Coppa Italia 1988-1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Coppa Italia 1988-1989 (disambigua).
Coppa Italia 1988-1989
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 42ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 21 agosto 1988
al 28 giugno 1989
Luogo Italia Italia
Partecipanti 48
Nazioni Italia
Risultati
Vincitore Sampdoria
(3º titolo)
Secondo Napoli
Semi-finalisti Atalanta
Pisa
Statistiche
Miglior marcatore Italia Gianluca Vialli (13)
UC Sampdoria - Coppa Italia 1988-89.jpg
I blucerchiati festeggiano la vittoria, la terza della loro storia e la seconda consecutiva.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987-1988 1989-1990 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1988-1989 fu la 42ª edizione della manifestazione calcistica. Iniziò il 21 agosto 1988 e si concluse il 28 giugno 1989. Essa venne vinta dalla Sampdoria, che se l'aggiudicò per la terza volta.

Per riempire il vuoto nel calendario autunnale causato dal rinvio dell'inizio del campionato in rispetto per le Olimpiadi di Seul, viene architettato un format una tantum che prevede una doppia fase a gironi prima dei quarti ad eliminazione diretta e che porta a 14 gli incontri disputati dalle finaliste (massimo per tutte le edizioni del torneo finora disputate). La finale è vinta dai blucerchiati contro il Napoli, che vince in casa per uno a zero la partita di andata, ma perde il ritorno (disputato allo Zini di Cremona per l'indisponibilità del Ferraris) per quattro a zero.

In questa edizione non solo la finale di ritorno, ma anche moltissime partite della fase eliminatoria vennero disputate in campo neutro per l'indisponibilità di diversi stadi causa lavori di ristrutturazione per i campionati mondiali che si disputarono in Italia nel 1990. Nella fattispecie, vista l'indisponibilità dello Stadio Olimpico, Roma e Lazio furono costrette a traslocare allo Stadio Flaminio.

Gianluca Vialli vince la classifica cannonieri con 13 reti, record assoluto di realizzazioni in una singola edizione del torneo.[1]

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 1988-1989.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Girone 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Ascoli 7 5 2 3 0 9 5 +4
2. Inter 7 5 3 1 1 6 3 +3
3. Brescia 6 5 2 2 1 7 6 +1
4. Parma 5 5 1 3 1 7 7 0
5. Reggina 5 5 2 1 2 5 6 -1
6. Monopoli 0 5 0 0 5 3 10 -7
Ascoli Piceno
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Ascoli2 – 0
referto
RegginaStadio Cino e Lillo Del Duca (4.294 spett.)
Arbitro:  Pucci (Firenze)

Monopoli
21 agosto 1988, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Monopoli1 – 2
referto
BresciaStadio Vito Simone Veneziani (2.147 spett.)
Arbitro:  Cafaro (Grosseto)

Parma
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Parma1 – 2
referto
InterStadio Ennio Tardini (6.441 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Brescia
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Brescia1 – 1
referto
AscoliStadio Mario Rigamonti (5.936 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Varese
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Inter1 – 0
referto
MonopoliStadio Franco Ossola [2] (11.724 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Reggio Calabria
24 agosto 1988, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Reggina0 – 0
referto
ParmaStadio Comunale (6.459 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Ascoli Piceno
28 agosto 1988, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Ascoli0 – 0
referto
InterStadio Cino e Lillo Del Duca (6.407 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Parma
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Parma2 – 1
referto
MonopoliStadio Ennio Tardini (5.214 spett.)
Arbitro:  Sanguineti (Chiavari)

Reggio Calabria
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Reggina3 – 1
referto
BresciaStadio Comunale (1.486 spett.)
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Brescia
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Brescia1 – 1
referto
ParmaStadio Mario Rigamonti (2.378 spett.)
Arbitro:  Bruni (Arezzo)

Varese
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Inter3 – 0
referto
RegginaStadio Franco Ossola [2] (15.265 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Monopoli
31 agosto 1988, ore 17:30 CEST
4ª giornata
Monopoli1 – 3
referto
AscoliStadio Vito Simone Veneziani (1.875 spett.)
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Ascoli Piceno
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Ascoli3 – 3
referto
ParmaStadio Cino e Lillo Del Duca (12.418 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Brescia
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Brescia2 – 0
referto
InterStadio Mario Rigamonti (9.841 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Reggio Calabria
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Reggina2 – 0
referto
MonopoliStadio Comunale (18.791 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Torino 9 5 4 1 0 8 4 +4
2. Udinese 6 5 3 0 2 10 4 +6
3. Cesena 5 5 2 1 2 5 4 +1
4. Foggia 4 5 2 0 3 5 7 -2
5. Catanzaro 3 5 0 3 2 3 7 -4
6. Triestina 3 5 1 1 3 3 8 -5
Riccione
21 agosto 1988, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Cesena1 – 0
referto
UdineseStadio Comunale [2] (6.890 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Foggia
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Foggia1 – 0
referto
CatanzaroStadio Pino Zaccheria (16.253 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Trieste
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Triestina1 – 2
referto
TorinoStadio Giuseppe Grezar (4.851 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Catanzaro
24 agosto 1988, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Catanzaro1 – 1
referto
CesenaStadio Comunale (11.756 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Foggia
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Foggia1 – 2
referto
TorinoStadio Pino Zaccheria (13.975 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Udine
24 agosto 1988, ore 18:00 CEST
2ª giornata
Udinese4 – 0
referto
TriestinaStadio Friuli (7.167 spett.)
Arbitro:  Acri (Novi Ligure)

Riccione
28 agosto 1988, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Cesena3 – 1
referto
FoggiaStadio Comunale [2] (13.674 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Torino
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Torino2 – 1
referto
UdineseStadio Comunale Vittorio Pozzo (15.128 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Trieste
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Triestina1 – 1
referto
CatanzaroStadio Giuseppe Grezar (9.076 spett.)
Arbitro:  Cafaro (Grosseto)

Foggia
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Foggia1 – 0
referto
TriestinaStadio Pino Zaccheria (14.530 spett.)
Arbitro:  Piana (Modena)

Torino
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Torino1 – 0
referto
CesenaStadio Comunale Vittorio Pozzo (12.471 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Udine
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Udinese3 – 0
referto
CatanzaroStadio Friuli (6.580 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Catanzaro
3 settembre 1988, ore 17:30 CEST
5ª giornata
Catanzaro1 – 1
referto
TorinoStadio Comunale (14.650 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Trieste
3 settembre 1988, ore 17:30 CEST
5ª giornata
Triestina1 – 0
referto
CesenaStadio Giuseppe Grezar (13.250 spett.)
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Udine
3 settembre 1988, ore 17:30 CEST
5ª giornata
Udinese2 – 1
referto
FoggiaStadio Friuli (4.370 spett.)
Arbitro:  Iori (Parma)

Girone 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Milan 9 5 4 1 0 10 4 +6
2. Pescara 8 5 4 0 1 11 7 +4
3. Lazio 6 5 3 0 2 11 7 +4
4. Messina 3 5 1 1 3 12 13 -1
5. Campobasso 2 5 1 0 4 5 10 -5
6. Licata 2 5 1 0 4 5 13 -8
Siracusa
21 agosto 1988, ore 17:30 CEST
1ª giornata
Messina3 – 1
referto
CampobassoStadio Nicola De Simone [3] (4.327 spett.)
Arbitro:  Sanguineti (Chiavari)

Brescia
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Milan2 – 0
referto
LicataStadio Mario Rigamonti [2] (10.000 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Pescara
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Pescara2 – 1
referto
LazioStadio Adriatico (7.500 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Campobasso
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Campobasso0 – 1
referto
PescaraStadio Nuovo Romagnoli (21.800 spett.)
Arbitro:  Satariano (Palermo)

Roma
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Lazio3 – 0
referto
LicataStadio Flaminio (22.438 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Messina
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Messina1 – 1
referto
MilanStadio Giovanni Celeste (30.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Roma
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Lazio2 – 0
referto
CampobassoStadio Flaminio (18.357 spett.)
Arbitro:  Bailo (Novi Ligure)

Licata
28 agosto 1988, ore 17:00 CEST
3ª giornata
Licata3 – 2
referto
MessinaStadio Dino Liotta (11.000 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Pescara
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Pescara1 – 2
referto
MilanStadio Adriatico (23.615 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Campobasso
30 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Campobasso1 – 3
referto
MilanStadio Nuovo Romagnoli (19.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Licata
31 agosto 1988, ore 17:00 CEST
4ª giornata
Licata1 – 3
referto
PescaraStadio Dino Liotta (11.000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Messina
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Messina3 – 4
referto
LazioStadio Giovanni Celeste (13.741 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Campobasso
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Campobasso3 – 1
referto
LicataStadio Nuovo Romagnoli (10.500 spett.)
Arbitro:  Boemo (Cervignano del Friuli)

Monza
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Milan2 – 1
referto
LazioStadio Brianteo [2] (15.000 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Pescara
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Pescara4 – 3
referto
MessinaStadio Adriatico (6.497 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Girone 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Juventus 7 5 2 3 0 12 6 +6
2. Verona 7 5 3 1 1 11 5 +6
3. Atalanta 7 5 3 1 1 8 4 +4
4. Cosenza 5 5 2 1 2 8 8 0
5. Lanerossi Vicenza 3 5 1 1 3 5 11 -6
6. Taranto 1 5 0 1 4 2 12 -10
Bergamo
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Atalanta3 – 0
referto
TarantoStadio Comunale (12 600 spett.)
Arbitro:  Acri (Novi Ligure)

Cosenza
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Cosenza0 – 0
referto
JuventusStadio San Vito (24 209 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Vicenza
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Lanerossi Vicenza0 – 2
(tav.) [4]
referto
VeronaStadio Romeo Menti (22 108 spett.)
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Cosenza
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Cosenza1 – 2
referto
AtalantaStadio San Vito (20 709 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Torino
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Juventus5 – 1
referto
Lanerossi VicenzaStadio Comunale Vittorio Pozzo (16 412 spett.)
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Verona
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Verona3 – 0
referto
TarantoStadio Marcantonio Bentegodi (19 605 spett.)
Arbitro:  Pucci (Firenze)

Bergamo
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
JuventusStadio Comunale (11 094 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Pordenone
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Lanerossi Vicenza0 – 0
referto
TarantoStadio Ottavio Bottecchia [5] (15 000 spett.)
Arbitro:  Bruni (Arezzo)

Verona
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Verona4 – 2
referto
CosenzaStadio Marcantonio Bentegodi (8 426 spett.)
Arbitro:  Satariano (Palermo)

Bergamo
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
VeronaStadio Comunale (22.359 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Cosenza
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Cosenza3 – 2
referto
Lanerossi VicenzaStadio San Vito (21 000 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Taranto
31 agosto 1988, ore 17:00 CEST
4ª giornata
Taranto2 – 4
referto
JuventusStadio Erasmo Iacovone (18 000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Valdagno
3 settembre 1988, ore 17:00 CEST
5ª giornata
Lanerossi Vicenza2 – 1
referto
AtalantaStadio dei Fiori [2] (6 500 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Taranto
3 settembre 1988, ore 17:00 CEST
5ª giornata
Taranto0 – 2
referto
CosenzaStadio Erasmo Iacovone (10 000 spett.)
Arbitro:  Cafaro (Grosseto)

Verona
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Verona2 – 2
referto
JuventusStadio Marcantonio Bentegodi (28 942 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Girone 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Roma 8 5 4 0 1 14 7 +7
2. Monza 8 5 3 2 0 7 3 +4
3. Como 6 5 2 2 1 3 3 0
4. Piacenza 6 5 2 2 1 6 7 -1
5. Empoli 2 5 1 0 4 6 7 -1
6. Prato 0 5 0 0 5 3 12 -9
Como
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Como1 – 1
referto
MonzaStadio Giuseppe Sinigaglia (6.231 spett.)
Arbitro:  Guidi (Bologna)

Piacenza
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Piacenza1 – 0
referto
EmpoliStadio Galleana (7.450 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Prato
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Prato1 – 3
referto
RomaStadio Lungobisenzio (5.014 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Empoli
24 agosto 1988, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Empoli2 – 3
referto
RomaStadio Carlo Castellani (10.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Piacenza
24 agosto 1988, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Piacenza1 – 1
referto
MonzaStadio Galleana (8.400 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Prato
24 agosto 1988, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Prato0 – 1
referto
ComoStadio Lungobisenzio (3.500 spett.)
Arbitro:  Monni (Sassari)

Como
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Como0 – 0
referto
PiacenzaStadio Giuseppe Sinigaglia (9.000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Empoli
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Empoli4 – 1
referto
PratoStadio Carlo Castellani (7.200 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Monza
28 agosto 1988, ore 17:30 CEST
3ª giornata
Monza2 – 1
referto
RomaStadio Brianteo [6] (15.000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Monza
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Monza1 – 0
referto
EmpoliStadio Brianteo (5.400 spett.)
Arbitro:  Satariano (Palermo)

Piacenza
31 agosto 1988, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Piacenza2 – 1
referto
PratoStadio Galleana (12.000 spett.)
Arbitro:  Frattin (Castelfranco Veneto)

Roma
31 agosto 1988, ore 18:15 CEST
4ª giornata
Roma2 – 0
referto
ComoStadio Flaminio (34.587 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Como
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Como1 – 0
referto
EmpoliStadio Giuseppe Sinigaglia (4.422 spett.)
Arbitro:  Bailo (Novi Ligure)

Prato
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Prato0 – 2
referto
MonzaStadio Lungobisenzio (2.900 spett.)
Arbitro:  Calabretta (Catanzaro)

Roma
3 settembre 1988, ore 16:45 CEST
5ª giornata
Roma5 – 2
referto
PiacenzaStadio Flaminio (30.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Girone 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Pisa 7 5 2 3 0 9 6 +3
2. Fiorentina 7 5 3 1 1 7 4 +3
3. Ancona 5 5 2 1 2 4 3 +1
4. Genoa 5 5 1 3 1 4 4 0
5. Virescit Bergamo 4 5 1 2 2 5 8 -3
6. Avellino 2 5 0 2 3 2 6 -4
Ancona
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Ancona1 – 2
referto
PisaStadio Dorico (11.988 spett.)
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Avellino
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Avellino1 – 1
referto
Virescit BergamoStadio Partenio (10.000 spett.)
Arbitro:  Iori (Parma)

Alessandria
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Genoa0 – 0
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Moccagatta [2] (24.086 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Pistoia
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Fiorentina1 – 0
referto
AvellinoStadio Comunale [2] (13.000 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Savona
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Genoa0 – 0
referto
AnconaStadio Valerio Bacigalupo [2] (20.000 spett.)
Arbitro:  Guidi (Bologna)

Bergamo
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Virescit Bergamo1 – 1
referto
PisaStadio Comunale (1.500 spett.)
Arbitro:  Bailo (Novi Ligure)

Ancona
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Ancona1 – 0
referto
Virescit BergamoStadio Dorico (5.500 spett.)
Arbitro:  Boemo (Cervignano del Friuli)

Avellino
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Avellino0 – 1
referto
GenoaStadio Partenio (11.449 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Pisa
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Pisa4 – 2
referto
FiorentinaStadio Arena Garibaldi (8.600 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Avellino
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Avellino0 – 2
referto
AnconaStadio Partenio (4.508 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Pistoia
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
Virescit BergamoStadio Comunale [2] (13.195 spett.)
Arbitro:  Guidi (Bologna)

Savona
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Genoa1 – 1
referto
PisaStadio Valerio Bacigalupo [2] (4.000 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Ancona
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Ancona0 – 1
referto
FiorentinaStadio Dorico (6.700 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Pisa
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Pisa1 – 1
referto
AvellinoStadio Arena Garibaldi (4.300 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Bergamo
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Virescit Bergamo3 – 2
referto
GenoaStadio Comunale (1.400 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Girone 7[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Napoli 8 5 4 0 1 9 3 +6
2. Bari 8 5 3 2 0 7 2 +5
3. Sambenedettese 6 5 2 2 1 5 4 +1
4. Bologna 4 5 2 0 3 10 5 +5
5. Barletta 3 5 0 3 2 3 10 -7
6. Spezia 1 5 0 1 4 3 13 -10
Barletta
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Barletta1 – 1
referto
BariStadio Comunale (9.200 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

San Benedetto del Tronto
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Sambenedettese2 – 0
referto
BolognaStadio Riviera delle Palme (13.786 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Livorno
21 agosto 1988, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Spezia1 – 3
referto
NapoliStadio Ardenza [7] (10.336 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Bari
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Bari2 – 0
referto
NapoliStadio della Vittoria (25.000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Barletta
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Barletta1 – 1
referto
SambenedetteseStadio Comunale (4.600 spett.)
Arbitro:  Piana (Modena)

Rimini
24 agosto 1988, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Bologna5 – 0
referto
SpeziaStadio Romeo Neri [2] (18.000 spett.)
Arbitro:  Frattin (Castelfranco Veneto)

Ferrara
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Bologna5 – 1
referto
BarlettaStadio Paolo Mazza [2] (10.000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

San Benedetto del Tronto
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Sambenedettese0 – 2
referto
NapoliStadio Riviera delle Palme (9.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

La Spezia
28 agosto 1988, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Spezia1 – 3
referto
BariStadio Alberto Picco (5.300 spett.)
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Bari
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Bari1 – 0
referto
BolognaStadio della Vittoria (20.000 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Avellino
30 agosto 1988, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Napoli3 – 0
referto
BarlettaStadio Partenio [2] (30.000 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

La Spezia
31 agosto 1988, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Spezia1 – 2
referto
SambenedetteseStadio Alberto Picco (6.489 spett.)
Arbitro:  Monni (Sassari)

Barletta
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Barletta0 – 0
referto
SpeziaStadio Comunale (4.000 spett.)
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Avellino
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Napoli1 – 0
referto
BolognaStadio Partenio [2] (40.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

San Benedetto del Tronto
3 settembre 1988, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Sambenedettese0 – 0
referto
BariStadio Riviera delle Palme (12.765 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Girone 8[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Sampdoria 9 5 4 1 0 14 2 +12
2. Lecce 6 5 2 2 1 3 2 +1
3. Modena 6 5 3 0 2 7 7 0
4. Cremonese 6 5 3 0 2 5 6 -1
5. Padova 2 5 0 2 3 3 9 -6
6. Arezzo 1 5 0 1 4 2 8 -6
Arezzo
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Arezzo0 – 2
referto
SampdoriaStadio Comunale (13 128 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Cremona
21 agosto 1988, ore 18:00 CEST
1ª giornata
Cremonese2 – 0
referto
ModenaStadio Giovanni Zini (15 000 spett.)
Arbitro:  Boemo (Cervignano del Friuli)

Padova
21 agosto 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Padova1 – 1
referto
LecceStadio Silvio Appiani (12 000 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Modena
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Modena1 – 0
referto
LecceStadio Alberto Braglia (10 075 spett.)
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Padova
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Padova1 – 1
referto
ArezzoStadio Silvio Appiani (15 000 spett.)
Arbitro:  Iori (Parma)

Alessandria
24 agosto 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Sampdoria5 – 0
referto
CremoneseStadio Giuseppe Moccagatta [2] (28 000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Arezzo
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Arezzo0 – 1
referto
CremoneseStadio Comunale (6 000 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Lecce
28 agosto 1988, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Lecce0 – 0
referto
SampdoriaStadio Via del Mare (16 000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Modena
28 agosto 1988, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Modena2 – 0
referto
PadovaStadio Alberto Braglia (6 242 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Arezzo
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Arezzo0 – 1
referto
LecceStadio Comunale (7 500 spett.)
Arbitro:  Acri (Novi Ligure)

Cremona
31 agosto 1988, ore 18:00 CEST
4ª giornata
Cremonese2 – 0
referto
PadovaStadio Giovanni Zini (20 000 spett.)
Arbitro:  Pucci (Firenze)

Alessandria
31 agosto 1988, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Sampdoria4 – 1
referto
ModenaStadio Giuseppe Moccagatta [2] (12 000 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Lecce
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Lecce1 – 0
referto
CremoneseStadio Via del Mare (19 200 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Sassuolo
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Modena3 – 1
referto
ArezzoStadio Enzo Ricci [2] (2 179 spett.)
Arbitro:  Sanguineti (Chiavari)

Padova
3 settembre 1988, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Padova1 – 3
referto
SampdoriaStadio Silvio Appiani (8 400 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Girone 1[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Verona 5 3 2 1 0 10 1 +9
2. Milan 3 3 1 1 1 4 2 +2
3. Torino 3 3 1 1 1 2 5 -3
4. Sambenedettese 1 3 0 1 2 1 9 -8
San Benedetto del Tronto
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Sambenedettese0 – 3
referto
MilanStadio Riviera delle Palme (5.408 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Verona
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Verona4 – 0
referto
TorinoStadio Marcantonio Bentegodi (25.000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Bergamo
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Milan1 – 1
referto
VeronaStadio Comunale [2] (10.000 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

San Benedetto del Tronto
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Sambenedettese1 – 1
referto
TorinoStadio Riviera delle Palme (13.708 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Torino
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Torino1 – 0
referto
MilanStadio Comunale Vittorio Pozzo (14.759 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Verona
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Verona5 – 0
referto
SambenedetteseStadio Marcantonio Bentegodi (22.000 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Napoli 5 3 2 1 0 7 1 +6
2. Lecce 4 3 1 2 0 5 3 +2
3. Cesena 3 3 1 1 1 5 4 +1
4. Modena 0 3 0 0 3 2 11 -9
Ravenna
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Cesena4 – 1
referto
ModenaStadio Bruno Benelli [2] (5.000 spett.)
Arbitro:  Calabretta (Catanzaro)

Lecce
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Lecce1 – 1
referto
NapoliStadio Via del Mare (15.000 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Lecce
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Lecce3 – 1
referto
ModenaStadio Via del Mare
Arbitro:  Satariano (Palermo)

Avellino
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Napoli2 – 0
referto
CesenaStadio Partenio [2] (45.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ravenna
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Cesena1 – 1
referto
LecceStadio Bruno Benelli [2] (18.600 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Modena
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Modena0 – 4
referto
NapoliStadio Alberto Braglia (19.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Girone 3[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Pisa 4 3 1 2 0 6 4 +2
2. Ancona 4 3 1 2 0 3 2 +1
3. Roma 2 3 1 0 2 5 5 0
4. Pescara 2 3 0 2 1 4 7 -3
Pescara
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Pescara1 – 1
referto
AnconaStadio Adriatico (12.000 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Pisa
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Pisa3 – 1
referto
RomaStadio Arena Garibaldi (9.400 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Ancona
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Ancona1 – 0
referto
RomaStadio Dorico (11.983 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Pescara
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Pescara2 – 2
referto
PisaStadio Adriatico (10.238 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Pisa
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Pisa1 – 1
referto
AnconaStadio Arena Garibaldi (25.000 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Roma
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Roma4 – 1
referto
PescaraStadio Flaminio (45.000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Girone 4[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Sampdoria 5 3 2 1 0 5 1 +4
2. Atalanta 4 3 2 0 1 5 3 +2
3. Bari 3 3 1 1 1 5 6 -1
4. Monza 0 3 0 0 3 3 8 -5
Monza
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Monza2 – 3
referto
BariStadio Brianteo (7.500 spett.)
Arbitro:  Bruni (Arezzo)

Alessandria
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
AtalantaStadio Giuseppe Moccagatta [2] (32.000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Bari
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Bari1 – 1
referto
SampdoriaStadio della Vittoria (25.000 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Monza
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Monza1 – 2
referto
AtalantaStadio Brianteo (9.284 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Bergamo
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Atalanta3 – 1
referto
BariStadio Comunale (17.436 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Cremona
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Sampdoria3 – 0
referto
MonzaStadio Giovanni Zini [2] (30.000 spett.)
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Girone 5[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Lazio 5 3 2 1 0 3 1 +2
2. Fiorentina 4 3 2 0 1 7 4 +3
3. Inter 2 3 0 2 1 5 6 -1
4. Udinese 1 3 0 1 2 1 5 -4
Roma
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Lazio1 – 0
referto
FiorentinaStadio Flaminio (40.000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Udine
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Udinese1 – 1
referto
InterStadio Friuli (16.000 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Pistoia
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Fiorentina3 – 0
referto
UdineseStadio Comunale [2] (21.390 spett.)
Arbitro:  Guidi (Bologna)

Roma
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Lazio1 – 1
referto
InterStadio Flaminio (45.000 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Piacenza
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Inter3 – 4
referto
FiorentinaStadio Galleana [2] (50.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Udine
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Udinese0 – 1
referto
LazioStadio Friuli (20.000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Girone 6[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Ascoli 4 3 1 2 0 3 1 +2
2. Como 4 3 1 2 0 2 1 +1
3. Juventus 3 3 1 1 1 2 2 0
4. Brescia 1 3 0 1 2 0 3 -3
Como
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Como1 – 0
referto
BresciaStadio Giuseppe Sinigaglia (5.500 spett.)
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Torino
14 settembre 1988, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Juventus0 – 2
referto
AscoliStadio Comunale Vittorio Pozzo (38.000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Brescia
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Brescia0 – 0
referto
AscoliStadio Mario Rigamonti (10.000 spett.)
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Torino
21 settembre 1988, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Juventus0 – 0
referto
ComoStadio Comunale Vittorio Pozzo (40.000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Ascoli Piceno
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
ComoStadio Cino e Lillo Del Duca (11.326 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Brescia
28 settembre 1988, ore 20:30 CET
3ª giornata
Brescia0 – 2
referto
JuventusStadio Mario Rigamonti (9.775 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Si qualificano ai quarti di finale Verona, Napoli, Pisa, Sampdoria, Lazio, Ascoli e, come migliori seconde classificate, Fiorentina e Atalanta(quest'ultima dopo sorteggio con il Lecce).

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Atalanta 4 - 3 Lazio 2 - 0 2 - 3
Napoli 4 - 3 Ascoli 3 - 0 1 - 3
Sampdoria 4 - 1 Fiorentina 3 - 0 1 - 1
Verona 2 - 2 Pisa 2 - 1 0 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
4 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Atalanta2 – 0
referto
LazioStadio Comunale (11.312 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Napoli
4 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Napoli3 – 0
referto
AscoliStadio San Paolo (13.947 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Genova
4 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Sampdoria3 – 0
referto
FiorentinaStadio Luigi Ferraris (13.557 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Verona
4 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Verona2 – 1
referto
PisaStadio Marcantonio Bentegodi (9.622 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
25 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Lazio3 – 2
referto
AtalantaStadio Olimpico (16.401 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Ascoli Piceno
25 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Ascoli3 – 1
referto
NapoliStadio Cino e Lillo Del Duca (2.465 spett.)
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Firenze
25 gennaio 1989, ore 14:30 CET
Fiorentina1 – 1
referto
SampdoriaStadio comunale (8.005 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Pisa
25 gennaio 1989, ore 20:15 CET
Pisa1 – 0
referto
VeronaStadio Arena Garibaldi (8.107 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Atalanta 3 - 6 Sampdoria 2 - 3 1 - 3
Pisa 0 - 3 Napoli 0 - 2 0 - 1

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
1º febbraio 1989, ore 14:30 CET
Atalanta2 – 3
referto
SampdoriaStadio Comunale (17.668 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Pisa
1º febbraio 1989, ore 20:30 CET
Pisa0 – 2
referto
NapoliStadio Arena Garibaldi (circa 12.000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Genova
8 febbraio 1989, ore 14:30 CET
Sampdoria3 – 1
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (13.945 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Napoli
8 febbraio 1989, ore 20:30 CET
Napoli1 – 0
referto
PisaStadio San Paolo (circa 15.000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
7 giugno 1989 28 giugno 1989
Napoli 1 - 4 Sampdoria 1 - 0 0 - 4

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
7 giugno 1989, ore 20:30 CEST
Napoli1 – 0
referto
SampdoriaStadio San Paolo (55.894 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Cremona
28 giugno 1989, ore 20:30 CEST
Sampdoria4 – 0
referto
NapoliStadio Giovanni Zini [2] (17.899 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Davide Rota e Roberto Di Maggio, Italy - Coppa Italia Top Scorers, su rsssf.com, 26 maggio 2016. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab Partita giocata in campo neutro per indisponibilità dello stadio casalingo.
  3. ^ Partita giocata in campo neutro a Siracusa per la squalifica del campo inflitta dal giudice sportivo allo Stadio Giovanni Celeste di Messina, causa intemperanze dei tifosi siciliani durante l'incontro di Serie B Messina-Lecce del 12 giugno 1988.
  4. ^ Partita sospesa all'88' sul risultato di 0-1 per il Verona, per una tentata invasione di campo e per continui incidenti e tafferugli fra le due tifoserie. Viene assegnato il 2-0 a tavolino per il Verona, per delibera del giudice sportivo.
  5. ^ Partita giocata in campo neutro a Pordenone per la squalifica inflitta dal giudice sportivo allo Stadio Romeo Menti, causa i tafferugli provocati dai tifosi vicentini durante l'incontro di Coppa Italia Lanerossi Vicenza-Verona del 21 agosto 1988
  6. ^ Partita d'inaugurazione del nuovo stadio di Monza.
  7. ^ Partita giocata in campo neutro a Livorno su richiesta dello Spezia per consentire una maggior capienza(e maggior incasso) rispetto allo Stadio Alberto Picco di La Spezia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1990, Modena, Edizioni Panini, 1989, pp. 290-310.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio