Riccardo Innocenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riccardo Innocenti
Riccardo Innocenti - Perugia.jpg
Innocenti al Perugia nella stagione 1970-1971
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1974
Carriera
Giovanili
1958-1961 Sondrio
Squadre di club1
1961-1962 Sondrio 28 (0)
1962-1965 Lecco 77 (23)
1965-1966 SPAL 33 (10)
1966-1967 Milan 14 (1)
1967-1969 Lecco 62 (7)
1969-1974 Perugia 175 (27)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Riccardo Innocenti (Ardenno, 29 luglio 1943) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto calcisticamente nella squadra del suo paese, Innocenti passa, sul finire degli anni '50, al Sondrio che, nel 1961, lo fa esordire in Serie D a 18 anni. nel 1962 passa al Lecco in Serie B ed in riva al lago resta tre stagioni realizzando, nel 1964 12 reti che rappresentano il suo record assoluto.

Un giovane Innocenti alla SPAL nel 1965-1966

Paradossalmente, proprio successivamente ad una stagione più grigia di quella precedente, passa in Serie A nel 1965 alla neo promossa SPAL. Il presidente dei biancoazzurri, Paolo Mazza, viene deriso per l'acquisto del ventiduenne Innocenti, giunto a Ferrara assieme al difensore Antonio Colombo ed al centrocampista Franco Carrera, ma ancora una volta il mago di campagna non si sbaglierà: dopo un esordio negativo, sconfitta a Napoli per 4 a 2 il 3 settembre 1965, il centravanti lombardo si inserirà perfettamente nell'attacco spallino ed accanto a Massei, Capello, Reja e Muzzio troverà la vena giusta andando in rete ben 10 volte, la prima delle quali a Ferrara contro la Juventus in un infuocato 2 a 2 il 24 ottobre 1965. Proprio con Muzzio e Massei l'intesa sarà perfetta, il veneziano verrà spostato all'ala sinistra, Innocenti al centro e l'argentino a centrocampo; in tutto i tre segneranno 29 reti.

Nel 1966 la grande occasione. Mazza, che ha acquistato in comproprietà Innocenti, tenta di riscattarlo ma, di fronte alle altissime pretese dei lecchesi, si riduce a vendere la propria metà ad un prezzo molto alto ad una società con la quale solitamente non faceva affari ma molto legata al Lecco: il Milan. Innocenti, tra i rossoneri allenati da Arturo Silvestri, giocherà 14 partite di campionato, 3 in Coppa delle Alpi ed 1 di Coppa Italia, segnando una sola rete, il 5 marzo 1967, contro il Lanerossi Vicenza.

Torna quindi in Serie B a Lecco dove disputa due stagioni. Pare aver perso il senso del goal ma troverà una nuova rivitalizzazione quando passerà, nel 1969, al Perugia, squadra in cui ritroverà l'ex compagno del fortunato campionato alla SPAL Olivieri oltre all'altro ex spallino Montenovo e dove verrà trasformato in interno da Mazzetti. Dopo cinque stagioni fra i Grifoni, in cui sarà anche capitano della squadra per lungo tempo, abbandonerà il calcio professionistico nel 1974.

In carriera ha totalizzato complessivamente 47 presenze e 11 reti in Serie A e 314 presenze e 57 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1966-1967

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 40
  • La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, 1973-1974,1974-1975

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]