Società Sportiva Calcio Napoli 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SSC Napoli
Napoli 1988-1989.jpg
Stagione 1988-1989
AllenatoreItalia Ottavio Bianchi
PresidenteItalia Corrado Ferlaino
Serie A2º (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaFinalista
Coppa UEFAVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Giuliani e Corradini (32)
Totale: Corradini (58)
Miglior marcatoreCampionato: Careca (19)
Totale: Careca (27)
StadioSan Paolo

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1988-1989.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1988-1989 il campionato di calcio è ritornato da 16 a 18 squadre, il Napoli si è classificato anche quest'anno al secondo posto con 47 punti, ma nettamente staccato dai campioni d'Italia dell'Inter di Giovanni Trapattoni. Sempre allenati da Ottavio Bianchi gli azzurri partenopei hanno disputato ancora un sontuoso campionato, conquistando 18 vittorie, alcune vinte con caterve di reti, come l'8-2 contro il Pescara, il 3-5 a Torino con la Juventus e il 4-1 contro il Milan detentore della Coppa dei Campioni. Ma questa stagione verrà ricordata per sempre dai napoletani, per aver messo in bacheca una prestigiosa Coppa europea, la Coppa Uefa, battendo i greci del PAOK nel primo turno, il Lokomotive Lipsia della Germania Est ai sedicesimi, superando per 0-1 in trasferta i francesi del Bordeaux agli ottavi, battendo in rimonta la Juventus ai quarti (andata persa 2-0 e ritorno vinto per 3-0 dopo i supplementari) e sconfiggendo il Bayern Monaco della Germania Ovest con un 2-0 in casa e un 2-2 in Germania, affrontando così in finale un'altra tedesca occidentale, lo Stoccarda, con la vittoria per 2-1 in casa e il pareggio per 3-3 in trasferta che resero certa la vittoria della coppa. Insomma una stagione questa da incorniciare, ai campioni già presenti nella rosa del Napoli si è aggiunto il centrocampista brasiliano Alemão pescato dall'Atletico Madrid. Oltre al secondo posto in campionato, c'è stato anche il secondo posto in Coppa Italia, dopo un percorso impeccabile. Alcuni numeri sono emblematici per riassumere il tasso tecnico di questa eccellente stagione partenopea: Careca è stato il miglior marcatore con 27 reti, Andrea Carnevale ne ha messe a segno 20, non è mancato il super apporto di Maradona con 19 centri ed i suoi tanti virtuosismi.

Nella Coppa Italia il Napoli, prima del campionato, ha vinto il settimo girone della prima fase di qualificazione, poi ha vinto il secondo girone della seconda fase. A gennaio ha superato i quarti di finale, eliminando l'Ascoli grazie alla vittoria per 3-0 nell'andata, compensando la sconfitta per 3-1 fuori casa, nella semifinale ha superato nel doppio confronto il Pisa, poi retrocesso, in finale affronta la Sampdoria di Vialli e Mancini, vincendo l'andata per 1-0, ma i blucerchiati vincono il ritorno per 4-0, alzando la coppa al cielo per la seconda stagione di fila.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1988-1989 fu Ennerre, mentre lo sponsor ufficiale fu Mars.[1]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Raffaele Di Fusco
Italia P Giuliano Giuliani
Italia P Mirco Marinelli[2]
Italia D Tebaldo Bigliardi
Italia D Antonio Carannante
Italia D Giancarlo Corradini
Italia D Giovanni Di Rocco
Italia D Ciro Ferrara
Italia D Massimo Filardi
Italia D Giovanni Francini
Italia D Cosimo Portaluri
Italia D Alessandro Renica
N. Ruolo Giocatore
Brasile C Alemão
Italia C Antonio Bucciarelli
Italia C Massimo Crippa
Italia C Fernando De Napoli
Italia C Luca Fusi
Italia C Francesco Romano
Italia A Maurizio Neri
Brasile A Careca
Italia A Andrea Carnevale
Italia A Marco Ferrante
Italia A Simone Giacchetta
Argentina A Diego Armando Maradona (capitano)

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Massimo Crippa Torino definitivo
C Alemão Atlético Madrid definitivo
D Giancarlo Corradini Torino definitivo
P Giuliano Giuliani Verona definitivo
C Luca Fusi Sampdoria comproprietà
A Simone Giacchetta Civitanovese definitivo
A Maurizio Neri Ancona definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Salvatore Bagni Avellino definitivo
P Claudio Garella Udinese definitivo
D Moreno Ferrario Roma prestito
A Bruno Giordano Ascoli prestito
C Paolo Miano Pescara definitivo
C Luciano Sola Padova definitivo
D Rosario Pergolizzi Reggina prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1988-1989.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
9 ottobre 1988
1ª giornata
Napoli1 – 0
referto
AtalantaStadio San Paolo (65 678 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Lecce
16 ottobre 1988
2ª giornata
Lecce1 – 0
referto
NapoliStadio Via del Mare (17 450 spett.)
Arbitro:  F. Baldas (Trieste)

Napoli
23 ottobre 1988
3ª giornata
Napoli8 – 2
referto
PescaraStadio San Paolo (63 330 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Cesena
30 ottobre 1988
4ª giornata
Cesena0 – 1
referto
NapoliStadio Dino Manuzzi (20 230 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
6 novembre 1988
5ª giornata
Napoli1 – 1
referto
LazioStadio San Paolo (67 780 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Torino
20 novembre 1988
6ª giornata
Juventus3 – 5
referto
NapoliStadio Comunale (50 400 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
27 novembre 1988
7ª giornata
Napoli4 – 1
referto
MilanStadio San Paolo (82 300 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Napoli
4 dicembre 1988
8ª giornata
Napoli2 – 0
referto
FiorentinaStadio San Paolo (80 340 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Verona
11 dicembre 1988
9ª giornata
Verona0 – 1
referto
NapoliStadio Marcantonio Bentegodi (27 780 spett.)
Arbitro:  F. Baldas (Trieste)

Napoli
18 dicembre 1988
10ª giornata
Napoli3 – 1
referto
BolognaStadio San Paolo (60 437 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Roma
31 dicembre 1988
11ª giornata
Roma1 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico (68 800 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Torino
8 gennaio 1989
12ª giornata
Torino0 – 1
referto
NapoliStadio Comunale (59 000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
15 gennaio 1989
13ª giornata
Napoli0 – 0
referto
InterStadio San Paolo (83 388 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
22 novembre 1988
14ª giornata
Sampdoria0 – 0
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris (33 200 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Napoli
29 gennaio 1989
15ª giornata
Napoli4 – 1
referto
AscoliStadio San Paolo (49 900 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Pisa
5 febbraio 1989
16ª giornata
Pisa0 – 1
referto
NapoliStadio Arena Garibaldi (22 240 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Napoli
12 febbraio 1989
17ª giornata
Napoli3 – 2
referto
ComoStadio San Paolo (51 110 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
19 febbraio 1989
18ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
NapoliStadio Comunale (19 090 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Napoli
26 febbraio 1989
19ª giornata
Napoli4 – 0
referto
LecceStadio San Paolo (50 300 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Pescara
5 marzo 1989
20ª giornata
Pescara0 – 0
referto
NapoliStadio Adriatico (18 502 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Napoli
12 marzo 1989
21ª giornata
Napoli1 – 0
referto
CesenaStadio San Paolo (66 599 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Roma
19 marzo 1989
22ª giornata
Lazio1 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico (60 319 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
2 aprile 1989
23ª giornata
Napoli2 – 4
referto
JuventusStadio San Paolo (77 430 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
9 aprile 1989
24ª giornata
Milan0 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (79 907 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Firenze
16 aprile 1989
25ª giornata
Fiorentina1 – 3
referto
NapoliStadio Comunale (24 490 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
30 aprile 1989
26ª giornata
Napoli1 – 0
referto
VeronaStadio San Paolo (64 480 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Bologna
7 maggio 1989
27ª giornata
Bologna1 – 1
referto
NapoliStadio Renato Dall'Ara (20 489 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Napoli
14 maggio 1989
28ª giornata
Napoli1 – 1
referto
RomaStadio San Paolo (81 300 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
21 maggio 1989
29ª giornata
Napoli4 – 1
referto
TorinoStadio San Paolo (67 708 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Milano
28 maggio 1989
30ª giornata
Inter2 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (75 560 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Napoli
4 giugno 1989
31ª giornata
Napoli1 – 1
referto
SampdoriaStadio San Paolo (70 409 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Ascoli Piceno
11 giugno 1989
32ª giornata
Ascoli2 – 0
referto
NapoliStadio Cino e Lillo Del Duca (18 560 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Napoli
18 giugno 1989
33ª giornata
Napoli0 – 0
referto
PisaStadio San Paolo (59 094 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Como
25 giugno 1989
34ª giornata
Como0 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Sinigaglia (11 340 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1988-1989.

Prima fase 7º girone[modifica | modifica wikitesto]

Livorno
21 agosto 1988
1ª giornata[3]
Spezia1 – 3NapoliStadio Ardenza (7 800 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Bari
24 agosto 1988
2ª giornata
Bari2 – 0NapoliStadio della Vittoria (19 450 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

San Benedetto del Tronto
28 agosto 1988
3ª giornata
Sambenedettese0 – 2NapoliStadio Riviera delle Palme (13 455 spett.)
Arbitro:  F. Baldas (Trieste)

Avellino
30 agosto 1988
4ª giornata[4]
Napoli3 – 0BarlettaStadio Partenio (34 560 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Napoli
3 settembre
5ª giornata
Napoli1 – 0BolognaStadio San Paolo (44 459 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Seconda fase 2º girone[modifica | modifica wikitesto]

Lecce
14 settembre 1988
1ª giornata
Lecce1 – 1NapoliStadio Via del Mare (14 400 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Napoli
21 settembre
2ª giornata
Napoli2 – 0CesenaStadio San Paolo (49 890 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Modena
28 settembre 1988
3ª giornata
Modena0 – 4NapoliStadio Alberto Braglia (18 903 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
4 gennaio 1989
Quarti di finale - Andata
Napoli3 – 0AscoliStadio San Paolo (45 560 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Ascoli Piceno
25 gennaio 1989
Quarti di finale - Ritorno
Ascoli3 – 1NapoliStadio Cino e Lillo Del Duca (15 500 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Pisa
1º febbraio 1989
Semifinale - Andata
Pisa0 – 2NapoliStadio Arena Garibaldi (19 394 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
8 febbraio 1989
Semifinale - Ritorno
Napoli1 – 0PisaStadio San Paolo (60 200 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Napoli
7 giugno 1989
Finale - Andata
Napoli1 – 0SampdoriaStadio San Paolo (70 309 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Cremona
28 giugno 1989
Finale - Ritorno[5]
Sampdoria4 – 0NapoliStadio Giovanni Zini (34 409 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1988-1989.

Fase eliminatoria[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
7 settembre 1988, ore 20:30 CET
Trentaduesimi - Andata
Napoli1 – 0
referto
PAOKStadio San Paolo
Arbitro: Germania Schmidhuber

Salonicco
6 ottobre 1988, ore 20:30 CET
Trentaduesimi - Ritorno
PAOK1 – 1
referto
NapoliStadio Toumba
Arbitro: Austria Brummeier

Lipsia
26 ottobre 1988, ore 20:30 CET
Sedicesimi - Andata
Lokomotive Lipsia1 – 1NapoliZentralstadion
Arbitro: Belgio Ponnet

Napoli
9 novembre 1988, ore 20:30 CET
Sedicesimi - Ritorno
Napoli2 – 0Lokomotive LipsiaStadio San Paolo
Arbitro: Svizzera Sandoz

Bordeaux
23 novembre 1988, ore 20:30 CET
Ottavi - Andata
Bordeaux0 – 1NapoliStadio Jacques Chaban-Delmas
Arbitro: Germania Tritschler

Napoli
7 dicembre 1988, ore 20:30 CET
Ottavi - Ritorno
Napoli0 – 0BordeauxStadio San Paolo
Arbitro: Inghilterra Midgley

Torino
1º marzo 1989, ore 20:30 CET
Quarti - Andata
Juventus2 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro: Inghilterra Couttney

Napoli
15 marzo 1989, ore 20:30 CET
Quarti - Ritorno
Napoli3 – 0
(d.t.s.)
JuventusStadio San Paolo
Arbitro: Germania Est Kirschen

Napoli
5 aprile 1989, ore 20:30 CET
Semifinali - Andata
Napoli2 – 0Bayern MonacoStadio San Paolo
Arbitro: Francia Vautrot

Monaco di Baviera
19 aprile 1989, ore 20:30 CET
Semifinali - Ritorno
Bayern Monaco2 – 2NapoliOlympiastadion
Arbitro: Scozia Syme

Napoli
3 maggio 1989, ore 21.00 CET
Finale - Andata
Napoli2 – 1
referto
StoccardaSan Paolo (76.824 ca. spett.)
Arbitro: Grecia Germanakos

Stoccarda
17 maggio 1989, ore 21.00 CET
Finale - Ritorno
Stoccarda3 – 3
referto
NapoliNeckarstadion (67.000 ca. spett.)
Arbitro: Spagna Sánchez

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1988/89, su francescocammarota.it. URL consultato il 10 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2013).
  2. ^ Carriera, su legaseriea.it. URL consultato il 1º luglio 2007.
  3. ^ Partita giocata sul campo di Livorno.
  4. ^ Partita giocata ad Avellino.
  5. ^ Partita giocata a Cremona.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio