Società Sportiva Calcio Napoli 2019-2020

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SSC Napoli
FC Salzburg gegen SSC Napoli (Championsleague 3. Runde 23. Oktober 2019) 53.jpg
La squadra nel corso della fase a gironi di Champions League
Stagione 2019-2020
AllenatoreItalia Carlo Ancelotti,[1] poi
Italia Gennaro Gattuso
All. in secondaItalia Davide Ancelotti,[1] poi
Italia Luigi Riccio
PresidenteItalia Aurelio De Laurentiis
Serie A7º (in Europa League)
Coppa ItaliaVincitore
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Zieliński, Insigne (37)
Totale: Zieliński (49)
Miglior marcatoreCampionato: Milik (11)
Totale: Mertens (16)
StadioSan Paolo
Maggior numero di spettatori45 770 vs Brescia
(28 settembre 2019)[2]
Minor numero di spettatori14 000 vs Perugia
(14 gennaio 2020)[3]
Media spettatori31 124[3]¹
¹
considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati all'8 agosto 2020

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 2019-2020.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2019-2020 coincide con l'ottava partecipazione del club alla Champions League[4] per la cui fase a gironi gli azzurri vengono inseriti nel girone dei detentori del Liverpool;[5] l'esordio nel torneo avviene contro gli stessi Reds,[6] sconfitti per 2-0 al San Paolo.[7] L'avvio di campionato vede il Napoli attestarsi fugacemente al terzo posto,[8] ma poi subentrano una serie di problematiche, in particolar modo a centrocampo, che causano un crollo nel rendimento della squadra; la situazione costringe l'allenatore Carlo Ancelotti a virare verso un 4-4-2, tuttavia ciò fa sorgere varie incomprensioni tra difesa e centrocampo (sono diversi i gol subiti a causa di un'inefficace difesa a zona), buchi in mediana e mancanza di precisione in porta. Molto influenti a posteriori sono state le cessioni di Jorginho nell'estate 2018, del capitano Hamšík nell'inverno seguente e di Diawara e Albiol nell'estate 2019, tutti giocatori a cui non stati trovati sostituti adeguati, sostituendo solo Albiol con Kōstas Manōlas. Il Napoli conquista solo 12 punti in undici partite tra la 5ª e la 15ª giornata, si ritrova per due mesi senza vittorie in campionato e scivola al settimo posto in classifica.

Il 10 dicembre 2019, nonostante il deludente piazzamento in Serie A, la squadra batte per 4-0 il Genk nella fase a gironi della Champions League e conquista il secondo posto nel girone, alle spalle del Liverpool, che vale la qualificazione agli ottavi di finale del torneo. Tuttavia ciò non evita la fine del rapporto con Ancelotti, sostituito da Gennaro Gattuso a partire dal giorno seguente. Nell'immediato, l'avvicendamento tecnico non sortisce effetti, tant'è che il Napoli chiude il suo deludente girone di andata con un altrettanto deludente undicesimo posto, a –11 dalla quella zona Champions che era l'obiettivo d'inizio stagione e, con la sconfitta contro la Fiorentina per 0-2, arriva addirittura alla quarta sconfitta consecutiva in casa e tre punti in cinque partite con Gattuso.

Nel calciomercato invernale la società si rafforza, soprattutto a centrocampo (reparto che aveva palesato la sua inconsistenza nella prima metà dell'annata) con l'acquisto di Matteo Politano dall'Inter, Diego Demme dal Lipsia e Stanislav Lobotka dal Celta Vigo. Il 26 gennaio 2020 il Napoli batte 2-1 al San Paolo la capolista Juventus, campione in carica, tornando a vincere in casa dopo tre mesi e ottenendo la prima vittoria interna con il tecnico calabrese in campionato; tale risultato segna un cambio di marcia nell'andamento stagionale partenopeo, che torna in corsa per la zona Europa League, con cinque vittorie consecutive. Tuttavia, la squadra accusa un ritardo ormai incolmabile dal quarto posto a causa dei pareggi contro Bologna e Milan e le sconfitte contro il neopromosso Lecce, l'Atalanta e il Parma, dunque il Napoli conclude la stagione al settimo posto con 62 punti, di cui 38 nel girone di ritorno (il terzo migliore del campionato dietro all'Atalanta e al Milan) e venti in meno rispetto alla stagione 2015-2016 in cui il tecnico Sarri esordì con il club. D'altra parte, il cammino nella massima competizione europea risulta decisamente migliore: dopo aver superato il girone, gli azzurri affrontano il Barcellona agli ottavi di finale, contro cui ottengono un pareggio per 1-1 all'andata a Napoli: nell'occasione la rete dei padroni di casa viene segnata da Mertens, il quale appaia Hamšík nella classifica dei migliori marcatori del club, a quota 121 gol (tra l'altro nella partita esterna contro il Salisburgo, vinta per 3-2, nella fase a gironi precedentemente ha permesso al belga anche di raggiungere e superare Maradona grazie alla doppietta siglata). Nonostante ciò, gli azzurri vengono eliminati dal torneo in seguito alla sconfitta, per 3-1, maturata nella partita di ritorno al Camp Nou.

Ottimi risultati anche in Coppa Italia. Sconfitto 2-0 il Perugia agli ottavi di finale, gli azzurri, in un percorso difficilissimo contro le favorite, battono la detentrice Lazio ai quarti di finale per 1-0 e poi l'Inter nelle semifinali con un risultato complessivo di 2-1: nel pareggio per 1-1 nella sfida di ritorno al San Paolo va in gol ancora Mertens, il quale assurge a cannoniere assoluto nella storia del Napoli. Raggiunta la finale di coppa per la decima volta nella loro storia, all'Olimpico di Roma gli uomini di Gattuso s'impongono sulla Juventus 4-2 ai tiri di rigore (dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari) e sollevano la sesta Coppa Italia della loro storia, a sei anni dalla precedente affermazione. Così, nonostante il settimo posto impedisca di norma al Napoli di prendere parte alle competizioni europee, è ammesso direttamente ai gironi di Europa League per la vittoria della coppa nazionale (ma la qualificazione alla competizione si sarebbe verificata, seppure ai preliminari anziché ai gironi, anche in caso di sconfitta dato che l'altra finalista, la Juventus, era già qualificata ai gironi della Champions League tramite il campionato).

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La Kappa fornisce il materiale tecnico per la quinta stagione consecutiva. Tre gli sponsor che compaiono sulle divise partenopee: allo sponsor principale Acqua Lete, giunto alla quindicesima stagione da partner ufficiale degli azzurri, ritorna come secondo sponsor il marchio MSC Crociere e sulla parte posteriore della maglia, il marchio Kimbo per la quarta stagione di fila. Questa disposizione sussiste esclusivamente nelle gare di campionato, poiché nelle competizioni internazionali è consentito esibire un solo sponsor sulla maglia.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Champions

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Aurelio De Laurentiis
  • Vicepresidente: Jacqueline De Laurentiis
  • Vicepresidente: Edoardo De Laurentiis

Consigliere Delegato: Andrea Chiavelli

Area organizzativa

  • Direttore Amministrativo: Laura Belli
  • Direttore Processi Amministrativi e Compliance: Antonio Saracino
  • Segretario: Alberto Vallefuoco

Area Marketing

  • Head of operations, sales & marketing: Alessandro Formisano

Area Comunicazione

  • Dir. Area Comunicazione: Nicola Lombardo
  • Addetto Stampa: Guido Baldari

Area Tecnica

  • Direttore Sportivo: Cristiano Giuntoli
  • Team Manager: Giovanni Paolo De Matteis
  • Allenatore: Gennaro Gattuso
  • Vice allenatore: Luigi Riccio
  • Preparatore atletico: Bruno Dominici
  • Preparatore atletico: Dino Tenderini
  • Match analyst: Marco Sangermani
  • Collaboratore tecnico: Massimo Innocenti
  • Collaboratore tecnico: Francesco Sarlo
  • Preparatori dei portieri: Alessandro Nista e Roberto Perrone

Area Medica

  • Responsabile Staff Medico: dottor Raffaele Canonico

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e numerazione aggiornate al 9 gennaio 2020.

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Alex Meret
2 Francia D Kévin Malcuit
4 Germania C Diego Demme [9]
5 Brasile C Allan
6 Portogallo D Mário Rui
7 Spagna A José María Callejón
8 Spagna C Fabián Ruiz
9 Spagna A Fernando Llorente[10]
11 Messico A Hirving Lozano
12 Macedonia del Nord C Eljif Elmas
13 Italia D Sebastiano Luperto
14 Belgio A Dries Mertens
15 Italia P Antonio Daniele[11]
16 Polonia P Hubert Dawid Idasiak[11]
18 Italia C Amato Ciciretti[12]
19 Serbia D Nikola Maksimović
N. Ruolo Giocatore
20 Polonia C Piotr Zieliński
21 Italia A Matteo Politano [9]
22 Italia D Giovanni Di Lorenzo
23 Albania D Elseid Hysaj
24 Italia A Lorenzo Insigne (capitano)
25 Colombia P David Ospina
26 Senegal D Kalidou Koulibaly
27 Grecia P Orestīs Karnezīs
31 Algeria D Faouzi Ghoulam
34 Germania C Amin Younes
44 Grecia D Kōstas Manōlas
62 Italia D Lorenzo Tonelli[12]
68 Slovacchia C Stanislav Lobotka [9]
70 Italia C Gianluca Gaetano[12]
98 Brasile A Leandrinho[12]
99 Polonia A Arkadiusz Milik

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1º luglio al 2 settembre)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Giovanni Di Lorenzo Empoli definitivo (9 milioni €)[13]
D Kōstas Manōlas Roma definitivo (36 milioni €)[14]
D Lorenzo Tonelli Sampdoria fine prestito
C Amato Ciciretti Ascoli fine prestito
C Elif Elmas Fenerbahçe definitivo (16,1 milioni €)[15]
A Leandrinho Atlético Mineiro fine prestito
A Fernando Llorente svincolato[16]
A Hirving Lozano PSV Eindhoven definitivo (35 milioni €)[17]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Nikita Contini Siena fine prestito
P Orestīs Karnezīs Udinese riscatto, definitivo
P Davide Marfella Bari fine prestito
P Alex Meret Udinese riscatto, definitivo
P David Ospina Arsenal riscatto, definitivo
P Luigi Sepe Parma fine prestito
P Maurizio Schaeper Viterbese fine prestito
D Armando Anastasio Monza fine prestito
D Filippo Costa Spal definitivo
D Luigi D'Ignazio Sambenedettese fine prestito
D Igor Łasicki Wisła Płock fine prestito
D Pio Schiavi Juve Stabia fine prestito
C Michael Folorunsho Virtus Francavilla definitivo
C Alberto Grassi Parma fine prestito
C Zinédine Machach Crotone fine prestito
C Luca Palmiero Cosenza fine prestito
C Mario Francesco Prezioso Vibonese fine prestito
C Marko Rog Siviglia fine prestito
A Alfredo Bifulco Ternana fine prestito
A Eugenio D'Ursi Catanzaro definitivo
A Franco Ferrari Genoa definitivo
A Roberto Inglese Parma fine prestito
A Luigi Liguori Bari fine prestito
A Raffaele Russo Albissola fine prestito
A Gennaro Tutino Cosenza fine prestito
A Carlos Vinícius Monaco fine prestito
A Alessio Zerbin Viterbese fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Raul Albiol Villarreal definitivo[18]
D Vlad Chiricheș Sassuolo prestito con obbligo di riscatto
C Amadou Diawara Roma definitivo (21 milioni €)[19]
A Adam Ounas Nizza prestito con diritto di riscatto
A Simone Verdi Torino prestito con obbligo di riscatto (22 milioni €)[20]
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Luigi Sepe Parma prestito con obbligo di riscatto
P Nikita Contini Virtus Entella prestito
P Davide Marfella Bari definitivo
P Maurizio Schaeper svincolato
D Armando Anastasio Monza definitivo
D Filippo Costa Bari prestito biennale
D Luigi D'Ignazio Cavese prestito
D Giuseppe Esposito Bari definitivo
D Igor Łasicki Pogon Szczeicin definitivo
D Francesco Mezzoni Carrarese prestito
D Pio Schiavi Imolese prestito
C Michael Folorunsho Bari prestito biennale
C Alberto Grassi Parma prestito con obbligo di riscatto
C Zinédine Machach Cosenza prestito
C Luca Palmiero Pescara prestito
C Mario Francesco Prezioso Vibonese prestito
C Marko Rog Cagliari prestito con obbligo di riscatto (15 milioni €)
A Alfredo Bifulco Juve Stabia prestito
A Eugenio D'Ursi Bari prestito biennale
A Franco Ferrari Bari prestito biennale
A Roberto Inglese Parma prestito con obbligo di riscatto (20 milioni €)
A Roberto Insigne Benevento riscatto, definitivo
A Luigi Liguori Fermana prestito
A Antonio Negro Pontedera definitivo
A Raffaele Russo Pro Vercelli prestito
A Gennaro Tutino Hellas Verona prestito
A Carlos Vinicius Benfica definitivo
A Alessio Zerbin Cesena prestito

Sessione invernale (dal 2 gennaio al 31 gennaio)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Diego Demme RB Lipsia definitivo
C Stanislav Lobotka Celta Vigo definitivo (20,9 milioni €)
A Matteo Politano Inter prestito con obbligo di riscatto
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
D Francesco Mezzoni Carrarese risoluzione prestito
D Amir Rrahmani Verona definitivo (14,2 milioni €)
A Andrea Petagna SPAL definitivo (16,5 milioni €)
A Gennaro Tutino Verona risoluzione prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Lorenzo Tonelli Sampdoria prestito con obbligo di riscatto
C Amato Ciciretti Empoli prestito con diritto di riscatto
C Gianluca Gaetano Cremonese prestito
A Leandrinho RB Bragantino prestito con diritto di riscatto
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
D Francesco Mezzoni Pontedera prestito
D Amir Rrahmani Verona prestito
A Andrea Petagna SPAL prestito
A Gennaro Tutino Empoli prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2019-2020.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
24 agosto 2019, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Fiorentina3 – 4
referto
NapoliStadio Artemio Franchi (33 614[2] spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Torino
31 agosto 2019, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Juventus4 – 3
referto
NapoliAllianz Stadium (41 507[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Napoli
14 settembre 2019, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Napoli2 – 0
referto
SampdoriaStadio San Paolo (32 679[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Lecce
22 settembre 2019, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Lecce1 – 4
referto
NapoliStadio Via del Mare (21 644[2] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Napoli
25 settembre 2019, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Napoli0 – 1
referto
CagliariStadio San Paolo (25 408[2] spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Napoli
29 settembre 2019, ore 12:30 CEST
6ª giornata
Napoli2 – 1
referto
BresciaStadio San Paolo (45 770[2] spett.)
Arbitro:  Manganiello (Pinerolo)

Torino
6 ottobre 2019, ore 18:00 CEST
7ª giornata
Torino0 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico Grande Torino (28 177[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Napoli
19 ottobre 2019, ore 18:00 CEST
8ª giornata
Napoli2 – 0
referto
VeronaStadio San Paolo (38 686[2] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Ferrara
27 ottobre 2019, ore 15:00 CET
9ª giornata
SPAL1 – 1
referto
NapoliStadio Paolo Mazza (14 726[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Napoli
30 ottobre 2019, ore 19:00 CET
10ª giornata
Napoli2 – 2
referto
AtalantaStadio San Paolo (30 061[2] spett.)
Arbitro:  Giacomelli (Trieste)

Roma
2 novembre 2019, ore 15:00 CET
11ª giornata
Roma2 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico (34 502[2] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Napoli
9 novembre 2019, ore 20:45 CET
12ª giornata
Napoli0 – 0
referto
GenoaStadio San Paolo (22 947[2] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Milano
23 novembre 2019, ore 18:00 CET
13ª giornata
Milan1 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (61 658[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Napoli
1º dicembre 2019, ore 18:00 CET
14ª giornata
Napoli1 – 2
referto
BolognaStadio San Paolo (27 083[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Udine
7 dicembre 2019, ore 18:00 CET
15ª giornata
Udinese1 – 1
referto
NapoliDacia Arena (20 405[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Napoli
14 dicembre 2019, ore 18:30 CET
16ª giornata
Napoli1 – 2
referto
ParmaStadio San Paolo (27 487[2] spett.)
Arbitro:  Di Bello (Brindisi)

Reggio Emilia
22 dicembre 2019, ore 20:45 CET
17ª giornata
Sassuolo1 – 2
referto
NapoliMapei Stadium (12 570[2] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Napoli
6 gennaio 2020, ore 20:45 CET
18ª giornata
Napoli1 – 3
referto
InterStadio San Paolo (31 191[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Roma
11 gennaio 2020, ore 18:00 CET
19ª giornata
Lazio1 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico (45 000[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
18 gennaio 2020, ore 20:45 CET
20ª giornata
Napoli0 – 2
referto
FiorentinaStadio San Paolo (22 219[2] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Napoli
26 gennaio 2020, ore 20:45 CET
21ª giornata
Napoli2 – 1
referto
JuventusStadio San Paolo (39 111[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Genova
3 febbraio 2020, ore 20:45 CET
22ª giornata
Sampdoria2 – 4
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris (36 599[2] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Napoli
9 febbraio 2020, ore 15:00 CET
23ª giornata
Napoli2 – 3
referto
LecceStadio San Paolo (40 825[2] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Cagliari
16 febbraio 2020, ore 18:00 CET
24ª giornata
Cagliari0 – 1
referto
NapoliSardegna Arena (13 535[2] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Brescia
21 febbraio 2020, ore 20:45 CET
25ª giornata
Brescia1 – 2
referto
NapoliStadio Mario Rigamonti (14 703[2] spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Napoli
29 febbraio 2020, ore 20:45 CET
26ª giornata
Napoli2 – 1
referto
TorinoStadio San Paolo (24 843[2] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Verona
23 giugno 2020[21], ore 19:30 CEST
27ª giornata
Verona0 – 2
referto
NapoliStadio Marcantonio Bentegodi (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Napoli
28 giugno 2020[21], ore 19:30 CEST
28ª giornata
Napoli3 – 1
referto
SPALStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Bergamo
2 luglio 2020[21], ore 19:30 CEST
29ª giornata
Atalanta2 – 0
referto
NapoliGewiss Stadium (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

Napoli
5 luglio 2020[21], ore 21:45 CEST
30ª giornata
Napoli2 – 1
referto
RomaStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Genova
8 luglio 2020[21], ore 19:30 CEST
31ª giornata
Genoa1 – 2
referto
NapoliStadio Luigi Ferraris (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Napoli
12 luglio[21] 2020, ore 21:45 CEST
32ª giornata
Napoli2 – 2
referto
MilanStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Bologna
15 luglio 2020[21], ore 19:30 CEST
33ª giornata
Bologna1 – 1
referto
NapoliStadio Renato Dall'Ara (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Napoli
19 luglio 2020[21], ore 19:30 CEST
34ª giornata
Napoli2 – 1
referto
UdineseStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Parma
22 luglio 2020[21], ore 19:30 CEST
35ª giornata
Parma2 – 1
referto
NapoliStadio Ennio Tardini (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Giua (Olbia)

Napoli
25 luglio 2020[21], ore 21:45 CEST
36ª giornata
Napoli2 – 0
referto
SassuoloStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Aureliano (Bologna)

Milano
28 luglio 2020[21], ore 21:45 CEST
37ª giornata
Inter2 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma 2)

Napoli
1 agosto 2020[21], ore 20:45 CEST
38ª giornata
Napoli3 – 1
referto
LazioStadio San Paolo (0[2][22] spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020.

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2019-2020 (fase finale).
Napoli
14 gennaio 2020, ore 15:00 CET
Ottavi di finale
Napoli2 – 0
referto
PerugiaStadio San Paolo (14 000 spett.)
Arbitro:  Massimi (Termoli)

Napoli
21 gennaio 2020, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Napoli1 – 0
referto
LazioStadio San Paolo (24 377 spett.)
Arbitro:  Massa (Imperia)

Milano
12 febbraio 2020, ore 20:45 CET
Semifinale - Andata
Inter0 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza (59 601 spett.)
Arbitro:  Calvarese (Teramo)

Napoli
13 giugno[21] 2020, ore 21:00 CEST
Semifinale - Ritorno
Napoli1 – 1
referto
InterStadio San Paolo (0[22] spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Roma
17 giugno 2020, ore 21:00 CEST
Napoli0 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico (0[22] spett.)
Arbitro:  Doveri (Roma 1)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020 (fase a gironi).
Napoli
17 settembre 2019, ore 21:00 CEST
1ª giornata
Napoli2 – 0
referto
LiverpoolStadio San Paolo (38 878[23] spett.)
Arbitro: Germania Brych

Genk
2 ottobre 2019, ore 18:55 CEST
2ª giornata
Genk0 – 0
referto
NapoliLuminus Arena (19 962[24] spett.)
Arbitro: Romania Kovács

Salisburgo
23 ottobre 2019, ore 21:00 CEST
3ª giornata
Salisburgo2 – 3
referto
NapoliRed Bull Arena (29 520[25] spett.)
Arbitro: Francia Turpin

Napoli
5 novembre 2019, ore 21:00 CET
4ª giornata
Napoli1 – 1
referto
SalisburgoStadio San Paolo (32 862[26] spett.)
Arbitro: Polonia Marciniak

Liverpool
27 novembre 2019, ore 21:00 CET
5ª giornata
Liverpool1 – 1
referto
NapoliAnfield (52 128[27] spett.)
Arbitro: Spagna del Cerro Grande

Napoli
10 dicembre 2019, ore 18:55 CET
6ª giornata
Napoli4 – 0
referto
GenkStadio San Paolo (22 265[28] spett.)
Arbitro: Turchia Çakır

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2019-2020 (fase a eliminazione diretta).
Napoli
25 febbraio 2020, ore 21:00 CET
Ottavi di finale - Andata
Napoli1 – 1
referto
BarcellonaStadio San Paolo (44 388[29] spett.)
Arbitro: Germania Brych

Barcellona
8 agosto 2020[21], ore 21:00 CEST
Ottavi di finale - Ritorno
Barcellona3 – 1
referto
NapoliCamp Nou (0[22] spett.)
Arbitro: Turchia Çakır

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'8 agosto 2020.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P
Scudetto.svg Serie A 62 19 10 3 6 31 24 19 8 5 6 30 26 38 18 8 12 61 50 +11
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 4 2 2 0 4 1 1 1 0 0 1 0 5 3 2 0 5 1 +4
Coppacampioni.png Champions League - 4 2 2 0 8 2 4 1 2 1 5 6 8 3 4 1 13 8 +5
Totale - 27 14 7 6 43 27 24 10 7 7 36 32 51 24 14 13 79 59 +20

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T T C T C C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C
Risultato V P V V P V N V N N P N N P N P V P P P V V P V V V V V P V V N N V P V P V
Posizione 3 8 4 3 4 4 4 4 4 6 7 7 7 7 7 8 8 8 11 11 10 10 11 9 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 7 7 7 7

Fonte: Serie A – Classifiche, su sport.sky.it, Sky Sport. URL consultato il 17 agosto 2019 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2014).
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Champions League Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Allan, Allan 232304000601033240
Ciciretti, A. A. Ciciretti 0000000000000000
Callejón, J. J. Callejón 334205000700045420
Demme, D. D. Demme 151405000200022140
Di Lorenzo, G. G. Di Lorenzo 333405000800046340
Gaetano, G. G. Gaetano 0000000010001000
Elmas, E. E. Elmas 261505010500036160
Ghoulam, F. F. Ghoulam 9020000000009020
Hysaj, E. E. Hysaj 201304021000024151
Karnezīs, O. O. Karnezīs 0000000000000000
Koulibaly, K. K. Koulibaly 250312000702034051
Insigne, L. L. Insigne 3781043005210461320
Lobotka, S. S. Lobotka 140001000100016000
Lozano, H. H. Lozano 264101000710034510
Llorente, F. F. Llorente 173101000612024430
Luperto, S. S. Luperto 90201000200012020
Maksimović, N. N. Maksimović 221313000300028131
Malcuit, K. K. Malcuit 4000000020106010
Manōlas, K. K. Manōlas 264203010600035430
Meret, A. A. Meret 22-330010006-40029-3700
Mertens, D. D. Mertens 3194031008600421640
Milik, A. A. Milik 26114040005310351450
Ospina, D. D. Ospina 17-17004-1102-40023-2210
Politano, M. M. Politano 152103000100019210
Rui, M. M. Rui 240604010801036080
Ruiz, F. F. Ruiz 333205110801046440
Younes, A. A. Younes 91101000100011110
Zieliński, P. P. Zieliński 372405000701049250
Tonelli, L. L. Tonelli 0000000000000000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Fino alla 15ª giornata
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am Statistiche Spettatori Serie A 2019-2020, su stadiapostcards.com. URL consultato il 24 agosto 2019.
  3. ^ a b Non vengono considerate, ai fini statistici, le partite giocate a porte chiuse a causa della pandemia di COVID-19
  4. ^ Marco Azzi, Lo show del Napoli, in la Repubblica, 25 agosto 2019, p. 18.,
  5. ^ Giuseppe Nigro, Inter con Barça e Borussia, per la Juve c'è l'Atletico. Napoli col Liverpool, Atalanta col City, su gazzetta.it, 29 agosto 2019.
  6. ^ Marco Azzi, La firma di Mertens sul nuovo Napoli, in la Repubblica, 15 settembre 2019, p. 19.
  7. ^ Mimmo Malfitano, Napoli, che impresa coi campioni del Liverpool! Mertens e Llorente firmano la vittoria, su gazzetta.it, 17 settembre 2019.
  8. ^ Marco Azzi, Sulle spalle di Llorente, in la Repubblica, 23 settembre 2019, p. 40.
  9. ^ a b c Acquistato nella sessione invernale di calciomercato.
  10. ^ Acquistato durante la sessione estiva di calciomercato ma a stagione in corso.
  11. ^ a b Aggregato alla Prima Squadra dalla formazione Primavera.
  12. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  13. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Giovanni di Lorenzo, sscnapoli.it, 7 giugno 2019.
  14. ^ Benvenuto Kostas #Manolas!, twitter.com, 13 luglio 2019.
  15. ^ Napoli, ufficializzato l'acquisto di Elmas a titolo definitivo, sscnapoli.it, 24 luglio 2019.
  16. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Fernando Llorente, sscnapoli.it, 2 settembre 2019.
  17. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Hirving Lozano, sscnapoli.it, 24 luglio 2019.
  18. ^ Napoli, Albiol ceduto al Villarreal a titolo definitivo, sscnapoli.it, 4 luglio 2019.
  19. ^ Napoli, ceduto Diawara alla Roma, sscnapoli.it, 1º luglio 2019.
  20. ^ Napoli, 2020 in rosso di 19 milioni: pesa il Covid, calcioefinanza.it, 2 dicembre 2020.
  21. ^ a b c d e f g h i j k l m n Partita rinviata a tale data per ragioni di pubblica sicurezza.
  22. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Partita disputata a porte chiuse a causa della pandemia di Covid-19.
  23. ^ (EN) Napoli-Liverpool (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 17 settembre 2019.
  24. ^ (EN) Genk-Napoli (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 2 ottobre 2019.
  25. ^ (EN) Salisburgo-Napoli (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  26. ^ (EN) Napoli-Salisburgo (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 2 novembre 2019.
  27. ^ (EN) Liverpool-Napoli (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 27 novembre 2019.
  28. ^ (EN) Napoli-Genk (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 10 dicembre 2019.
  29. ^ (EN) Napoli-Barcellona (PDF), su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 25 febbraio 2020.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio