Società Sportiva Calcio Napoli 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Sportiva Calcio Napoli
1970 Società Sportiva Calcio Napoli.jpg
Stagione 1970-1971
AllenatoreItalia Giuseppe Chiappella
PresidenteItalia Corrado Ferlaino
Serie A3º posto (in Coppa UEFA)
Coppa Italia4º posto
Maggiori presenzeCampionato: Zoff, Improta (30)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (7)
StadioSan Paolo

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1970-1971.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dino Zoff battuto dallo juventino Giuseppe Furino nella sfortunata trasferta di Torino del 7 marzo 1971

Nella stagione 1970-1971 il Napoli ha disputato il campionato di Serie A, con 39 punti ha ottenuto il terzo posto in classifica alle spalle dell'Inter campione d'Italia con 46 punti, e del Milan secondo con 42 punti. Sono retrocesse in Serie B il Foggia, la Lazio ed il Catania.

Il club partenopeo affidato a Giuseppe Chiappella si è assicurato le prestazioni di Angelo Sormani, di Gian Piero Ghio e del difensore Carlo Ripari, mentre Vincenzo Montefusco è stato ceduto in prestito al Foggia. In campionato i napoletani sono partiti con passo sicuro, ritrovandosi al comando dopo nove giornate, prima di essere sconfitti dal Milan (1-0). Nelle undici giornate successive gli azzurri hanno perso solo due partite, contro il Bologna e la Juventus, prima del decisivo match di San Siro contro l'Inter, terminato (2-1) per i meneghini, con roventi polemiche per l'arbitraggio. Negli ultimi otto turni il Napoli ha raccolto 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, chiudendo il campionato al terzo posto della classifica con 39 punti, alle spalle delle due milanesi. La linea difensiva composta da Zoff, Ripari, Pogliana, Zurlini e Panzanato risulta la miglior difesa, quella meno battuta del torneo con 19 reti subite. In Coppa Italia il Napoli ha fatto un buon percorso, è stato inserito nel gruppo 9, vincendo il proprio girone ed eliminando Casertana, Catania e Reggina, poi nei Quarti ha superato nel doppio confronto il Cesena, nel girone finale a quattro è arrivato ultimo, girone finale che ha consegnato il trofeo al Milan.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Marcello Trevisan
Italia P Dino Zoff
Italia P Luigi Luongo
Italia D Luciano Monticolo
Italia D Dino Panzanato
Italia D Luigi Dinunno
Italia D Carlo Ripari
Italia D Giacomo Vianello
Italia D Mario Zurlini
Italia D Luigi Pogliana
Italia D Stelio Nardin
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ottavio Bianchi
Italia C Gian Piero Ghio
Italia C Antonio Juliano (capitano)
Italia C Giovanni Improta
Italia C Gaspare Umile
Italia A Alessandro Abbondanza
Brasile A José Altafini[1]
Italia A Giuseppe Cattaneo
Svezia A Kurt Hamrin
Brasile A Angelo Benedicto Sormani[1]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Angelo Benedicto Sormani Milan definitivo
A Gian Piero Ghio Lazio definitivo
D Carlo Ripari Verona definitivo
A Giuseppe Cattaneo Atalanta prestito
A Alessandro Abbondanza Pisa prestito
A Gaspare Umile Angri definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Paolo Barison Ternana definitivo
C Vincenzo Montefusco Foggia prestito
A Pierpaolo Manservisi Lazio definitvo
A Ivano Bosdaves Atalanta definitivo
A Virginio Canzi Brescia definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1970-1971.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
27 settembre 1970
1ª giornata
Napoli1 – 0VareseStadio San Paolo
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Genova
7 ottobre 1970
2ª giornata
Sampdoria0 – 1NapoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Napoli
11 ottobre 1970
3ª giornata
Napoli0 – 0FoggiaStadio San Paolo
Arbitro:  Carminati (Milano)

Firenze
25 ottobre 1970
4ª giornata
Fiorentina0 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Napoli
8 novembre 1970
5ª giornata
Napoli1 – 0JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Vicenza
15 novembre 1970
6ª giornata
L.R. Vicenza0 – 1NapoliStadio Romeo Menti
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Napoli
22 novembre 1970
7ª giornata
Napoli2 – 1InterStadio San Paolo
Arbitro:  Monti (Ancona)

Roma
29 novembre 1970
8ª giornata
Lazio0 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Torino
13 dicembre 1970
9ª giornata
Torino1 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Napoli
20 dicembre 1970
10ª giornata
Napoli0 – 2
A Tav.[2]
MilanStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bari
27 dicembre 1970
11ª giornata[3]
Napoli2 – 0VeronaStadio della Vittoria
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Roma
3 gennaio 1971
12ª giornata
Roma2 – 2NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Gonella (Torino)

Napoli
10 gennaio 1971
13ª giornata
Napoli1 – 0CagliariStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
17 gennaio 1971
14ª giornata
Bologna1 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Napoli
24 gennaio 1971
15ª giornata
Napoli1 – 0CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Varese
31 gennaio 1971
16ª giornata
Varese1 – 1NapoliStadio Franco Ossola
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Napoli
7 febbraio 1971
17ª giornata
Napoli0 – 0SampdoriaStadio San Paolo
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Foggia
14 febbraio 1971
18ª giornata
Foggia0 – 3NapoliStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Monti (Ancona)

Napoli
28 febbraio 1971
19ª giornata
Napoli0 – 0FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Torino
7 marzo 1971
20ª giornata
Juventus4 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Napoli
14 marzo 1971
21ª giornata
Napoli1 – 0L.R. VicenzaStadio San Paolo
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Milano
21 marzo 1971
22ª giornata
Inter2 – 1NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Gonella (Torino)

Napoli
28 marzo 1971
23ª giornata
Napoli2 – 0LazioStadio San Paolo
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Napoli
4 aprile 1971
24ª giornata
Napoli2 – 0TorinoStadio San Paolo
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
11 aprile 1971
25ª giornata
Milan1 – 1NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Verona
18 aprile 1971
26ª giornata
Verona0 – 2NapoliStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Napoli
25 aprile 1971
27ª giornata
Napoli1 – 2RomaStadio San Paolo
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Cagliari
2 maggio 1971
28ª giornata
Cagliari1 – 1NapoliStadio Sant'Elia
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Napoli
16 maggio 1971
29ª giornata
Napoli3 – 0BolognaStadio San Paolo
Arbitro:  Ciacci (Firenze)

Catania
23 maggio 1971
30ª giornata
Catania1 – 0NapoliStadio Cibali
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1970-1971.

Girone 9[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Calabria
30 agosto 1970
1ª giornata
Reggina1 – 6NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Caserta
6 settembre 1970
2ª giornata
Casertana0 – 2NapoliStadio Alberto Pinto
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Napoli
13 settembre 1970
3ª giornata
Napoli2 – 0CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Cantelli (Firenze)

Quarti di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
20 settembre 1970
Quarti andata
Napoli1 – 0CesenaStadio San Paolo
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Cesena
4 novembre 1970
Quarti ritorno
Cesena0 – 2
A Tav.[4]
NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Girone Finale[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
30 maggio 1971
1ª giornata
Napoli1 – 1FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Milano
2 giugno 1971
2ª giornata
Milan2 – 2NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
13 giugno 1971
3ª giornata
Napoli1 – 3TorinoStadio San Paolo
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Firenze
16 giugno 1971
4ª giornata
Fiorentina2 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Lattanzi (Roma)

Napoli
20 giugno 1971
5ª giornata
Napoli3 – 2MilanStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Torino
23 giugno 1971
6ª giornata
Torino2 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 39 15 10 3 2 17 5 15 5 6 4 16 14 30 15 9 6 33 19 +14
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 5 3 1 1 8 6 6 3 1 2 12 7 11 6 2 3 20 13 +7
Totale - 20 13 4 3 25 11 21 8 7 4 28 21 41 21 11 9 53 32 +21


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Naturalizzato italiano.
  2. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino dal Giudice Sportivo per prolungato lancio di fuochi d'artificio, sul campo terminata (0-1).
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Bari per squalifica del campo partenopeo.
  4. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino dal Giudice Sportivo per l'irregolarità di tesseramento del giocatore Paolo Ferrario del Cesena, sul campo terminata (1-0).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Edizioni Panini, Almanacco illustrato del Calcio 1984, Modena, Edizioni Panini s.p.a., 1984.
  • a cura di Luigi Scarambone, Almanacco illustrato del calcio anno 1972, Modena, Edizioni Panini, 1971, pp. 110-258.
  • Elio Tramontano, Da Sallustro a Maradona 90 anni di storia del Napoli, Napoli, Edizioni Meridionali, 1984. ISBN non esistente

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]