-30)
  • Miglior serie positiva: Livorno (14 risultati utili consecutivi, dall'11ª alla 24ª giornata)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Novara (7, dalla 31ª alla 37ª giornata)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Virtus Lanciano Virtus Lanciano (6, dalla 37ª alla 42ª giornata)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Novara, Grosseto e Ascoli (6, dalla 12ª alla 17ª; dalla 33ª alla 38ª giornata; dalla 35ª alla 40ª)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Spezia-Novara 0-6 (6)
  • Partita con più reti: Cittadella-Novara 2-6 (8)
  • Pareggio con più gol: Crotone-Verona 3-3 (6)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 41 reti (22ª giornata)
  • Minor numero di reti in una giornata: 20 reti (24ª giornata)

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla 5ª alla 42ª giornata: Sassuolo
Unione Sportiva Sassuolo Calcio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ASC BAR BRE CES CIT CRO EMP GRO JUV LIV MOD NOV PAD PRO REG SAS SPE TER VAR VER VIC VIR
Ascoli 1-3 2-0 1-0 4-1 2-0 1-2 3-1 2-4 1-4 2-3 2-0 0-1 0-0 0-3 2-4 2-0 1-1 1-1 0-5 0-0 1-1
Bari 0-1 1-1 2-1 2-1 0-0 2-3 1-0 2-0 1-1 2-0 1-3 3-0 2-1 0-1 3-3 2-1 2-0 0-1 0-2 1-0 4-3
Brescia 3-2 1-1 2-1 2-2 5-0 0-3 3-1 2-0 0-0 2-1 1-1 0-0 1-1 2-2 1-1 0-0 1-0 2-0 2-0 0-1 2-0
Cesena 1-2 1-1 1-3 1-0 0-0 1-3 3-2 3-1 0-0 1-0 1-4 2-0 1-1 1-1 0-3 1-1 1-0 2-0 0-0 3-1 1-1
Cittadella 1-0 1-1 1-1 1-1 2-2 0-0 2-1 1-0 0-2 0-3 2-6 3-3 3-0 1-2 1-0 0-0 1-0 0-1 2-1 2-2 1-0
Crotone 1-0 0-0 1-0 1-0 3-1 3-2 1-0 3-3 1-2 2-1 2-1 0-1 2-1 2-2 2-1 0-2 0-1 1-0 3-3 1-0 0-0
Empoli 0-3 0-1 1-1 1-0 1-0 0-0 3-2 5-0 2-1 4-2 0-2 1-1 2-1 1-1 0-3 2-2 0-2 3-1 1-1 2-0 2-2
Grosseto 2-1 4-3 2-2 1-2 3-1 1-0 0-1 2-2 0-3 2-0 1-1 1-1 3-0 0-1 1-2 1-1 1-1 2-2 0-2 1-2 2-2
Juve Stabia 1-1 2-1 0-0 2-2 1-1 3-1 1-2 2-1 1-3 1-0 2-4 1-0 1-1 1-0 1-1 2-1 1-1 1-2 0-3 1-1 2-1
Livorno 3-0 2-1 3-0 1-0 2-2 1-2 4-2 4-0 2-2 1-2 1-3 3-2 2-0 3-3 3-2 1-5 2-1 2-0 0-2 2-0 2-0
Modena 1-1 0-0 1-2 4-0 3-3 3-0 2-3 0-0 1-0 1-0 1-0 0-0 1-0 1-1 2-1 1-0 1-2 1-2 1-1 0-1 2-2
Novara 1-0 0-1 4-2 0-1 0-1 5-1 2-2 2-0 1-1 0-1 0-1 3-1 2-0 1-1 3-2 1-0 1-2 1-1 1-0 3-1 1-1
Padova 1-1 1-1 0-0 1-1 3-1 2-1 2-0 1-1 1-0 0-0 0-1 3-3 0-1 3-2 1-3 1-1 0-0 1-1 2-1 0-1 1-1
Pro Vercelli 3-1 2-1 2-3 1-3 0-0 0-2 0-1 0-0 1-4 1-2 1-2 1-2 1-2 0-0 1-3 1-0 1-0 2-1 0-0 2-1 1-2
Reggina 2-0 1-0 0-1 1-2 0-1 1-1 0-3 1-0 2-1 1-3 2-2 1-0 2-1 1-0 0-2 1-1 1-1 1-1 1-1 1-0 0-1
Sassuolo 1-0 2-1 1-1 5-0 1-0 2-1 1-1 0-2 1-0 1-0 2-0 2-0 1-1 2-1 3-1 3-2 0-0 4-0 1-1 0-0 2-0
Spezia 4-3 3-2 3-1 1-0 0-3 2-1 3-0 2-1 2-3 1-2 1-1 0-6 2-3 1-3 1-0 0-2 1-1 0-0 0-1 2-1 1-1
Ternana 1-2 0-0 1-0 0-0 3-1 1-0 0-0 0-0 3-2 1-1 0-1 1-1 2-1 4-2 1-0 1-3 0-0 0-1 0-2 0-0 2-2
Varese 2-0 2-2 3-2 3-2 2-0 1-1 2-2 4-0 1-1 1-3 2-0 0-2 3-0 2-0 3-0 3-4 0-0 1-0 0-3 1-1 1-2
Verona 3-1 1-0 4-2 1-1 0-0 3-2 0-0 2-0 1-0 1-1 3-1 1-1 0-2 3-1 2-0 1-0 1-1 2-1 2-0 0-1 2-0
Vicenza 1-0 0-1 2-2 3-1 1-2 0-0 1-5 2-1 1-2 3-3 3-3 2-1 0-2 3-1 0-0 0-1 2-3 0-1 1-1 2-3 0-1
Virtus Lanciano 1-1 0-3 0-2 3-3 3-2 1-1 0-3 1-1 1-1 1-1 1-1 1-0 2-1 1-1 3-1 2-2 1-1 1-1 1-2 1-2 2-0

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (22ª)
25 ago.
2012
2-1 Bari-Cittadella 1-1 30 dic.
2012
0-3 Cesena-Sassuolo 0-5
1-0 Crotone-Brescia 0-5
1-1 Empoli-Reggina 3-0
1-1 Grosseto-Novara 0-2
1-3 Juve Stabia-Livorno 2-2
1-1 Modena-Verona 1-3
1-1 Padova-Virtus Lanciano 1-2
1-0 Pro Vercelli-Ternana 2-4
2-1 Spezia-Vicenza 3-2
2-0 Varese-Ascoli 1-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (23ª)
1º set.
2012
1-3 Ascoli-Bari 1-0 26 gen.
2013
2-0 Brescia-Juve Stabia 0-0
2-1 Cittadella-Grosseto 1-3
3-2 Livorno-Padova 0-0
2-2 Novara-Empoli 2-0
1-0 Reggina-Pro Vercelli 0-0
2-1 Sassuolo-Crotone 1-2
0-1 Ternana-Modena 2-1
1-1 Verona-Spezia 1-0
3-1 Vicenza-Cesena 1-3
1-2 Virtus Lanciano-Varese 2-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (24ª)
9 set.
2012
2-0 Bari-Ternana 0-0 2 feb.
2013
1-4 Cesena-Novara 1-0
3-1 Crotone-Cittadella 2-2
0-3 Empoli-Sassuolo 1-1
1-1 Juve Stabia-Vicenza 2-1
1-2 Modena-Varese 0-2
1-1 Padova-Grosseto 1-1
1-2 Pro Vercelli-Livorno 0-2
3-1 Spezia-Brescia 0-0
2-0 Verona-Reggina 1-1
1-1 Virtus Lanciano-Ascoli 1-1
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (25ª)
15 set.
2012
2-0 Ascoli-Spezia 3-4 9 feb.
2013
0-0 Brescia-Padova 0-0
1-0 Cittadella-Virtus Lanciano 2-3
1-0 Grosseto-Crotone 0-1
4-2 Livorno-Empoli 1-2
1-1 Novara-Juve Stabia 4-2
2-2 Reggina-Modena 1-1
2-1 Sassuolo-Pro Vercelli 3-1
0-0 Ternana-Cesena 0-1
2-2 Varese-Bari 1-0
2-3 Vicenza-Verona 1-0


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (26ª)
22 set.
2012
1-0 Cesena-Cittadella 1-1 16 feb.
2013
0-0 Crotone-Bari 0-0
0-2 Empoli-Ternana 0-0
1-2 Juve Stabia-Varese 1-1
1-0 Modena-Livorno 2-1
3-2 Padova-Reggina 1-2
3-1 Pro Vercelli-Ascoli 0-0
0-2 Spezia-Sassuolo 2-3
1-1 Verona-Novara 0-1
2-2 Vicenza-Brescia 1-0
1-1 Virtus Lanciano-Grosseto 2-2
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (27ª)
25 set.
2012
1-0 Ascoli-Cesena 2-1 23 feb.
2013
2-1 Bari-Pro Vercelli 1-2
2-1 Brescia-Modena 2-1
2-2 Grosseto-Juve Stabia 1-2
2-2 Livorno-Cittadella 2-0
1-0 Novara-Spezia 6-0
2-0 Padova-Empoli 1-1
0-1 Reggina-Virtus Lanciano 1-3
0-0 Sassuolo-Vicenza 1-0
1-0 Ternana-Crotone 1-0
0-3 Varese-Verona 0-2


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (28ª)
29 set.
2012
2-0 Cesena-Varese 2-3 26 feb.
2013
3-0 Cittadella-Pro Vercelli 0-0
1-2 Crotone-Livorno 2-1
1-1 Empoli-Brescia 3-0
1-0 Juve Stabia-Padova 0-1
1-2 Novara-Ternana 1-1
1-0 Sassuolo-Ascoli 4-2
1-0 Spezia-Reggina 1-1
1-0 Verona-Bari 2-0
2-1 Vicenza-Grosseto 2-1
1-1 Virtus Lanciano-Modena 2-2
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (29ª)
6 ott.
2012
2-0 Ascoli-Crotone 0-1 2 mar.
2013
1-0 Bari-Vicenza 1-0
2-0 Brescia-Virtus Lanciano 2-0
1-2 Grosseto-Sassuolo 2-0
1-5 Livorno-Spezia 2-1
4-0 Modena-Cesena 0-1
2-1 Padova-Verona 2-0
1-4 Pro Vercelli-Juve Stabia 1-1
1-0 Reggina-Novara 1-1
3-1 Ternana-Cittadella 0-1
2-2 Varese-Empoli 1-3


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (30ª)
14 ott.
2012
0-0 Cesena-Crotone 0-1 9 mar.
2013
0-3 Cittadella-Modena 3-3
0-3 Empoli-Ascoli 2-1
2-1 Juve Stabia-Bari 0-2
4-2 Novara-Brescia 1-1
1-3 Reggina-Livorno 3-3
4-0 Sassuolo-Varese 4-3
1-1 Spezia-Ternana 0-0
2-0 Verona-Grosseto 2-0
0-2 Vicenza-Padova 1-0
1-1 Virtus Lanciano-Pro Vercelli 2-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (31ª)
20 ott.
2012
2-4 Ascoli-Juve Stabia 1-1 16 mar.
2013
1-1 Bari-Brescia 1-1
1-1 Cesena-Reggina 2-1
1-0 Cittadella-Sassuolo 0-1
2-1 Crotone-Novara 1-5
0-2 Livorno-Verona 1-1
0-0 Modena-Grosseto 0-2
1-2 Pro Vercelli-Padova 1-0
0-0 Ternana-Vicenza 1-0
0-0 Varese-Spezia 0-0
0-3 Virtus Lanciano-Empoli 2-2


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (32ª)
27 ott.
2012
1-1 Brescia-Pro Vercelli 3-2 19 mar.
2013
4-2 Empoli-Modena 3-2
1-1 Grosseto-Ternana 0-0
1-0 Livorno-Cesena 0-0
1-1 Novara-Varese 2-0
1-1 Padova-Bari 0-3
2-0 Reggina-Ascoli 3-0
1-0 Sassuolo-Juve Stabia 1-1
0-3 Spezia-Cittadella 0-0
2-0 Verona-Virtus Lanciano 2-1
0-0 Vicenza-Crotone 0-1
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (33ª)
30 ott.
2012
2-0 Ascoli-Novara 0-1 24 mar.
2013
2-3 Bari-Empoli 1-0
3-2 Cesena-Grosseto 2-1
1-1 Cittadella-Brescia 2-2
3-3 Crotone-Verona 2-3
1-0 Juve Stabia-Reggina 1-2
0-0 Modena-Padova 1-0
1-0 Pro Vercelli-Spezia 3-1
1-3 Ternana-Sassuolo 0-0
1-1 Varese-Vicenza 1-1
1-1 Virtus Lanciano-Livorno 0-2


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (34ª)
3 nov.
2012
1-0 Brescia-Ternana 0-1 28 mar.
2013
2-1 Empoli-Pro Vercelli 1-0
2-1 Grosseto-Ascoli 1-3
2-1 Livorno-Bari 1-1
1-0 Modena-Juve Stabia 0-1
0-1 Novara-Cittadella 6-2
1-1 Padova-Cesena 0-2
1-1 Reggina-Varese 0-3
2-1 Spezia-Crotone 2-0
1-0 Verona-Sassuolo 1-1
0-1 Vicenza-Virtus Lanciano 0-2
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (35ª)
10 nov.
2012
1-4 Ascoli-Livorno 0-3 6 apr.
2013
0-1 Bari-Reggina 0-1
1-3 Cesena-Brescia 1-2
2-2 Cittadella-Vicenza 2-1
3-2 Crotone-Empoli 0-0
1-1 Grosseto-Spezia 1-2
2-1 Juve Stabia-Virtus Lanciano 1-1
1-2 Pro Vercelli-Modena 0-1
2-0 Sassuolo-Novara 2-3
0-2 Ternana-Verona 1-2
3-0 Varese-Padova 1-1


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (36ª)
17 nov.
2012
1-1 Brescia-Sassuolo 1-1 13 apr.
2013
3-2 Empoli-Grosseto 1-0
2-0 Livorno-Varese 3-1
1-1 Modena-Ascoli 3-2
3-1 Padova-Cittadella 3-3
0-2 Pro Vercelli-Crotone 1-2
1-1 Reggina-Ternana 0-1
2-3 Spezia-Juve Stabia 1-2
1-1 Verona-Cesena 0-0
2-1 Vicenza-Novara 1-3
0-3 Virtus Lanciano-Bari 3-4
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (37ª)
24 nov.
2012
0-0 Ascoli-Vicenza 0-1 16 apr.
2013
2-0 Bari-Modena 0-0
1-1 Cesena-Spezia 0-1
2-1 Cittadella-Verona 0-0
0-1 Crotone-Padova 1-2
2-2 Grosseto-Brescia 1-3
1-2 Juve Stabia-Empoli 0-5
0-1 Novara-Livorno 3-1
3-1 Sassuolo-Reggina 2-0
2-2 Ternana-Virtus Lanciano 1-1
2-0 Varese-Pro Vercelli 1-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (38ª)
1º dic.
2012
3-3 Bari-Sassuolo 1-2 20 apr.
2013
2-0 Brescia-Verona 2-4
2-2 Empoli-Spezia 0-3
1-1 Juve Stabia-Cittadella 0-1
4-0 Livorno-Grosseto 3-0
1-0 Modena-Novara 1-0
1-1 Padova-Ascoli 1-0
2-1 Pro Vercelli-Vicenza 1-3
1-1 Reggina-Crotone 2-2
1-0 Varese-Ternana 1-0
3-3 Virtus Lanciano-Cesena 1-1
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (39ª)
8 dic.
2012
2-2 Brescia-Reggina 1-0 27 apr.
2013
1-3 Cesena-Empoli 0-1
0-1 Cittadella-Varese 0-2
0-0 Crotone-Virtus Lanciano 1-1
3-0 Grosseto-Pro Vercelli 0-0
3-1 Novara-Padova 3-3
2-0 Sassuolo-Modena 1-2
3-2 Spezia-Bari 1-2
3-2 Ternana-Juve Stabia 1-1
3-1 Verona-Ascoli 5-0
3-3 Vicenza-Livorno 0-2


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (40ª)
15 dic.
2012
2-0 Ascoli-Brescia 2-3 4 mag.
2013
1-3 Bari-Novara 1-0
2-0 Empoli-Vicenza 5-1
2-2 Juve Stabia-Cesena 1-3
2-1 Livorno-Ternana 1-1
3-0 Modena-Crotone 1-2
1-3 Padova-Sassuolo 1-1
0-0 Pro Vercelli-Verona 1-3
0-1 Reggina-Cittadella 2-1
4-0 Varese-Grosseto 2-2
1-1 Virtus Lanciano-Spezia 1-1
Andata (20ª) 20ª giornata Ritorno (41ª)
23 dic.
2012
0-0 Brescia-Livorno 0-3 11 mag.
2013
1-1 Cesena-Bari 1-2
0-0 Cittadella-Empoli 0-1
1-0 Crotone-Varese 1-1
0-1 Grosseto-Reggina 0-1
2-0 Novara-Pro Vercelli 2-1
2-0 Sassuolo-Virtus Lanciano 2-2
2-3 Spezia-Padova 1-1
1-2 Ternana-Ascoli 1-1
1-0 Verona-Juve Stabia 3-0
3-3 Vicenza-Modena 1-0


Andata (21ª) 21ª giornata Ritorno (42ª)
26 dic.
2012
4-1 Ascoli-Cittadella 0-1 18 mag.
2013
1-0 Bari-Grosseto 3-4
1-1 Empoli-Verona 0-0
3-1 Juve Stabia-Crotone 3-3
3-2 Livorno-Sassuolo 0-1
1-0 Modena-Spezia 1-1
0-0 Padova-Ternana 1-2
1-3 Pro Vercelli-Cesena 1-1
1-0 Reggina-Vicenza 0-0
3-2 Varese-Brescia 0-2
1-0 Virtus Lanciano-Novara 1-1

Media spettatori[modifica | modifica wikitesto]

Media spettatori della Serie B 2012-2013: 4 858.[49]

Club Pos. Media Max. Totale
Verona 1 15 402 24 779 323 438
Cesena 2 9 551 11 656 200 567
Vicenza 3 6 931 9 578 145 544
Bari 4 6 591 9 673 138 413
Padova 5 5 873 10 142 123 323
Spezia 6 5 726 7 520 120 247
Livorno 7 5 667 9 737 119 003
Ternana 8 5 465 6 820 114 767
Modena 9 5 065 12 607 106 364
Novara 10 4 675 7 611 98 170
Sassuolo 11 4 465 15 157 93 762
Brescia 12 4 381 8 000 92 000
Crotone 13 3 767 4 704 79 099
Varese 14 3 564 4 985 74 840
Reggina 15 3 359 4 524 70 541
Ascoli 16 3 081 6 057 64 704
Empoli 17 2 648 3 984 55 618
Juve Stabia 18 2 479 4 468 52 052
Cittadella 19 2 359 4 036 49 535
Virtus Lanciano Virtus Lanciano 20 2 184 3 000 45 869
Pro Vercelli 21 1 990 3 005 39 792
Grosseto 22 1 511 2 388 31 736

Copertura televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Sono tre gli operatori televisivi a proporre le partite di Serie B in diretta: Sky via satellite e Mediaset Premium e Serie B TV via etere. La tv satellitare propone tutte le partite in diretta, Mediaset Premium propone tutti gli anticipi, posticipi, play-off, play-out e la diretta simultanea di tutte le partite mentre Serie B TV offre tutte le partite del sabato (o domenica) pomeriggio più play-off e play-out.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serie B: le date per gli eventuali playoff e playout (PDF), in Lega Serie B, 7 marzo 2013. URL consultato l'8 aprile 2013.
  2. ^ Serie Bwin - Comunicato Ufficiale n. 102 del 13 maggio 2013, in legaserieb.it, 13 maggio 2013.
  3. ^ Programmazione dell'ultima giornata di Serie Bwin, 13 maggio 2013. URL consultato il 16 maggio 2013.
  4. ^ Serie B, ritorno al passato: numeri di maglia dall'1 al 30, Reggionelpallone.it.
  5. ^ Il Brescia prima squadra che ufficializza i numeri, Resport.it.
  6. ^ Calendario della Serie bwin, in Legaserieb.it, 3 agosto 2012.
  7. ^ a b Varese -1, Bari -5, in Legaserieb.it, 3 agosto 2012.
  8. ^ a b Comunicato Ufficiale n. 101/CDN (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 18 giugno 2012, p. 78. URL consultato il 7 agosto 2012.
  9. ^ Sentenze: Lecce escluso, in Legaserieb.it, 10 agosto 2012.
  10. ^ VICENZA IN B E PARTE SUBITO, in Legaserieb.it, 23 agosto 2012.
  11. ^ Scommesse: Tnas annulla il -1 all'Empoli, 11 febbraio 2013, La Gazzetta dello Sport.
  12. ^ a b c d Comunicato Ufficiale n. 002/CGF (2012/2013) (PDF), Federazione Italiana Giuoco Calcio, 6 luglio 2012. URL consultato il 4 agosto 2012.
  13. ^ Tolti i due punti di penalizzazione al Padova, 4 febbraio 2013, La Gazzetta dello Sport.
  14. ^ Comunicato Ufficiale n. 069/CDN (2012/2013) (PDF), FIGC, 4 marzo 2013. URL consultato il 4 marzo 2013.
  15. ^ Tnas, ridotta a 2 punti la penalizzazione del Novara, legaserieb.it, 11 aprile 2013. URL consultato l'11 aprile 2013.
  16. ^ TNAS riduce di un punto la penalizzazione della Reggina, Lega Serie B, 18 gennaio 2013.
  17. ^ Pro Vercelli al Piola, il comunicato ufficiale della Lega - Tutto Pro Vercelli
  18. ^ Serie B, Sassuolo promosso in A, Libero, 18 maggio 2013.
  19. ^ Serie B, Sassuolo e Verona promosse in A. Ascoli e Vicenza retrocesse, La Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2013. URL consultato il 1º maggio 2015.
  20. ^ Riammesso in seguito all'esclusione del Lecce a seguito delle sentenze di "scommessopoli"
  21. ^ Ascoli esonera Silva. Pergolizzi nuovo tecnico, corrieredellosport.it, 20 marzo 2013.
  22. ^ Esonerato Pergolizzi. All’Ascoli torna Silva, corrieredellosport.it, 13 aprile 2013.
  23. ^ Comunicato Stampa ufficiale A.C. Cesena, cesenacalcio.it.
  24. ^ Esonerato Francesco Moriero, al Grosseto arriva Somma, goal.com.
  25. ^ Esonerato Somma. Magrini nuovo Mister, usgrosseto1912.it, 19 novembre 2012.
  26. ^ Esonerato Magrini. Menichini nuovo tecnico, usgrosseto1912.it, 18 dicembre 2012.
  27. ^ Esonerato Menichini. torna Moriero, usgrosseto1912.it, 11 febbraio 2013.
  28. ^ Modena, via Marcolin. C’è Novellino, gazzetta.it, 20 marzo 2013.
  29. ^ Il Novara esonera Tesser: guida tecnica pro tempore, affidata al duo Perrone-Gattuso, novaracalcio.com.
  30. ^ Alfredo Aglietti nuovo allenatore azzurro, novaracalcio.com, 18 novembre 2012.
  31. ^ Franco Colomba nuovo allenatore del Calcio Padova, padovacalcio.it.
  32. ^ Sollevato dall’incarico mister Franco Colomba, da domani panchina affidata a Fulvio Pea, padovacalcio.it.
  33. ^ Pro Vercelli, via Braghin ecco Camolese, corrieredellosport.it, 15 ottobre 2012.
  34. ^ Pro Vercelli: Camolese esonerato, torna Braghin, corrieredellosport.it, 3 gennaio 2013.
  35. ^ Comunicato ufficiale Reggina calcio, regginacalcio.com.
  36. ^ Ufficiale: Pino Vitale sarà il nuovo DS, Gianluca Atzori il nuovo tecnico, acspezia.com, 5 gennaio 2013.
  37. ^ Ufficiale, Luigi Cagni è il nuovo allenatore dello Spezia, acspezia.com, 23 febbraio 2013.
  38. ^ Comunicato: il Varese ad Agostinelli, varese1910.it, 17 aprile 2013.
  39. ^ Esonero del tecnico Roberto Breda, vicenzacalcio.com, 27 gennaio 2013.
  40. ^ Alessandro Dal Canto è il nuovo allenatore, vicenzacalcio.com, 28 gennaio 2013.
  41. ^ 3 punti di penalizzazione.
  42. ^ a b 1 punto di penalizzazione.
  43. ^ a b c 2 punti di penalizzazione.
  44. ^ 7 punti di penalizzazione.
  45. ^ In quanto ha chiuso il campionato con uno svantaggio superiore a 5 punti dalla quintultima e, da regolamento, è retrocesso automaticamente senza disputare i play-out.
  46. ^ 6 punti di penalizzazione.
  47. ^ Non si sono disputati i play-out a causa del distacco tra la quartultima e la quintultima superiore a 5 punti
  48. ^ Qualificato per il miglior piazzamento in classifica.
  49. ^ Statistiche spettatori Serie B 2012-2013, stadiapostcards.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]