Antonio Rizzolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Rizzolo
Antonio Rizzolo.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Alessandria (Vice)
Ritirato 2003 - giocatore
Carriera
Giovanili
Lazio
Squadre di club1
1986-1989 Lazio 42 (6)
1989-1990 Pescara 32 (6)
1990 Atalanta 1 (0)
1990-1991 Padova 14 (2)
1991-1992 Palermo 31 (11)
1992-1993 Lecce 30 (9)
1993-1995 Palermo 44 (9)
1995-1996 Reggiana 13 (3)
1996-1997 Ascoli 29 (7)
1997-1998 Ternana 18 (2)
1998-1999 Albacete 15 (3)
1999 Avellino 11 (2)
1999-2000 Sestrese Sestrese 14 (6)
2000-2001 Lecco 17 (6)
2001 Pisa 4 (0)
2001-2002 Latina Latina 16 (3)
2002-2003 Cisco Roma Cisco Roma 12 (1)
2003 Monterotondo Monterotondo 10 (1)
Nazionale
1987
1988-1989
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
1 (1)
3 (1)
Carriera da allenatore
2003 Tivoli Vice
2004 Tivoli Vice
2005-2006 Arancione e Nero.svg Torbellamonaca
2006 Cisco Roma Cisco Roma Vice
2006 Cisco Roma Cisco Roma
2007-2008 Arezzo Allievi naz.
2008-2009 Arezzo Berretti
2009-2010 Ascoli Allievi naz.
2010-2011 Bianco e Rosso.svg Città di Castello
2013-2014 Gubbio Vice
2015- Alessandria Vice
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al ottobre 2015

Antonio Rizzolo (Orvieto, 22 aprile 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante, vice-allenatore dell'Alessandria.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato in Serie A con Lazio e Atalanta e in Serie B con Reggiana, Lecce, Palermo, Padova e Pescara.

Nella seconda divisione spagnola ha vestito la maglia dell'Albacete.

In Italia ha giocato poi anche in varie squadre di Serie C1: Ascoli, Ternana, Avellino, Lecco e Pisa, sua ultima squadra professionistica, prima di chiudere la carriera in Serie D.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Da giovane ha fatto parte della spedizione azzurra ai Campionato del mondo di calcio Under-20 del 1987, dove segnò la rete che consentì agli azzurrini di battere 1-0 il Brasile.[senza fonte]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 fa parte come vice allenatore della Tivoli calcio lega pro. Nell'anno 2006 sempre come vice allenatore nella Cisco Lodigiani. Nel 2008 ha allenato gli Allievi nazionali dell'Arezzo, mentre nel 2009 la formazione Berretti.

Dal 2009 allena gli Allievi nazionali dell'Ascoli.[2]

Nel 2010-2011 allena il Città di Castello, in Eccellenza umbra,[3] venendo esonerato il 18 gennaio 2011.[4]

Nell'estate del 2013 viene aggregato nello staff tecnico del Gubbio (Prima Divisione, girone B) allenato da Cristian Bucchi.[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]
Lazio: 1986-1987

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 8 (1991-1992), Panini, 25 giugno 2012, p. 82.
  2. ^ cfr. Ascolicalcio.net
  3. ^ Eccellenza: il Città di Castello si affida ad Antonio Rizzolo Ssdlongobarda.it
  4. ^ Città di Castello: esonerato Rizzolo, arriva Bagnato Sporterni.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]