Football Club Internazionale Milano 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FC Internazionale Milano
Inter rosa completa 1988-89.jpg
La rosa completa dei nerazzurri
Stagione 1988-1989
AllenatoreItalia Giovanni Trapattoni
All. in secondaItalia Arcadio Venturi
PresidenteItalia Ernesto Pellegrini
Serie A1º (in Coppa dei Campioni)
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa UEFAOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Díaz, Zenga (33)[1]
Totale: Bergomi (46)
Miglior marcatoreCampionato: Serena (22)[1]
Totale: Serena (28)
StadioGiuseppe Meazza
Abbonati25 023[2]
Maggior numero di spettatori69 869 vs Napoli
(28 maggio 1989)[2]
Minor numero di spettatori40 385 vs Lazio
(22 gennaio 1989)[2]
Media spettatori57 510[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 25 giugno 1989

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1988-1989.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

I cinque acquisti dell'Inter nell'estate del 1988, determinanti per la conquista del 13º scudetto; da sinistra: Matthäus, Brehme, Berti, Bianchi e Ramón Díaz.

L'insorgere di attriti tra Giovanni Trapattoni e Alessandro Altobelli provocò il passaggio del centravanti alla Juventus[3], dopo oltre un decennio in nerazzurro.[4] Con i gradi di capitano rilevati da Giuseppe Baresi[5], l'organico si arricchì tramite i tedeschi Brehme e Matthäus[6]: vennero invece ceduti Passarella e Scifo.[1] Con Berti e Bianchi aggiuntisi al centrocampo, per l'attacco fu ingaggiato l'algerino Rabah Madjer[7]: un infortunio pregresso ne ostacolò tuttavia il tesseramento[8], con l'argentino Ramón Díaz chiamato in sostituzione.[9]

A difesa dei pali era schierato Zenga, con Bergomi e Brehme terzini[6]: lo «Zio» collaborava con il centrale difensivo Ferri in marcatura, mentre l'apporto del tedesco risultò fondamentale all'azione offensiva.[6] Nel ruolo di libero agiva Mandorlini, con la retroguardia che poteva inoltre contare su Baresi[6]; al regista Matteoli erano affiancati Berti e Matthäus, con l'ala Bianchi in appoggio alle punte Serena e Díaz.[6] Tra i rincalzi figuravano Malgioglio, Verdelli, Rivolta, Fanna e Morello.[6]

La tifoseria festeggia a San Siro la vittoria del campionato.[10]

In Coppa Italia i nerazzurri accedettero al secondo turno[11][12], venendo però eliminati dalla Fiorentina.[13][14] A scongiurare una possibile rottura tra tecnico e spogliatoio, ascrivibile ai deludenti risultati, furono tuttavia i consigli di Matthäus al presidente Pellegrini[6]; sul versante agonistico l'Inter conobbe immediato riscatto portandosi in vetta al campionato sin dai primi turni[15], pur a fronte di un contesto tragico che vide la morte del tifoso ascolano Nazzareno Filippini a seguito di un'aggressione dei supporter meneghini.[16][17] In ambito sportivo, da segnalare invece una vittoria contro il Cesena firmata dalla rete di Matteoli dopo appena 9".[18] La squadra partecipò inoltre alla Coppa UEFA, arrendendosi al Bayern Monaco negli ottavi di finale[6]: dopo una storica affermazione in Germania[19] — cui concorse peraltro un celebre gol di Berti —[20] i nerazzurri caddero a San Siro in 7'[21] abbandonando il torneo.[6][22]

La Beneamata consolidò il primato in campionato grazie anche al successo nella stracittadina dell'11 dicembre 1988, con un gol realizzato da Serena in tuffo.[23] Benché sconfitta a Firenze nell'ultimo turno del girone di andata[24], la compagine lombarda incamerò il titolo d'inverno con un punto di margine sul Napoli di Maradona.[6] A tingere definitivamente di nerazzurro la stagione contribuì l'avvio della fase di ritorno[25][26], con Trapattoni che inanellò una serie di 8 vittorie consecutive eguagliando i record stabiliti da Cargnelli e Herrera nei tornei 1939-40 e 1964-65.[27][28] A fruttare un vantaggio di 7 punti nei confronti dei campani concorse anche il 6-0 sul campo del Bologna[29], circostanza corrispondente alla più ampia affermazione esterna del club (statistica poi migliorata nel 2013[30]).

A conferire matematicamente il titolo ai nerazzurri risultò proprio lo scontro diretto con i partenopei[31], battuti per 2-1 a Milano il 28 maggio 1989.[32] Assicuratasi il tricolore con 4 giornate di anticipo[33], la squadra subì la seconda sconfitta del campionato in casa del Torino[6], terminando alla quota di 58 punti in classifica sui 68 disponibili[34]: il ritardo accumulato dagli azzurri fu pari a 11 lunghezze.[6] In aggiunta al punteggio — record assoluto per tornei con 18 partecipanti e 2 punti a vittoria —[6] l'Inter risultò primatista anche in fatto di gol realizzati e subìti, posizionando peraltro Serena in vetta ai marcatori con 22 centri.[35] Il primo successo colto da Trapattoni in panchina corrispose al 13º titolo nazionale della Beneamata, giunto a 9 anni dal precedente di Bersellini.[10]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1988-1989 fu Uhlsport, mentre lo sponsor ufficiale fu Misura.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
1ª portiere
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[36]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretaria: Ileana Almonti

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Pasquale Bergamo
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[37]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Astutillo Malgioglio
Italia P Walter Zenga
Italia D Giuseppe Bergomi
Germania D Andreas Brehme
Italia D Gabriele Baraldi
Italia D Riccardo Ferri
Italia D Andrea Mandorlini
Italia D Salvatore Nobile
Italia D Alberto Rivolta
Italia D Corrado Verdelli
Italia C Giuseppe Baresi (capitano)
Italia C Nicola Berti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alessandro Bianchi
Italia C Pietro Fanna
Italia C Romano Galvani
Italia C Giuliano Gentilini
Italia C Gianfranco Matteoli
Germania C Lothar Matthäus
Italia C Pasquale Domenico Rocco
Italia A Massimo Ciocci
Argentina A Ramón Díaz
Italia A Dario Morello
Italia A Raffaele Paolino
Italia A Aldo Serena

Formazione-tipo[modifica | modifica wikitesto]

La formazione titolare della stagione 1988-1989.[38]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[39]
R. Nome da Modalità
D Andreas Brehme Bayern Monaco definitivo (1,8 miliardi £)[40]
D Corrado Verdelli Monza riscatto
C Nicola Berti Fiorentina definitivo (7,2 miliardi £)[40]
C Lothar Matthäus Bayern Monaco definitivo (5,6 miliardi £)[40]
C Alessandro Bianchi Cesena definitivo (4,5 miliardi £)[40]
C Enrico Cucchi Empoli riscatto
A Ramón Díaz Fiorentina prestito
Cessioni[39]
R. Nome a Modalità
D Daniel Passarella River Plate definitivo
C Enrico Cucchi Fiorentina prestito
C Pierluigi Di Già Parma compartecipazione
C Adriano Piraccini Cesena definitivo
C Giuseppe Minaudo Udinese definitivo
C Vincenzo Scifo Bordeaux compartecipazione
C Fausto Pizzi Vicenza rinnovo compartecipazione
A Alessandro Altobelli Juventus definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[39]
R. Nome da Modalità
D Alberto Rivolta Parma riscatto a ottobre
C Romano Galvani Bologna prestito (preso a settembre)
Cessioni[39]
R. Nome a Modalità
P Claudio Bozzini Celano prestito a novembre
D Salvatore Nobile Lecce ceduto a novembre
A Massimo Ciocci Padova prestito a novembre

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1988-1989.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli Piceno
9 ottobre 1988, ore 15:00 (CEST)
1ª giornata
Ascoli1 – 3
referto
InterStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
16 ottobre 1988, ore 14:30 (CEST)
2ª giornata
Inter4 – 1
referto
PisaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Verona
23 ottobre 1988, ore 14:30 (CEST)
3ª giornata
Verona0 – 0
referto
InterStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
30 ottobre 1988, ore 14:30 (CEST)
4ª giornata
Inter2 – 0
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Milano
6 novembre 1988, ore 14:30 (CET)
5ª giornata
Inter1 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  F. Baldas (Trieste)

Como
20 novembre 1988, ore 14:30 (CET)
6ª giornata
Como1 – 2
referto
InterStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
27 novembre 1988, ore 14:30 (CET)
7ª giornata
Inter1 – 0
referto
CesenaStadio Giuseppe Meazza (55:000 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Pescara
4 dicembre 1988, ore 14:30 (CET)
8ª giornata
Pescara0 – 2
referto
InterStadio Adriatico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
11 dicembre 1988, ore 14:30 (CET)
9ª giornata
Milan0 – 1
referto
InterStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
18 dicembre 1988, ore 14:30 (CET)
10ª giornata
Inter1 – 1
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lanese (Messina)

Lecce
31 dicembre 1988, ore 14:30 (CET)
11ª giornata
Lecce0 – 3
referto
InterStadio Via del Mare
Arbitro:  Longhi (Roma)

Milano
8 gennaio 1989, ore 14:30 (CET)
12ª giornata
Inter1 – 0
referto
BolognaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Napoli
15 gennaio 1989, ore 14:30 (CET)
13ª giornata
Napoli0 – 0
referto
InterStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
22 gennaio 1989, ore 14:30 (CET)
14ª giornata
Inter1 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Bergamo
29 gennaio 1989, ore 14:30 (CET)
15ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Longhi (Roma)

Milano
5 febbraio 1989, ore 15:00 (CET)
16ª giornata
Inter2 – 0
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Firenze
12 febbraio 1989, ore 15:00 (CET)
17ª giornata
Fiorentina4 – 3
referto
InterStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
19 febbraio 1989, ore 15:00 (CET)
18ª giornata
Inter3 – 1
referto
AscoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Pisa
26 febbraio 1989, ore 15:00 (CET)
19ª giornata
Pisa0 – 3
referto
InterStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
5 marzo 1989, ore 15:00 (CET)
20ª giornata
Inter1 – 0
referto
VeronaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Roma
12 marzo 1989, ore 15:00 (CET)
21ª giornata
Roma0 – 3
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Lanese (Messina)

Genova
19 marzo 1989, ore 15:00 (CET)
22ª giornata
Sampdoria0 – 1
referto
InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
2 aprile 1989, ore 15:30 (CEST)
23ª giornata
Inter4 – 0
referto
ComoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Longhi (Roma)

Cesena
9 aprile 1989, ore 15:30 (CEST)
24ª giornata
Cesena1 – 2
referto
InterStadio Dino Manuzzi
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
16 aprile 1989, ore 15:30 (CEST)
25ª giornata
Inter2 – 1
referto
PescaraStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Milano
30 aprile 1989, ore 15:30 (CEST)
26ª giornata
Inter0 – 0
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Torino
7 maggio 1989, ore 16:00 (CEST)
27ª giornata
Juventus1 – 1
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Milano
14 maggio 1989, ore 16:00 (CEST)
28ª giornata
Inter2 – 0
referto
LecceStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Bologna
21 maggio 1989, ore 16:00 (CEST)
29ª giornata
Bologna0 – 6
referto
InterStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Milano
28 maggio 1989, ore 16:00 (CEST)
30ª giornata
Inter2 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
4 giugno 1989, ore 16:30 (CEST)
31ª giornata
Lazio1 – 3
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Milano
11 giugno 1989, ore 16:30 (CEST)
32ª giornata
Inter4 – 2
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Torino
18 giugno 1989, ore 16:30 (CEST)
33ª giornata
Torino2 – 0
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
25 giugno 1989, ore 16:30 (CEST)
34ª giornata
Inter2 – 0
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1988-1989.

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Parma
21 agosto 1988
Girone 1 - 1ª giornata
Parma1 – 2InterStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Varese
24 agosto 1988
Girone 1 - 2ª giornata
Inter1 – 0MonopoliStadio Franco Ossola[41]
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Ascoli Piceno
28 agosto 1988
Girone 1 - 3ª giornata
Ascoli0 – 0InterStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Longhi (Roma)

Varese
31 agosto 1988
Girone 1 - 4ª giornata
Inter3 – 0RegginaStadio Franco Ossola[41]
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Brescia
3 settembre 1988
Girone 1 - 5ª giornata
Brescia2 – 0InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Luci (Firenze)

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

Udine
14 settembre 1988
Girone 5 - 1ª giornata
Udinese1 – 1InterStadio Friuli
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Roma
21 settembre 1988
Girone 5 - 2ª giornata
Lazio1 – 1InterStadio Olimpico
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Piacenza
28 settembre 1988
Girone 5 - 3ª giornata
Inter3 – 4FiorentinaStadio Galleana[41]
Arbitro:  F. Baldas (Trieste)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1988-1989.
Milano
7 settembre 1988
Trentaduesimi di finale - Andata
Inter2 – 1BrageStadio Giuseppe Meazza
Arbitro: Romania Crăciunescu

Borlänge
5 ottobre 1988
Trentaduesimi di finale - Ritorno
Brage1 – 2InterDomnarvsvallen
Arbitro: Germania Scheurell

Malmö
26 ottobre 1988
Sedicesimi di finale - Andata
Malmö FF0 – 1InterMalmö Stadion
Arbitro: Cecoslovacchia Stiegler

Milano
9 novembre 1988
Sedicesimi di finale - Ritorno
Inter1 – 1Malmö FFStadio Giuseppe Meazza
Arbitro: Francia Bouillet

Monaco di Baviera
23 novembre 1988
Ottavi di finale - Andata
Bayern Monaco0 – 2InterOlympiastadion
Arbitro: Belgio Ponnet

Milano
7 dicembre 1988
Ottavi di finale - Ritorno
Inter1 – 3Bayern MonacoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro: Svizzera Galler

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 giugno 1989.

Competizione[42] Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 58 17 15 2 0 33 7 17 11 4 2 34 12 34 26 6 2 67 19 48
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 2 0 1 7 4 5 1 3 1 4 5 8 3 3 2 11 9 2
UEFA CUP.svg Coppa UEFA - 3 1 1 1 4 5 3 3 0 0 5 1 6 4 1 1 9 6 3
Totale - 23 18 3 2 44 16 25 15 7 3 43 18 48 33 10 5 87 34 53

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche relative ai giocatori.[43]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Baresi, G. G. Baresi 320??80??50??450??
Bergomi, G. G. Bergomi 321??80??60??461??
Berti, N. N. Berti 327??60??62??449??
Bianchi, A. A. Bianchi 313??81??60??454??
Brehme, A. A. Brehme 313??70??60??443??
Ciocci, M. M. Ciocci ----81??10??910+0+
Díaz, R. R. Díaz 3312??71??32??4315??
Fanna, P. P. Fanna 130??--------1300+0+
Ferri, R. R. Ferri 310??80??60??450??
Galvani, R. R. Galvani 30??--------300+0+
Malgioglio, A. A. Malgioglio 10??3-2??2-1??6-3??
Mandorlini, A. A. Mandorlini 263??80??40??383??
Matteoli, G. G. Matteoli 322??80??51??453??
Matthäus, L. L. Matthäus 329??73??50??4412??
Morello, D. D. Morello 100??42??31??173??
Nobile, S. S. Nobile ----70??----700+0+
Rivolta, A. A. Rivolta 10??--------100+0+
Rocco, D. D. Rocco 10??30??20??60??
Serena, A. A. Serena 3222??53??53??4228??
Verdelli, C. C. Verdelli 200??10??20??230??
Zenga, W. W. Zenga 33-19??5-7??5-5??43-31??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Grassia, Lotito, p. 234.
  2. ^ a b c d (EN) Andrea Bovone e Lorenzo Calvelli, Statistiche Spettatori Serie A 1988-1989, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Fabrizio Bocca, Altobelli, finalmente è Juve, in la Repubblica, 8 luglio 1988, p. 49.
  4. ^ Andrea Della Sala, Altobelli: "Stracciai il contratto con Pellegrini. Via dall'Inter perché il Trap diceva...", su fcinter1908.it, 21 marzo 2018.
  5. ^ Giuseppe Baresi, una vita da fratello, su corrieredellosport.it, 7 febbraio 2019.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m Grassia, Lotito, pp. 162-164.
  7. ^ Sebastiano Vernazza, Ci ritorni in mente... Madjer, il tacco di Allah, su gazzetta.it, 17 luglio 2009.
  8. ^ A.V., Madjer, oggi ultima bocciatura?, in la Repubblica, 20 luglio 1988, p. 25.
  9. ^ Inter, Diaz batte Madjer..., in la Repubblica, 21 luglio 1988, p. 28.
  10. ^ a b Angelo Rovelli, Con l'arrivo di Trap nasce l'Inter dei record, in La Gazzetta dello Sport, 21 aprile 1998.
  11. ^ Licia Granello, Diaz-Serena, ora funziona, in la Repubblica, 1º settembre 1988, p. 50.
  12. ^ Nino Sormani, Serena fa il tedesco, in La Stampa, 1º settembre 1988, p. 21.
  13. ^ Antonio Dipollina, Audace Fiorentina, in la Repubblica, 29 settembre 1988, p. 47.
  14. ^ Nino Sormani, La Fiorentina fa fuori l'Inter, in La Stampa, 29 settembre 1988, p. 25.
  15. ^ Andrea Ferretti, Serena firma il k.o., in Stampa Sera, 10 ottobre 1988, p. 22.
  16. ^ È morto il tifoso di Ascoli, in la Repubblica, 18 ottobre 1988, p. 19.
  17. ^ Piero Colaprico, "Con un bastone gli sfondò il cranio", in la Repubblica, 20 ottobre 1988, p. 22.
  18. ^ Filmato audio FC Internazionale - Gol di Matteoli vs. Cesena (27 novembre 1988), su YouTube, 4 luglio 2010.
  19. ^ Filmato audio Partite memorabili: Bayern Monaco-Inter 0-2 (Monaco di Baviera, 23 novembre 1988), su YouTube, 25 settembre 2010.
  20. ^ Filmato audio FC Internazionale - Gol di Berti vs. Bayern Monaco (23 novembre 1988), su YouTube, 4 luglio 2010.
  21. ^ Helsingborg, Malmoe e Schalke, in La Gazzetta dello Sport, 15 settembre 2011.
  22. ^ Gianni Mura, Inter massima follia, il Bayern la condanna, in la Repubblica, 8 dicembre 1988, p. 37.
  23. ^ Filmato audio FC Internazionale - Gol di Serena vs. Milan (11 dicembre 1988), su YouTube, 29 giugno 2010.
  24. ^ Giorgio Viglino, Il Borgonovo F.C. castiga l'Inter, in Stampa Sera, 13 febbraio 1989, p. 19.
  25. ^ Angelo Caroli, Inter cinica, poi distratta, in Stampa Sera, 27 febbraio 1989, p. 19.
  26. ^ Angelo Caroli, Berti-lampo, poi l'Inter dilaga, in Stampa Sera, 3 aprile 1989, p. 23.
  27. ^ Nicola Cecere, Mancini è a un passo dal record, su gazzetta.it, 9 dicembre 2006.
  28. ^ Fabio Vergnano, L'Inter oramai va a passeggio, in Stampa Sera, 17 aprile 1989, p. 21.
  29. ^ Giorgio Gandolfi, L'Inter gioca contro i record, in Stampa Sera, 22 maggio 1989, p. 22.
  30. ^ Alessandro De Felice, Inter il 7 a 0 è record! Mai accaduto prima di oggi: al massimo..., su fcinter1908.it, 22 settembre 2013.
  31. ^ Filmato audio Partita memorabile: Inter-Napoli 2-1 (Milano, 28 maggio 1989), su YouTube, 24 settembre 2010.
  32. ^ Filmato audio FC Internazionale - Gol di Matthäus vs. Napoli (28 maggio 1989, su YouTube, 8 luglio 2010.
  33. ^ La Lazio inciampa nell'Inter dei primati, in Stampa Sera, 5 giugno 1989, p. 24.
  34. ^ Angelo Caroli, RECORD, in Stampa Sera, 12 giugno 1989, p. 25.
  35. ^ Filmato audio Il capocannoniere 1988-1989: Aldo Serena, su YouTube, 15 giugno 2011.
  36. ^ Panini-l'Unità, p. 14.
  37. ^ Panini-l'Unità, pp. 14-15.
  38. ^ Gianni Brera, La certezza è il modulo, in la Repubblica, 3 agosto 1988, p. 46.
  39. ^ a b c d Acquisti e cessioni dell'Inter 1988/89, su storiainter.com. URL consultato il 3 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2013).
  40. ^ a b c d Gazzetta, p. 10.
  41. ^ a b c Gara disputata in campo neutro per lavori di ristrutturazione nei maggiori stadi italiani in vista dei Mondiali 1990; cfr. Daniele Mastrogiacomo, I Mondiali dei miliardi, in la Repubblica, 2 marzo 1990, p. 11.
  42. ^ Beltrami, p. 138.
  43. ^ Beltrami, p. 181.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1990, Modena, Panini, 1989.
  • Calciatori 1988-89, Modena-Milano, Panini-l'Unità, 1994.
  • Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 5 (1988-1989), Milano, La Gazzetta dello Sport, 4 giugno 2012.
  • Filippo Grassia e Gianpiero Lotito, INTER - Dalla nascita allo scudetto del centenario, Antonio Vallardi Editore, 2008, p. 239, ISBN 978-88-95684-11-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio