Serie B 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1970-1971
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 62ª (39ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 20 settembre 1970
al 13 giugno 1971
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Mantova
(1º titolo)
Altre promozioni Atalanta
Catanzaro
Retrocessioni Pisa
Casertana
Massese
Statistiche
Miglior marcatore Italia Sergio Magistrelli
Italia Alberto Spelta
(15 a testa)
Associazione Calcio Mantova 1970-1971.jpg
I mantovani vincitori del torneo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1969-1970 1971-1972 Right arrow.svg

La Serie B 1970-1971 fu la 69ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 62ª dall'istituzione del livello (il 39º a girone unico).

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Mantova, con un rendimento costante, ottiene in anticipo la promozione. Gli spareggi premiano Atalanta e Catanzaro, con i calabresi autori di un positivo girone di ritorno, a scapito del Bari, unica squadra imbattuta in casa. Retrocedono il Pisa e le neo-promosse Casertana e Massese.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Arezzo dettagli Arezzo Stadio Comunale 14º posto in Serie B
Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale 15º posto in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 16º posto in Serie A, retrocesso
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 14º posto in Serie A, retrocesso
Casertana dettagli Caserta Stadio Alberto Pinto 1º posto nel girone C della Serie C, promossa
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 16º posto in Serie B
Cesena dettagli Cesena Stadio "Fiorita" 11º posto in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 13º posto in Serie B
Livorno dettagli Livorno Stadio Comunale 9º posto in Serie B
Mantova dettagli Mantova Stadio Danilo Martelli 4º posto in Serie B
Massese dettagli Massa Stadio degli Oliveti 1º posto nel girone B della Serie C, promossa
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 12º posto in Serie B
Monza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada 5º posto in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Comunale 1º posto nel girone A della Serie C, promosso
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 14º posto in Serie A, retrocesso
Perugia dettagli Perugia Stadio Santa Giuliana 10º posto in Serie B
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 7º posto in Serie B
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Comunale 6º posto in Serie B
Taranto dettagli Taranto Stadio Salinella 17º posto in Serie B
Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 8º posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Arezzo Italia Dino Ballacci Italia Luigi Tonani (37) Italia Giovan Battista Benvenuto (14)
Atalanta Italia Giulio Corsini Italia Bruno Divina,
Italia Giovanni Pirola (38)
Italia Adelio Moro (10)
Bari Italia Lauro Toneatto Italia Manlio Muccini (38) Italia Mario Fara,
Italia Corrado Marmo (9)
Brescia Italia Andrea Bassi Italia Luigi Simoni (38) Italia Virginio De Paoli (12)
Casertana Italia Leonardo Costagliola (1ª-18ª)
Italia Alberto Delfrati (19ª)
Italia Renato Gei (20ª-38ª)
Italia Roberto Gatti (35) Italia Marco Fazzi (11)
Catanzaro Italia Gianni Seghedoni Italia Flavio Pozzani (38) Italia Angelo Mammì (9)
Cesena Italia Luigi Bonizzoni (1ª-13ª)
Italia Giovan Battista Fabbri (14ª-38ª)
Italia Paolo Ammoniaci,
Italia Giampiero Ceccarelli (38)
Italia Fabio Enzo (8)
Como Italia Gino Giaroli Italia Luigi Paleari,
Italia Piero Pittofrati (38)
Italia Sergio Magistrelli (15)
Livorno Italia Costanzo Balleri Italia Novilio Bruschini (36) Italia Roberto Badiani,
Italia Bruno Baiardo (5)
Mantova Italia Gustavo Giagnoni Italia Luigi Ossola,
Italia Giovanni Toschi (38)
Italia Giovanni Toschi (11)
Massese Italia Franco Viviani (1ª-12ª)
Italia Umberto Pinardi (13ª-38ª)
Italia Francesco Zana (37) Italia Giuseppe Fichera (6)
Modena Italia Leandro Remondini Italia Battista Festa (37) Italia Alberto Spelta (15)
Monza Italia Luigi Radice Italia Lucio Bertogna (36) Italia Emiliano Mondonico (7)
Novara Italia Carlo Parola Italia Felice Pulici (38) Italia Carlo Jacomuzzi (8)
Palermo Italia Carmelo Di Bella (1ª-18ª)
Italia Benigno De Grandi (19ª-38ª)
Italia Edoardo Reja (33) Italia Silvino Bercellino,
Italia Sergio Pellizzaro,
Italia Gaetano Troja (7)
Perugia Italia Guido Mazzetti Italia Riccardo Innocenti,
Italia Claudio Mantovani (38)
Italia Nicola Traini (9)
Pisa Italia Umberto Mannocci Italia Fabrizio Barontini (38) Italia Domenico Parola,
Italia Giampaolo Piaceri (6)
Reggina Italia Romolo Bizzotto (1ª-16ª)
Italia Piero Persico (17ª-38ª)
Italia Bruno Jacoboni,
Italia Renato Sali (36)
Italia Gianni Merighi (10)
Taranto Italia Renato Tofani (1ª-14ª)
Italia Corrado Viciani (15ª-24ª)
Italia Zeffiro Furiassi (25ª-38ª)
Italia Paolo Cimpiel,
Italia Ambrogio Pelagalli (38)
Italia Bruno Beretti (8)
Ternana Brasile Luís Vinício Italia Fernando Benatti,
Italia Romano Marinai,
Italia Mario Russo (37)
Italia Paolo Barison (10)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Mantova 48 38 17 14 7 40 24 +16
2. Atalanta 47 38 15 17 6 41 25 +16
3. Catanzaro 47 38 17 13 8 37 27 +10
4. Bari 47 38 19 9 10 43 24 +19
5. Brescia 46 38 15 16 7 39 27 +12
6. Perugia 42 38 15 12 11 36 28 +8
7. Arezzo 39 38 13 13 12 40 33 +7
8. Reggina 38 38 12 14 12 24 28 -4
9. Modena 38 38 12 14 12 31 37 -6
10. Como 38 38 12 14 12 35 43 -8
11. Novara 37 38 11 15 12 37 34 +3
12. Ternana 37 38 11 15 12 35 32 +3
13. Palermo 37 38 8 21 9 33 33 0
14. Livorno 36 38 10 16 12 21 25 -4
15. Monza 35 38 9 17 12 31 38 -7
16. Cesena 33 38 10 15 13 25 29 -4
17. Taranto 32 38 6 20 12 27 34 -7
1downarrow red.svg 18. Pisa 32 38 9 14 15 31 44 -13
1downarrow red.svg 19. Casertana 27 38 6 15 17 32 50 -18
1downarrow red.svg 20. Massese 22 38 4 14 20 20 43 -23

Legenda:

      Promosso in Serie A 1971-1972.
      Retrocesso in Serie C 1971-1972.
1uparrow green.svg Promozione diretta.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il cesena ha scontato du punti di penalizzazione per tesseramento irregolare di un calciatore.
Il Pisa è retrocesso per peggior differenza reti.
Atalanta e Catanzaro promosse in Serie A dopo aver vinto i triangolari di spareggio con l'ex aequo Bari.

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Associazione Calcio Mantova 1970-1971.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
Italia Mario Da Pozzo (36)
Italia Giovanni Masiello (31)
Italia Luigi Ossola (38)
Italia Ugo Tomeazzi (32)
Italia Giuseppe Bacher (31)
Italia Dante Micheli (34)
Italia Erminio Favalli (31)
Italia Franco De Cecco (36)
Italia Giorgio Blasig (34)
Italia Lucio Dell'Angelo (28)
Italia Giovanni Toschi (38)
Allenatore: Italia Gustavo Giagnoni
Altri giocatori: Fabio Bonci (21), Franco Panizza (19), Angelo Colletta (13), Sauro Petrini (13), Alberto Mantovani (5), Angelo Recchi (4), Claudio Trevisan (3), Giorgio Carotti (2), Luigi Caucci (1)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Are Ata Bar Bre Cas Cat Ces Com Liv Man Mas Mod Mon Nov Pal Per Pis Reg Tar Ter
Arezzo –––– 0-0 0-0 0-0 4-1 0-1 2-1 4-0 2-1 4-0 2-1 1-1 1-3 1-0 0-0 2-1 3-0 1-0 1-1 2-0
Atalanta 0-0 –––– 2-2 2-2 3-0 3-0 1-0 0-0 2-0 0-1 2-1 1-0 0-0 3-1 1-1 1-0 3-0 3-1 1-0 3-0
Bari 1-1 0-0 –––– 2-1 3-1 2-0 2-0 3-0 3-0 0-0 2-0 1-0 1-0 0-0 2-0 1-0 1-0 3-0 2-1 2-0
Brescia 1-1 0-0 1-0 –––– 3-1 0-0 0-0 4-1 2-1 1-0 1-1 1-0 2-1 2-0 1-0 1-2 2-0 0-0 1-1 1-0
Casertana 2-0 1-1 1-1 3-1 –––– 0-0 1-1 1-1 0-1 0-1 0-1 3-0 1-1 1-0 3-1 0-0 3-1 1-1 1-1 3-3
Catanzaro 2-1 1-0 1-0 2-0 1-0 –––– 1-0 3-1 2-1 0-1 1-0 0-0 1-1 3-0 3-0 1-0 1-0 1-1 1-1 2-1
Cesena 1-0 0-0 2-1 0-1 3-1 0-0 –––– 0-2 1-1 1-1 1-1 1-0 1-2 1-1 1-0 1-0 2-1 1-0 0-1 1-0
Como 2-2 1-4 1-0 0-0 1-1 3-2 0-0 –––– 1-0 2-0 3-1 1-2 0-0 2-1 0-0 0-0 2-0 2-0 1-0 2-1
Livorno 1-0 0-0 0-1 0-0 1-0 0-1 1-1 2-0 –––– 0-0 1-0 0-0 2-0 1-0 0-0 0-1 0-0 0-1 1-1 0-0
Mantova 2-1 0-0 1-1 1-0 1-0 1-1 0-0 2-0 3-1 –––– 2-1 3-0 0-0 1-1 1-1 4-1 2-0 4-0 0-2 1-0
Massese 0-1 0-1 0-2 0-0 2-0 1-1 1-0 1-1 0-0 0-3 –––– 1-1 1-0 1-2 1-1 1-1 0-1 0-0 0-0 0-2
Modena 2-0 3-4 1-0 1-0 0-0 1-0 0-0 1-1 0-0 0-0 1-0 –––– 1-1 3-1 1-1 1-1 4-2 1-0 1-0 0-4
Monza 1-1 2-0 0-0 0-2 1-1 2-0 1-0 1-3 1-0 0-0 2-0 0-2 –––– 1-1 0-2 3-2 0-0 0-0 3-2 1-1
Novara 0-0 2-0 1-0 0-2 0-0 0-1 1-2 1-0 1-1 2-1 1-1 1-0 1-0 –––– 1-1 2-0 7-1 2-0 0-0 3-0
Palermo 1-0 2-0 4-0 1-1 0-0 1-1 1-1 4-1 1-1 0-0 3-1 0-1 1-1 0-0 –––– 1-0 1-1 0-1 1-1 0-0
Perugia 2-0 0-0 1-2 2-0 1-0 2-0 1-0 1-0 0-0 0-1 0-0 3-1 4-1 0-0 2-0 –––– 1-0 1-0 2-1 1-0
Pisa 3-1 4-0 1-2 1-1 3-1 0-0 0-0 0-0 0-0 2-0 2-1 0-0 2-0 1-0 1-1 1-1 –––– 0-1 2-1 1-1
Reggina 0-1 0-0 1-0 1-1 3-0 1-0 0-0 1-0 0-1 0-0 1-0 1-1 1-0 1-1 3-0 1-1 1-0 –––– 2-1 0-0
Taranto 0-0 0-0 1-0 1-1 2-0 1-1 2-1 0-0 0-1 0-1 0-0 2-0 0-0 1-1 1-2 0-0 0-0 0-0 –––– 1-1
Ternana 1-0 0-0 1-0 1-2 2-0 1-1 1-0 0-0 0-1 2-1 1-0 2-0 1-1 1-1 0-0 1-1 0-0 1-0 5-0 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
20 set. 3-0 Bari-Reggina 0-1 7 feb.
1-1 Brescia-Taranto 1-1[1]
0-0 Casertana-Perugia 0-1
3-0 Catanzaro-Novara 1-0
23 set. 2-0 Livorno-Como 0-1
20 set. 2-0 Mantova-Pisa 0-2
1-1 Massese-Palermo 1-3
2-0 Modena-Arezzo 1-1
14 ott.[2] 1-0 Monza-Cesena 2-1
20 set. 0-0 Ternana-Atalanta 0-3
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
27 set. 0-1 Arezzo-Catanzaro 1-2 14 feb.
1-0 Atalanta-Modena 4-3
0-1 Cesena-Brescia 0-0
1-1 Como-Casertana 1-1
2-1 Novara-Mantova 1-1
1-1 Palermo-Monza 2-0
1-2 Perugia-Bari 0-1
1-1 Pisa-Ternana 0-0
0-1 Reggina-Livorno 1-0
0-0 Taranto-Massese 0-0


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
4 ott. 0-0 Bari-Atalanta 2-2 21 feb.
1-0 Brescia-Palermo 1-1
1-1 Casertana-Reggina 0-3
1-0 Catanzaro-Pisa 0-0
1-1 Livorno-Cesena 1-1
2-1 Mantova-Arezzo 0-4
1-2 Massese-Novara 1-1
1-1 Modena-Perugia 1-3
1-3 Monza-Como 0-0
5-0 Ternana-Taranto 1-1[3]
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
11 ott. 0-0 Arezzo-Bari 1-1 28 feb.
2-0 Atalanta-Livorno 0-0
1-1 Cesena-Massese 0-1
3-2 Como-Catanzaro 1-3
1-0 Novara-Monza 1-1
0-0 Palermo-Ternana 0-0
0-1 Perugia-Mantova 1-4
3-1 Pisa-Casertana 1-3[4]
1-1 Reggina-Brescia 0-0
2-0 Taranto-Modena 0-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
18 ott. 2-0 Bari-Cesena 1-2 7 mar.
2-0 Brescia-Pisa 1-1
3-1 Casertana-Palermo 0-0
1-1 Catanzaro-Taranto 1-1[5]
1-0 Livorno-Novara 1-1
0-0 Mantova-Atalanta 1-0
0-1 Massese-Arezzo 1-2
1-1 Modena-Como 2-1
3-2 Monza-Perugia 1-4
1-0 Ternana-Reggina 0-0
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
25 ott. 0-0 Arezzo-Brescia 1-1 14 mar.
0-0 Atalanta-Monza 0-2
3-1 Cesena-Casertana 1-1
2-1 Como-Ternana 0-0
1-0 Novara-Bari 0-0
1-1 Palermo-Livorno 0-0
0-0 Perugia-Massese 1-1
0-0 Pisa-Modena 2-4
25 nov.[6] 1-0[7] Reggina-Catanzaro 1-1[7] 3 giu.[8]
25 ott. 0-1 Taranto-Mantova 2-0 14 mar.


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
1º nov. 3-0 Bari-Como 0-1 21 mar.
0-0 Brescia-Atalanta 2-2
2-0 Casertana-Arezzo 1-4
3-0 Catanzaro-Palermo 1-1
0-1 Livorno-Perugia 0-0
4-0 Mantova-Reggina 0-0
0-1 Massese-Pisa 1-2
3-1 Modena-Novara 0-1
3-2 Monza-Taranto 0-0[3]
1-0 Ternana-Cesena 0-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
8 nov. 1-3 Arezzo-Monza 1-1 28 mar.
3-0 Atalanta-Catanzaro 0-1
1-1 Cesena-Mantova 0-0
0-0 Como-Brescia 1-4
0-0 Novara-Casertana 0-1
0-1 Palermo-Modena 1-1
1-0 Perugia-Ternana 1-1
1-2 Pisa-Bari 0-1
1-0 Reggina-Massese 0-0
0-1 Taranto-Livorno 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
15 nov. 2-1 Bari-Taranto 0-1 4 apr.
2-0 Brescia-Novara 2-0
1-1 Casertana-Atalanta 0-3
1-0 Catanzaro-Perugia 0-2
0-0 Livorno-Pisa 0-0
1-1 Mantova-Palermo 0-0
1-1[9] Massese-Como 1-3
0-0 Modena-Cesena 0-1
0-0 Monza-Reggina 0-1
1-0 Ternana-Arezzo 0-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
22 nov. 2-1 Arezzo-Livorno 0-1 11 apr.
2-1 Atalanta-Massese 1-0
0-0 Cesena-Catanzaro 0-1
2-0 Como-Mantova 0-2
3-0 Novara-Ternana 1-1
4-0 Palermo-Bari 0-2
2-0 Perugia-Brescia 2-1
2-0 Pisa-Monza 0-0
1-1 Reggina-Modena 0-1
2-0 Taranto-Casertana 1-1


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
29 nov. 0-0 Cesena-Atalanta 0-1 18 apr.
2-1 Como-Novara 0-1
1-0 Livorno-Casertana 1-0
3-0 Mantova-Modena 0-0
0-2[10] Massese-Bari 0-2
0-2 Monza-Brescia 1-2
1-1 Palermo-Pisa 1-1
1-1 Reggina-Perugia 0-1
0-0 Taranto-Arezzo 1-1
1-1 Ternana-Catanzaro 1-2
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
6 dic. 1-0 Arezzo-Reggina 1-0 25 apr.
1-1 Atalanta-Palermo 0-2
1-0 Bari-Monza 0-0
2-1 Brescia-Livorno 0-0
0-1 Casertana-Mantova 0-1
1-0 Catanzaro-Massese 1-1
0-4 Modena-Ternana 0-2
0-0 Novara-Taranto 1-1
1-0 Perugia-Cesena 0-1
0-0 Pisa-Como 0-2


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
13 dic. 3-0 Atalanta-Pisa 0-4 2 mag.
3-1 Casertana-Brescia 1-3
0-0 Catanzaro-Modena 0-1
1-0 Cesena-Reggina 0-0[1]
0-0 Como-Palermo 1-4
0-0 Livorno-Mantova 1-3
1-0 Massese-Monza 0-2
0-0 Novara-Arezzo 0-1
0-0 Taranto-Perugia 1-2
1-0 Ternana-Bari 0-2
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
20 dic. 2-0 Bari-Catanzaro 0-1 9 mag.
1-4 Como-Atalanta 0-0
1-0 Mantova-Brescia 0-1
0-2 Massese-Ternana 0-1[11]
0-0 Modena-Casertana 0-3
13 gen.[12] 1-0[13] Monza-Livorno 0-2
20 dic. 0-0 Palermo-Novara 1-1
2-0 Perugia-Arezzo 1-2
0-0 Pisa-Cesena 1-2
2-1 Reggina-Taranto 0-0


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
27 dic. 4-0 Arezzo-Como 2-2 16 mag.
3-1 Atalanta-Reggina 0-0[14]
1-1 Brescia-Massese 0-0
1-1 Casertana-Bari 1-3
0-1 Catanzaro-Mantova 1-1
1-0 Cesena-Palermo 1-1
0-0 Livorno-Modena 0-0
6 gen.[15] 2-0 Novara-Perugia 0-0
27 dic. 0-0 Taranto-Pisa 1-2
1-1 Ternana-Monza 1-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
3 gen. 1-0 Atalanta-Taranto 0-0 23 mag.
0-0 Bari-Mantova 1-1
0-0 Como-Cesena 2-0
2-0 Massese-Casertana 1-0
1-0 Modena-Brescia 0-1
31 gen.[16] 2-0[17] Monza-Catanzaro 1-1
3 gen. 1-0[18] Palermo-Arezzo 0-0
1-1 Pisa-Perugia 0-1
1-1 Reggina-Novara 0-2
0-1 Ternana-Livorno 0-0


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
10 gen. 2-1 Arezzo-Cesena 0-1 30 mag.
1-0 Brescia-Ternana 2-1
0-0 Casertana-Catanzaro 0-1
1-0 Livorno-Massese 0-0
0-0 Mantova-Monza 0-0
1-0 Modena-Bari 0-1
2-0 Novara-Atalanta 1-3
2-0 Perugia-Palermo 0-1
1-0 Reggina-Pisa 1-0
0-0 Taranto-Como 0-1
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
17 gen. 0-0 Atalanta-Arezzo 0-0 6 giu.
2-1 Bari-Brescia 0-1
2-1 Catanzaro-Livorno 1-0
0-1 Cesena-Taranto 1-2
0-0 Como-Perugia 0-1
0-3 Massese-Mantova 1-2
0-2[19] Monza-Modena 1-1
0-1 Palermo-Reggina 0-3[18]
1-0 Pisa-Novara 1-7
2-0 Ternana-Casertana 3-3


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
24 gen. 3-0 Arezzo-Pisa 1-3 13 giu.
0-0 Brescia-Catanzaro 0-2
1-1 Casertana-Monza 1-1
0-1 Livorno-Bari 0-3
1-0 Mantova-Ternana 1-2
1-0 Modena-Massese 1-1
1-2 Novara-Cesena 1-1
0-0 Perugia-Atalanta 0-1
1-0 Reggina-Como 0-2
1-2 Taranto-Palermo 1-1

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Spareggi promozione[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Atalanta 4 2 2 0 0 3 0 +3
2. Catanzaro 2 2 1 0 1 1 2 -1
3. Bari 0 2 0 0 2 0 3 -3

Legenda:

      Promosso in Serie A 1971-1972.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati Luogo e data
Atalanta 2-0[20] Bari Bologna, 20 giugno 1971
Atalanta 1-0 Catanzaro Bologna, 23 giugno 1971
Bari 0-1 Catanzaro Napoli, 27 giugno 1971

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
CatManBarBariAtaMantovaAtalantaMantovaMantova
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
15 6 Italia Sergio Magistrelli Como
15 5 Italia Alberto Spelta Modena
14 Italia Giovanni Battista Benvenuto Arezzo
12 3 Italia Virginio De Paoli Brescia
11 2 Italia Marco Fazzi Casertana
11 Italia Giovanni Toschi Mantova
10 3 Italia Paolo Barison Ternana
10 3 Italia Giorgio Blasig Mantova
10 1 Italia Gianni Merighi Reggina
10 3 Italia Adelio Moro Atalanta
9 5 Italia Mario Fara Bari
9 Italia Angelo Mammì Catanzaro
9 1 Italia Corrado Marmo Bari
9 Italia Nicola Traini Perugia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giocata a Foggia.
  2. ^ Recupero della partita prevista per il 20 settembre e rinviata per l'impegno del Cesena in Coppa Italia.
  3. ^ a b Giocata a Bari.
  4. ^ Giocata a Frosinone.
  5. ^ Giocata a Napoli.
  6. ^ Recupero della partita prevista per il 25 ottobre e rinviata per motivi di ordine pubblico.
  7. ^ a b Giocata a Firenze.
  8. ^ Recupero della partita prevista per il 14 marzo e rinviata per motivi di ordine pubblico.
  9. ^ Giocata a Bologna.
  10. ^ Giocata a Pistoia.
  11. ^ Giocata a Roma.
  12. ^ Recupero della partita disputata il 20 dicembre a Parma e sospesa al 56° per nebbia sul punteggio di 1-0.
  13. ^ Giocata a Bergamo.
  14. ^ Giocata a Caserta.
  15. ^ Recupero della partita prevista per il 27 dicembre e rinviata per impraticabilità del campo.
  16. ^ Recupero della partita prevista per il 3 gennaio a Reggio Emilio e rinviata per impraticabilità del campo.
  17. ^ Giocata a Reggio Emilia.
  18. ^ a b Giocata a Catania.
  19. ^ Giocata a Lecco.
  20. ^ sospesa per intemperanze del pubblico pugliese e poi omologata.