Carlo Facchin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Facchin
Carlo Facchin.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1972 - giocatore
1999 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1958-1959 Mestrina 20 (9)
1959-1960 SPAL 0 (0)
1960-1961 Rimini 32 (6)
1961-1962 Monza 28 (8)
1962-1964 Reggiana 63 (28)
1964-1966 Catania 65 (22)
1966-1969 Torino 69 (19)
1969-1970 L.R. Vicenza 33 (3)
1970-1971 Reggina 28 (4)
1971 ALMAS 7 (1)
1971-1972 Lazio 24 (1)
Carriera da allenatore
1972-1973 Pro Vercelli
1974-1976 Avezzano
1976-1977 Reggina
1977 Salernitana
1977-1978 Pro Vercelli
1978-1980 Siracusa [1]
1981-1982 Casertana
1982-1983 Modena [2]
1983 Mestre [3]
1984-1985 Venezia [4]
1985-1986 Avezzano
1986-1987 Siracusa
1999 Italia Italia Femminile
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ritirato 1997
Carriera
Carriera da allenatore
1990-1991 Italia Italia
1993-1997 Italia Italia
Statistiche aggiornate al 2008

Carlo Facchin (Portogruaro, 27 agosto 1938) è un allenatore di calcio, ex calciatore e allenatore di calcio a 5 italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto dal vivaio della SPAL, ha successivamente giocato in Serie A con Catania (con cui alla prima giornata del campionato 1964-1965, il 13 settembre 1964, segnò al 90° il gol del pareggio in trasferta per 1-1 contro il Milan, dopo che al 1° aveva segnato Lodetti, per arrivare a raggiungere alla fine del campionato il quarto posto nella classifica dei cannonieri con 13 gol, dopo che nelle prime 5 giornate aveva segnato 6 reti[5]), Torino (nelle cui file nella stagione 1967-1968 si piazza tra i migliori cannonieri della Serie A[6]), Lanerossi Vicenza e Almas Roma.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la carriera di giocatore, ha intrapreso quella di tecnico, arrivando a guidare la Nazionale di calcio a 5 dell'Italia dal maggio del 1990 all'aprile del 1991 e riprendendola dal 1993 al maggio del 1997, in quest'ultimo frangente ha qualificato la nazionale per gli Europei ed i Mondiali del 1996. In queste due manifestazioni è giunto rispettivamente quarto ed eliminato nel girone di qualificazione alla semifinale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Torino: 1967-1968

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siracusa: 1978-1979

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1979, edizioni Panini, p. 320
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio 1984, edizioni Panini, p. 293
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1985, edizioni Panini, p. 301
  4. ^ Almanacco illustrato del calcio 1985, edizioni Panini, p. 337
  5. ^ Tabellini Rsssf.com
  6. ^ Tabellini Rsssf.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Carlo Facchin, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.