Serie B 1963-1964

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Campionato di Serie B 1963-64 fu il trentaduesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Serie B 1963-1964
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 15 settembre 1963
al 21 giugno 1964
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Varese
(1º titolo)
Promozioni Varese
Cagliari
Foggia & Incedit
Retrocessioni Prato
Udinese
Cosenza
Statistiche
Miglior marcatore Italia Romano Taccola (19)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1962-1963 1964-1965 Right arrow.svg

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

A vincere fu il Varese: la compagine lombarda, allenata dall'ex giocatore del Bologna Ettore Puricelli, alla prima partecipazione in Serie B dai tempi dei campionati successivi alla seconda guerra mondiale, superò tutte le avversarie e conquistò la promozione in Serie A con due giornate d'anticipo sulla fine del torneo. La settimana successiva altri due club festeggiarono la promozione in massima categoria per la prima volta: il Foggia & Incedit e il Cagliari. Due squadre venete lottarono assieme a loro fino alla fine: il Padova e il Verona. Entrambe l'anno prima avevano disputato una buona stagione, senza però arrivare alle prime posizioni.

Sul fondo rischiarono il Venezia, finito in zona retrocessione nelle battute conclusive del torneo, il Parma e l'Alessandria, che conquistando punti decisivi nelle ultime giornate spinsero Prato e Udinese a unirsi al Cosenza nella discesa in C.

Formazione :

Lonardi Antonio, Tellini Gianni, Maroso Pietro, Ossola Luigi, Beltrami Giancarlo, Soldo Carlo, Spelta Alberto, Cucchi Piero, Traspedini Vincenzo, Pasquina Mario, Volpato Angelo

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio stagione 1962-63
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Giuseppe Moccagatta 14ª in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mompiano 4° in Serie B
Cagliari dettagli Cagliari Stadio Amsicora 9° in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 12° in Serie B
Cosenza dettagli Cosenza Stadio Emilio Morrone[1] 14° in Serie B
Foggia & Incedit dettagli Foggia Stadio Comunale 5° in Serie B
Lecco dettagli Lecco (CO) Stadio Rigamonti-Ceppi 6° in Serie B
Napoli dettagli Napoli Stadio San Paolo 16° in Serie A, retrocede
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 8° in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 18° in Serie A, retrocede
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 13° in Serie B
Potenza dettagli Potenza Stadio Alfredo Viviani 1° in Serie C, girone C, promosso
Prato dettagli Prato (FI) Stadio Comunale 1° in Serie C, girone B, promosso
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Comunale[2] 9ª in Serie B
Simmenthal-Monza dettagli Monza (MI) Stadio "Città di Monza"[3] 9° in Serie B
Triestina dettagli Trieste Stadio Comunale 17ª in Serie B
Udinese dettagli Udine Campo Polisportivo Moretti 14ª in Serie B
Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 1° in Serie C, girone A, promosso
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 17° in Serie A, retrocede
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi[4] 7° in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Alessandria[5][6] Italia Angelo Franzosi & Italia Valentino Sala (D.T.) (1ª-11ª)
Italia Luigi Vitto (12ª-24ª)
Italia Anselmo Giorcelli (25ª-38ª)
Parma[7] Italia Ugo Canforini (1ª-4ª)
Italia Volturno Diotallevi (5ª-11ª)
Italia Primo Sentimenti (12ª-38ª)
Brescia Italia Renato Gei Potenza Italia Egizio Rubino
Cagliari Italia Arturo Silvestri Prato[8] Italia Luigi Ferrero (1ª-11ª)
Italia Dino Ballacci (12ª-38ª)
Catanzaro Italia Leandro Remondini Pro Patria Italia Luciano Lupi
Cosenza[9][10][11] Italia Paolo Todeschini (1ª-13ª)
Italia Francesco Del Morgine (14ª)
Italia Gianmarco Mezzadri (15ª-20ª)
Italia Gianmarco Mezzadri & Italia Paolo Todeschini (D.T.) (21ª-38ª)
Simmenthal-Monza[12] Argentina Hugo Lamanna (1ª-25ª)
Italia Vittorio Malagoli (26ª-38ª)
Foggia & Incedit Italia Oronzo Pugliese Triestina Italia Serafino Montanari
Lecco Italia Angelo Piccioli Udinese Italia Alberto Eliani (1ª-4ª)
Italia Armando Segato (5ª-38ª)
Napoli[13] Italia Roberto Lerici (1ª-24ª)
Italia Giovanni Molino (25ª-38ª)
Varese Uruguay Héctor Puricelli & Italia Antonio Busini (D.T.)
Padova[14] Argentina Oscar Montez (1ª-35ª)
Italia Elvio Matè (36ª-38ª)
Venezia[15] Italia Sandro Puppo (1ª-22ª)
Italia Camillo Achilli (23ª-38ª)
Palermo[16][17] Ungheria László Székely (1ª-15ª)
Italia Vittorio Malagoli (16ª-18ª)
Ungheria László Székely (19ª-38ª)
Verona[18] Italia Carlo Facchini (1ª-33ª)
Italia Bruno Biagini (34ª-38ª)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Varese 51 38 17 17 4 44 19 +25
1uparrow green.svg 2. Cagliari 49 38 16 17 5 44 23 +21
1uparrow green.svg 3. Foggia & Incedit 46 38 15 16 7 42 27 +15
4. Padova 45 38 16 13 9 43 27 +16
5. Verona 44 38 15 14 9 44 31 +13
5. Lecco 44 38 15 14 9 36 29 +7
7. Brescia[19] 40 38 18 11 9 55 28 +27
8. Napoli 39 38 12 15 11 39 35 +4
9. Potenza 38 38 10 18 10 31 28 +3
10. Triestina 37 38 11 15 12 28 33 -5
10. Catanzaro 37 38 13 11 14 38 47 -9
12. Palermo 35 38 9 17 12 25 28 -3
13. Pro Patria 33 38 9 15 14 35 42 -7
13. Venezia 33 38 10 13 15 32 44 -12
15. Parma 32 38 8 16 14 31 43 -12
15. Rosso e Bianco.svg Simmenthal Monza 32 38 8 16 14 32 46 -14
15. Alessandria 32 38 9 14 15 27 48 -21
1downarrow red.svg 18. Prato 31 38 8 15 15 31 44 -13
1downarrow red.svg 19. Udinese 29 38 9 11 18 28 40 -12
1downarrow red.svg 20. Cosenza 26 38 8 10 20 23 46 -23

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ALE BRE CAG CAT COS FOG LEC MON NAP PAD PAL PAR POT PRA PRO TRI UDI VAR VEN VER
Alessandria 1-2 0-0 1-1 0-0 3-2 1-1 1-1 1-2 2-1 0-0 1-1 0-0 0-0 0-0 2-0 1-0 0-1 3-1 1-2
Brescia 4-0 3-0 5-0 6-0 1-1 1-2 2-0 1-1 2-0 1-1 2-1 2-0 1-1 2-1 2-0 1-0 1-0 3-0 0-0
Cagliari 1-1 3-1 1-0 1-0 1-0 0-0 2-1 2-2 1-1 3-0 2-0 1-0 0-0 3-1 0-0 0-0 0-0 2-0 0-0
Catanzaro 2-0 2-0 2-2 2-0 1-0 2-1 1-1 1-0 1-0 3-1 2-1 0-0 1-0 1-1 0-0 1-0 1-1 1-0 2-2
Cosenza 0-1 1-2 1-3 2-1 1-3 0-0 0-2 0-0 1-0 1-0 2-0 1-0 2-0 0-0 0-0 1-0 0-1 3-0 1-1
Foggia & Incedit 4-0 1-1 0-0 1-0 1-0 2-1 1-1 1-0 0-0 1-0 1-1 3-1 3-0 4-1 1-1 1-0 1-0 0-1 1-0
Lecco 2-1 1-0 2-0 3-1 1-0 1-1 2-0 1-0 0-2 2-0 2-0 0-0 2-0 1-0 2-0 1-0 1-1 1-1 0-0
Monza 0-2 0-0 0-5 2-4 0-0 1-2 1-1 1-1 0-0 0-1 1-1 1-0 1-1 1-0 0-2 3-1 1-4 0-1 2-1
Napoli 1-1 1-4 2-1 1-0 2-0 3-0 0-0 1-2 0-1 0-0 2-0 1-2 3-0 3-1 1-0 3-1 1-1 1-0 1-1
Padova 5-0 1-0 0-0 5-0 3-0 1-0 1-0 1-2 2-1 1-0 2-2 2-0 2-4 1-0 1-0 0-0 0-0 1-0 1-2
Palermo 0-0 1-0 0-1 0-0 2-2 0-0 0-0 0-0 4-0 0-1 0-0 0-1 1-0 0-0 3-3 1-0 0-0 0-0 2-0
Parma 0-0 0-2 1-0 1-0 2-1 0-0 1-0 1-0 2-2 1-1 0-1 2-2 1-0 0-2 1-1 3-1 2-2 1-2 0-0
Potenza 3-1 0-0 1-0 1-1 1-1 0-0 4-0 1-0 0-1 1-1 2-0 0-0 1-1 1-1 3-1 0-1 0-0 2-0 1-1
Prato 2-0 0-0 1-2 2-0 2-0 0-0 1-0 2-2 0-0 0-0 2-1 1-1 0-0 1-3 0-0 1-1 0-2 3-0 0-1
Pro Patria 0-1 1-1 0-1 3-1 2-0 1-1 0-1 1-1 2-2 1-1 0-0 1-0 0-0 2-1 0-1 0-1 1-0 3-2 1-1
Triestina 0-1 1-0 0-0 1-0 2-1 1-1 0-0 0-2 1-0 0-0 1-3 3-1 1-0 0-0 2-0 1-0 1-1 2-2 0-0
Udinese 1-0 1-0 1-1 1-1 3-1 1-1 2-2 2-1 0-0 0-1 0-1 1-1 2-0 2-3 0-2 1-0 0-0 1-1 0-1
Varese 4-0 4-0 2-2 1-0 1-0 2-1 0-0 0-0 1-0 1-1 0-0 2-1 1-1 2-0 3-0 1-0 1-0 2-0 1-0
Venezia 1-0 0-0 0-0 3-1 0-0 1-2 3-2 1-1 0-0 2-0 1-1 0-1 0-0 4-2 2-2 1-2 0-1 0-0 1-0
Verona 3-0 1-2 0-3 3-1 1-0 0-0 3-0 0-0 0-0 3-2 2-1 1-0 1-2 3-0 1-1 2-0 4-2 3-1 0-1

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
15 set.
1963
1-1 Alessandria-Catanzaro 0-2 2 feb.
1964
1-0 Foggia & Incedit-Cosenza 3-1
2-0 Lecco-Triestina 0-0
1-1 Monza-Napoli 2-1
2-0 Palermo-Verona 1-2
1-2 Parma-Venezia 1-0
1-1 Potenza-Padova 0-2
1-2 Prato-Cagliari 0-0
0-2 Udinese-Pro Patria 1-0
4-0 Varese-Brescia 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
22 set.
1963
0-0 Alessandria-Potenza 1-3 16 feb.
1964
2-0 Brescia-Monza 0-0
1-0 Cagliari-Foggia & Incedit 0-0
2-2 Catanzaro-Verona 1-3
1-0 Cosenza-Padova 0-3
3-0 Napoli-Prato 0-0
0-0 Palermo-Varese 0-0
0-1 Pro Patria-Lecco 0-1
3-1 Triestina-Parma 1-1
0-1 Venezia-Udinese 1-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
29 set.
1963
2-2 Cagliari-Napoli 1-2 23 feb.
1964
1-1 Catanzaro-Varese 0-1
1-2 Cosenza-Brescia 0-6
2-1 Lecco-Alessandria 1-1
1-0 Monza-Potenza 0-1
1-0 Padova-Foggia & Incedit 0-0
2-1 Prato-Palermo 0-1
3-2 Pro Patria-Venezia 2-2
1-1 Udinese-Parma 1-3
2-0 Verona-Triestina 0-0
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
6 ott.
1963
0-0 Alessandria-Cagliari 1-1 1º mar.
1964
2-1 Foggia & Incedit-Lecco 1-1
2-4 Monza-Catanzaro 1-1
1-1 Napoli-Verona 0-0
0-2 Parma-Pro Patria 0-1
0-0 Potenza-Brescia 0-2
2-0 Prato-Cosenza 0-2
0-0 Triestina-Padova 0-1
1-0 Varese-Udinese 0-0
1-1 Venezia-Palermo 0-0


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
13 ott.
1963
5-0 Brescia-Catanzaro 0-2 8 mar.
1964
3-0 Foggia & Incedit-Prato 0-0
0-0 Padova-Cagliari 1-1
0-0 Palermo-Lecco 0-2
2-2 Parma-Varese 1-2
0-1 Potenza-Napoli 2-1
1-1 Pro Patria-Monza 0-1
1-0 Udinese-Triestina 0-1
0-0 Venezia-Cosenza 0-3
3-0 Verona-Alessandria 2-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
27 ott.
1963
2-1 Alessandria-Padova 0-5 15 mar.
1964
1-1 Brescia-Palermo 0-1
2-1 Cagliari-Monza 5-0
1-0 Catanzaro-Foggia & Incedit 0-1
1-0 Cosenza-Potenza 1-1
1-0 Lecco-Udinese 2-2
2-0 Napoli-Parma 2-2
0-1 Prato-Verona 0-3
2-0 Triestina-Pro Patria 1-0
2-0 Varese-Venezia 0-0


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
3 nov.
1963
0-0 Cagliari-Varese 2-2 22 mar.
1964
1-1 Foggia & Incedit-Parma 0-0
1-1 Monza-Prato 2-2
0-0 Napoli-Lecco 0-1
1-0 Padova-Palermo 1-0
3-1 Potenza-Triestina 0-1
2-0 Pro Patria-Cosenza 0-0
1-1 Udinese-Catanzaro 0-1
1-0 Venezia-Alessandria 1-3
1-2 Verona-Brescia 0-0
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
10 nov.
1963
1-2 Alessandria-Napoli 1-1 29 mar.
1964
3-0 Brescia-Cagliari 1-3
1-1 Foggia & Incedit-Monza 2-1
1-0 Padova-Venezia 0-2
3-3 Palermo-Triestina 3-1
0-0 Parma-Verona 0-1
4-0 Potenza-Lecco 0-0
3-1 Pro Patria-Catanzaro 1-1
3-1 Udinese-Cosenza 0-1
2-0 Varese-Prato 2-0


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
17 nov.
1963
0-0 Catanzaro-Potenza 1-1 5 apr.
1964
2-0 Cosenza-Parma 1-2
0-2 Lecco-Padova 0-1
3-1 Napoli-Udinese 0-0
0-0 Palermo-Monza 1-0
1-3 Prato-Pro Patria 1-2
0-0 Triestina-Cagliari 0-0
4-0 Varese-Alessandria 1-0
0-0 Venezia-Brescia 0-3
0-0 Verona-Foggia & Incedit 0-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
24 nov.
1963
0-0 Alessandria-Prato 0-2 12 apr.
1964
1-1 Brescia-Foggia & Incedit 1-1
1-0 Cagliari-Cosenza 3-1
2-1 Catanzaro-Parma 0-1
0-1 Monza-Venezia 1-1
0-0 Padova-Varese 1-1
0-1 Potenza-Udinese 0-2
0-0 Pro Patria-Palermo 0-0
1-0 Triestina-Napoli 0-1
3-0 Verona-Lecco 0-0


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
1º dic.
1963
1-0 Cagliari-Catanzaro 2-2 26 apr.
1964
1-0 Foggia & Incedit-Palermo 0-0
2-0 Lecco-Prato 0-1
2-0 Napoli-Cosenza 0-0
1-0 Padova-Pro Patria 1-1
0-2 Parma-Brescia 1-2
1-1 Potenza-Verona 2-1
1-0 Udinese-Alessandria 0-1
0-0 Varese-Monza 4-1
1-2 Venezia-Triestina 2-2
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
8 dic.
1963
2-0 Brescia-Padova 0-1 3 mag.
1964
1-1 Cosenza-Verona 0-1
1-0 Foggia & Incedit-Napoli 0-3
1-1 Lecco-Venezia 2-3
0-2 Monza-Alessandria 1-1
0-1 Palermo-Cagliari 0-3
2-2 Parma-Potenza 0-0
1-1 Prato-Udinese 3-2
1-0 Pro Patria-Varese 0-3
1-0 Triestina-Catanzaro 0-0


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
15 dic.
1963
0-0 Alessandria-Pro Patria 1-0 10 mag.
1964
2-0 Catanzaro-Cosenza 1-2
1-1 Monza-Parma 0-1
0-0 Padova-Udinese 1-0
4-0 Palermo-Napoli 0-0
1-0 Potenza-Cagliari 0-1
0-0 Prato-Brescia 1-1
1-1 Triestina-Foggia & Incedit 1-1
0-0 Varese-Lecco 1-1
0-1 Verona-Venezia 0-1
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
22 dic.
1963
2-0 Brescia-Triestina 0-1 17 mag.
1964
0-0 Cagliari-Verona 3-0
3-1 Catanzaro-Palermo 0-0
0-1 Cosenza-Alessandria 0-0
2-0 Lecco-Monza 1-1
1-1 Napoli-Varese 0-1
1-1 Parma-Padova 2-2
1-1 Potenza-Pro Patria 0-0
1-1 Udinese-Foggia & Incedit 0-1
4-2 Venezia-Prato 0-3


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
29 dic.
1963
1-0 Brescia-Udinese 0-1 24 mag.
1964
2-0 Cagliari-Venezia 0-0
0-0 Cosenza-Lecco 0-1
3-1 Foggia & Incedit-Potenza 0-0
0-2 Monza-Triestina 2-0
5-0 Padova-Catanzaro 0-1
0-0 Palermo-Alessandria 0-0
1-1 Prato-Parma 0-1
2-2 Pro Patria-Napoli 1-3
3-1 Verona-Varese 0-1
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
5 gen.
1964
1-2 Alessandria-Brescia 0-4 31 mag.
1964
2-1 Catanzaro-Lecco 1-3
1-0 Palermo-Udinese 1-0
1-0 Parma-Cagliari 0-2
0-0 Prato-Padova 4-2
1-1 Pro Patria-Foggia & Incedit 1-4
2-1 Triestina-Cosenza 0-0
1-1 Varese-Potenza 0-0
0-0 Venezia-Napoli 0-1
0-0 Verona-Monza 1-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
12 gen.
1964
2-1 Brescia-Pro Patria 1-1 7 giu.
1964
0-1 Cosenza-Varese 0-1
4-0 Foggia & Incedit-Alessandria 2-3
2-0 Lecco-Cagliari 0-0
1-0 Napoli-Catanzaro 0-1
1-2 Padova-Verona 2-3
0-1 Parma-Palermo 0-0
2-0 Potenza-Venezia 0-0
0-0 Triestina-Prato 0-0
2-1 Udinese-Monza 1-3
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
19 gen.
1964
2-0 Alessandria-Triestina 1-0 14 giu.
1964
0-0 Cagliari-Udinese 1-1
1-0 Cosenza-Palermo 2-2
1-0 Foggia & Incedit-Varese 1-2
2-0 Lecco-Parma 0-1
0-0 Monza-Padova 2-1
1-4 Napoli-Brescia 1-1
0-0 Prato-Potenza 1-1
3-1 Venezia-Catanzaro 0-1
1-1 Verona-Pro Patria 1-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
26 gen.
1964
1-1 Alessandria-Parma 0-0 21 giu.
1964
1-2 Brescia-Lecco 0-1
1-0 Catanzaro-Prato 0-2
0-0 Monza-Cosenza 2-0
2-1 Padova-Napoli 1-0
0-1 Palermo-Potenza 0-2
0-1 Pro Patria-Cagliari 1-3
0-1 Udinese-Verona 2-4
1-0 Varese-Triestina 1-1
1-2 Venezia-Foggia & Incedit 1-0

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
19 Italia Romano Taccola Prato
16 Italia Virginio De Paoli Brescia
14 Italia Cosimo Nocera Foggia & Incedit

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Varese, Cagliari e Foggia & Incedit promossi in Serie A 1964-65.
  • Prato, Udinese e Cosenza retrocesse in Serie C 1964-65.
  • Brescia sette punti di penalizzazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo Stadio San Vito è stato inaugurato il 4 ottobre 1964 e perciò questa stagione è stata giocata tutta all'"Emilio Morrone".
  2. ^ Lo stadio ha preso il nome di "Carlo Speroni" solo alla morte del famoso atleta bustocco nel 1971.
  3. ^ Lo stadio ha preso il nome di "Gino Alfonso Sada" solo nel 1965 perché nel 1964 è morto Gino Alfonso Sada.
  4. ^ Inaugurato il 15 dicembre 1963, le prime 5 giornate della stagione sono state giocate al vecchio "Stadio Comunale" sito in piazza Cittadella.
  5. ^ L'Alessandria cambia allenatore, La Stampa, n. 288, 5 dicembre 1963, p. 8.
  6. ^ Giorcelli trainer dell'Alessandria, La Stampa, n. 60, 11 marzo 1964, p. 8.
  7. ^ Serie B, La Stampa, n. 290, 7 dicembre 1963, p. 14.
  8. ^ Foggia & Incedit-Napoli match di fuoco, L'Unità, 8 dicembre 1963, p. 11.
  9. ^ "B": esonerato anche Todeschini, L'Unità, 18 dicembre 1963, p. 9.
  10. ^ Mezzadri allena il Cosenza, L'Unità, 27 dicembre 1963, p. 9.
  11. ^ Mezzadri affiancato (dal D.T. Todeschini!), Il Corriere dello Sport, n. 32, 6 febbraio 1964, p. 7.
  12. ^ Malagoli al Monza (esonerato Lamanna), Il Corriere dello Sport, n. 65, 17 marzo 1964, p. 9.
  13. ^ Napoli cerca il vice Lerici, Il Corriere dello Sport, n. 59, 10 marzo 1964, p. 9.
  14. ^ Montez ha lasciato il Padova, Il Corriere dello Sport, n. 131, 4 giugno 1964, p. 7.
  15. ^ Achilli al Venezia, Il Corriere dello Sport, n. 48, 26 febbraio 1964, p. 7.
  16. ^ Esonerato Szekely, L'Unità, 4 gennaio 1964, p. 9.
  17. ^ Palermo: un caos!, Il Corriere dello Sport, n. 19, 23 gennaio 1964, p. 1.
  18. ^ Boma a Verona: Facchini esonerato, Il Corriere dello Sport, n. 48, 26 febbraio 1964, p. 7.
  19. ^ Sette punti di penalizzazione.