Franco Carrera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franco Carrera
Franco-carrera.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1977
Carriera
Giovanili
Juventus
Squadre di club1
1962-1963 Juventus 1 (0)
1963-1965 Potenza 63 (13)
1965 Juventus 0 (0)
1965-1966 SPAL 9 (0)
1966-1967 Potenza 35 (10)
1967-1968 Foggia 5 (0)
1968-1969 Catania 16 (3)
1969-1975 Novara 194 (20)
1975-1976 Taranto 21 (0)
1976-1977 Parma 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Franco Carrera (Torino, 8 novembre 1943) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Interno di centrocampo; 'scoperto' da Carlo Mattrel, cresce, calcisticamente, nella Juventus; esordisce in Serie A il 10 febbraio 1963, a Bologna, con la vittoria degli juventini, allenati da Paulo Amaral, per 2 a 1. Precedentemente, il 15 ottobre 1961, era sceso in campo, sempre con gli juventini, in una gara di Coppa Italia vinta dalla sua squadra per 3 a 2 contro il Prato.

Nel 1963 è ceduto al Potenza, in Serie B, dove si mette in luce in una squadra che annovera Roberto Boninsegna e Silvino Bercellino.

Il 20 giugno 1965, nell'ultima gara del campionato di Serie B, segna, direttamente su calcio d'angolo, una delle 2 reti con cui il Potenza batte la SPAL che, nonostante la sconfitta, è promossa in Serie A.

Il presidente dei biancoazzurri, Paolo Mazza, colpito dal torinese, lo acquista; a Ferrara ritrova i suoi ex-compagni juventini Crippa, Bozzao e Fochesato.

Nella SPAL Carrera gioca 9 gare; il 9 aprile 1966, a Milano, con una sconfitta per 2 a 1contro l'Inter, termina la sua esperienza in Serie A.

Torna a Potenza, in Serie B, in un campionato dove segna 10 reti; nel novembre '67 è ceduto al Foggia; nel '68 è a Catania; nel '69 passa al Novara, in Serie C; vi gioca per 6 stagioni consecutive - una di C e 5 di B - divenendone uno dei giocatori più significativi, nonché capitano; torna al sud nel ''75, al Taranto, nel suo ultimo campionato da titolare tra i professionisti; infine una manciata di presenze in Serie C, nel Parma, prima del ritiro, nel '77.[1]

In carriera ha totalizzato 14 presenze in Serie A; 296 presenze e 36 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Novara: 1969-1970

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Almanacco illustrato del calcio", Edizione Panini Modena 1977 e 1978

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, 1974-1975, 1975-1976

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]