Società Sportiva Calcio Napoli 1992-1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Sportiva Calcio Napoli
Stagione 1992-1993
AllenatoreItalia Claudio Ranieri, poi
Italia Ottavio Bianchi[1]
PresidenteItalia Corrado Ferlaino
Direttore sportivoGiorgio Perinetti
Serie A11º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa UEFASedicesimi di finale
Miglior marcatoreCampionato: Fonseca (16)
StadioSan Paolo

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1992-1993.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Una fase della sfida interna del 21 ottobre 1992 contro il Paris Saint-Germain, andata dei sedicesimi di Coppa UEFA.

Ferlaino conferma Claudio Ranieri come tecnico, e rinforza la squadra acquistando dal Cagliari Daniel Fonseca, affiancato in attacco all'altro sudamericano Careca. Rimpolpa poi il centrocampo con lo svedese Thern e Roberto Policano; Alemao fu inoltre ceduto all'Atalanta e al suo posto ingaggiato Fausto Pari, proveniente dalla Sampdoria. Dalla Roma fu prelevato infine Sebastiano Nela, mentre lasciò Napoli l'"incompreso" Blanc.

Il neoacquisto Daniel Fonseca in azione

L'attacco della squadra mantenne le aspettative, Fonseca realizzò 16 reti – compresa una cinquina in Coppa UEFA contro il Valencia[2] – e Zola 12, mentre calò il rendimento di Careca (7 gol) avviato ormai al tramonto della sua carriera. Ciò nonostante, vero punto debole della squadra risultò essere una difesa che si rivelò troppo perforabile nonché un po' attempata (Francini e Corradini); troppi furono i gol subiti da Giovanni Galli. Ranieri infilò un inizio disastroso con cinque sconfitte in nove partite, e uscì dall'UEFA eliminato dal Paris Saint Germain; Ferlaino lo esonerò richiamando Ottavio Bianchi che faticò non poco a risollevare la squadra, riuscendo infine a salvarla dalla retrocessione per due soli punti, grazie a una serie di otto risultati utili consecutivi nel girone di ritorno (tre vittorie e cinque pareggi).

Ma il Napoli, ormai, non batteva più le "grandi"; Ferlaino deluso, a fine anno decise di lasciare la presidenza al consigliere Ellenio Gallo, imponendo tuttavia Bianchi come general manager. L'undicesimo posto ottenuto in Serie A rappresentò l'inizio di una vera crisi economica: sulla società partenopea incombevano pesanti debiti, e il futuro cominciò a delinearsi incerto.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor ufficiale è Voiello, mentre il fornitore tecnico è Umbro.[4]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Giovanni Galli
- Italia P Gianni Marco Sansonetti
3 Italia D Fabio Cannavaro
- Italia D Carlo Cornacchia
- Italia D Giancarlo Corradini
- Italia D Gaetano De Rosa
- Italia D Ciro Ferrara (capitano)
- Italia D Giovanni Francini
- Italia D Sebastiano Nela
- Italia D Fausto Pari
- Italia D Massimo Tarantino
- Italia D Roberto Vezzosi
- Italia D Paolo Ziliani
N. Ruolo Giocatore
- Italia C Luca Altomare
- Italia C Angelo Carbone
- Italia C Massimo Crippa
- Italia C Roberto Policano
- Italia C Massimo Mauro
- Svezia C Jonas Thern
- Brasile A Careca
- Italia A Cristian Baglieri
- Italia A Giorgio Bresciani
- Italia A Marco Ferrante[5]
- Uruguay A Daniel Fonseca
- Italia A Gianfranco Zola

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
definitivo

Formazione-tipo[modifica | modifica wikitesto]

Galli, Ferrara, Tarantino, Corradini, Francini, Policano, Crippa, Thern, Careca, Zola, Fonseca.[2]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1992-1993.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

6 settembre 1992
1ª giornata
Napoli0 – 0
referto
Brescia

13 settembre 1992
2ª giornata
Foggia2 – 4
referto
Napoli

20 settembre 1992
3ª giornata
Napoli1 – 2
referto
Inter

27 settembre 1992
4ª giornata
Ancona1 – 1
referto
Napoli

4 ottobre 1992
5ª giornata
Napoli2 – 3
referto
Juventus

18 ottobre 1992
6ª giornata
Udinese2 – 0
referto
Napoli

25 ottobre 1992
7ª giornata
Napoli2 – 1
referto
Roma

1º novembre 1992
8ª giornata
Atalanta3 – 2
referto
Napoli

8 novembre 1992
9ª giornata
Napoli1 – 5
referto
Milan

22 novembre 1992
10ª giornata
Sampdoria3 – 1
referto
Napoli

29 novembre 1992
11ª giornata
Napoli4 – 1
referto
Fiorentina

6 dicembre 1992
12ª giornata
Cagliari1 – 0
referto
Napoli

13 dicembre 1992
13ª giornata
Genoa2 – 1
referto
Napoli

3 gennaio 1993
14ª giornata
Napoli2 – 0
referto
Pescara

10 gennaio 1993
15ª giornata
Torino0 – 1
referto
Napoli

17 gennaio 1993
16ª giornata
Napoli3 – 1
referto
Lazio

24 gennaio 1993
17ª giornata
Parma1 – 1
referto
Napoli

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

31 gennaio 1993
18ª giornata
Brescia2 – 1
referto
Napoli

7 febbraio 1993
19ª giornata
Napoli2 – 0
referto
Foggia

14 febbraio 1993
20ª giornata
Inter0 – 0
referto
Napoli

28 febbraio 1993
21ª giornata
Napoli0 – 0
referto
Ancona

7 marzo 1993
22ª giornata
Juventus4 – 3
referto
Napoli

14 marzo 1993
23ª giornata
Napoli3 – 0
referto
Udinese

21 marzo 1993
24ª giornata
Roma1 – 1
referto
Napoli

28 marzo 1993
25ª giornata
Napoli1 – 0
referto
Atalanta

4 aprile 1993
26ª giornata
Milan2 – 2
referto
Napoli

10 aprile 1993
27ª giornata
Napoli1 – 1
referto
Sampdoria

18 aprile 1993
28ª giornata
Fiorentina1 – 1
referto
Napoli

25 aprile 1993
29ª giornata
Napoli1 – 0
referto
Cagliari

9 maggio 1993
30ª giornata
Napoli2 – 2
referto
Genoa

16 maggio 1993
31ª giornata
Pescara3 – 0
referto
Napoli

23 maggio 1993
32ª giornata
Napoli1 – 1
referto
Torino

30 maggio 1993
33ª giornata
Lazio4 – 3
referto
Napoli

6 giugno 1993
34ª giornata
Napoli1 – 1
referto
Parma

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Turno Data Partita Risultato Marcatori Spettatori
Trentaduesimi 16 settembre 1992 Valencia - Napoli 1-5 Fonseca, Fonseca, Fonseca, Fonseca, Fonseca -
Trentaduesimi 30 settembre 1992 Napoli - Valencia 1-0 Fonseca -
Sedicesimi 21 ottobre 1992 Napoli - Paris Saint-Germain 0-2 Weah, Weah -
Sedicesimi 4 novembre 1992 Paris Saint-Germain - Napoli 0-0 - -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dalla 10ª giornata.
  2. ^ a b Carratelli.
  3. ^ Mimmo Carratelli, La Grande Storia del Napoli, Bologna, Gianni Marchesini Editore, 2008.
  4. ^ Anno 1992/93, francescocammarota.it.
  5. ^ Ceduto a novembre al Parma.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mimmo Carratelli, La Grande Storia del Napoli, Bologna, Gianni Marchesini Editore, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]