Serie B 1951-1952

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 1951-1952
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 43ª (20ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale
Date dal 9 settembre 1951
al 22 giugno 1952
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Roma
(1º titolo)
Retrocessioni Venezia
Livorno
Pisa
Reggiana
Stabia
Statistiche
Miglior marcatore Italia Attilio Frizzi (20)
Incontri disputati 380
Associazione Sportiva Roma 1951-1952.jpg
I giallorossi vincitori del torneo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1950-1951 1952-1953 Right arrow.svg

La Serie B 1951-1952 fu il secondo livello della cinquantesima edizione del campionato italiano di calcio, la quarantatreesima dall'istituzione del livello e la sedicesima disputata con la formula del girone unico.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il genoano Attilio Frizzi, miglior marcatore del torneo con 20 reti.

Dalle 21 partecipanti dell'anno precedente si scese a 20, con la prospettiva di calare subito a 18 come deciso dal Lodo Barassi.

In quello che fu il campionato delle matricole, una Roma per la prima volta retrocessa in Serie B, e partita con i favori del pronostico, domò il Brescia con un punto di vantaggio e nonostante i risultati degli scontri diretti, 0-0 a Roma e vittoria del Brescia 1-0 nella partita casalinga, ed un numero superiore di sconfitte complessive, sette contro le quattro del Brescia, ottenendo primo posto e promozione, e costringendo le rondinelle allo spareggio di Valdagno contro la squadra classificata al diciassettesimo posto in Serie A, la Triestina, vinto da quest'ultima per 1-0.

Delle squadre provenienti dalla Serie C, tutte esordienti, se ne salvarono tre: fece bene il Piombino sesto classificato, che riuscì anche a sconfiggere per 3-1 la Roma nell'incontro casalingo, mentre Marzotto e Monza ottennero la salvezza. Cadde in anticipo lo Stabia, presto seguito da Reggiana e Pisa; un buon finale garantì al Fanfulla la permanenza in B, a scapito di Venezia e Livorno.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Rosa Città Stadio stagione 1950-51
Brescia dettagli Brescia Stadium di Viale Piave 9° in Serie B
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 6° in Serie B
Fanfulla dettagli Lodi (MI) Stadio Dossenina 6° in Serie B
Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 20° in Serie A, retrocesso
Livorno dettagli Livorno Stadio Comunale 3° in Serie B
Marzotto Valdagno dettagli Valdagno (VI) Stadio dei Fiori 1ª nel girone B di Serie C, promossa
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 15° in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Comunale 3° in Serie B
Monza dettagli Monza (MI) Stadio San Gregorio 1° nel girone A di Serie C, promosso
Piombino dettagli Piombino (LI) Stadio Magona d'Italia 1° nel girone C di Serie C, promosso
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 9° in Serie B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 13ª in Serie B
Roma dettagli Roma Stadio Nazionale 19ª in Serie A, retrocessa
Salernitana dettagli Salerno Stadio Comunale 13ª in Serie B
Siracusa dettagli Siracusa Stadio Vittorio Emanuele III 5° in Serie B
Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio del Vomero (1ª-5ª)
Stadio San Marco (6ª-38ª)
1° nel girone D di Serie C, promosso
Treviso dettagli Treviso Stadio Comunale 15° in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 6° in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 9° in Serie B
Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 9° in Serie B

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Brescia Italia Luigi Bonizzoni Pisa Italia Mario Nicolini
Catania[1] Italia Nereo Marini (1ª-18ª)
Italia Rodolfo Brondi (19ª-36ª)
Italia Fioravante Baldi (37ª-38ª)
Reggiana Italia Giuseppe Antonini (1ª-27ª)
Italia Vittorio Malagoli (28ª-38ª)
Fanfulla Italia Vittorio Casati (1ª-10ª)
Italia Mario Acerbi (11ª-38ª)
Roma Italia Giuseppe Viani
Genoa[2] Ungheria Imre Senkey (1ª-22ª)
Italia Giacinto Ellena e Italia Valentino Sala (I) (D.T.) (23ª-38ª)
Salernitana Austria Francia Rodolphe Hiden
Livorno[3] Italia Alfonso Ricciardi (1ª-16ª)
Inghilterra Edmund Crawford (17ª-38ª)
Siracusa[4] Italia Mario Perazzolo (1ª-10ª)
Italia Egizio Rubino (11ª-21ª)
Italia Nereo Marini (22ª-38ª)
Marzotto Valdagno[5] Italia Gino Costenaro (1ª)
Italia Gino Costenaro e Inghilterra Jesse Carver (D.T.) (2ª-11ª)
Inghilterra Jesse Carver (12ª-17ª)
Italia Gino Costenaro (18ª-37ª)
Italia Giacomo Grisa (38ª)
Stabia Italia Arnaldo Sentimenti (II) (1ª-19ª)
Italia Arnaldo Sentimenti (II) e Ungheria Árpád Hajós (D.T.) (20ª-38ª)
Messina Italia Carlo Rigotti Treviso Italia Nereo Rocco
Modena Italia Cesare Gallea Venezia[6] Italia Sandro Puppo (1ª-5ª)
Italia Mario Villini (6ª-38ª)
Monza Italia Annibale Frossi Verona Italia Angelo Piccioli
Piombino Italia Fioravante Baldi (1ª-36ª)
Italia Bruno Mochi (37ª-38ª)
Vicenza Italia Fulvio Bernardini

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Roma 53 38 22 9 7 62 24 +38
2rightarrow.png 2. Brescia[7] 52 38 18 16 4 44 24 +20
3. Messina 45 38 16 13 9 37 23 +14
4. Catania 44 38 17 10 11 48 39 +9
5. Genoa 42 38 17 8 13 61 38 +23
6. Piombino 41 38 15 11 12 48 39 +9
6. Treviso 41 38 14 13 11 44 38 +6
8. Modena 39 38 12 15 11 51 46 +5
8. Salernitana 39 38 13 13 12 44 43 +1
10. Vicenza 38 38 13 12 13 47 40 +7
10. Verona 38 38 14 10 14 46 44 +2
12. Fanfulla 37 38 13 11 14 45 39 +6
12. Siracusa 37 38 14 9 15 39 56 -17
14. Marzotto Valdagno 36 38 12 12 14 48 47 +1
14. Monza 36 38 11 14 13 30 43 -13
1downarrow red.svg 16. Venezia 34 38 10 14 14 38 47 -9
1downarrow red.svg 16. Livorno 34 38 12 10 16 33 43 -10
1downarrow red.svg 18. Pisa 31 38 10 11 17 32 46 -14
1downarrow red.svg 19. Reggiana 24 38 8 8 22 38 70 -32
1downarrow red.svg 20. Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png Stabia[8] 18 38 5 9 24 35 81 -46

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

BRE CAT FAN GEN LIV MAR MES MOD MON PIO PIS REG ROM SAL SIR STA TRE VEN VER VIC
Brescia 0-0 1-0 1-1 2-0 0-1 1-0 0-0 3-1 1-0 1-0 1-0 1-0 1-1 2-1 1-0 0-0 2-2 4-0 1-0
Catania 0-0 2-1 4-1 3-1 1-0 0-1 1-1 3-0 1-1 1-0 4-1 0-1 1-1 1-0 4-2 2-1 2-0 1-1 3-1
Fanfulla 0-1 3-1 2-0 1-0 1-1 0-0 2-1 1-1 0-0 3-0 4-0 1-1 0-0 2-0 4-1 3-1 1-0 0-1 1-1
Genoa 1-2 2-2 2-0 3-0 2-2 3-1 0-2 3-0 3-0 2-2 2-1 1-0 0-1 4-0 5-0 1-0 2-2 2-0 2-0
Livorno 3-2 0-1 0-1 1-0 3-2 1-0 0-0 1-1 0-0 1-2 2-0 1-0 1-1 1-0 1-1 1-2 2-0 2-2 2-0
Marzotto 1-1 2-0 1-0 2-1 1-0 0-0 0-0 4-0 1-2 3-0 2-1 2-3 0-1 1-0 4-0 0-0 0-0 2-3 2-3
Messina 0-1 0-0 2-0 0-0 3-1 0-0 1-0 0-0 2-0 0-0 0-0 0-1 2-1 0-1 4-1 2-1 2-0 0-0 1-0
Modena 2-2 2-0 2-2 1-0 2-0 4-0 3-0 1-1 1-1 3-1 3-1 0-2 0-0 8-2 3-1 2-2 1-1 0-0 0-2
Monza 2-3 2-1 0-0 1-0 1-0 1-1 1-1 0-2 2-1 0-0 1-1 0-2 2-0 3-0 0-1 1-0 1-0 1-0 1-0
Piombino 1-1 1-0 2-1 2-1 0-0 2-2 1-4 0-1 2-1 0-0 4-0 3-1 1-2 0-1 2-0 4-0 3-0 2-0 2-1
Pisa 0-0 0-1 0-1 1-0 0-2 1-0 0-3 5-0 0-0 1-1 2-1 2-0 1-1 1-0 2-1 2-0 0-0 1-3 0-0
Reggiana 0-0 0-1 3-2 0-4 1-1 5-1 0-0 5-2 0-0 1-2 3-1 0-7 2-1 2-0 3-1 1-1 2-0 1-1 0-1
Roma 0-0 3-0 2-1 1-2 3-0 3-1 1-0 0-0 1-0 2-0 2-1 4-0 2-0 6-0 3-0 2-1 2-0 1-0 1-0
Salernitana 0-1 0-1 2-0 0-2 2-1 2-0 0-1 5-1 2-0 2-0 0-0 2-0 2-2 1-0 3-1 1-1 1-1 3-1 2-2
Siracusa 1-0 3-1 1-1 2-1 1-0 0-3 1-3 1-1 1-1 1-0 4-1 2-1 0-0 2-1 0-0 0-0 3-1 2-0 2-2
Stabia 2-2 1-1 0-2 0-2 1-2 2-3 1-2 1-1 1-1 2-4 1-5 2-1 0-0 1-1 2-4 2-1 2-1 2-0 0-2[9]
Treviso 1-0 0-0 1-0 1-1 0-0 0-0 0-0 3-1 4-0 2-1 2-0 3-0 2-0 4-1 1-1 2-1 1-0 2-1 1-1
Venezia 0-0 4-1 5-3 1-4 1-1 2-1 1-2 1-0 2-1 0-0 1-0 1-0 2-2 4-0 0-0 1-1 1-0 1-0 0-0
Verona 3-3 1-0 3-1 0-0 3-0 1-1 2-0 1-0 1-2 0-2 2-0 3-0 0-0 3-0 3-0 2-0 0-1 2-2 1-0
Vicenza 0-2 1-3 0-0 3-1 0-1 2-1 0-0 2-0 0-0 1-1 3-0 2-1 1-1 1-1 1-2 2-0[9] 5-2 2-0 5-2

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
9 set. 3-2 Livorno-Marzotto 0-1 3 feb.
0-1 Messina-Brescia 0-1
0-1 Pisa-Catania 0-1
1-1 Reggiana-Treviso 0-3
2-1 Roma-Fanfulla 1-1
3-1 Salernitana-Verona 0-3
1-1 Siracusa-Monza 0-3
2-4 Stabia-Piombino 0-2
1-4 Venezia-Genoa 2-2
2-0 Vicenza-Modena 2-0
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
16 set. 0-0 Brescia-Treviso 0-1 10 feb.
0-1 Fanfulla-Verona 1-3
2-2 Genoa-Catania 1-4
3-0 Piombino-Venezia 0-0
0-3 Pisa-Messina 0-0
5-1 Reggiana-Marzotto 1-2
5-1 Salernitana-Modena 0-0
1-0 Siracusa-Livorno 0-1
1-1 Stabia-Monza 1-0
1-1 Vicenza-Roma 0-1


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
23 set. 1-1 Brescia-Genoa 2-1 17 feb.
1-1 Catania-Salernitana 1-0
1-1 Livorno-Stabia 2-1
1-0 Marzotto-Fanfulla 1-1
8-2 Modena-Siracusa 1-1
1-1 Monza-Reggiana 0-0
2-1 Roma-Pisa 0-2
0-0 Treviso-Messina 1-2
0-0 Venezia-Vicenza 0-2
0-2 Verona-Piombino 0-2
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
30 set. 1-1 Fanfulla-Vicenza 0-0 2 mar.
2-0 Genoa-Verona 0-0
4-0 Marzotto-Stabia 3-2
0-1 Messina-Roma 0-1
2-0 Modena-Catania 1-1
2-3 Monza-Brescia 1-3
0-0 Piombino-Livorno 0-0
2-1 Pisa-Reggiana 1-3
2-1 Siracusa-Salernitana 0-1
1-0 Treviso-Venezia 0-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
7 ott. 1-0 Brescia-Pisa 0-0 9 mar.
1-1 Catania-Piombino 0-1
0-1 Livorno-Fanfulla 0-1
2-0 Reggiana-Siracusa 1-2
2-1 Roma-Treviso 0-2
0-2 Salernitana-Genoa 1-0
1-1 Stabia-Modena 1-3
1-2 Venezia-Messina 0-2
1-1 Verona-Marzotto 3-2
0-0 Vicenza-Monza 0-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
14 ott. 1-0 Catania-Marzotto 0-2 16 mar.
0-1 Fanfulla-Brescia 0-1
5-0 Genoa-Stabia 2-0
0-2 Modena-Roma 0-0
2-0 Monza-Salernitana 0-2
0-0 Piombino-Pisa 1-1
0-0 Reggiana-Messina 0-0
0-0 Treviso-Livorno 2-1
0-0 Venezia-Siracusa 1-3
5-2 Vicenza-Verona 0-1


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
21 ott. 0-0 Brescia-Catania 0-0 23 mar.
1-1 Livorno-Monza 0-1
2-1 Marzotto-Genoa 2-2
1-0 Messina-Vicenza 0-0
5-0 Pisa-Modena 1-3
2-0 Roma-Venezia 2-2
2-0 Salernitana-Piombino 2-1
1-1 Siracusa-Fanfulla 0-2
2-1 Stabia-Treviso 1-2
3-0 Verona-Reggiana 1-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
28 ott. 1-1 Brescia-Salernitana 1-0 30 mar.
3-0 Genoa-Livorno 0-1
2-3 Marzotto-Roma 1-3
2-0 Messina-Fanfulla 0-0
0-0 Modena-Verona 0-1
2-1 Monza-Catania 0-3
4-0 Piombino-Reggiana 2-1
2-2 Siracusa-Vicenza 2-1
2-0 Treviso-Pisa 0-2
1-1 Venezia-Stabia 1-2


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
4 nov. 1-0 Catania-Siracusa 1-3 6 apr.
0-0 Fanfulla-Piombino 1-2
0-0 Livorno-Modena 0-2
1-0 Pisa-Marzotto 0-3
2-0 Reggiana-Venezia 0-1
1-2 Roma-Genoa 0-1
0-1 Salernitana-Messina 1-2
2-2 Stabia-Brescia 0-1
1-2 Verona-Monza 0-1
5-2 Vicenza-Treviso 1-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
18 nov. 0-0 Fanfulla-Salernitana 0-2 13 apr.
2-2 Genoa-Pisa 0-1
0-0 Messina-Catania 1-0
2-2 Modena-Brescia 0-0
1-1 Monza-Marzotto 0-4
3-1 Piombino-Roma 0-2
0-0 Siracusa-Stabia 4-2
2-1 Treviso-Verona 1-0
1-1 Venezia-Livorno 0-2
2-1 Vicenza-Reggiana 1-0


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
2 dic. 1-0 Brescia-Piombino 1-1 20 apr.
2-1 Catania-Treviso 0-0
2-0 Genoa-Fanfulla 0-2
2-0 Livorno-Vicenza 1-0
0-0 Marzotto-Modena 0-4
0-0 Pisa-Monza 0-0
3-1 Reggiana-Stabia 1-2
2-0 Roma-Salernitana 2-2
1-3 Siracusa-Messina 1-0
2-2 Verona-Venezia 0-1
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
9 dic. 3-1 Catania-Vicenza 3-1 27 apr.
4-0 Fanfulla-Reggiana 2-3
1-1 Marzotto-Brescia 1-0
3-1 Messina-Livorno 0-1
1-0 Modena-Genoa 2-0
0-2 Monza-Roma 0-1
0-1 Piombino-Siracusa 0-1
1-1 Salernitana-Treviso 1-4
2-0 Stabia-Verona 0-2
1-0 Venezia-Pisa 0-0


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
16 dic. 2-2 Brescia-Venezia 0-0 4 mag.
3-0 Genoa-Monza 0-1
2-0 Messina-Piombino 4-1
1-0 Pisa-Siracusa 1-4
5-2 Reggiana-Modena 1-3
3-0 Roma-Stabia 0-0
2-1 Salernitana-Livorno 1-1
1-0 Treviso-Fanfulla 1-3
1-0 Verona-Catania 1-1
2-1 Vicenza-Marzotto 3-2
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
23 dic. 3-1 Fanfulla-Catania 1-2 11 mag.
2-0 Genoa-Vicenza 1-3
1-2 Livorno-Pisa 2-0
0-0 Marzotto-Venezia 1-2
0-2 Monza-Modena 1-1
4-0 Roma-Reggiana 7-0
1-0 Siracusa-Brescia 1-2
1-1 Stabia-Salernitana 1-3
2-1 Treviso-Piombino 0-4
2-0 Verona-Messina 0-0


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
30 dic. 1-0 Brescia-Roma 0-0 25 mag.
3-1 Catania-Livorno 1-0
4-1 Fanfulla-Stabia 2-0
0-0 Marzotto-Messina 0-0
2-2 Modena-Treviso 1-3
2-1 Piombino-Vicenza 1-1
1-3 Pisa-Verona 0-2
2-1 Reggiana-Salernitana 0-2
2-1 Siracusa-Genoa 0-4
2-1 Venezia-Monza 0-1
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
6 gen. 1-0 Brescia-Reggiana 0-0 1º giu.
0-0 Messina-Genoa 1-3
1-1 Modena-Piombino 1-0
3-0 Roma-Livorno 0-1
2-0 Salernitana-Marzotto 1-0
1-1 Stabia-Catania 2-4
4-0 Treviso-Monza 0-1
5-3 Venezia-Fanfulla 0-1
3-0 Verona-Siracusa 0-2
3-0 Vicenza-Pisa 0-0


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
13 gen. 0-1 Catania-Roma 0-3 8 giu.
2-1 Genoa-Reggiana 4-0
2-2 Livorno-Verona 0-3
1-2 Marzotto-Piombino 2-2
1-0 Messina-Modena 0-3
0-0 Monza-Fanfulla 1-1
2-1 Pisa-Stabia 5-1
1-1 Salernitana-Venezia 0-4
1-1 Treviso-Siracusa 0-0
0-2 Vicenza-Brescia 0-1
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
20 gen. 2-1 Fanfulla-Modena 2-2 15 giu.
0-0 Marzotto-Treviso 0-0
1-1 Monza-Messina 0-0
2-1 Piombino-Genoa 0-3
1-1 Pisa-Salernitana 0-0
1-1 Reggiana-Livorno 0-2
0-0 Siracusa-Roma 0-6
0-2[9] Stabia-Vicenza 0-2[9]
4-1 Venezia-Catania 0-2
3-3 Verona-Brescia 0-4


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
27 gen. 4-1 Catania-Reggiana 1-0 22 giu.
3-0 Fanfulla-Pisa 1-0
1-0 Genoa-Treviso 1-1
3-2 Livorno-Brescia 0-2
4-1 Messina-Stabia 2-1
1-1 Modena-Venezia 0-1
2-1 Piombino-Monza 1-2
1-0 Roma-Verona 0-0
2-2 Salernitana-Vicenza 1-1
0-3 Siracusa-Marzotto 0-1

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
20 Italia Attilio Frizzi Genoa
17 Italia Pietro Biagioli Piombino
15 Italia Renato Brighenti Modena
15 Italia Giuseppe Persi Treviso

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Catania affidato a Rodolfo Brondi, Il Corriere dello Sport, n. 20, 23 gennaio 1952, p. 5.
  2. ^ Valentino Sala direttore tecnico del Genoa, Il Corriere dello Sport, n. 45, 21 febbraio 1952, p. 3.
  3. ^ L'inglese Crawford nuovo allenatore del Livorno, Il Corriere dello Sport, n. 10, 11 gennaio 1952, p. 5.
  4. ^ Rubino sostituisce (almeno temporaneamente) Perazzolo al Siracusa, Il Corriere dello Sport, n. 281, 26 novembre 1951, p. 2.
  5. ^ Costenaro allenatore al Marzotto, Il Corriere dello Sport, n. 17, 19 gennaio 1952, p. 4.
  6. ^ Villini è il nuovo allenatore del Venezia, Il Corriere dello Sport, n. 243, 12 ottobre 1951, p. 2.
  7. ^ Sconfitto nella gara di qualificazione per la Serie A dalla Triestina: a Valdagno, 13 luglio 1952, Triestina-Brescia 1-0.
  8. ^ Un punto di penalizzazione.
  9. ^ a b c d a tavolino