Associazione Calcio Reggiana 1971-1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Reggiana
Reggiana 1971-72.jpg
Stagione 1971-72
AllenatoreItalia Ezio Galbiati
PresidenteItalia Carlo Visconti
Serie B5º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Vignando (38)
Miglior marcatoreCampionato: Zandoli (11)
Abbonati3.358
Maggior numero di spettatoriReggiana-Palermo, 30 aprile 1972, 14.723
Minor numero di spettatorivs Como, 18 giugno 1972, 7.600
Media spettatori11.786

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Reggiana nelle competizioni ufficiali della stagione 1971-1972.

La stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1971-1972 la Reggiana disputa il campionato di Serie B, con 45 punti in classifica si piazza in quinta posizione, salgono in Serie A la Ternana con 50 punti, la Lazio con 49 punti ed il Palermo con 48 punti. Retrocedono il Livorno con 26 punti, il Sorrento con 25 punti ed il Modena con 22 punti.

Con la promozione in B arriva anche il centravanti che mancava da alcune stagioni. Si tratta di Flaviano Zandoli prelevato dal Padova, realizza 12 reti, 11 in campionato ed una in Coppa Italia. Il terzino Sergio Zuccheri viene acquistato dal Catanzaro, e alla Reggiana viene girato l'esperto terzino Franco Marini. L'allenatore della promozione Ezio Galbiati resta alla guida della squadra granata. Si inizia con la grana dello Stadio Mirabello che non è agibile. Servono lavori di sostegno delle tribune in tubolari, che vengono eseguiti a spese dell'amministrazione comunale. La partita di Coppa Italia Reggiana-Bologna (1-2) si gioca al Braglia di Modena il 29 agosto del 1971 e il derby di Coppa Italia Reggiana-Modena (2-1) si gioca al Martelli di Mantova il 19 settembre del 1971. L'inizio del campionato è molto positivo grazie alle reti di Giampietro Spagnolo e Flaviano Zandoli. Si infortuna gravemente il difensore Bruno Giorgi nella gara del Mirabello contro il Brescia del 19 dicembre 1971, darà l'addio al calcio giocato ed al suo posto viene prelevato dalla Sampdoria Marcello Tentorio, negli anni a venire Giorgi diventa un bravo allenatore. Nel girone ritorno la Reggiana scala diverse posizioni in classifica, però la partita dell'Olimpico con la Lazio (1-0) taglia le ali alle speranze di promozione, in una sconfitta determinata da un infortunio del portiere Lamberto Boranga. La vittoria con la capolista Palermo rilancia le ambizioni granata, ma la doppia sconfitta di Terni e di Napoli contro il Sorrento fanno svanire i sogni di gloria. In Coppa Italia prima del campionato, la squadra granata viene inserita nel 5º girone di qualificazione, vinto nettamente dal Bologna che passa a giocarsi il girone finale.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Valeriano Barbiero
Italia P Luciano Bartolini
Italia D Roberto Benincasa
Italia P Lamberto Boranga
Italia A Fabio Borzoni
Italia D Cesare Cavalletti
Italia C Franco Galletti
Italia D Bruno Giorgi
Italia D Diego Malisan
Italia D Franco Marini
N. Ruolo Giocatore
Italia A Sileno Passalacqua
Italia C Giuseppe Picella
Italia C Viscardo Porcari
Italia A Alberto Rizzati
Italia A Giampietro Spagnolo
Italia D Roberto Stefanello
Italia C Marcello Tentorio
Italia C Giorgio Vignando
Italia A Flaviano Zandoli
Italia C Silvio Zanon

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1971-1972.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bari
26 settembre 1971
1ª giornata
Bari1 – 0ReggianaStadio della Vittoria
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Reggio Emilia
3 ottobre 1971
2ª giornata
Reggiana4 – 1FoggiaStadio Mirabello
Arbitro:  Torelli (Milano)

Taranto
10 ottobre 1971
3ª giornata
Taranto1 – 1ReggianaStadio Salinella
Arbitro:  Levrero (Genova)

Reggio Emilia
17 ottobre 1971
4ª giornata
Reggiana3 – 0GenoaStadio Mirabello
Arbitro:  Casarin (Milano)

Livorno
24 ottobre 1971
5ª giornata
Livorno0 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Porcelli (Lodi)

Reggio Emilia
31 ottobre 1971
6ª giornata
Reggiana1 – 1PerugiaStadio Mirabello
Arbitro:  Monti (Ancona)

Catania
7 novembre 1971
7ª giornata
Catania0 – 0ReggianaStadio Cibali
Arbitro:  Marino (Taranto)

Reggio Emilia
14 novembre 1971
8ª giornata
Reggiana2 – 0RegginaStadio Mirabello
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Modena
21 novembre 1971
9ª giornata
Modena0 – 0ReggianaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Menegali (Roma)

Reggio Emilia
28 novembre 1971
10ª giornata
Reggiana1 – 0LazioStadio Mirabello
Arbitro:  Motta (Monza)

Reggio Emilia
5 dicembre 1971
11ª giornata
Reggiana2 – 0ArezzoStadio Mirabello
Arbitro:  Levrero (Genova)

Palermo
12 dicembre 1971
12ª giornata
Palermo1 – 0ReggianaStadio La Favorita
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Reggio Emilia
19 dicembre 1971
13ª giornata[1]
Reggiana0 – 0BresciaStadio Mirabello
Arbitro:  Trono (Torino)

Novara
26 dicembre 1971
14ª giornata
Novara0 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Reggio Emilia
2 gennaio 1972
15ª giornata
Reggiana1 – 1CesenaStadio Mirabello
Arbitro:  Porcelli (Lodi)

Monza
9 gennaio 1972
16ª giornata
Monza1 – 0ReggianaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Reggio Emilia
16 gennaio 1972
17ª giornata
Reggiana1 – 1TernanaStadio Mirabello
Arbitro:  Casarin (Milano)

Reggio Emilia
23 gennaio 1972
18ª giornata
Reggiana3 – 0SorrentoStadio Mirabello
Arbitro:  Lupi (Genova)

Como
30 gennaio 1972
19ª giornata
Como0 – 1ReggianaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Emilia
13 febbraio 1972
20ª giornata
Reggiana0 – 0BariStadio Mirabello
Arbitro:  Motta (Monza)

Foggia
20 febbraio 1972
21ª giornata
Foggia1 – 1ReggianaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Reggio Emilia
27 febbraio 1972
22ª giornata
Reggiana2 – 1TarantoStadio Mirabello
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Genova
5 marzo 1972
23ª giornata
Genoa2 – 1ReggianaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Giunti (Arezzo)

Reggio Emilia
12 marzo 1972
24ª giornata
Reggiana2 – 0LivornoStadio Mirabello
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Perugia
19 marzo 1972
25ª giornata
Perugia0 – 0ReggianaStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Torelli (Milano)

Reggio Emilia
26 marzo 1972
26ª giornata
Reggiana0 – 0CataniaStadio Mirabello
Arbitro:  Gonella (Torino)

Reggio Calabria
2 aprile 1972
27ª giornata
Reggina0 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Reggio Emilia
9 aprile 1972
28ª giornata
Reggiana3 – 0ModenaStadio Mirabello
Arbitro:  Porcelli

Roma
16 aprile 1972
29ª giornata
Lazio1 – 0ReggianaStadio Olimpico
Arbitro:  Gonella (Torino)

Arezzo
23 aprile 1972
30ª giornata
Arezzo1 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Roma)

Reggio Emilia
30 aprile 1972
31ª giornata
Reggiana1 – 0PalermoStadio Mirabello
Arbitro:  Francescon (Padova)

Brescia
7 maggio 1972
32ª giornata
Brescia1 – 1ReggianaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Monti (Ancona)

Reggio Emilia
14 maggio 1972
33ª giornata
Reggiana2 – 2NovaraStadio Mirabello
Arbitro:  Porcelli (Lodi)

Cesena
21 maggio 1972
34ª giornata
Cesena1 – 1ReggianaStadio La Fiorita
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Reggio Emilia
28 maggio 1972
35ª giornata
Reggiana4 – 1MonzaStadio Mirabello
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Terni
4 giugno 1972
36ª giornata
Ternana2 – 0ReggianaStadio Libero Liberati
Arbitro:  Gussoni (Tradate)

Napoli
11 giugno 1972
37ª giornata[2]
Sorrento2 – 0ReggianaStadio San Paolo
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Reggio Emilia
18 giugno 1972
38ª giornata
Reggiana2 – 0ComoStadio Mirabello
Arbitro:  Trono (Torino)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1971-1972.

Girone 5[modifica | modifica wikitesto]

Modena
29 agosto 1971
1ª giornata[3]
Reggiana1 – 2BolognaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  R. Lattanzi (Roma)

Cesena
5 settembre 1971
2ª giornata
Cesena0 – 0ReggianaStadio La Fiorita
Arbitro:  Reggiani (Bologna)

8 settembre 1971
3ª giornata
 – 
Turno di riposo REGGIANA

Vicenza
12 settembre 1971
4ª giornata
L.R. Vicenza2 – 1ReggianaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Bianchi (Firenze)

Mantova
19 settembre 5ª giornata[4]
Reggiana2 – 1ModenaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Casarin (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un grave infortunio nel corso di questo incontro, chiude la carriera di calciatore a Bruno Giorgi, terzino pavese della Reggiana.
  2. ^ Il Sorrento gioca le partite interne del campionato al San Paolo di Napoli.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Modena per lavori in corso allo stadio Mirabello.
  4. ^ Partita disputata sul campo neutro di Mantova per lavori in corso allo Stadio Mirabello di Reggio Emilia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Edizioni Panini, 1973, p. 222.
  • Ezio Fanticini, Andrea Ligabue, La storia della Reggiana, Reggio Emilia, Il Resto del Carlino, edizione Reggio, 1993, pp. 85-87.
  • Carlo Fontanelli, Alfredo Ferraraccio, 1919-2003 - La favola granata - La storia dell'A.C. Reggiana, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l. - stampa: Tipografia Palagini, San Miniato (PI), pp. 192-194.
  • Mauro Del Bue, Una storia Reggiana, le partite, i personaggi, le vicende dagli anni settanta a oggi (3º volume), Montecchio Emilia (RE), Graficstamp, 2008, pp. 43-62.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio