Serie B 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Campionato di Serie B 1962-63 fu il trentunesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Serie B 1962-1963
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione XXXI
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 16 settembre 1962
al 16 giugno 1963
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Messina
(1º titolo)
Promozioni Messina
Bari
Lazio
Retrocessioni Como
Sambenedettese
Lucchese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Cosimo Nocera (24)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1961-1962 1963-1964 Right arrow.svg

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Messina si aggiudicò il campionato di Serie B ottenendo anche la prima promozione in A della sua storia.

In zona retrocessione i verdetti arrivarono presto: con la Lucchese all'ultimo posto, Como e Sambenedettese non riuscirono a evitare la caduta in C; il Como in un primo momento era stato ripescato per la retrocessione a tavolino del Brescia per un illecito sportivo per il "Caso Tulissi"[1][2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio Stagione 1961-62
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Giuseppe Moccagatta 10ª in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 12ª in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 8ª in Serie B
Cagliari dettagli Cagliari Stadio Amsicora 1ª in Serie C, girone B, promossa
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 15ª in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 15ª in Serie B
Cosenza dettagli Cosenza Stadio Emilio Morrone 18ª in Serie B
Foggia & Incedit dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 1ª in Serie C, girone C, promossa
Lazio dettagli Roma Stadio Olimpico 4ª in Serie B
Lecco dettagli Lecco (CO) Stadio Rigamonti-Ceppi 17ª in Serie A, retrocessa
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 15ª in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 7ª in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 16ª in Serie A, retrocessa
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 12ª in Serie B
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Comunale 6ª in Serie B
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto (AP) Stadio Fratelli Ballarin 12ª in Serie B
Simmenthal-Monza dettagli Monza (MI) Stadio "Città di Monza" 8ª in Serie B
Triestina dettagli Trieste Stadio Comunale 1ª in Serie C, girone A, promossa
Udinese dettagli Udine Stadio Moretti 18ª in Serie A, retrocessa
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 4ª in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Alessandria[3] Italia Pietro Rava (1ª-30ª)
Italia Angelo Franzosi (31ª-38ª)
Lucchese[4] Italia Bruno Arcari (1ª-19ª)
Italia Amedeo Amadei (20ª-38ª)
Bari Italia Pietro Magni Messina Italia Umberto Mannocci
Brescia Italia Luigi Bonizzoni Padova[5] Italia Luigi Del Grosso (1ª-26ª)
Italia Elvio Matè (27ª-38ª)
Cagliari Italia Arturo Silvestri Parma[6] Italia Mario Genta (1ª-17ª)
Italia Ugo Canforini (18ª-38ª)
Catanzaro Italia Enzo Dolfin Pro Patria Italia Franco Pedroni
Como Danimarca Frank Pedersen & Italia Giulio Cappelli (D.T.) (1ª-19ª)
Italia Giovanni Zanollo & Italia Giulio Cappelli (D.T.) (20ª-25ª)
Francia Henri-Gérard Augustine & Italia Giulio Cappelli (D.T.) (26ª-38ª)
Sambenedettese[7][8] Italia Francesco Petagna (1ª-13ª)
Italia Dino Spinozzi (14ª-16ª)
Italia Piero Pasinati (17ª-25ª)
Italia Volturno Diotallevi (26ª-38ª)
Cosenza Italia Paolo Todeschini Simmenthal-Monza Argentina Hugo Lamanna
Foggia & Incedit Italia Oronzo Pugliese Triestina[9] Italia Enrico Radio (1ª-13ª)
Italia Gino Colaussi (14ª-38ª)
Lazio[10] Italia Carlo Facchini (1ª-4ª)
Italia Roberto Lovati & Argentina Juan Carlos Lorenzo (D.T.) (5ª-38ª)
Udinese Italia Alberto Eliani
Lecco[11] Italia Camillo Achilli (1ª-25ª)
Italia Angelo Piccioli (26ª-38ª)
Verona[12] Italia Guido Tavellin (1ª-11ª)
Italia Carlo Facchini (12ª-38ª)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Messina 50 38 18 14 6 50 31 +19
1uparrow green.svg 2. Bari 48 38 15 18 5 47 26 +21
1uparrow green.svg 2. Lazio 48 38 18 12 8 50 31 +19
4. Brescia 45 38 15 15 8 40 27 +13
5. Foggia & Incedit 43 38 16 11 11 56 42 +14
6. Lecco 42 38 14 14 10 45 36 +9
7. Verona 41 38 15 11 12 41 34 +7
8. Padova 40 38 14 12 12 45 47 -2
9. Pro Patria 38 38 11 16 11 36 33 +3
9. Simmenthal-Monza 38 38 14 10 14 56 52 +4
9. Cagliari 38 38 12 14 12 41 40 +1
12. Catanzaro 37 38 12 13 13 34 43 -9
13. Parma 35 38 12 11 15 32 44 -12
14. Udinese 34 38 10 14 14 49 48 +1
14. Alessandria 34 38 11 12 15 32 34 -2
14. Cosenza 34 38 8 18 12 27 37 -10
17. Triestina 33 38 11 11 16 49 59 -10
1downarrow red.svg 18. Como 31 38 9 13 16 38 51 -13
1downarrow red.svg 19. Sambenedettese 30 38 8 14 16 29 51 -22
1downarrow red.svg 20. Lucchese 21 38 7 7 24 36 67 -31

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

ALE BAR BRE CAG CAT COM COS FOG LAZ LEC LUC MES MON PAD PAR PRO SAM TRI UDI VER
Alessandria 0-0 0-0 1-3 3-1 0-0 0-0 1-0 2-2 3-2 2-1 1-2 3-0 2-0 1-1 1-0 2-1 3-0 0-0 0-0
Bari 1-0 1-3 1-0 2-0 3-1 1-1 2-1 4-1 1-1 2-1 0-0 1-0 4-0 3-0 3-0 3-0 1-1 1-0 2-1
Brescia 2-1 1-1 1-0 0-0 2-0 1-2 1-0 0-2 2-1 2-1 1-1 4-1 0-1 1-0 4-1 5-0 1-0 0-0 1-1
Cagliari 1-0 1-1 1-1 2-2 2-1 4-1 2-1 1-0 0-0 4-0 1-1 1-5 0-0 0-0 0-0 1-0 2-2 2-0 3-2
Catanzaro 1-0 0-0 0-0 2-0 1-1 1-0 2-0 1-1 0-0 1-0 1-1 0-1 3-1 2-3 0-0 2-1 2-1 2-1 1-0
Como 2-1 1-1 1-0 2-1 0-2[13] 0-2[13] 3-1 1-2 1-3 2-2 2-0 1-4 0-2[13] 0-1 4-1 1-1 4-2 0-0 0-1
Cosenza 1-0 0-0 1-1 2-0 1-1 0-0 1-1 1-1 0-0 1-1 0-0 1-0 0-0 1-2 0-0 2-1 3-1 1-0 0-0
Foggia & Incedit 1-0 1-1 1-0 0-0 2-1 2-0[13] 1-0 1-2 2-2 4-1 1-1 1-1 2-1 3-0 2-1 5-0 2-1 1-0 1-0
Lazio 0-0 1-0 0-0 2-1 2-0 2-0[13] 1-1 4-1 0-0 2-1 5-1 0-0 2-3 0-1 2-0 2-0 2-1 2-0 0-2
Lecco 2-1 3-0 2-0 1-1 3-1 1-1 1-0 0-0 0-1 5-2 0-3 1-1 0-0 2-0 0-0 1-0 0-0 2-1 2-1
Lucchese 1-2 1-3 0-0 1-0 3-0 2-0 2-1 0-2 1-3 1-3 1-1 0-0 0-0 0-2 0-2 1-1 3-0 2-3 2-1
Messina 1-0 1-0 2-0 1-0 2-0 3-1 1-1 2-2 4-1 2-0 1-0 1-0 2-1 0-0 3-0 3-0 2-1 3-2 0-0
Monza 3-0 1-1 1-2 1-3 0-0 0-2 1-0 2-3 2-1 2-1 6-1 1-0 4-1 3-1 1-1 3-1 2-2 1-1 3-1
Padova 0-0 0-0 0-0 2-1 1-0 2-3 1-0 4-2 0-3 1-0 1-3 1-1 1-1 2-0 1-1 2-0 4-0 3-2 4-2
Parma 0-1 0-0 1-1 0-0 2-0 1-1 3-0 1-0 0-0 2-3 2-0 2-2 2-0 0-1 0-0 1-0 2-1 1-2 1-4
Pro Patria 2-0 0-0 0-1 2-0 2-2 0-0 2-0 1-1 0-0 1-0 4-0 2-0 0-1 1-1 5-0 1-0 1-1 1-0 2-0
Sambenedettese 0-0 1-1 1-1 0-0 0-0 1-1 2-0 0-0 0-0 0-0 1-0 2-1 2-0 2-1 2-0 2-0 1-1 2-2 1-0
Triestina 1-0 2-1 0-1 3-0 2-1 1-1 1-1 1-1 0-1 3-1 1-0 1-0 3-1 3-1 2-0 2-2 3-1 2-2 1-2
Udinese 1-1 1-1 0-0 1-3 5-0 0-0 4-0 2-7 0-0 1-0 2-1 0-1 6-2 2-0 1-0 0-0 2-2 3-1 1-1
Verona 1-0 0-0 2-0 0-0 0-1 1-0 1-1 1-0 1-0 1-3 1-0 0-0 2-1 1-1 0-0 1-0 3-0 4-1 2-1

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
16 set.
1962
2-2 Alessandria-Lazio 0-0 3 feb.
1963
2-0 Bari-Catanzaro 0-0
2-1 Brescia-Lucchese 0-0
1-1 Cagliari-Messina 0-1
1-1 Como-Sambenedettese 1-1
1-0 Cosenza-Udinese 0-4
2-2 Foggia & Incedit-Lecco 0-0
2-2 Monza-Triestina 1-3
0-1 Parma-Padova 0-2
2-0 Pro Patria-Verona 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
23 set.
1962
2-1 Alessandria-Sambenedettese 0-0 10 feb.
1963
1-3 Bari-Brescia 1-1
4-1 Cagliari-Cosenza 0-2
0-0 Catanzaro-Lecco 1-3
0-0 Lazio-Monza 1-2
2-0 Lucchese-Como 2-2
3-2 Messina-Udinese 1-0
4-2 Padova-Foggia & Incedit 1-2
1-4 Parma-Verona 0-0
2-2 Triestina-Pro Patria 1-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
30 set.
1962
2-3 Catanzaro-Parma 0-2 17 feb.
1963
0-2[13] Como-Cosenza 0-0
1-0 Foggia & Incedit-Brescia 0-1
2-1 Lecco-Alessandria 2-3
0-0 Lucchese-Monza 1-6
2-1 Messina-Triestina 0-1
0-0 Padova-Bari 0-4
0-0 Sambenedettese-Lazio 0-2
0-0 Udinese-Pro Patria 0-1
0-0 Verona-Cagliari 2-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
7 ott.
1962
2-0 Alessandria-Padova 0-0 24 feb.
1963
3-0 Bari-Parma 0-0
1-1 Brescia-Verona 0-2
0-2[13] Como-Catanzaro 1-1
3-1 Cosenza-Triestina 1-1
0-0 Lazio-Lecco 1-0
2-3 Monza-Foggia & Incedit 1-1
2-0 Pro Patria-Messina 0-3
1-0 Sambenedettese-Lucchese 1-1
1-3 Udinese-Cagliari 0-2


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
13 ott.
1962
0-0 Cagliari-Padova 1-2 3 mar.
1963
2-1 Cosenza-Sambenedettese 0-2
2-0[13] Foggia & Incedit-Como 1-3
2-0 Lecco-Brescia 1-2
1-3 Lucchese-Lazio 1-2
1-1 Monza-Bari 0-1
0-1 Parma-Alessandria 1-1
2-2 Pro Patria-Catanzaro 0-0
2-2 Triestina-Udinese 1-3
0-0 Verona-Messina 0-0
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
21 ott.
1962
2-1 Brescia-Alessandria 0-0 10 mar.
1963
0-0 Cagliari-Parma 0-0
0-1 Catanzaro-Monza 0-0
2-1 Foggia & Incedit-Pro Patria 1-1
2-0[13] Lazio-Como 2-1
2-0 Messina-Lecco 3-0
1-3 Padova-Lucchese 0-0
1-1 Sambenedettese-Triestina 1-3
1-1 Udinese-Bari 0-1
1-1 Verona-Cosenza 0-0


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
28 ott.
1962
0-0 Alessandria-Cosenza 0-1 17 mar.
1963
1-1 Bari-Lecco 0-3
1-1 Catanzaro-Lazio 0-2
0-2[13] Como-Padova 3-2
1-0 Lucchese-Cagliari 0-4
1-0 Messina-Monza 0-1
1-1 Parma-Brescia 0-1
1-0 Pro Patria-Sambenedettese 0-2
1-2 Triestina-Verona 1-4
2-7 Udinese-Foggia & Incedit 0-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
4 nov.
1962
1-2 Alessandria-Messina 0-1 24 mar.
1963
4-1 Brescia-Pro Patria 1-0
1-1 Cosenza-Lazio 1-1
2-1 Foggia & Incedit-Catanzaro 0-2
5-2 Lecco-Lucchese 3-1
0-2 Monza-Como 4-1
3-2 Padova-Udinese 0-2
0-0 Sambenedettese-Cagliari 0-1
2-0 Triestina-Parma 1-2
0-0 Verona-Bari 1-2


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
11 nov.
1962
1-1 Bari-Triestina 1-2 7 apr.
1963
0-0 Cagliari-Lecco 1-1
1-0 Catanzaro-Cosenza 1-1
0-1 Como-Parma 1-1
0-0 Lazio-Brescia 2-0
1-1 Lucchese-Messina 0-1
2-0 Padova-Sambenedettese 1-2
2-0 Pro Patria-Alessandria 0-1
6-2 Udinese-Monza 1-1
1-0 Verona-Foggia & Incedit 0-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
18 nov.
1962
1-3 Alessandria-Cagliari 0-1 14 apr.
1963
2-0 Brescia-Como 0-1
0-0 Cosenza-Pro Patria 0-2
2-1 Foggia & Incedit-Triestina 1-1
2-1 Lecco-Udinese 0-1
3-0 Lucchese-Catanzaro 0-1
2-1 Messina-Padova 1-1
3-1 Monza-Verona 1-2
0-0 Parma-Lazio 1-0
1-1 Sambenedettese-Bari 0-3


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
25 nov.
1962
3-0 Bari-Pro Patria 0-0 21 apr.
1963
1-0 Brescia-Cagliari 1-1
2-1 Como-Alessandria 0-0
0-0 Cosenza-Padova 0-1
4-1 Lazio-Foggia & Incedit 2-1
1-1 Lecco-Monza 1-2
3-0 Messina-Sambenedettese 1-2
1-0 Triestina-Lucchese 0-3
1-0 Udinese-Parma 2-1
0-1 Verona-Catanzaro 0-1
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
2 dic.
1962
0-0 Alessandria-Verona 0-1 28 apr.
1963
2-1 Catanzaro-Sambenedettese 0-0
4-2 Como-Triestina 1-1
1-1 Foggia & Incedit-Bari 1-2
2-1 Lucchese-Cosenza 1-1
1-2 Monza-Brescia 1-4
1-0 Padova-Lecco 0-0
2-2 Parma-Messina 0-0
2-0 Pro Patria-Cagliari 0-0
0-0 Udinese-Lazio 0-2


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
16 dic.
1962
2-1 Bari-Lucchese 3-1 5 mag.
1963
1-1 Brescia-Messina 0-2
2-1 Cagliari-Foggia & Incedit 0-0
3-1 Catanzaro-Padova 0-1
0-2 Lazio-Verona 0-1
1-1 Lecco-Como 3-1
3-0 Parma-Cosenza 2-1
0-1 Pro Patria-Monza 1-1
2-2 Sambenedettese-Udinese 2-2
1-0 Triestina-Alessandria 0-3
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
23 dic.
1962
0-0 Alessandria-Udinese 1-1 12 mag.
1963
0-0 Brescia-Catanzaro 0-0
1-1 Cagliari-Bari 0-1
4-1 Como-Pro Patria 0-0
0-0 Cosenza-Lecco 0-1
4-1 Foggia & Incedit-Lucchese 2-0
4-1 Messina-Lazio 1-5
3-1 Monza-Parma 0-2
4-0 Padova-Triestina 1-3
3-0 Verona-Sambenedettese 0-1


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
30 dic.
1962
1-0 Bari-Alessandria 0-0 19 mag.
1963
1-0 Cosenza-Monza 0-1
2-1 Lazio-Cagliari 0-1
0-2 Lucchese-Pro Patria 0-4
3-1 Messina-Como 0-2
1-0 Parma-Foggia & Incedit 0-3
1-1 Sambenedettese-Brescia 0-5
3-1 Triestina-Lecco 0-0
5-0 Udinese-Catanzaro 1-2
1-1 Verona-Padova 2-4
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
6 gen.
1963
3-1 Bari-Como 1-1 26 mag.
1963
1-2 Brescia-Cosenza 1-1
2-2 Cagliari-Triestina 0-3
1-1 Catanzaro-Messina 0-2
1-0 Foggia & Incedit-Alessandria 0-1
2-3 Lazio-Padova 3-0
2-1 Lecco-Verona 3-1
2-3 Lucchese-Udinese 1-2
3-1 Monza-Sambenedettese 0-2
5-0 Pro Patria-Parma 0-0


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
13 gen.
1963
2-1 Alessandria-Lucchese 2-1 2 giu.
1963
2-0 Catanzaro-Cagliari 2-2
0-1 Como-Verona 0-1
1-1 Cosenza-Foggia & Incedit 0-1
0-0 Lecco-Pro Patria 0-1
1-0 Messina-Bari 0-0
1-1 Padova-Monza 1-4
2-0 Sambenedettese-Parma 0-1
0-1 Triestina-Lazio 1-2
0-0 Udinese-Brescia 0-0
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
20 gen.
1963
3-1 Alessandria-Catanzaro 0-1 9 giu.
1963
1-0 Brescia-Triestina 1-0
0-0 Como-Udinese 0-0
0-0 Cosenza-Messina 1-1
1-0 Lazio-Bari 1-4
1-3 Monza-Cagliari 5-1
2-3 Parma-Lecco 0-2
1-1 Pro Patria-Padova 1-1
0-0 Sambenedettese-Foggia & Incedit 0-5
1-0 Verona-Lucchese 1-2


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
27 gen.
1963
1-1 Bari-Cosenza 0-0 16 giu.
1963
2-1 Cagliari-Como 1-2
1-1 Foggia & Incedit-Messina 2-2
1-0 Lecco-Sambenedettese 0-0
0-2 Lucchese-Parma 0-2
3-0 Monza-Alessandria 0-3
0-0 Padova-Brescia 1-0
0-0 Pro Patria-Lazio 0-2
2-1 Triestina-Catanzaro 1-2
1-1 Udinese-Verona 1-2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
24 Italia Cosimo Nocera Foggia & Incedit
18 Italia Paolo Ferrario Simmenthal-Monza
17 Italia Biagio Catalano Bari
17 Germania Ovest Rudolf Kölbl Padova
17 Italia Enrico Muzzio Pro Patria
17 Italia Nicola Ciccolo Verona

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roma, 3 luglio 1963, pagina 10
  2. ^ Roma, 4 luglio 1963, pagina 10
  3. ^ Rava "a riposo", al suo posto Franzosi, La Stampa, n. 94, 23 aprile 1963, p. 8.
  4. ^ Amadei alla Lucchese, Malagoli alla Reggiana, L'Unità, 1º febbraio 1963, p. 11.
  5. ^ Notizie in breve di sport, La Stampa, n. 68, 21 marzo 1963, p. 12.
  6. ^ L'allenatore Genta esonerato dal Parma, L'Unità, 16 gennaio 1963, p. 9.
  7. ^ La Samb affidata (per ora) a Spinozzi, Il Corriere dello Sport, n. 291, 21 dicembre 1962, p. 7.
  8. ^ Riviera Oggi » Mai una X tra Samb e Pro Patria
  9. ^ Radio dimissionario nella Triestina, Il Corriere dello Sport, n. 289, 19 dicembre 1962, p. 5.
  10. ^ Lorenzo alla guida della Lazio, Il Corriere dello Sport, n. 230, 9 ottobre 1962, p. 5.
  11. ^ Lecco: via Achilli, ritorna Angelo Piccioli, La Stampa, n. 59, 11 marzo 1963, p. 6.
  12. ^ Verona: Facchini in panchina, Il Corriere dello Sport, n. 276, 1º dicembre 1962, p. 8.
  13. ^ a b c d e f g h i j a tavolino