Società Sportiva Calcio Napoli 1971-1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SSC Napoli
SSC Napoli 1971-72.jpg
Stagione 1971-1972
AllenatoreItalia Giuseppe Chiappella
PresidenteItalia Corrado Ferlaino, poi
Italia Ettore Sacchi, poi
Italia Corrado Ferlaino
Serie A
Coppa ItaliaFinalista
Coppa UEFATrentaduesimi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Zurlini (30)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (8)
StadioSan Paolo
Abbonati37 000[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1971-1972.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1971-1972 il Napoli disputa il campionato di Serie A, con 28 punti in classifica ottiene l'ottava posizione. Lo scudetto è stato vinto dalla Juventus con 43 punti davanti alla coppia Milan e Torino con un punto in meno. Retrocedono in Serie B il Mantova ed il Catanzaro con 21 punti ed il Varese con 13 punti.

Ceduti Ottavio Bianchi, Gian Piero Ghio, Kurt Hamrin e Alessandro Abbondanza, gli unici rinforzi messi a disposizione dell'allenatore Giuseppe Chiappella furono Mario Perego e Emiliano Macchi, oltre al ritorno di Vincenzo Montefusco a centrocampo, poi dal mercato di novembre è arrivata l'ala Pierpaolo Manservisi in prestito dalla Lazio. In campionato gli azzurri sono riusciti a vincere appena 6 partite, di cui 5 in casa e una sola in trasferta (contro il Varese), mentre ben 16 sono stati i pareggi. Il Napoli ha chiuso il campionato all'ottavo posto con gli stessi punti della Sampdoria, con un vistoso calo nel finale, dove è riuscito a cogliere una sola vittoria nelle ultime 11 partite del torneo. Finito il campionato, per la seconda volta nella sua storia, la squadra partenopea ha raggiunto la finale di Coppa Italia, dove è stata sconfitta dal Milan per (2-0), dopo aver vinto il terzo girone di qualificazione ed anche il girone di finale A. Nella nuova Coppa Uefa alla sua prima edizione, i partenopei sono stati eliminati nel doppio confronto, dai romeni del Rapid Bucarest, nel primo turno della competizione. Il miglior realizzatore stagionale dei napoletani è stato Josè Altafini autore di 10 reti, di cui 8 in campionato e 2 in Coppa Italia.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Corrado Ferlaino, poi Ettore Sacchi (dal 27 ottobre 1971), poi Corrado Ferlaino (dal 22 giugno 1972)
  • Presidente onorario: Achille Lauro

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Marcello Trevisan
Italia P Dino Zoff
Italia P Luigi Luongo
Italia D Pantaleo De Gennaro
Italia D Dino Panzanato
Italia D Mario Perego
Italia D Mauro Pincelli
Italia D Luigi Pogliana
Italia D Carlo Ripari
Italia D Giacomo Vianello
Italia D Mario Zurlini
N. Ruolo Giocatore
Italia D Vincenzo Martella
Italia C Siro D'Alessandro
Italia C Antonio Juliano (capitano)
Italia C Giovanni Improta
Italia C Vincenzo Montefusco
Italia C Giancesare Discepoli
Brasile A José Altafini[2]
Italia A Andrea Esposito
Italia A Emiliano Macchi
Italia A Pierpaolo Manservisi
Brasile A Angelo Benedicto Sormani[2]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Mario Perego Varese definitivo
A Emiliano Macchi Fiorentina prestito
C Vincenzo Montefusco Foggia definitivo
C Giancesare Discepoli Prato prestito
D Pantaleo De Gennaro Molfetta definitivo
A Andrea Esposito Policoro definitivo
A Pierpaolo Manservisi Lazio prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Kurt Hamrin IFK Stoccolma definitivo
C Ottavio Bianchi Atalanta definitivo
A Gian Piero Ghio Inter definitivo
A Alessandro Abbondanza Lazio prestito
A Giuseppe Cattaneo Cesena definitivo
D Luciano Monticolo Catanzaro definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1971-1972.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
3 ottobre 1971
1ª giornata
Fiorentina2 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
17 ottobre
2ª giornata
Napoli1 – 0MantovaStadio San Paolo
Arbitro:  Motta (Monza)

Napoli
24 ottobre 1971
3ª giornata
Napoli0 – 0SampdoriaStadio San Paolo
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Varese
31 ottobre 1971
4ª giornata
Varese0 – 1NapoliStadio Franco Ossola
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Cagliari
7 novembre 1971
5ª giornata
Cagliari2 – 1NapoliStadio Sant'Elia
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Napoli
14 novembre 1971
6ª giornata
Napoli0 – 0InterStadio San Paolo
Arbitro:  R. Lattanzi (Roma)

Torino
28 novembre 1971
7ª giornata
Juventus2 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Vicenza
5 dicembre 1971
8ª giornata
Lanerossi Vicenza6 – 2NapoliStadio Romeo Menti
Arbitro:  Monti (Ancona)

Napoli
12 dicembre 1971
9ª giornata
Napoli4 – 0RomaStadio San Paolo
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Napoli
19 dicembre 1971
10ª giornata
Napoli1 – 1TorinoStadio San Paolo
Arbitro:  Francescon (Padova)

Catanzaro
26 dicembre 1971
11ª giornata
Catanzaro0 – 0NapoliStadio Militare
Arbitro:  Motta (Milano)

Verona
2 gennaio 1972
12ª giornata
Verona1 – 1NapoliStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Calì (Roma)

Napoli
9 gennaio 1972
13ª giornata
Napoli0 – 0MilanStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Bologna
16 gennaio 1972
14ª giornata
Bologna2 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Napoli
23 gennaio 1972
15ª giornata
Napoli2 – 1AtalantaStadio San Paolo
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
30 gennaio 1972
16ª giornata
Napoli0 – 0FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Torelli (Milano)

Mantova
6 febbraio 1972
17ª giornata
Mantova0 – 0NapoliStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Trono (Torino)

Genova
13 febbraio 1972
18ª giornata
Sampdoria1 – 2NapoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Carminati (Milano)

Napoli
20 febbraio 1972
19ª giornata
Napoli3 – 0VareseStadio San Paolo
Arbitro:  Cantelli (Firenze)

Napoli
27 febbraio 1972
20ª giornata
Napoli0 – 0CagliariStadio San Paolo
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Milano
12 marzo 1972
21ª giornata
Inter2 – 0NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Napoli
19 marzo 1972
22ª giornata
Napoli1 – 1JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Napoli
26 marzo 1972
23ª giornata
Napoli1 – 1Lanerossi VicenzaStadio San Paolo
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Roma
2 aprile 1972
24ª giornata
Roma1 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Torino
9 aprile 1972
25ª giornata
Torino1 – 0NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Serafino (Roma)

Napoli
16 aprile 1972
26ª giornata
Napoli0 – 0CatanzaroStadio San Paolo
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Napoli
23 aprile 1972
27ª giornata
Napoli1 – 1VeronaStadio San Paolo
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
7 maggio 1972
28ª giornata
Milan3 – 0NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Napoli
21 maggio 1972
29ª giornata
Napoli0 – 0BolognaStadio San Paolo
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Bergamo
28 maggio 1972
30ª giornata
Atalanta3 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Calì (Roma)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1971-1972.

3º Girone[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
29 agosto 1971
1ª giornata
Napoli0 – 1SorrentoStadio San Paolo
Arbitro:  Serafino (Roma)

Cosenza
5 settembre 1971
2ª giornata[3]
Catanzaro0 – 1NapoliStadio San Vito
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Verona
8 settembre 1971
3ª giornata
Verona1 – 2NapoliStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Carminati (Milano)

12 settembre 1971
4ª giornata
 – 
Turno di riposo NAPOLI

Napoli
19 settembre 1971
5ª giornata
Napoli1 – 0PalermoStadio San Paolo
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Girone B Finale[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
4 giugno 1972
1ª giornata
Bologna2 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Napoli
8 giugno 1972
2ª giornata
Napoli5 – 1LazioStadio San Paolo
Arbitro:  Reggiani (Bologna)

Firenze
11 giugno 1972
3ª giornata
Fiorentina1 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Napoli
25 giugno 1972
4ª giornata
Napoli2 – 1BolognaStadio San Paolo
Arbitro:  Serafino (Roma)

Roma
28 giugno 1972
5ª giornata
Lazio3 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Napoli
1º luglio 1972
6ª giornata
Napoli1 – 1FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Carminati (Milano)

Coppa Italia Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
5 luglio 1972
Finale[4]
Milan2 – 0NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1971-1972.
Napoli
15 settembre 1971
Trentaduesimi andata
Napoli1 – 0Rapid BucarestStadio San Paolo
Arbitro: Jugoslavia Kostovski

Bucarest
30 settembre 1971
Trentaduesimi ritorno
Rapid Bucarest2 – 0NapoliStadio Giulesti
Arbitro: Germania Ovest Eschweiler

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 5 luglio 1972.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta In campo neutro Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 28 15 4 11 0 14 5 15 2 5 8 13 26 0 0 0 0 0 0 30 6 16 8 27 31 -4
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 5 3 1 1 9 4 5 2 2 1 6 7 1 0 0 1 0 2 11 5 3 3 15 13 +2
Coppauefa.png Coppa UEFA - 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 0 2 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 1 2 -1
Totale - 21 8 12 1 24 9 21 4 7 10 19 35 1 0 0 1 0 2 43 12 19 12 43 46 -3

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tramontano, p. 156.
  2. ^ a b Naturalizzato italiano.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Cosenza.
  4. ^ Partita disputata sul campo neutro di Roma.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio 1973, Modena, Panini, 1973.
  • Almanacco illustrato del Calcio 1984, Modena, Panini, 1984.
  • Elio Tramontano, Da Sallustro a Maradona 90 anni di storia del Napoli, Napoli, Edizioni Meridionali, 1984, ISBN non esistente.
  • Enciclopedia Panini del calcio italiano, Modena, Panini.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]