Associazione Calcio Perugia 1971-1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Perugia
Associazione Calcio Perugia 1971-1972.jpg
Stagione 1971-1972
AllenatoreItalia Guido Mazzetti
PresidenteItalia Lino Spagnoli
Serie B6º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Casati, Grosso, Urban, Tinaglia (36)
Miglior marcatoreCampionato: Urban (13)
StadioSanta Giuliana
Media spettatori6 669[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Perugia nelle competizioni ufficiali della stagione 1971-1972.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il neoacquisto Volpi e il capitano Mazzia contro il bresciano Fanti nella trasferta (0-0) del 17 ottobre 1971

Nell'annata 1971-1972 il Perugia si mantenne sui buoni livelli della stagione precedente, chiudendo il campionato di Serie B al 6º posto, a pari punti col Cesena, e a cinque lunghezze (come nell'ultimo torneo) dalla zona-promozione.

Si mise in mostra l'attaccante Giovanni Urban, autore di 13 reti in campionato, che gli valsero il terzo gradino nella classifica cannonieri della serie cadetta – in coabitazione con Luigino Vallongo del Como.

L'avventura in Coppa Italia dei biancorossi si concluse invece, anche stavolta, al primo turno, chiudendo peraltro all'ultimo posto e a zero punti il proprio girone eliminatorio estivo contro Torino, Sampdoria e i corregionali della Ternana.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Claudio Tinaglia, tra i più presenti dell'annata, con la prima divisa perugina sopra cui in questa stagione, dopo un paio d'anni, tornò visibile lo stemma sociale.

Nel campionato 1971-1972 il Perugia si limitò a vestire pressoché le stesse divise che aveva sfoggiato nell'ultima annata.

La casacca da gioco casalinga era composta dalla tradizionale maglia rossa, a tinta unita e senza scollo, abbinata a pantaloncini bianchi e calzettoni rossi; questi ultimi, unica novità rispetto all'anno precedente, presentavano un risvolto bianco. Il secondo completo era dalla foggia identica, ma a colori invertiti.

Più importante novità, sulle maglie rosse perugine ritrovò posto, dopo un paio d'anni, lo stemma del club.

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[2]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Mauro Agretti
Italia D Eddo Carlet
Italia P Leandro Casagrande
Italia D Domenico Casati
Italia A Giordano Colausig
Italia D Gianni Facchinello
Italia D Adelio Gionangeli
Italia P Leonardo Grosso
Italia A Riccardo Innocenti
N. Ruolo Giocatore
Italia D Stefano Marcucci
Italia A Nicola Martellossi
Italia C Bruno Mazzia (capitano)
Italia C Mario Morello
Italia C Claudio Tinaglia
Italia A Nicola Traini
Italia A Giovanni Urban
Italia D Elio Vanara
Italia C Carlo Volpi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1971-1972.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

26 settembre 1971
1ª giornata
Perugia1 – 0Novara

3 ottobre 1971
2ª giornata
Arezzo1 – 1Perugia

10 ottobre 1971
3ª giornata
Perugia3 – 1Palermo

17 ottobre 1971
4ª giornata
Brescia0 – 0Perugia

24 ottobre 1971
5ª giornata
Perugia1 – 0Sorrento

10 gennaio 1999
6ª giornata
Reggiana1 – 1Perugia

7 novembre 1971
7ª giornata
Perugia0 – 0Cesena

14 novembre 1971
8ª giornata
Monza1 – 0Perugia

21 novembre 1971
9ª giornata
Perugia1 – 0Como

28 novembre 1971
10ª giornata
Ternana2 – 1Perugia

5 dicembre 1971
11ª giornata
Foggia4 – 2Perugia

12 dicembre 1971
12ª giornata
Perugia2 – 0Livorno

19 dicembre 1971
13ª giornata
Lazio4 – 1Perugia

26 dicembre 1971
14ª giornata
Perugia1 – 0Catania

2 gennaio 1972
15ª giornata
Perugia1 – 0Reggina

9 gennaio 1972
16ª giornata
Modena0 – 2Perugia

16 gennaio 1972
17ª giornata
Perugia1 – 0Bari

23 gennaio 1972
18ª giornata
Taranto1 – 1Perugia

30 gennaio 1972
19ª giornata
Genoa1 – 0Perugia

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

13 febbraio 1972
20ª giornata
Novara1 – 0Perugia

20 febbraio 1972
21ª giornata
Perugia1 – 0Arezzo

27 febbraio 1972
22ª giornata
Palermo1 – 0Perugia

5 marzo 1972
23ª giornata
Perugia1 – 1Brescia

12 marzo 1972
24ª giornata
Sorrento0 – 0Perugia

19 marzo 1972
25ª giornata
Perugia0 – 0Reggiana

26 marzo 1972
26ª giornata
Cesena2 – 0Perugia

2 aprile 1972
27ª giornata
Perugia2 – 0Monza

9 aprile 1972
28ª giornata
Como1 – 1Perugia

16 aprile 1972
29ª giornata
Perugia1 – 0Ternana

23 aprile 1972
30ª giornata
Perugia1 – 1Foggia

30 aprile 1972
31ª giornata
Livorno1 – 1Perugia

7 maggio 1972
32ª giornata
Perugia1 – 0Lazio

14 maggio 1972
33ª giornata
Catania2 – 0Perugia

21 maggio 1972
34ª giornata
Reggina0 – 0Perugia

28 maggio 1972
35ª giornata
Perugia1 – 1Modena

4 giugno 1972
36ª giornata
Bari0 – 3Perugia

11 giugno 1972
37ª giornata
Perugia2 – 0Taranto

18 giugno 1972
38ª giornata
Perugia0 – 2Genoa

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

[3]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie B 43 19 ? ? ? ? ? 19 ? ? ? ? ? 38 15 13 10 35 29 +6
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 1 0 1 2 3 2 0 1 1 2 3 4 1 1 2 4 6 -2
Totale - 21 ? ? ? ? ? 21 ? ? ? ? ? 42 16 14 12 39 35 +4

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Almanacco illustrato del calcio, Modena, Edizioni Panini, 1973.
  • AA.VV., Calciatori 1971-72, edizione speciale per "La Gazzetta dello Sport", Modena, Franco Cosimo Panini Editore, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]